GAY E RIMBORSI

Gay e rimborsi!, tratto da "gay.it" 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 Survived  Inviato il: 30/3/2008, 18:04 
 

 


Gruppo: Utente
Messaggi: 635


Stato: 


 
 Ho letto con raccapriccio la notizia dell'abbonato Rai rimborsato da un giudice di pace perché offeso nella sua religiosità dalla puntata di Anno Zero sulla pedofilia nella Chiesa. Come giustamente qualcuno faceva notare, noi gay dovremmo avere allora risarcimenti miliardari. Se ovviamente non fossimo considerati cittadini di serie B per colpa dei politici (e in parte anche nostra). Ci consola soltanto saperci parte di un Europa civile, visto che poteva andarci peggio.

Potevamo trovarci ad avere a che fare con le impiccagioni arabe oppure con chi spara sulla folla e poi accusa di terrorismo il Dalai Lama. Stati dove di diritti della persona nemmeno si parla e nei quali, ancora più che nel nostro, vige l'idea che sia il maschio a portare i pantaloni e che i cosiddetti 'attributi', oltre a una presunta virilità, significhino anche forza.

Anche se un po' ovunque la loro perdita è prospettiva inquietante, perfino per gli omosessuali meno inclini a perpetuare la propria casata. Per questo motivo anche chi cambia sesso, pur avendo la ferrea convinzione di essere nato nel corpo sbagliato, deve seguire un apposito percorso psicologico. Perché, me lo spiegava un giovane trans (parlo al maschile perché da donna è divenuta uomo), non è facile abituarsi presto alla perdita dei propri compagni di infanzia (e soprattutto di adolescenza).

Anche per questo sarebbe auspicabile che certi politici (e certi giudici) vivessero sulla propria pelle le cose di cui parlano con troppa leggerezza. Sarebbe utile studiare anche le trasformazioni dovute a mutate situazioni politiche e testimoniate dalla sparizione dei simboli: iscrizioni o monumenti dei defunti regimi totalitari o stemmi eliminati dalle bandiere (come quello sabaudo dal nostro tricolore o quello della bandiera rumena del dopo Ceausescu).

Se vi starete chiedendo cosa c'entra questo con il sesso e la castrazione, vi svelerò che l'associazione mi è venuta quando ho scoperto che all'estero, anziché rimborsare turbati sentimenti religiosi, si è pronti a mettere in discussione perfino i simboli della virilità, per non incrinare una raggiunta parità tra i cittadini.


"I will survive abandonment, I will survive a broken heart, I will survive loneliness"

my blog
www.speakmyvoice.spaces.live.com
 
     
 
 
  
 
 frederic.78  Inviato il: 31/3/2008, 08:03 
 

face your fears, live your dreams


Gruppo: Utente
Messaggi: 227


Stato: 


 
 .... io vorrei un rimborso per trauma digestivo giornaliero serale alla vista dei nostri politici che ce la raccontano ... che poi fateci caso i portvaoce sono spesso ancora più urticanti dei loro "padroni" ... ma un pò di marketing nessuno l'ha fatto??? Se devono venderci un prodotto ... almeno un venditore o meglio srillatore passabilino ... dai ....
In an interstellar burst I am back to save the universe
      
 
 
  
 
 Survived  Inviato il: 31/3/2008, 16:28 
 

 


Gruppo: Utente
Messaggi: 635


Stato: 


 
 Se ci credi puoi farcela, puoi votare tranquillo e deciso nel dare voto a chi lo merita. E in italia manca quella fetta di politica che in spagna ha portato al paradiso sociale dovuto e tanto cercato. LA GENTE NON CAPISCE CHE FINCHè CI SARANNO FALSI DEMOCRATICI L'ITALIA SARà IN MANO AL VATICANO

 


"I will survive abandonment, I will survive a broken heart, I will survive loneliness"

my blog
www.speakmyvoice.spaces.live.com
 
     
 
 
  
 

 2 risposte dal 30/3/2008, 18:04
 


 

Comments