LA FORTUNA DI ESSERE GAY

La fortuna di essere gay, (almeno in certi casi) 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 Aster_86  Inviato il: 3/11/2008, 02:09 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 189
Provenienza: Da qualche parte nel NE


Stato: 


 
 Ragazzi, ci sono alcuni casi in cui essere gay è una vera fortuna! Evitare le femmine può essere un'ottima idea in certi casi...

 

Aiuto! A parte lo scherzo, noi gay avremo pure qualche fortuna rispetto agli etero, no? Cosa vi viene in mente?

Modificato da Aster_86 - 3/11/2008, 13:49
FRATTAGLIE: s. f. pl.; il cervello, il cuore, il fegato, l'anima e tutte le altre interiora.
       
 
 
  
 
 gayproject    Inviato il: 3/11/2008, 14:08 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 Caro Aster...
beh, l'accostamento è un po' forzato e mi sa un po' di misogino... comunque... in chiave di gioco... al limite... ma molto al limite...
     
 
 
  
 
 the_dreamer89  Inviato il: 6/11/2008, 13:07 
 

I'm your dream-energizer


Gruppo: Utente
Messaggi: 37
Provenienza: Palermo (Terronia)


Stato: 


 
 Beh, la fortuna di essere gay secondo me sta nell'essere a proprio agio con la propria sessualità (ovviamente parlo per quelli che hanno accettato la propria omosessualità), di non dover vivere nel timore di fare qualcosa, un gesto, una parola, che possa far pensare che noi siamo gay, perchè in realtà lo siamo e, almeno da parte mia, non abbiamo alcun problema con questo fatto...o ancora meglio, il fatto che noi gay, provando dei sentimenti di tipo affettivo (o anche sessuale) per persone dello nostro stesso sesso, non abbiamo, solitamente, problemi a capire quella persona, il suo agire, ecc..mentre un ragazzo etero spesso non riesce a comprendere il comportamento di una ragazza, e viceversa, e questo può creare delle tensioni, se vogliamo chiamarle così...ovviamente anche tra ragazzi gay ciò potrebbe capitare...ok, ora la smetto di blaterare


Verbotene Liebe fan


My music, my passion...


...I'm a different star
Darkened by ignorance and pain,
Calling out for you...

 


 
      
 
 
  
 
 Argyre  Inviato il: 5/12/2008, 00:24 
 

Junior Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 3


Stato: 


 
 Ironizzando sull'entomologia ed avvalendosi del'intervento d'un pizzico di fantascienza, ci sarebbe da chiedersi se la mantide religiosa non sia in realtà.. cattolica. L'omosessualità verrebbe irrimediabilmente condannata anche nell'ambito delle comunità costituite da Artropodi..

Sorvolando su questa battutina che avrei potuto decisamente evitare..  Torno al topic principale.

Non saprei esattamente enumerare i vantaggi offerti dalla realtà omosessuale; ovviamente, mi sento di collocare per una volta in secondo piano le problematiche strettamente legate all'omofobia - così come non avverto il bisogno d'argomentare il discorso in chiave politica.
Piuttosto, preferirei approcciarmici in quanto "privato": le mie esperienze concrete in fatto di vissuto omosessuale sono scarne e poco indicative - al riguardo, potreste raccontarmi molte cose in più, voi altri - eppure, da quel poco che ho avuto modo di osservare, ho potuto trarre alcune conclusioni.

In primo luogo, quanto menzionato da the_dreamer corrisponde in parte a verità: non è detto che due individui, solo perché entrambi di sesso maschile, presentino la stessa, medesima sensibilità in ambito affettivo e sessuale - ma è pur sempre vero che, avvalendosi di un buon dialogo, due ragazzi possano raggiungere un buon livello d'intesa. Alcuni, forse, troveranno molto più "facile" il doversi rapportare con una persona dello stesso sesso: in questi termini, l'esser gay potrebbe esser visto semplicisticamente come una gran "fortuna", per l'appunto.

Per come la vedo io - ma anche in questo caso il discorso ha una veridicità solo parziale - l'omosessualità può farsi in qualche modo garante di un'espressione più completa e variegata delle personalità che interessa.

Mi spiegherò meglio: molti ragazzi (ed anche molti uomini) vivono determinati atteggiamenti e pratiche erotiche come "poco virili". Spesso si sente ciarlare che "oramai bisogna avere una mentalità aperta, dato che siamo nel 2008"; ma nonostante tutto, continuo a rilevare un certo timore nei confronti di determinati modi di essere.
Retaggi sociali e familiari costringono gli uomini, fieri della loro eterosessualità, a mantenere una condotta pressoché impeccabile e a non apparire troppo "molli" e fragili in presenza dei loro amici o addirittura - è vero! - delle proprie mogli.

Un omosessuale probabilmente affronterà in altro modo questi problemi, appiattiti e concentrati nell'unica (ma pesantissima) definizione di "diverso"; ma una volta superato lo scoglio iniziale e conseguita la serenità, mi aspetterei che il vivere omosessuale permetta di poter esser esattamente ciò che si vuole.

Dunque, verrà probabilmente a mancare la categorizzazione di "maschio" e "femmina" (come invece molti ANCORA erroneamente credono accada in ambito omosessuale!) ed entrambi potranno vicendevolmente scambiarsi attenzioni, condurre il gioco e/o abbandonarsi all'altro, assecondando in ogni caso la propria natura e le proprie esigenze - finalmente lontani da schemi sociali premeditati.

E' chiaro che questa è una parentesi puramente soggettiva: probabilmente ci saranno ragazzi che preferiranno esser solo corteggiati, altri che invece vorranno solo corteggiare - così come ci saranno coppie eterosessuali perfettamente lontane dai retaggi di cui parlavo sopra. Ma generalizzando, credo che il mio punto di vista possa avere un certo fondo di verità.

E' tutto, da parte mia.  Sarebbe interessante osservare altri pareri.

 


..Nothing makes us so lonely as our secrets..

 


 
 
     
 
 
  
 
 Jek70  Inviato il: 5/12/2008, 01:46 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 149


Stato: 


 
 In effetti è vero, fra ragazzi e uomini gay ci si possono scambiare delle affettività e dei gesti molto dolci che fra etero è impensabile seppure ci fosse il desiderio di farlo.
     
 
 
  
 
 C_Shark88  Inviato il: 11/12/2008, 18:55 
 

Why is it that, as a culture, we are more comfortable with seeing two men holding guns, than holding hands? (Ernest Gaines)


Gruppo: Utente
Messaggi: 46


Stato: 


 
 Sono d'accordo con Jek70.

Non tutti, ma alcuni ragazzi etero nel momento in cui ci si rivolge loro con un gesto affettuoso reagiscono in modo "ingessato", come se dietro un semplice gesto amichevole-affettuoso si nascondesse chissà quale secondo fine.
Claudio

"and with a smile I'll take you to the seven seas of Rhye"


 
      
 
 
  
 
 eidos86  Inviato il: 17/12/2008, 02:00 
 
Junior Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 9


Stato: 


 
 ci conosciamo meglio, siamo costretti a farlo, riflettiamo su noi stessi e non ci lasciamo passare la vita addosso, simo molto più coscienti.
     
 
 
  
 
 Le Volleyballeur  Inviato il: 18/1/2009, 20:10 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 37


Stato: 


 
 Beh, ecco i 10 motivi per cui essere gay è meglio di essere etero:

1) Sei un maschio ma sei, di natura, più intelligente e sensibile degli altri maschi (almeno nella maggior parte dei casi).
2) Le tue amiche femmine hanno fiducia in te e non pensano che vuoi solo scopare con loro. (Ricordo che le donne sono un alleato molto potente)
3) Puoi entrate nello spogliatoio degli uomini quando e per quanto vuoi, senza che gli altri si mettano un'asciugamano al girovita. (Se invece sei dichiarato è probabile che questo succeda)
4) Se quando fai sesso, anche con una persona non malata, non usi il preservativo 9 mesi dopo non ti ritroverai con la creatura che distruggerà la tua vita prematuramente.
5) A volte l'amore tra gay nasce dal sesso quindi, prima vai a letto con uno e poi, se vi piacete, vi fidanzate, altrimenti vi mollate; intanto, però, hai scopato, se sei etero, invece, devi fare mille smancerie per far sì che lei te la dia.
6) Dopo aver fatto sesso non devi chiamarlo e stare 2 ore a telefono ma basta congedarlo con un bacio e rivederlo il giorno dopo per la stessa routine.
7) Molto spesso, tra adolescenti, ci si fanno, reciprocamente, le seghe quindi puoi godere alle spalle dei tuoi amici etero.
8) Se odi i preliminari non devi stare lì 3 ore e mezza per farli, puoi passare direttamente al sesso.
9) Se non hai voglia di muoverti, puoi prendere il ruolo di passivo.
10) Non sei violento (nella maggior parte dei casi).

 inventate da me al momento; scusate se ho usato parole un po' spinte ma dov'è la battuta senza di esse??

Bisous

Modificato da Le Volleyballeur - 19/1/2009, 22:24
     
 
 
  
 
 Aster_86  Inviato il: 19/1/2009, 00:30 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 189
Provenienza: Da qualche parte nel NE


Stato: 


 
 Eheheheh! Speravo arrivasse almeno una risposta come questa! ;-)
FRATTAGLIE: s. f. pl.; il cervello, il cuore, il fegato, l'anima e tutte le altre interiora.
       
 
 
  
 

 8 risposte dal 3/11/2008, 02:09
 

Comments