GAY E STATUS SOCIALE

GAY E STATUS SOCIALE, discriminazione tra gay 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 gayproject    Inviato il: 2/10/2008, 15:17 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 GAY E STATUS SOCIALE

Ho risentito nel primo pomeriggio di oggi (2 Ottobre 2008), in un a breve conversazione in chat, un ragazzo che non sentivo da parecchio. Ci siamo conosciuti il 14 Febbraio 2008. Di lui mi aveva colpito moltissimo una mail che all’epoca non ho pubblicato ma ora, col suo permesso, riporto integralmente qui di seguito.

Ciao Project,
non mi sembra vero di aver trovato una valvola di sfogo, sarà pure poco ma per me è tantissimo, stavo proprio scoppiando, non ce la facevo più. Parlare con te mi ha fatto riflettere molto. Io a 29 anni, ho già buttato la spugna. Tu dici bene che la vita ha in serbo qualcosa pure per me, ma la realtà che vivo io è un’altra. Io i ragazzi li ho visti sempre e solo da lontano, ho passato il meglio della vita a masturbarmi davanti al computer ma non perché sono uscito fuori di testa ma perché non c’era proprio niente altro! Perché sono stato sempre solo e solo resterò. Che ti credi che non l’ho provata un’attrazione pazzesca per certi ragazzi? L’ho provata eccome! Ma tanto non poteva avere nessun seguito. Lo so che ci sono tanti ragazzi gay soli come e peggio di me! Lo so benissimo, a noi ci mangia la paura, ma in un paese come quello dove vivo io che cosa posso sperare per il futuro? Project, parliamoci chiaro, io di qui non me ne potrò andare mai! Ma dove vado? Non ho un lavoro e mi arrangio a fare quello che posso. Prima mi dicevano che dovevo finire gli studi, e li ho finiti, che poi avrei trovato sicuramente, ma non ho trovato nulla, e allora che faccio? Io non vivo, sopravvivo. Adesso un amico mio che io penso tanto sia gay, se n’è andato a vivere a Roma con un altro ragazzo per dividere le spese dell’appartamento, così dicono, ma io lo so, il motivo non è quello. Quel ragazzo è ricco e un ragazzo se l’è trovato perché non è un morto di fame come me, perché la famiglia gli passa i soldi per vivere a Roma, e se hai una casa e una certa autonomia economica allora un ragazzo lo trovi. Project! Ma tu lo sai quanto sono str … i gay? Io lo so! Ti corrono appresso se c’hai i quattrini, se no ti sputano in faccia. Poi dici che non ho coraggio! Ma coraggio di che? Di farmi sputare in faccia pure dai gay? E ne ho viste di cose così! Se guadagno 500 euro al mese è grasso che cola. E non sono nemmeno bello e nemmeno passabile, una ragazza parlando di me con le sue amiche ha detto che sono grezzo e ordinario. E uno come me che si deve aspettare? Qui in paese nemmeno i figli di papà si possono permettere di dire che sono gay, figurati se me lo posso permettere io! E poi mio padre e mia madre? Io qua devo stare e che vita devo fare non te lo sogni nemmeno. Qui dicono che c’è un gruppetto di ragazzi gay, ma sono quelli strafumati e strafatti che con ogni probabilità gay non ci sono proprio, ma se sei strafatto devi essere pure gay. Qui funziona così. E poi che faccio? Lavoro zero! Possibilità economiche zero! Al livello di morto di fame! Poi mi dicono che mi dovrei tenere un po’ su. La macchina non ce l’ho ho un cesso di computer che si incanta un sacco di volte, la connessione ce l’ho perché utilizzo di straforo quella di una scuola che sta attaccata a casa mia, perché se no non potevo avere nemmeno internet. E tu mi parli di futuro e di speranze, ma speranze di che? E mi dici che le “idee folli” me le devo fare passare dalla testa. Vabbe’, in un certo senso hai ragione, ma quelle “idee folli”, quando campi come campo io ti vengono eccome! Io trovare un ragazzo? Project, non mi fare prediche buoniste, io alle cose miracolose non ci credo. A me non mi vogliono nemmeno come amico quando si rendono conto che non ho una lira. Io, a 29 anni, devo andare a chiedere 10 euro a mia madre, che mi li darebbe, ma non ce l’ha nemmeno lei! Ma che speranza vuoi che abbia uno come me! Ma lo capisci il senso di frustrazione che provo! Certe volte passo davanti alle pizzerie e ci stanno decine di ragazzi che si divertono, ma io lì non ci posso andare perché non me lo posso permettere. Va bene non mescolare le questioni affettive con le questioni di quattrini, lo so, ma tu lo capisci come vivo? Adesso scusami se mi sono sfogato un pochetto, non ce l’ho con te, le cose che dici le dici a fin di bene, ma probabilmente non puoi proprio renderti conto. E poi anche in chat con te in fondo mi sono sentito libero, perché queste cose non le posso dire mai. Io non frequento ambienti gay né persone gay, ma se ne frequentassi non sarei come gli altri. Il mio problema non è essere gay, ma essere gay senza arte né parte, senza lavoro, senza una lira, senza speranza, e non è mica la stessa cosa. Project, non è un rimprovero, tu sei abituato a parlare con tanti bravi ragazzi che però, per fortuna loro, hanno un problema solo, quello di essere gay. Magari avessi solo il problema di essere gay! In pratica non avrei nessun problema! Io ho il problema della sopravvivenza e finisco per odiare i gay che non sono come me, quelli che pensano che il problema più grosso della vita sia proprio l’essere gay. Quei ragazzi a me sembrano stupidi! Sono fortunati ma nemmeno se ne rendono conto! Si piangono addosso per delle stronzate paurose e si sentono pure vittime! Ma vittime di che? Quando andavo all’università mi spaccavo la schiena a lavorare per pagarmi le tasse e ho lavorato fino a schiattare. Beh lì c’erano due ragazzi gay tutti atteggiati e all’ultima moda, ma una cosa, guarda, da fare schifo! Gente che ti doveva sputare in faccia i quattrini che aveva e ti doveva fare capire che tu eri solo un morto di fame! Ma io come faccio a sentirmi vicino a gente come quella? Allora avevo un amico etero, ma uno come me, non era gay ma era uno che sentivo vicinissimo e mi voleva bene, cazzo se mi voleva bene! Quello era un amico vero! Che me ne frega se sei gay o etero! È la qualità della persona che conta!
Project, mannaggia come mi sento stupido a fare pure io la lagna in questo modo. Sembra che voglio farmi compatire. Ieri all’inizio mi ha fatto proprio perdere la pazienza. Dicevi un sacco di stupidaggini. Poi hai cominciato a capire e hai cambiato tono. Francamente non me lo aspettavo. Hai una dignità, che è una cosa che apprezzo moltissimo. Però, mettitelo bene in testa, i gay non sono meglio altri, per i gay di livello sociale alto, quello che conta non è che tu sia gay o etero, ma prima di tutto che pure tu sia di livello sociale alto, altrimenti nemmeno ti prendono in considerazione. Poi, certo, conta anche il fatto che tu sia gay, ma non è quella la cosa fondamentale. Non esiste nessuna solidarietà gay, se non sei dei loro anche i gay ti danno un calcio in culo. Io l’ho provato. Prova ad andare come vado vestito io in un locale gay in città, mica ti cacciano, ma ti fanno sentire un verme, uno che non è all’altezza. E vuoi che questa gente si preoccupi del fatto che sono gay anche io? Ma quando mai!
Ecco, adesso te ne ho dette di tutti i colori! Uno stronzo a questo punto non mi risponderebbe nemmeno, ma io so che tu lo farai. Stasera ti rompo le scatole pure su msn.
Dai, non ti arrabbiare! Sono fatto così.
Salvatore
 
     
 
 
  
 
 4k4  Inviato il: 2/10/2008, 16:09 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 130


Stato: 


 
 Mi dispiace così tanto...
Spero davvero che per te le cose possano migliorare 
      
 
 
  
 
 Jek70  Inviato il: 2/10/2008, 21:03 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 149


Stato: 


 
 Leggendo la tua lettera mi sentivo proprio stringere il cuore. Al contrario di quello che scrivi io credo che un ragazzo se ti conosce veramente non potrebbe non volerti bene. Certo è vero che molti ragazzi sono come tu li descrivi però per fortuna non sono tutti così, ci sono anche ragazzi di animo sensibile. Dici di non essere ricco ma se lo fossi ti interesserebbe un ragazzo che vorrebbe bene al tuo portafoglio invece che a te? Non lo credo perchè sei un ragazzo dai veri sentimenti.

Spero veramente tanto che le cose possano cambiare per te, perchè te lo meriti davvero, é davvero uno spreco che ragazzi come te non possano dare il loro affetto.

Su dai non stare troppo giù.

Un abbraccio forte.
     
 
 
  
 
 Erin_89  Inviato il: 4/10/2008, 10:33 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 35
Provenienza: basso Nordest


Stato: 


 
 Sei stato un pò sfortunato alla fin fine di ragazzi che ragionano così non credo ce ne possano stare tanti, io anzi credo che la stragrande maggioranza al di là di vedere se uno è disponibile o meno a fare sesso non vedano molto e per quello non ci vogliono i soldi
i'll swallow poison, until i grow immune
i will scream my lungs out till it fills this room
how much difference does it make
 
     
 
 
  
 
 back2back  Inviato il: 4/10/2008, 10:36 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 80
Provenienza: Padova


Stato: 


 
 Sinceramente di quanti soldi ha in portafoglio un ragazzo non me ne è mai potuto sbattere di meno e se mi piace  poi è l'ultimissimo dei miei pensieri!! Se uno è senza una lira ma è carino e ha carattere non dovrebbe avere problemi, certo se è uno che non ha alcuna cura di sè le cose cambiano  !! Ma l'essere senza soldi non è una scusa alla sciattoneria o peggio alla fin fine si può apparire al meglio con due soldi.
L'assenso generale e la mancanza di spirito critico non sono compatibili con la democrazia.
     
 
 
  
 
 niccolc  Inviato il: 5/10/2008, 13:23 
 
Junior Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 1


Stato: 


 
 è un controsenso ma non 6 solo: anche io ho 29 anni, e mi sento di aver buttato gli ultimi 9 anni della mia vita. ho un lavoro è vero ma non è molto qualificato e non è quello che sognavo; solo nell'ultimo anno ho smesso di piangermi addosso e ho deciso di cambiare, purtroppo però le cose sono molto lente. ho iniziato un percorso di psicoterapia non perchè mi sentissi "pazzo" ma per capire come mai in tutto questo tempo non sono riuscito a incontrare dei ragazzi, mi sono rivolto ad un consultorio gay dove ho raccontato la mia storia, ho iniziato a cercare casa per conto mio. anche io non sono particolarmente bello anche se alcune ragazze (!!!) ce provano (che fortuna!!!); quello che ho fatto per ora è solo un inizio e sono d'accordo con te che i gay non facilitano le cose (per strada o nei centri commerciali si vedono milioni di coppie ma mai 2 ragazzi che si baciano).

ti racconto questo, salvatore solo per farti presente che non 6 solo e per spingerti a fare un 1°passo purtoppo non ho bacchetta magica (non equivocate) ma se qualcuno ce l'ha si faccia avanti!!!!
     
 
 
  
 
 Asimo  Inviato il: 8/10/2008, 00:17 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 57


Stato: 


 
 Senti, ma quello che dici tu non sta né in cielo né in terra! se fosse vero quello che dici tu io che sono solo appena un po' più ricco della media, ma di certo i soldi non mi sono mai mancati (tranne forse un po' in questo periodo economicamente difficile, ma non molto) dovrei fregarmene di te solo perchè non hai un quattrino, ma non è così!! Anzi, se c'è una cosa di cui non me ne frega proprio niente sono proprio i soldi!! E poi per dar peso alla tua teoria tiri in ballo la gente dei locali gay, ma in quei posti ci si trova quasi solo la brutta gente, e visto che a quanto pare ti sei preso la briga di guardarti in torno quanto basta per vedere che ti fanno sentire un verme, avresti dovuto renderti conto che erano degli str...zi e che i gay non sono tutti così come non sono tutti così gli etero!! Ed esiste eccome una solidarietà gay! e PER FAVORE, non metterti a sminuire i problemi di quelli che hanno "SOLO" il problema di essere gay, perchè guarda che non sono tutti uguali a te e che per molti essere gay un problema ENORME, e non c'è NIENTE di stupido beh forse giusto qualcosina  )!! Allora io potrei darti dello stupido perchè sei andato in locali chiaramente frequentati da gente superficiale e che pensa solo ai soldi e allora hai pensato che fossero tutti così (ma cosa pensavi, di essere l'unico gay provvisto di cervello??), ma guarda che andare nei locali gay e come nadare in discoteca, solo che in disco teca la gente pensa solo ai soldi e spaccia droga, invece nei locali gay la gente "spaccia" sesso senza amore(e non è così difficile arrivarci)!! Detto questo, anche se io avendo soldi e avendo avuto la possibilità di fare il coming out praticamente con tutti non posso capire per esperienza diretta quello che provi tu, che stando a quallo che dici ti trovi senza soldi e senza la possibilità di aprirti, ma lo immagino con estrema facilità e mi dispiace VERAMENTE di come ti vanno le cose, ma ricorda che hai ancora TANTISSIMA vita davanti, e non è detto che tu debba lasciare il mondo nelle stesse condizioni (in senso economico, sentimentale, e in ogni altro senso) in cui eri quando ci sei arrivato!! Spero che tu non debba aspettare ancora a lungo prima che le cose migliorino, e vorrei solo poterti conoscere per poterti dimostrare che c'è molta gente che ti vorrebbe bene se solo ti conoscesse!! E non arrabbiarti troppo con me se me la prendo tanto per certe cose che dici, ma che ci vuoi fare... sono fatto così  !! Mi lascio facilmente prendere dal nervoso, ma in realtà non sono così intollerante! Mi girano solo un po' le scatole certe volte, ma in realtà sono più buono di quel che sembra se mi si legge!  (Scusatemi tutti quanti per il "romanzo" così lungo e in gran parte un tantino critico, ma sentire certe cose, per quanto io possa capirle, mi fa girare un po' le scatole, come dicevo sopra! )

Uhm, scusatemi ancora se sono così "aggressivo", ma certe volte non riesco proprio a evitarlo...
     
 
 
  
 

 6 risposte dal 2/10/2008, 15:17
 

Comments