La mano sinistra...


Zen: Pratica

 

Per praticare la meditazione in Zazen occorre scegliere un posto tranquillo dove sedersi, ne troppo caldo nè troppo freddo.





Usate un cuscino consistente, e sedetevi sopra con le gambe incrociate, per venti minuti circa.

Cercando di far toccare bene le ginocchia a terra, avere la sensazione di stabità, come una montagna.

Tenere la schiena ben dritta e tendere la nuca


 

 Portare la mano destra, palmo verso l’alto, sul piede sinistro e la mano sinistra, sul palmo della destra.

Le dita dovrebbero sfiorarsi appena con la punta

Le spalle devono essere rilassate e i gomiti leggermente distanziati dal corpo.

Gli occhi, vengono tenuti aperti con lo sguardo verso il basso

Il mento deve essere rientrato e la nuca tesa

 

Ma cosa fare durante zazen?

Concentravi unicamente sulla posizione del corpo e sul respiro,

i pensieri vi passeranno continuamente davanti, ma voi continuate a concentrarvi sul respiro calmo e profondo.

La posizione della mano sinistra e' molto importante nello Zazen

La mano sinistra controlla la mano destra, si posa sulla mano destra

Nei tempi remoti e' stato insegnato a controllare la propria mente mettendo il proprio spirito all'interno della mano sinistra

 

 

 

 

Per approfondire ulteriormente la conoscenza della posizione guardate
questo documento utile allo scopo


http://www.dogensangha.org.uk/IBPZ/IBPZ-Italian.pdf