LA DEPRESSIONE DI UN GAY

La depressione di un gay. 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 AnonimoGay (G.R.)  Inviato il: 7/11/2008, 15:16 
 
Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 12


Stato: 


 
 Sinceramente parlando io sono stufo di sentire storie di persona gay che sono depresse, perché tanto si sa, tutti i gay più o meno, lo so. Volete sentire come la penso io? Io sono solo un ragazzo di 17 anni, e fin ora non ho mai avuto dentro di me una felicità che in qualche modo mi metta in considerazione quello che avrò nel mio futuro. La mia storia sarà simile simile a quella di centinaia di persone. Un ragazzo gay che si innamora di un etero. Questa è la frase maledetta, che affligge tutti. Non c’è rimedio, non c’è scampo. Ora ditemi, parlando della mia situazione, come io possa risolvere una cosa del genere? Sono innamorato da ormai due anni di un mio amico, che so al 100% che sia etero. Lotto e lotto ogni giorno affinchè la mia amicizia con lui mi basti per non soffrire. Ma che…sempre litigi, sempre discussioni e sempre per un motivo. Il mio di motivo. Perché sono gay, e nessuno lo sa. Tutti sanno che io soffro, ma nessuno si degna a venire da me a dirmi che ho. Ormai tutti sono abituati a vedermi così, e nessuno ci fa caso. E quando a scuola si deve criticare quello perché è affemminato, quello perché non si è fatto mai vedere con una ragazza allora è gay…Ma che cazzo…Il mondo di oggi? E’ uno schifo…Soprattutto qui, in Italia…e mi rinchiudo sempre nella mia stanza e piango…piango e piango…per chi? Per uno che non mi merita, che non mi ama e che non mi amerà mai. Piango per il mio futuro da schifo che avrò. A scegliere due strade differenti…a mentire o dire tutto, tutta la verità. Ma come si fa a farlo? Come si trova il coraggio di svuotare tutto? Ma che razza di vita si può avere così?...E’ l’amore, l’amore per un ragazzo che rovina tutto. Ti rovina la vita…essere gay ti rovina la vita. Ammettere a noi stessi di essere gay è come ammettere al mondo intero di avere una vita senza uno scopo…e ora ditemi chi di voi gay sia felice? Chi?.....La so io la risposta. Nessuno
     
 
 
  
 
 Jek70  Inviato il: 7/11/2008, 15:38 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 149


Stato: 


 
 Il tuo post è molto forte e non a caso si usa dire che il mondo gay è un mondo per forti. Chi lo vive deve esserlo per forza. Comprendo bene le tue sofferenze, come molti qui nel forum.

Posso solo augurarti di tutto cuore di trovare un ragazzo gay a cui tu possa volere bene e che ti possa corrispondere. C'è chi è riuscito. Ti auguro davvero tanto che la cosa possa avvenire anche per te, la tua giovane età di dà molte probabilità che la cosa possa accadere.
     
 
 
  
 
 Aster_86  Inviato il: 7/11/2008, 18:27 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 189
Provenienza: Da qualche parte nel NE


Stato: 


 
 Ehm... posso alzare timidamente la mano? Timidamente perché a volte ammetto che sono un po' giù perché sono solo, ma senza vergogna dico che un ragazzo è la sola cosa che manca nella mia vita e depresso non lo sono di certo. Io credo che se hai dei veri amici dovresti parlare con loro delle tue difficoltà, credimi, è già molto. Non sono mai stato innamorato di un etero, ma posso capire che sia molto molto dura. Pensa che a vivere da gay si può avere una vita meravigliosa, ma devi avere il coraggio di quello che sei, non sei condannato in partenza! Come per l'entusiasmo, la voglia di fare, la curiosità... come l'amore... la felicità devi trovarla dentro te stesso, prima di tutto. Un ragazzo speciale verrà, sei giovanissimo, solo credici! Più che di trovare un ragazzo, che non basta, io ti auguro di trovare la tua serenità. Senza quella sì che è difficile.
FRATTAGLIE: s. f. pl.; il cervello, il cuore, il fegato, l'anima e tutte le altre interiora.
       
 
 
  
 
 +oo  Inviato il: 7/11/2008, 20:30 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 36


Stato: 


 
 Capisco cosa provi... in certi momenti ci si sente distrutti ed esasperati e questi momenti a dirla tutta durano anni...
vorrei poter dire qualcosa di consolatorio ma nn ne sono capace 
     
 
 
  
 
 AnonimoGay (G.R.)  Inviato il: 7/11/2008, 21:40 
 
Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 12


Stato: 


 
 CITAZIONEEhm... posso alzare timidamente la mano? Timidamente perché a volte ammetto che sono un po' giù perché sono solo, ma senza vergogna dico che un ragazzo è la sola cosa che manca nella mia vita e depresso non lo sono di certo. Io credo che se hai dei veri amici dovresti parlare con loro delle tue difficoltà, credimi, è già molto. Non sono mai stato innamorato di un etero, ma posso capire che sia molto molto dura. Pensa che a vivere da gay si può avere una vita meravigliosa, ma devi avere il coraggio di quello che sei, non sei condannato in partenza! Come per l'entusiasmo, la voglia di fare, la curiosità... come l'amore... la felicità devi trovarla dentro te stesso, prima di tutto. Un ragazzo speciale verrà, sei giovanissimo, solo credici! Più che di trovare un ragazzo, che non basta, io ti auguro di trovare la tua serenità. Senza quella sì che è difficile.

Sai quante di quelle volte ho chiesto aiuto ai miei "amici"? Ma chi mi ha voluto mai aiutare? Chi? Nessuno...mi sento ripetere "sei ancora giovane" ma che ne è stato fin ora della mia gioventù? Niente...solo giornate passate a piangere, piangere e basta. Perchè ogni qualvolta che mi sentivo meglio succede sempre qualcosa che mi fa cadere. E' in questo periodo che una persona dovrebbe sentire l'affetto degli amici....Io sono solo criticato perchè sto male...La mia vita del cazzo è questa
     
 
 
  
 
 G.i.o.V.a.N.N.i  Inviato il: 7/11/2008, 22:55 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 83


Stato: 


 
 ciao anonimogay91
la mia situazione è quasi quasi simile alla tua, ho un anno in meno a te, solo che io non sn innamorato ancora di nessuno e anke io ho ancora tutto dentro, nessuno sa di me, e anche io piango sempre, anke per altri mille miei problemi oltre a essere gay.
Hai detto bene, anke io penso che almeno il 95% dei gay è infelice... ma perchè non c'è nulla che possa rendere felice una persona non ancora dichiarata, che ha ancora tutto dentro, che non può vivere facilmente una vita affettiva come un etero, ma non perchè "non può", perchè nulla è impossibile, ma perchè non ci si sente pronti ad affrontare questo mondo di m...a
anke io due mesi fa ero come sei tu adesso, stavo scoppiando, ora sto un pò meglio anke se non sn tornato tranquillo al 100%... però vado avanti, perchè questo forum mi sta aiutando, e perchè mi sto rendendo conto che la vita è questa e non possiamo cambiarla.
Ma se noi riusciamo a sfruttare anke un lato positivo della nostra vita, ci possiamo adeguare, ma dobbiamo essere noi, con la nostra volontà...
sai come vorrei cambiare anke io questo mondo?lo rifarei daccapo...
ma purtroppo non si può...
ora cerca di stare con noi del forum, noi siamo una vera famiglia, ti possiamo aiutare, veramente siamo persone di cuore, come in fondo lo sei anke tu sicuramente, perchè le persone che soffrono sono le migliori di questo mondo, quelle che col dolore si fanno le ossa per affrontare eventualmente il loro futuro, e a queste appartengono anke i gay.

ti auguro che prima o poi questa depressione ti passi e che noi dandoti una mano possiamo aiutarti ad analizzare i tuoi problemi per bene cercando in qualke modo di darti un pò di felicità e di coraggio per poi affrontare quella che è la vita reale.............

un abbraccio

Gio
     
 
 
  
 
 gayproject    Inviato il: 7/11/2008, 23:18 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 Ciao AnonimoGay91,

beh, il tuo post mi colpisce, ci si sente una vitalità fortissima. Io passo la vita in chat con i ragazzi gay e con la depressione o con qualcosa che le somiglia devo fare spesso i conti. Dico con qualcosa che somiglia alla depressione perché tu non immagini nemmeno quanto radicalmente e rapidamente queste situazioni si trasformino. Vedo ragazzi di tutte le età partire con forme di scoraggiamento radicale, ma quando questi ragazzi si trovano in un ambiente dove possono essere se stessi già le cose cambiano. Una chiacchierata seria in chat, la percezione di un’amicizia possibile che piano piano si realizza, la possibilità di confronto serio e aperto con atri ragazzi con esperienze analoghe fanno veramente miracoli. In tempo di qualche settimana ti rendi conto che qui ragazzi che prima sembravano ormai arresi hanno ricominciato a guardare avanti. Non immagini quante volte ho sentito ripetere le frasi che usi tu: non c’è rimedio, non c’è scampo, il mondo è uno schifo, avro un futuro da schifo. Ma non immagini quante volte dopo qualche settimana quei discorsi sono svaniti nel nulla, archiviati in una fase superata della vita.

Un gay innamorato di un etero, ma è una cosa molto comune. In tempi recenti sono state aperte tre discussioni sul tema:
leggi la discussione aperta da Rock91 http://progettogay.forumfree.net/?t=33733594 e ancora
QUANDO UN GAY SI INNAMORA DI UN ETERO http://progettogay.forumfree.net/?t=33399697
AMORE VERO GAY ETERO http://progettogay.forumfree.net/?t=33791130

Quindi non sei certo il solo ragazzo gay che si è innamorato di un amico etero.

Non parlare di te usando categorie troppo caricate al negativo. Ti posso garantire che qualche volta in chat (raramente per fortuna) incontro situazioni veramente tragiche (che non immagini nemmeno). Sei un ragazzo gay innamorato di un etero, ok, nessuno sa di te, ok, vorresti dirlo al mondo … e qui ti freno … il coming out non è un modo di risolvere un tuo problema psicologico, ma è una decisione rischiosissima (anche in Italia). Dichiarasi al limite con uno o due amici serissimi e fidati è un conto, fare un coming out in famiglia è enormemente diverso e molto più rischioso, farlo in pubblico è una vera assurdità. Dal coming out non si torna indietro e di ragazzi partiti con grandi entusiasmi e pentitisi poi amaramente del loro gesto ne ho visti moltissimi.

La conclusione del tuo post: “E’ l’amore, l’amore per un ragazzo che rovina tutto. Ti rovina la vita … essere gay ti rovina la vita. Ammettere a noi stessi di essere gay è come ammettere al mondo intero di avere una vita senza uno scopo … e ora ditemi chi di voi gay sia felice? Chi?... La so io la risposta. Nessuno”, scusami se te lo dico, non ha nulla a che vedere con la realtà. Se leggi le statistiche di Progetto Gay puoi vedere che è rarissimo trovare gay che non siamo orgogliosi di essere gay. Quanto alla felicità … chiediti quanti etero sono felici (lasciando da parte i libri di favole). Mi sento di smentirti proprio sulla base dell’esperienza: amare un ragazzo, amarlo veramente ed esserne riamati è per un ragazzo gay una esigenza vitale. Chi riesce a realizzarla, e in un modo o nell’altro non sono pochi, sa benissimo che essere gay non ha proprio nulla a che vedere con il vivere una vita senza scopo, ma è esattamente il contrario. Io di ragazzi gay che hanno creato amicizie serie con altri ragazzi, gay e non, che hanno vissuto storie d’amore bellissime e reciproche ne ho visti parecchi e, per quanto possa sembrarti paradossale e impossibile, tu sarai di quelli. Il fatto che tu abbia fatto un gesto di coraggio e abbia aperto una discussione in questo Forum testimonia che anche se lo dici, non sei certo di quelli che si arrendono.

Ormai sei in Progetto Gay e qui, semplicemente essendo quello che sei, puoi dare una mano a tanti altri ragazzi, perché la solitudine porta a darsi per vinti, ma noi non siamo soli!

 
     
 
 
  
 
 AnonimoGay (G.R.)  Inviato il: 8/11/2008, 20:03 
 
Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 12


Stato: 


 
 Per Giovanni: grazie per il tuo post. Mi fa capire che non sono l'unico ad avere certi problemi

Per gayproject: ringrazio anche te per la tua risposta. Ma avrei molto da dire su quello che mi hai scritto. Quando ho scritto " e ora ditemi chi di voi gay sia felice? Chi?... La so io la risposta. Nessuno" credo sia riferito hai gay della mia età, che daquello che ho visto hanno quasi tutti questo problema, e quasi tutti se non il 100% dei ragazzi dai 15 ai 19 anni avevano il mio stesso problema. Per quanto riguarda la confessione di essere un gay, sicuramente non lo andrò a dire a tutti. Solo ora sto cercando di costruire il momento giusto di dirlo a lui, al ragazzo che mi piace. Ma anche su questo non ne sono certo..
     
 
 
  
 
 AnonimoGay (G.R.)  Inviato il: 12/11/2008, 21:44 
 
Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 12


Stato: 


 
 Mi sapete dire come dovrei iniziare un discorso arrivando poi alla confessione di essere gay? Io non saprei come iniziare...
     
 
 
  
 
 G.i.o.V.a.N.N.i  Inviato il: 12/11/2008, 22:25 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 83


Stato: 


 
 ma devi fare il Coming-Out??O.O
     
 
 
  
 
 AnonimoGay (G.R.)  Inviato il: 13/11/2008, 09:00 
 
Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 12


Stato: 


 
 Voglio dirlo ad un amico...non credo che sia niente di strano
     
 
 
  
 
 gianeuge  Inviato il: 13/11/2008, 11:26 
 

Senior Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 319


Stato: 


 
 Ciao , Anonimo Gay 91 , Leggendo il tuo post , ho avuto un flashback , sono tornato indietro di oltre 30 anni , e penso che il tuo stato d'animo , lo possiamo capire e comprendere tutti noi , perchè quando si arriva intorno ai 15 - 17 anni e si realizza ciò ce proviamo verso i ragazzi del nostro sesso , etero o gay , che siano , si ha una specie di rivoluzione interna , una parte del nostro cervello vorrebbe gridare a tutto il mondo come siamo , poi , l'altra parte , quella un pò più razionale , ci dice di stare un pò calmi e valutare i pro ed i contro ; penso che tutte le persone che sono sul Forum , abbiano passato , e superato questa fase . Il momento in cui sei triste e cupo , e non vuoi parlare con nessuno e l'unica tua compagnia sono libri e musica ( rigorosamente affini allo stato d'animo ) , la voglia di piangere , di scappare , di chiudere porte e finestre e bocca ; non è molto semplice darti un consiglio , anche perchè , la tua non è una situazione (gay to gay ) , quindi , se parli , potresti anche correre il rischio di perdere anche la persona , della quale ti sei innamorato . L'unica cosa che potrei suggerirti , è , cerca di agire , seguendo ciò che il cuore ti detta , non forzare nessuna situazione , è meglio , magari aspettare e prendere tempo , continuare l'amicizia ed agire in un secondo tempo , quando avrai i nervi un pò più saldi , e sarai più razionale nelle decisioni . Per quel che riguarda la depressione , l 'umore sotto le suole delle scarpe , la voglia di dire basta , è uno stato d'animo , che colpisce spesso e volentieri , ci vorrebbe un vaccino , ma forse in commercio esiste già , si chiama ( affetto , calore umano , comprensione ) . Una volta vaccinati , si riesce a vedere che la vita , non è tutto sommato , una cosa così brutta . Cerca di vedere le cose a colori ! Ciao , Gianni
     
 
 
  
 
 AnonimoGay (G.R.)  Inviato il: 13/11/2008, 12:42 
 
Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 12


Stato: 


 
 grazie per il tuo pensiero. Mi fa piacere che molta gente voglia aiutarmi..
     
 
 
  
 
 Rock91  Inviato il: 17/11/2008, 13:44 
 
Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 27


Stato: 


 
 la tua storia è uguale alla mia...ti posso dire solo che dopo 17 anni di vita sabato ho parlato del mio problema a due dei miei amici che mi hanno compreso e mi hanno fatto stare meglio...ma il problema ancora rimane...sono ancora innamorato! non sai quanto desidero avere Lui tra le mie braccia o un'altra persona che me lo faccia dimenticare! comunque sò quello che provi perchè ci sto passando anche io.
Un saluto!

 

Stay Rock!
     
 
 
  
 
 salvo87NA  Inviato il: 10/1/2009, 21:33 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 30
Provenienza: NAPOLI


Stato: 


 
 t sembrerà cinico ma a 17 c sn sl cotte n il vero amore e quindi almeno passerà stanne certo.. x il fatto dei pregiudizi è vero ce ne sn tnt ma pian piano credo si attenueranno poi dv dirti ke cmq nn tt hanno pregiudizi verso d noi e i tal senso io ho avuto sorprese piacevolissime.una cosa d leopardi mi è rimasta impressa il messaggio cn cui chiuse la sua esistenza umana e letteraria: ke nella comune sofferenza si può trovare la solidarietà.possiamo farlo anke noi gay no?
     
 
 
  
 

 14 risposte dal 7/11/2008, 15:16
 

Comments