A CHE ETA' FARE IL COMING OUT?

a che età fare comin-out?, la migliore? 
 
 « Disc. precedente | Disc. successiva »Notifica nuove risposte | Invia tramite email | Stampa Discussione
 
 
 jaki101    Inviato il: 25/6/2008, 23:05 
 

Junior Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 4


Stato: 


 
 ciao a tutti, è da parecchio tempo che sono direi fiero di essere gay, e decisamente stufo di tenerlo nascosto...
Però so anche che il comin-out potrebbe avere delle conseguenze...brutte.
Io ora ho 16 anni, l'anno prossimo andrò in 3a liceo, e non so se farlo a quest'età sia la cosa migliore, insomma qui le amicizie funzionano a "giri", tutti in ogni caso omofobici, quelli legati all'ambiente scolastico, e quindi fare outing ora potrebbe voler dire perdere tutte le amicizie... D'altra parte dubito che i miei familiari la prendano male, e ho tanta voglia di urlare al mondo di essere gay e magari cominciare a lottare per le ingiustizie che ci colpiscono ogni giorno, le leggi e le tutele che mancano qui in Italia per esempio....
forse sarebbe meglio all'università, quando andrò a Milano, cambiando città? oppure è vero al 100% il "prima si fa meglio è"?
se lo facessi adesso, dubito che troverei una compagnia gay giovane come me, quindi.... consigli? grazie 
     
 
 
  
 
 Survived  Inviato il: 25/6/2008, 23:27 
 

 


Gruppo: Utente
Messaggi: 635


Stato: 


 
 Sai che ti consiglio, magari non dichiararti direttamente con i tuoi amici, ma scegli le persone fidate, di solito di sesso femminile sono piu comprensive ed intelligenti! Altrimenti aderisci a qualche gruppo di persone con le quali condividi qualcosa a livello sociale, un associazione, un movimento con il quale far valere le tue idee, ti sentirai molto libero!


"I will survive abandonment, I will survive a broken heart, I will survive loneliness"

my blog
www.speakmyvoice.spaces.live.com
 
     
 
 
  
 
 Aster_86  Inviato il: 25/6/2008, 23:30 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 188
Provenienza: Da qualche parte nel NE


Stato: 


 
 CITAZIONEdi solito di sesso femminile sono piu comprensive ed intelligenti

Evvai coi pregiudizi!
FRATTAGLIE: s. f. pl.; il cervello, il cuore, il fegato, l'anima e tutte le altre interiora.
       
 
 
  
 
 Survived  Inviato il: 25/6/2008, 23:34 
 

 


Gruppo: Utente
Messaggi: 635


Stato: 


 
 Il mio pregiudizio è conseguenza di approfondita esperienza, io, seguace di Galileo Galilei, farei forse qualcosa senza prima attingere all'esperienza?


"I will survive abandonment, I will survive a broken heart, I will survive loneliness"

my blog
www.speakmyvoice.spaces.live.com
 
     
 
 
  
 
 editore  Inviato il: 27/6/2008, 18:25 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 60


Stato: 


 
 Per me dovresti aspettare, pondera bene le cose che fai... ora come ora, da quello che hai detto, ti cambierebbe senz'altro la vita e non è detto che lo faccia in meglio
     
 
 
  
 
 Figaro87  Inviato il: 27/6/2008, 22:04 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 53


Stato: 


 
 Dipende molto da che tipo di rapporto hai con i tuoi amici. Stai comunque attento prima di "urlarlo al mondo". Poi dirlo di può aiutare di sicuro a vivere meglio, però ripeto, dipende da che amicizie hai...
     
 
 
  
 
 jaki101  Inviato il: 27/6/2008, 23:57 
 

Junior Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 4


Stato: 


 
 è che sono veneto, qui la gente è parecchio chiusa... quindi insomma, meglio aspettare l'università?
     
 
 
  
 
 Figaro87  Inviato il: 1/7/2008, 18:47 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 53


Stato: 


 
 No no, non aspettare l'Università! e che vuol dire??? aspetta il momento giusto! se arriva prima in modo bello, forse è meglio no?
un abbraccio...
     
 
 
  
 
 Migdale  Inviato il: 10/7/2008, 12:06 
 

Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 26
Provenienza: Toscana-Lucca


Stato: 


 
 Personalmente io credo che il dire agli altri che sono gay non sia fondamentale...mi spiego:
Io non sono dichiarato e non ne sento la necessità, ma tuttavia se qualcuno mi chiede se sono gay, rispondo con tranquillità e senza nessun problema.
Probabilmente il fatto che sono un poco vecchietto mi ha insegnato che non devo logorarmi perchè devo necessariamente "spiattellare ai quattro venti" che sono gay.
In passato sentii il bisogno di farlo, ma poi compresai che la mia vita privata è solo mia: io non vado a vedere cosa succede sotto le coperte del mio vicino di casa!...non so se riesco a spiegarmi.
Comunque fai ciò che senti...consapevole anche dei dissensi che potresti ricevere.
Auguroni.
Se avessi 5 palle non sarei un uomo ma un flipper!
     
 
 
  
 
 roverandom90  Inviato il: 25/7/2008, 23:12 
 

Junior Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 3


Stato: 


 
 Anche a me a volte viene voglia di gridarlo a tutti... Ma come te anche io abito in Veneto, e ho presente la "situazione"... Secondo me è meglio se ne parli solo con chi ti è veramente vicino, ed è un amico degno di tale nome...

e concordo pienamente con survived
CITAZIONEdi solito di sesso femminile sono piu comprensive ed intelligenti!

... Te lo dico per esperienza personale... 
     
 
 
  
 
 Aster_86  Inviato il: 29/7/2008, 20:55 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 188
Provenienza: Da qualche parte nel NE


Stato: 


 
 Ahah, da come la mettete pare che il Veneto sia una succursale dell'Iran!
FRATTAGLIE: s. f. pl.; il cervello, il cuore, il fegato, l'anima e tutte le altre interiora.
       
 
 
  
 
 back2back  Inviato il: 1/8/2008, 18:35 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 80
Provenienza: Padova


Stato: 


 
 CITAZIONEAhah, da come la mettete pare che il Veneto sia una succursale dell'Iran!

In effetti a me non sembra affatto!! Anzi qui a Padova si sta molto bene!!!
L'assenso generale e la mancanza di spirito critico non sono compatibili con la democrazia.
     
 
 
  
 
 dawson'screek4e!  Inviato il: 20/8/2008, 19:41 
 
Junior Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 3


Stato: 


 
 secondo me dovresti dirlo soltanto ai tuoi genitorie alla tua amica + fidata,insomma io ho 12 anni e sento anche io la necessità di urlarlo a tutti però penso che qualcuno nnti accetterebbe quindi è meglio dirlo solo ai genitori
     
 
 
  
 
 Jek70  Inviato il: 20/8/2008, 21:04 
 
Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 149


Stato: 


 
 Io sono Veneto e confermo. Meglio tenerselo per se.

Confidati se proprio ne senti il bisogno solo con le persone fidate. Considera che ai più la cosa interessa solo per farne pettegolezzo e sai quanto piace ai veneti il pettegolezzo.


Anche se non credo che le altre regioni si tirino indietro. 
     
 
 
  
 
 gayproject    Inviato il: 20/8/2008, 22:24 
 
Senior Member


Gruppo: Amministratore
Messaggi: 721


Stato: 


 
 Ciao dawson'screek4e!
Se sei giovanissimo come dici, beh, io aspetterei di avere veramente le idee chiare prima di strillare qualsiasi cosa.
Hai pubblicato il tuo contatto nella TagBoard e in un tuo post, io l’ho immediatamente cancellato perché non è consentito dal regolamento e soprattutto perché è un gesto pericoloso. Questo è un Forum dichiaratamente gay, conosco tantissimi ragazzi che lo frequentano e sono bravissimi ragazzi, ma non li conosco tutti e i visitatori non iscritti che accedono al Forum sono diverse centinaia ogni giorno. Pubblicare il proprio contatto è una cosa da non fare nel modo più assoluto. Cerca di salvaguardare la tua privacy che è una importantissima! E soprattutto usa la massima prudenza perché del mondo gay non sai nulla. Se vuoi essere preso sul serio devi mantenere un comportamento sempre corretto e responsabile. Qui sei il benvenuto ma ricordati che la prudenza è in assoluto la cosa più importante da queste parti.
 
     
 
 *eni*  Inviato il: 22/8/2008, 23:54 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 37


Stato: 


 
 CITAZIONEEvvai coi pregiudizi!

i pregiudizi sono una brutta cosa.....

ma io potrei aggiungere anche, occhio a quale ragazza lo dici perché se alcune cose si mettono male, certe ragazze, son molto brave a parlare in giro....
     
 
 
  
 
 samyx  Inviato il: 31/12/2008, 02:36 
 

Advanced Member


Gruppo: Utente
Messaggi: 168


Stato: 


 
 Pure io sono di Padova. Non ho ancora fatto coming out vero e proprio ma non mi sembra che la mentalità sia poi così chiusa.

Oddio, sì per carità i pregiudizi ci stanno sempre, ma penso che i miei concittadini siano più preouccupati a prendersela con gli immigrati che con gli omosessuali

Rimango dell'idea che, almeno più verso il centro città tu vada (tralasciando i paesotti dei colli o delle pianure padane, da cui derivano i cosiddetti "boari"), lo status di omosessualità sia piuttosto vivibile.

 

Per curiosità voi, che parlate di mentalità chiusa, di dove siete?!? XD
    
 
 
 
 
  
 

 16 risposte dal 25/6/2008, 23:05
 

Comments