DISAVVENTURE DI UNO WEBMASTER GAY

DISAVVENTURE DI UNO WEBMASTER GAY, Chiuso un sito di Progetto Gay 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 gayproject    Inviato il: 27/8/2008, 11:06 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 DISAVVENTURE DI UNO WEBMASTER GAY

Ieri sera, dopo aver molto lavorato su due siti di progetto gay ho avuto la sgradita sorpresa di trovare che il sito di s40 è stato assoggettato ad esame dei contenuti. Questa mattina apprendo che è stato eliminato dall’hosting perché in violazione delle norme contrattuali. Il sito eliminato è esattamente identico al sito http://xoomer.alice.it/progettogay che tutti potete esaminare.

La violazione delle norme potrebbe riferirsi a due cose: il divieto di inserimento di chat e il divieto di contenuto per adulti. Il sito presenta una chat, quella che tutti conoscete, giù ospitata sul forum. Io non ho inserito una chat ma solo un link a una pagina web di Azzurra (il più grande portale IRC italiano) che si apriva in un frame. La pagina è inserita in modo da puntare direttamente al nostro canale. Confesso che non avevo proprio notato il divieto di chat nelle condizioni contrattuali, tanto è vero che alla chat erano dedicate due intere pagine (quasi il 50% del sito) in bella evidenza.

Quanto all’altra motivazione, cioè il divieto del contenuto per adulti, potete tutti valutarla leggendo il sito Progetto Gay su Alice. Ci sono dei link ma sempre e solo a siti di Progetto Gay che non hanno nulla a che vedere con i siti per adulti. Sottolineo che Alice ha invece eletto il Blog di Progetto Gay blog del giorno dopo pochissimi giorni di attività e i post pubblicati sul blog Progetto Gay di Alice coprono la quasi totalità dei contenuti di interesse gay su Alice, che li inserisce nella “ricerca su blog Alice” senza nessuna restrizione. Tutto il nostro contenuto è accessibile tramite Google al livello medio (predefinito) di filtraggio dei contenuti e molti post compaiono anche effettuando una ricerca col massimo livello di filtraggio! Google non elimina tutti i contenuti che riportino la parola gay nemmeno col filtraggio più restrittivo. Su Yahoo invece i nostri siti non sono presenti solo quando è attivo il “filtro famiglia”. Sulla ricerca di Alice tutti i siti che contengono la parola gay fanno aprire la mascherina di avviso che il sito potrebbe presentare contenuti per adulti. Non oso pensare che siti come quello che avevo aperto possano essere chiusi perché considerati per adulti, quindi preferisco credere che la chiusura del sito sia da attribuire all’inserimento della chat, altrimenti ci sarebbe da pensare che il Medioevo non è ancora finito.
 
     
 
 
  
 
 editore  Inviato il: 27/8/2008, 15:28 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 60


Stato: 


 
 hai provato a chiedere spiegazioni?
Posso sapere il dominio della piattaforma?
     
 
 
  
 

 1 risposte dal 27/8/2008, 11:06
 

Comments