IL GAY NON SBAGLIA MAI?

IL GAY NON SBAGLIA MAI?, L'etero sì. 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 Emma17    Inviato il: 29/2/2008, 19:19 
 

questa sono io


Gruppo: Utente
Messaggi: 64
Provenienza: Brescia


Stato: 


 
 Noi gay siamo discriminati.
Noi gay non possiamo fare tante cose ed esprimerci liberamente.
Noi gay non siamo capiti.

Queste alcune frasi che ho sentito molte volte e molti concetti espressi anche ora.

Siamo due mondi diversi.E' vero.
C'è difficoltà di dialogo: E' vero.

A volte capita di innamorarsi di una persona che si rivela poi esser gay, o "quasi": e scatta la volontà della crocerossina.Ti devo aiutare.Devo fare qualcosa.Poi capisci che qualcosa lo devi fare per te.

Quanti sbagli facciamo noi etero. Siamo un ricettacolo di sbagli.

Solito discorso teorico.Per smuovere un pò le acque.Voi cosa ne dite?Il gay non sbaglia mai?


 
      
 
 
  
 
 StevenL  Inviato il: 29/2/2008, 21:31 
 
Utente cancellato

 

 

 


 
 L'uomo in generale sbaglia...indipendentemente dall'orientamento sessuale!
Poi bisogna capire che significa sbagliare: ad esempio per te è sbagliato quello che faccio io perchè tu non lo faresti mai; per me è sbagliato quello che fai tu perchè io non lo concepisco; è giusto quello che fai perchè anche io lo faccio;è giusto ciò che faccio io perchè mi viene spontaneo! Detto tutte le varie combinazioni cosa esce fuori che una persona sbaglia per noi perchè noi non concepiamo quella cosa che fa ma se la persona in questione trova un altro che come lui lo fa allora questi penserebbe che la cosa è giusta. Come il ladro che per lui rubare è una cosa giusta e per i suoi colleghi,mentre per chi non ruba allora è una cosa sbagliata!Tutto quì...gay o etero non c'entra nulla! 
   
 
 
  
 
 Emma17  Inviato il: 1/3/2008, 10:04 
 

questa sono io


Gruppo: Utente
Messaggi: 64
Provenienza: Brescia


Stato: 


 
 il mio post era una provocazione bella e buona, ma fino ad un certo punto:la mia rabbia a volte è vedere come le persone non vogliano nemmeno tentare di comunicare. Tutti sono pervasi da buonismo ma nessuno guarda in faccia la realtà.Parliamo di discriminazioni (parola forte): beh, ci siamo dentro in tanti, chi per un motivo chi per l'altro. A volte vedo le persone non reagire, è questa la mia rabbia.Vedo la mia difficoltà ad esprimermi liberamente, quando dovrebbe essere tutto facile. Vedo in alcuni post una solitudine che ho conosciuto anche io e, dico caspita, reagire...io stessa ho avuto cedimenti, ma dopo il momento di scoramento ho reagito..comunque..vado sempre troppo sul teorico...vabbè. Grazie delle tue parole.B.
      
 
 
  
 
 StevenL  Inviato il: 1/3/2008, 10:54 
 
Utente cancellato

 

 

 


 
 Capisco quello che dici Emma, però non è sempre facile confrontarsi sia per le idee diverse sia per certe stuazionni...Io amo il confronto e il dialogo e nonostante abbia sofferto in passato ed ora ogni tanto cerco sempre di rialzarmi e di andare avanti...non voglio soccombere ma reagire...però molti non hanno la forza di reagire,così come molti vedono nel confronto una sorta di interrogatorio! Penso che il primo passo verso un confronto sia la fiducia che entrambi devono provare nei reciproci confronti...comunque io amo anche le provocazioni!!! 
   
 
 
  
 
 Emma17  Inviato il: 1/3/2008, 12:06 
 

questa sono io


Gruppo: Utente
Messaggi: 64
Provenienza: Brescia


Stato: 


 
 vedo che ci siamo capiti...ma caspita, non vedo altre reazioni...secondo me dovremmo aprirci ad un dialogo senza censure, arrivando anche agli scontri se necessario...non so se capisci cosa intendo. Ci sono tanti punti di vista ma il più difficile è iniziare. A presto.
      
 
 
  
 
 StevenL  Inviato il: 1/3/2008, 12:13 
 
Utente cancellato

 

 

 


 
 Anche questo che dici è vero...aspettiamo che anche gli altri dicano la loro!
Magari nasce un bel confronto sul confronto... 
   
 
 
  
 
 Emma17  Inviato il: 1/3/2008, 12:37 
 

questa sono io


Gruppo: Utente
Messaggi: 64
Provenienza: Brescia


Stato: 


 
 E' quello che spero...(sai, penso che dovreste educarci un pò, noi etero)...Ciao Steven
      
 
 
  
 
 proyou  Inviato il: 1/3/2008, 22:11 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 137
Provenienza: FIRENZE


Stato: 


 
 Le ragazze con l'istinto della crocerossina  sono una pietra appesa al collo quando anche tu fai già una gran fatica a rimanere a galla.
 
     
 
 
  
 
 gayproject    Inviato il: 1/3/2008, 22:18 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 Caro Proyou, hai detto una cosa saggissima di cui ho fatto personalmente esperienza... Niente crocerossine in soccrso dei gay!  Di guai ne abbiamo già troppi per nostro conto! 
     
 
 
  
 
 Survived  Inviato il: 1/3/2008, 22:28 
 

 


Gruppo: Utente
Messaggi: 635


Stato: 


 
 Esatto proyou dici una cosa davvero attuale nella mia vita, io non ho bisogno di crocerossine, so mantenermi da solo  ma c'è chi non lo capisce! Crede di conoscere una cura per il mio essere, quando il mio essere è sano così!!!!
"I will survive abandonment, I will survive a broken heart, I will survive loneliness"

my blog
www.speakmyvoice.spaces.live.com
 
     
 
 
  
 
 StevenL  Inviato il: 2/3/2008, 14:47 
 
Utente cancellato

 

 

 


 
 Gay o non gay nessun deve aver bisogno della crocerossina...(intesa in questo senso). Bisogna farcela con le proprie gambe anche col rischio di non farcela però è anche vero che un supporto di una persona amica (che non debba essere necessariamente "crocerossina") fa sempre piacere ed aiuta moltissimo. In certi momenti della vita c'è bisogno di appoggiarsi a qualcuno!
   
 
 
  
 
 Emma17  Inviato il: 3/3/2008, 11:00 
 

questa sono io


Gruppo: Utente
Messaggi: 64
Provenienza: Brescia


Stato: 


 
 ...al momento attuale, concordo...ma sappiate che la "crocerossinite" non è un morbo che coinvolge tutte noi fanciulle, è un fatto che ci viene istitntivo...salvo poi rendersi conto di quello che stiamo combinando...con il senno di poi!!!
      
 
 
  
 
 frederic.78  Inviato il: 3/3/2008, 11:22 
 

face your fears, live your dreams


Gruppo: Utente
Messaggi: 227


Stato: 


 
 eh .. io conosco pure i "crocerossini" e non sono affatto meglio della versione al femminile ... si dovrebbe sempre capire il limite tra aiuto disinterassato per amicizia e affetto e aiuto interessato o anche solo semplice invadenza dei territori privati altrui ... ma certe sfumature prevedono una sensibilità che gente coi piedi ferrati non può certo permettersi!!!
In an interstellar burst I am back to save the universe
      
 
 
  
 
 Emma17  Inviato il: 3/3/2008, 11:46 
 

questa sono io


Gruppo: Utente
Messaggi: 64
Provenienza: Brescia


Stato: 


 
 Non è questione di sensibilità... ma di "ignoranza" sentimentale, di carattere....secondo me. Ma io sono un caso a parte...B.
      
 
 
  
 
 Tigronza  Inviato il: 3/3/2008, 12:02 
 

Il tempo e' un grande autore. Trova sempre il perfetto finale


Gruppo: Utente
Messaggi: 1273


Stato: 


 
 QUOTE (Emma17 @ 29/2/2008, 19:19)Noi gay siamo discriminati.
Noi gay non possiamo fare tante cose ed esprimerci liberamente.
Noi gay non siamo capiti.

Queste alcune frasi che ho sentito molte volte e molti concetti espressi anche ora.

Siamo due mondi diversi.E' vero.
C'è difficoltà di dialogo: E' vero.

A volte capita di innamorarsi di una persona che si rivela poi esser gay, o "quasi": e scatta la volontà della crocerossina.Ti devo aiutare.Devo fare qualcosa.Poi capisci che qualcosa lo devi fare per te.

Quanti sbagli facciamo noi etero. Siamo un ricettacolo di sbagli.

Solito discorso teorico.Per smuovere un pò le acque.Voi cosa ne dite?Il gay non sbaglia mai?

Sinceramente non so cosa pensare.
Sono in tantissimi a dire "io ho amici gay e sono persone eccezionali", quindi mi dico "ah però, il mondo va avanti allora" e poi scopro che in realtà non è così, che c'è solitudine, incomprensione, discriminazione.
Ma allora qual è la verità?
(sto per dire una cosa che potrebbe sembrare provocatoria ma è solo un modo per cercare di capire)
Si tratta di autocommiserazione da parte dei gay o di falso buonismo degli etero?
 
     
 
 
   frederic.78  Inviato il: 3/3/2008, 12:08 
 

face your fears, live your dreams


Gruppo: Utente
Messaggi: 227


Stato: 


 
 e .... e .....
L averità sta sempre in mezzo!!!
In an interstellar burst I am back to save the universe
      
 
 
  
 
 Emma17  Inviato il: 3/3/2008, 15:41 
 

questa sono io


Gruppo: Utente
Messaggi: 64
Provenienza: Brescia


Stato: 


 
 [size=1]  Partendo dal presupposto che tante cose hanno base caratteriale, devo dire che secondo me si tratta di tutte e due le cose.Il mio immaginario gay è quello di una persona che si autocommisera il più delle volte, nelle mille difficoltà che ha ( e fin qui, ci sono).Per l'etero...si tratta di buonismo (opinabile il falso, si ritorna sul personale) e di ignoranza. E di paura di urtare la sensibilità della person che ti sta dinnanzi.E poi..posso fare un appunto ( e non è buonismo!) al massimo io avrei riportato la frase "io ho amici gay e sono persone eccezionali" in maniera diversa, perchè l'etero non ragiona sempre così, e la persona dovrebbe dire (e lo fa!!!) "quella persona è eccezionale, e se è gay o meno sono fatti suoi".B.[/size] 
      
 
 
  
 
 Tigronza  Inviato il: 3/3/2008, 17:19 
 

Il tempo e' un grande autore. Trova sempre il perfetto finale


Gruppo: Utente
Messaggi: 1273


Stato: 


 
 QUOTE"quella persona è eccezionale, e se è gay o meno sono fatti suoi".

In effetti è giusto come dici

E' un po' come quando dicono: "Io tollero i gay, son persone come tutti, bla bla bla"
Non capiscono che è proprio la parola "tolleranza" di base ad essere errata, una persona si ama o si odia o ci rimane indifferente

la tolleranza riguarda forse i cani e i gatti in casa
 
     
 
 
  
 
 Emma17  Inviato il: 3/3/2008, 17:26 
 

questa sono io


Gruppo: Utente
Messaggi: 64
Provenienza: Brescia


Stato: 


 
 Tolleranza è una parola che non andrebbe mai usata, perchè denota ignoranza su tutti i livelli e presuppone uno stato di superiorità da parte della persona che la adopera...e nemmeno per canie gatti va usata!!!
 B.
      
 
 
  
 

 18 risposte dal 29/2/2008, 19:19
 

 

Comments