FAY IN ITALIA E GAY E PARIGI

GAY IN ITALIA E GAY A PARIGI, LA CONDIZONE DEI GAY A PARIGI 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 gayproject    Inviato il: 2/7/2008, 19:26 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 GAY IN ITALIA E GAY A PARIGI

Stamani ho ricevuto un messaggio di un ragazzo francese, che riporto qui di seguito:

01 luglio 23.20
Ciao, ho scoperto da poco il tuo blog e il tuo forum e ammiro il tuo forum e ti ammiro molto! Io vivo vicino Parigi da qualche mese e qui la realtà è completamente diversa e l’omosessualità è perfettamente accettata: al lavoro come pure tra amici e conoscenti si dice tranquillamente se si è gay e nessuno si scandalizza. Spero che, grazie ai tuoi consigli, sempre più gente imparerà ad accettarsi e a capire che il problema, se mai ce n’è uno, non sono loro ma gli altri. Complimenti!

A questo messaggio ho risposto così:

Ciao,
Ho trovato il tuo messaggio nel mio guestbook e ne sono stato felice. Dici di me e del forum cose che mi fanno sentire orgoglioso. Circa il fatto che gli atteggiamenti rispetto alla omosessualità in Francia, e a Parigi in particolare, siano totalmente diversi da quelli che si riscontrano in Italia, beh, è l’evidenza dei fatti. Fatto sta che in Italia tanti ragazzi vivono veramente malissimo il loro essere gay e in ogni caso, anche nelle situazioni meno disagiate, l’essere gay complica enormemente la vita. La vita affettiva è vissuta di nascosto. Trovare altri ragazzi gay seri e non atteggiati è difficilissimo. I rapporti con i genitori sono giocati sull’ambiguità e sul non detto, la solitudine è un sentimento diffusissimo, quando non si arriva a veri e propri atteggiamenti di discriminazione e di violenza. I blog e il forum sono nati per creare un momento di confronto e di discussione seria e la risposta all’iniziativa è andata al di là delle mie più rosee aspettative e soprattutto il clima non è degenerato e si è mantenuto serio anche quando i ragazzi del forum sono divenuti numerosi. Vorrei farti una proposta, se te la senti. Perché non scrivi un post che faccia capire ai ragazzi italiani come i ragazzi francesi vivono il loro essere gay in un altro modo? Penso che sarebbe una cosa utilissima. Se poi te la sentissi, potresti anche aprire una sezione del forum in Francese, se tu pensi che possa essere utile. Ti dico che ho provato ad aprire una sezione in Inglese, ma essendo inserita su un forum in Italiano non è facilmente accessibile ai motori di ricerca e non ha avuto fino ad ora alcun seguito. Sarebbe utilissimo se si potesse aprire un dialogo tra ragazzi di vari paesi sui diversi modi di vivere l’omosessualità nel mondo. È un sogno, forse lontano dalla realtà, ma potrebbe anche funzionare. Mi piacerebbe sapere che ne pensi. Se poi mi scrivi un post, in Italiano (o in Francese, se lo preferisci, da mettere in una sezione speciale del forum) posso metterlo su tutti i blog e sul forum. Ti ringrazio ancora del tuo graditissimo messaggio e resto un attesa di una tua risposta.
Un abbraccio.

Spero di ottenere una risposta positiva ma se si confronta la vita dei ragazzi gay in Italia con quella dei loro coetanei che vivono all’estero c’è da essere sconfortati, perché quei modi di vita non sono ipotesi utopistiche ma in diversi paesi sono realtà concrete. Non leggere quello che scrivono i giornali della vita dei gay in altri paesi, ma aprire su un forum un dialogo vero con ragazzi gay che vivono in altri paesi potrebbe aumentare la consapevolezza di che cosa significa veramente essere gay in altre realtà e contribuire al miglioramento della vita dei gay in Italia. Anche se un progetto del genere sembra troppo ambizioso, vorrei tanto che qualcosa cominciasse a muoversi!
 
     
 
 
  
 

 0 risposte dal 2/7/2008, 19:26
 

 

Comments