Museo geopaleontologico GAMPS

 
      
                                                
Info generali
 
Questo museo, nato grazie al lavoro del gruppo A.V.I.S. mineralogia e paleontologia di scandicci (GAMPS), raccoglie i reperti trovati in oltre 25 anni di ricerche dal suddetto gruppo.
Il museo ha sede a Badia a Settimo, frazione del comune di Scandicci (FI) dal 1999, a seguito della scoperta e del recupero da parte del GAMPS di una balena fossile a Castelfiorentino.
Fu proprio per dare uno spazio espositivo allo scheletro di questa balena, rivelatasi il misticete fossile più grande mai scoperto in Europa,  che il comune di Scandicci assegnò al gruppo l'ex scuola elementare di Badia a Settimo.
Col passare degli anni le collezioni del museo si sono notevolmente ampliate, grazie alle continue scoperte del gruppo Scandiccese; ad affiancare le tre sale espositive è presente anche un laboratorio dove vengono restaurati e studiati i reperti da musealizzare e non.
 
Indirizzi
 
Piazza Vittorio Veneto 1 -  50010 Badia a Settimo - Scandicci - Firenze
 Telefono: 055.7224141
e-mail: gamps@gamps.it
Sito internet: http://www.gamps.it
Il museo è aperto ogni Domenica pomeriggio dalle 15:00 alle 19:00 (possibilità di visite guidate)
 
 Le collezioni e i reperti
 
Molti sono i reperti di grande interesse custoditi nel museo ma quelli di maggior spicco sono certamente i vertebrati marini:
 
In primo luogo si segnala la balena fossile pliocenica rinvenuta nel 1998 a Castelfiorentino, che poi è risultata lo scheletro di misticete fossile più completo d'Europa.
Il suddetto fossile, ha attirato paleontologi e ricercatori anche dagli Stati Uniti e per lui sarà istituito un nuovo genere.
Il recupero e il restauro, effettuato dai soci del GAMPS, sono durati 2 anni; attualmente l' impressionante scheletro, lungo 9 metri, è esposto in una delle tre sale del museo.
Dal luglio 2007 si è aggiunto alle collezioni del museo lo scheletro di un rarissimo Metaxitherium subappenninum, un sirenide, somigliante agli attuali dugonghi, lungo 4 metri e rinvenuto ad Arcille in provinciadi Grosseto.
Da notare che fra il 2007 e il 2008 sono stati rinvenuti dal GAMPS altri 2 fossili di sireni.
 
PAGINA IN COSTRUZIONE
 
 
 
 
 
 
Comments