home‎ > ‎Edizione 2009‎ > ‎

guendalina salimei t-studio


GUENDALINA SALIMEI

Architetto, nata nel 1962 a Roma si laurea nel 1990 e fonda insieme ad altri il t-studio. Professore a contratto all'Università di Ascoli Piceno e all'Università La Sapienza di Roma; redattore della rivista il Progetto, membro del Consiglio Direttivo dell'IN/ARCH, partecipa alla Biennale di Venezia-Less Aesthetics more ethics 2000, coordina la Sezione Architettura alla Biennale del Mediterraneo 2001. Membro del Comitato Promotore del Premio Borromini, coordinatore del progetto culturale "La Primavera dell'architettura", membro del Comitato scientifico della Casa dell'Architettura a Roma, e advisor dei premi nazionali di architettura IN/Arch-Ance 2005. Vince numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra cui il Premio Roma Architettura 2002. I progetti sono stati  pubblicati in riviste italiane e straniere ed ha esposto in varie città tra cui Praga, Bratislava, Parigi, Stoccolma e Graz.


T-STUDIO

Il t-studio formato da Roberto Grio, Giancarlo Fantilli, Mariaugusta Mainiero, Renato Quadarella, Giovanni Pogliani, Guendalina Salimei, oggi con Stefano Mavilio: si è nel tempo trasformata in un laboratorio, un "gruppo" aperto di lavoro e ricerca, che, attraverso apporti e contributi diversi, trae linfa vitale dalla costante messa in discussione di temi di ricerca condivisi. "Il gruppo non realizza solo il principio della superiorità dell'insieme sulla somma delle parti. Il gruppo colma un vuoto, il baratro che circonda l'idea progettuale del singolo, soddisfa il bisogno della discussione e del dubbio, e agisce come verifica prima ancora che il risultato sia ottenuto; dunque anticipa l'esito del progetto e la realizzazione dell'opera, pone l'esito finale più sotto forma di domanda che di risposta".
Questo lavoro nasce dalle esperienze comuni condivise negli ultimi anni da architetti diversi; l'architettura è ricerca, sperimentazione sistematica del nuovo, spazio espressivo di arte e di vita. I progetti redatti insieme o, anche, singolarmente, nascono sempre dalla discussione comune; il gruppo si occupa di progettazione architettonica, urbana e ambientale. Svolge inoltre attività di insegnamento e ricerca presso la facoltà di Architettura "La Sapienza" di Roma e presso altre facoltà di Architettura italiane e straniere.
Partecipa a concorsi nazionali ed internazionali ricevendo numerosi premi e riconoscimenti, i progetti sono stati pubblicati in riviste italiane e straniere ed esposti in varie mostre in Italia e all'estero.
Lavorano e hanno lavorato con noi gli architetti M. Bottoni, L. Giecillo, C. Lahaman, M. Mele, F. Ruperto e ancora V. Bramucci, M. Brilli, F. Contuzzi, A. Esposito, A. Faticanti, L. Giolda, B. Giuseppini, F. Iacurci, A. Pasetti, L. Pergolesi, R. Schedler, A. Schiavi, G. Vicari.

RICONOSCIMENTI IN CONCORSI DI PROGETTAZIONE

1993 Concorso Internazionale Europan 2, Padova, progetto menzionato
1995 Concorso Nazionale per il recupero dell'area ex sede AMCM, Modena, rimborso spese
Concorso Internazionale "Living in the city", progetto segnalato
1996 Concorso Internazionale Europan 4, Bratislava, 1° premio
Concorso Nazionale Cento Piazze, Piazza Borgoncini Duca-Parco Piccolomini, Roma, 1° premio
Concorso Nazionale per la riqualificazione di Pontassieve, Firenze, rimborso spese
Concorso Nazionale per la riqualificazione del porto turistico, Palau (SS), 4° premio
1997 Concorso Internazionale Unesco "Piazza Anargiry", Salonicco, Grecia, 1° premio ex-aequo
Concorso Internazionale "Paesaggistica Grado Zero", progetto segnalato
1998 Concorso Nazionale Premio Tercas Architettura XII ed., 3° premio
Premio Nazionale di Architettura Luigi Cosenza, V edizione, progetto segnalato
Concorso di idee per la riqualificazione del Centro di Nulvi, Sassari, 3° premio
Premio ARCE 1998 per una residenza a Poggio Catino, 1°premio ex-aequo
Concorso Nazionale Borghi storici ed il Torrente Morla, Bergamo, progetto menzionato
Concorso Nazionale Piazza della Libertà, Turriaco, Gorizia, rimborso spese
1999 Concorso Europan 5 progetto per un cittadella telematica, Savona, 1° premio
Concorso Nazionale di idee per il lungomare di Via Caracciolo, Napoli, 1° premio ex-aequo
Concorso Nazionale Premio Tercas Architettura XIII, Giulianova, progetto menzionato
Concorso Nazionale ad inviti per uno Show room Telecom, Roma, 1° premio ex equo
Invito alla Consultazione europea '99 FOR ARCHITECTURE nel Cinquantenario del VII CIAM di Bergamo
2000 Concorso Nazionale per la sistemazione di piazzale degli Eroi, Contigliano (Ri), 1° premio
Concorso Nazionale per la riqualificazione del centro storico di Avezzano, 1° premio
Biennale di Venezia-Less Aesthetics more ethics, progetto menzionato
Concorso Internazionale per la trasformazione di San Lorenzo, Roma, progetto menzionato
2001 Concorso Nazionale "Dalla Piramide Cestia al Circo Massimo", Roma, progetto menzionato
Concorso Nazionale di riqualificazione delle Piazze G. Mazzini, C. Battisti, Nettuno, progetto menzionato
Arte Architettura Città. Piazza Augusto Imperatore - P. delle Esposizioni, progetto segnalato
Concorso per la riqualificazione del quartiere Trappes a St. Quentin en Yvelines, Parigi, 2° premio
Attrezzatura turistica a campeggio a Collalto Sabino (RI), Premio Roma architettura, 1° premio
2002 Concorso Nazionale per la riqualificazione ed il recupero del comparto urbano "mercato coperto-municipio", Ortona, progetto selezionato per la 2° fase
Concorso Nazionale Premio Tercas Architettura XV ed., Atri (TE), progetto selezionato per la 2° fase
Concorso Nazionale per la riqualificazione del Palazzo della Camera di Commercio di Frosinone,
progetto selezionato per la 2° fase





Taranto - Molo di San Cataldo


CONFERENZA                            

Frontiere sensibili
Sabato 14 novembre 2009 - 16.00