CHE COSA SIGNIFICA ESSERE GAY

CHE COSA SIGNIFICA ESSERE GAY?, cerchiamo di capire insieme che cosa significa essere gay 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 gayproject    Inviato il: 3/2/2008, 10:19 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 CHE COSA SIGNIFICA ESSERE GAY?

Essere Gay significa provare attrazione per persone dello stesso sesso (omosessualità).
Provare attrazione per un altro ragazzo significa essenzialmente due cose:
a) sentirsi affettivamente attratti, volergli bene, sentirsi a proprio agio con lui, fidarsi di lui e avere la sua fiducia, stare bene vicino a lui,
b) sentirsi sessualmente attratti, pensare a lui continuamente desiderando la sua presenza fisica, sentirsi sessualmente eccitati dalla sua presenza o dalla sua voce o solo dal suo ricordo (erezione), avere sogni erotici su di lui, masturbarsi pensando a lui


CHE COSA NON SIGNIFICA ESSERE GAY

a) Essere Gay non significa in nessun modo fare cose delle quali ci si deve vergognare
b) Essere Gay non significa in nessun modo essere malati da curare per riportarli al comportamento sessuale corretto
c) Essere Gay non significa in nessun modo avere tradito la fiducia dei propri genitori
d) Essere Gay non ha niente a che vedere con la pornografia
e) Essere Gay non comporta alcuno stile di vita particolare. Ognuno è gay a modo suo.
f) Essere Gay non è una scelta comune di un gruppo o di una setta di persone
g) Essere Gay non vuol dire trovare un accordo tacito con qualcuno e comportarsi secondo certi modelli
h) Essere Gay non comporta alcuna omologazione con gruppi, modelli o stili di vita particolari
i) Essere Gay non significa in nessun modo essere contro natura
l) Essere Gay non significa essere più sensibili o più creativi degli altri

Modificato da gayproject - 23/5/2008, 19:07
     
 
 
  
 
 claudiox86  Inviato il: 3/2/2008, 18:31 
 
Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 29


Stato: 


 
 Io aggiungerei che ognuno è gay a modo suo. Di base, c'è l'attrazione per lo stesso sesso, ok, ma ciò non significa nient'altro. Non è uno stile di vita, non è una scelta comune di un gruppo/setta di persone, non è un accordo tacito con qualcuno a comportarsi secondo certi modelli. In alcuni casi si tende all'omologazione, ma non è questa la realtà. Poi ci sono quelli che elogiano la sensibilità dei gay, quelli che ci definiscono contro natura... ma entrambe mi sembrano una forma di ignoranza. Che vuol dire che i gay sono sensibili? Non è che da piccoli ci hanno messo a tutti lo stesso chip nel cervello!
     
 
 
  
 
 gayproject  Inviato il: 3/2/2008, 18:41 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 Grazie Claudio, appena avrò un'ora libera aggiungerò certamente tutte le cose che mi hai suggerito. Lavorare insieme significa avere tanti occhi!
     
 
 
  
 
 Aster_86  Inviato il: 3/2/2008, 18:42 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 188
Provenienza: Da qualche parte nel NE


Stato: 


 
 Bravo Claudio, giusto! 10+, parola di Francesco Amadori.
FRATTAGLIE: s. f. pl.; il cervello, il cuore, il fegato, l'anima e tutte le altre interiora.
       
 
 
  
 
 StevenL  Inviato il: 3/2/2008, 21:33 
 
Utente cancellato

 

 

 


 
 Si concordo con ciò che afferma claudiox86. Eppoi aggiungerei quella frase che fondamentelmente mi da un fastidio esagerato: "I gay? Ho tanti amici gay,mi fanno ridere e eppoi sto bene in loro compagnia" che praticamente è la stessa cosa di: "I gatti? Ho tanti gatti a casa,mi fanno ridere eppoi mi fanno tanta compagnia" oppure "I claun? li vedo sempre al circo,mi fanno ridere eppoi mi fanno tanta compagnia". Le frasi sono esattamente identiche dal punto di vista enfatico, non cambia nulla anche se sostituiamo i soggetti!!! Abbattiamo tutti coloro che si esprimono così!!!
   
 
 
  
 
 claudiox86  Inviato il: 3/2/2008, 21:37 
 
Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 29


Stato: 


 
 Sì la cosa di far ridere poi, ancora meglio! Al prox che la dice diamogli un pugno nel viso, vediamo se facciamo ancora ridere!
No dai, sto scherzando, la violenza fisica non si deve usare..però dai un bel "ma baffanc***" ci starebbe bene 
     
 
 
  
 
 StevenL  Inviato il: 3/2/2008, 21:51 
 
Utente cancellato

 

 

 


 
 Hai ragione,oppure quando uno dice "mi fanno ridere" noi possiamo rispondere molto tranquillamente: "almeno noi facciamo ridere tu mi fai proprio pena quando dici ste cose" vedrai poi... 
   
 
 
  
 

 6 risposte dal 3/2/2008, 10:19
 

Comments