MONTALE GAY?

MONTALE GAY?, Maturità Gay 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 gayproject    Inviato il: 21/6/2008, 13:00 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 MONTALE GAY?

Ciao Project,
ti scrivo perché fai cose che hanno un senso e mi devo pure sfogare in qualche modo. Ho 19 anni e sto facendo adesso la maturità. Be’ io sto imparando a mie spese quanto convenga essere ipocriti. Quest’anno alla prova di italiano c’era un tema su una poesia di Montale e sulla missione salvifica della bellezza femminile. Il giorno appresso è uscito sui giornali che Montale aveva scritto quella poesia per un ballerino russo. Non so se Montale avesse niente a che vedere coi gay, ma non credo, quello che ho pensato leggendo quello che hanno scritto i giornali il girono successivo è che Montale deve essere stato almeno una persona intelligente se ha potuto parlare in quei termini della bellezza di un ragazzo, anche se magari lui era etero. Etero sì, ma non schiacciato sui modelli più stupidi della letteratura. Se avessi saputo a chi era dedicata quella poesia l’avrei commentata, ma il ministero fa veramente cose strane, tra tutta la letteratura etero che c’è, se volevano parlare di donne angelicate di scelta ne avevano, ma loro sono andati a parlare di forza salvifica della bellezza femminile pure commentando una poesia dedicata ad un uomo! Ma perché non ci può essere una forza salvifica della bellezza maschile? Per Montale esisteva, ma per il ministero un’idea del genere è totalmente inconcepibile. Ho fatto il tema sulla Costituzione. Io quando leggo la costituzione mi commuovo, quello è un po’ il mondo come dovrebbe essere, una cosa seria, dove c’è libertà e c’è rispetto e non uno schifo come quello in cui viviamo, in cui chi strilla di più ha ragione. Della storia di Montale i miei compagni ne hanno fatto occasione di battutacce e io zitto! Che schifo! Da parte loro perché ci ridono sopra e da parte mia perché non ho il coraggio di fargli notare quanto sono stupidi. Nel tema sulla Costituzione ho parlato pure dei gay e ho detto che se un ministro coma Mara Carfagna si permette dei commenti omofobi (dice che i gay sono “costituzionalmente sterili” e che “per volersi bene il requisito fondamentale è poter procreare”) lei sta offendendo anche la Costituzione che dovrebbe essere una lezione di vita anche per lei. Queste cose le ho scritte sul tema! Che succederà? Aspetto il verdetto. Se mi tagliano le gambe vuol dire che sono deficienti. Un professore mio che non si sbottona mai troppo, però, mi ha fatto capire che quando hanno letto il mio tema lo hanno addirittura apprezzato. La tesina l’ho fatta su Petronio, Wilde, Gadda e Pasolini. Chi vuole capire capisce. Be’ le cose le ho prese in termini generali però il centro era il perbenismo borghese. I professori miei non sono stupidi e durante l’hanno mi hanno trattato con molto rispetto. Che sono gay non l’ho detto mai apertamente, ma chi vuole capire capisce e secondo me hanno capito tutti. Però per gli esami tesina soft, prudenza, mezzi toni, insomma questa sarebbe la libertà! Ma perché nella Costituzione non c’è esplicitamente una libertà di essere gay, anzi un vero e proprio diritto. Non so che ne pensi tu, ma io penso che il mondo fa schifo, lo penso veramente, non mi piace vivere in un mondo di ipocriti in cui se sei ipocrita ti danno pure il premio e se dici quello che pensi realmente ti sputano in faccia! Ma il mondo nostro è così. Io sono gay, non appartengo e non voglio appartenere a questo mondo da schifo, certe volte spaccherei tutto. In un mondo di ipocriti come questo mi ci sento stretto. Adesso per fortuna (se non mi bocciano) la scuola è finita, almeno cambio aria! Ho bisogno di libertà, di vivere la mia vita senza guinzagli di nessun genere. Purtroppo non me ne potrò andare di casa e dovrò continuare a fingere ancora per parecchi anni! I miei compagni etero hanno tutti la ragazza e se la portano a casa, io devo vivere di nascosto, ma ti sembra giusto? Noi il diritto ad essere noi stessi ce lo dobbiamo riprendere, che poi non è una cosa teorica, perché se vivo nascosto non ho nemmeno la possibilità di trovarmi un ragazzo e magari devo passare tutta la vita da solo mentre certa gente ci fa pure il ministro dicendo stupidaggini. Ma quello è solo quello che si vede, poi c’è tutto quello che non vede, tutta l’omofoba nascosta dei buoni sentimenti nel modo più ipocrita, ma che te lo dico a fare? Tu lo sai meglio di me!
Un abbraccio
Enrico
 
     
 
 
  
 
 james_florence  Inviato il: 23/6/2008, 17:00 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 32


Stato: 


 
 Com'è labile il confine tra l'omofobia e l'incompetenza..e sottoscrivo che è un mondo di merda..
     
 
 
  
 
 Aster_86  Inviato il: 23/6/2008, 19:35 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 188
Provenienza: Da qualche parte nel NE


Stato: 


 
 Uhm... Beh! Mi sembra un po' brutto rispondere per punti, ma andrà a finire che farò più o meno così. Secondo me l'omofobia è semplicemente incompetenza, intesa come ignoranza. Ma l'ho già detto, eheh! Però no, dai, come si fa a dire che è un mondo di merda? Alla vostra età (ha parlato il matusa)! Sull'essere ipocriti, vorrei portare una mia esperienza. La mia ex aveva un rapporto con sua madre che è veramente il peggiore che si possa immaginare. Quando litigavano, lei non le parlava anche per mesi, perché «almeno io non sono ipocrita». Con ogni probabilità se avesse saputo prenderla con filosofia e comportarsi civilmente (mia nonna direbbe "mostrarsi superiore") si sarebbe risparmiata molte sofferenze e avrebbe di sicuro vissuto un'adolescenza più serena. Allora dove sta il confine tra ipocrisia e ostinazione? Per quello che ne so, Montale era etero e per un etero l'amore per una donna non è un modello stupido! Anche gli eterosessuali hanno un cuore, come i gay, i carciofi e i poker d'assi. Detto questo, l'imbecillità di chi ha preparato qulle domande è incredibile, anche perché è evidente dal testo e si è sempre saputo che era dedicata ad un uomo, nessun segreto! Poi forse è vero, chi più strilla ottiene spesso più ragione, ma non necessariamente ha più ragione. Chi ha ragione non ha bisogno di strillare, perché alla fine i nodi vengono al pettine [nota falmeogena: parliamo del pride?]. I tuoi compagni fanno battutacce, certamente sono stupidi. Quando si scherza, si dicono cose stupide, è questo lo scopo del giuoco, non occorre prendersela. «Quanti ebrei ci stanno nella cinquecento di Hitler? - Quindici, quattro seduti, gli altri nel posacenere». È di una carriveria e stupidità allucinante, per questo fa ridere! Battute cattivelle sui gay ne faccio anch'io coi miei amici, è un modo per sdrammatizzare, l'importante è quello che pensano quando sono seri! La Carfagna quelle cose le diceva da seria, per questo le trovo offensive. Sul "che succederà", penso niente, infondo la tua omosessualità è così centrale solo per te stesso! Quanto alla tua tesina "a tema" mi stupisce, non capisco proprio cosa ci sia di così grande nell'essere gay. Io spero che incomincerai a vivere l'omosessualità con più serenità e normalità, frequentare amici veri, etero o gay, che sanno di te e se ne strafregano come fanno i miei (NB: non "ti accettano"). Dopo un paio di mesi che gliel'avevo detto era diventata una cosa normale per tutti, anche per me, finalmente. In bocca al lupo per l'esame, anche se ormai è tardi!
FRATTAGLIE: s. f. pl.; il cervello, il cuore, il fegato, l'anima e tutte le altre interiora.
       
 
 
  
 
 james_florence  Inviato il: 23/6/2008, 20:27 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 32


Stato: 


 
 in effetti l'eroismo gay non ha molto senso, anzi...mi sembra un contro-senso.

per quanto riguarda il "mondo di merda" di prima, sono stato troppo categorico e impulsivo:però resta il fatto che troppe persone incompetenti e che usano mezzucci per emergere spesso ce l'hanno vinta in questo mondo (tutto questo a prescindere dalle questioni riguardanti gay): NON VA BENE.

Per quanto riguarda il fatto che gli amici veri se ne strafregano anzichè accettarti: è una santa verità!!
     
 
 
  
 
 Survived  Inviato il: 25/6/2008, 21:48 
 

 


Gruppo: Utente
Messaggi: 635


Stato: 


 
 Aster, mi batto ardentemente per sostenere la causa di james: Questo è un mondo (stato) di merda!


"I will survive abandonment, I will survive a broken heart, I will survive loneliness"

my blog
www.speakmyvoice.spaces.live.com
 
     
 
 
  
 

 4 risposte dal 21/6/2008, 13:00
 

Comments