Il Serpente Più Grande del Mondo

Quanto è lungo il serpente più grande del mondo? Dove vive? Cosa mangia? Continuate a leggere...






Devo ammettere di non aver mai visto un serpente "dal vivo" in vita mia. Forse da piccolo le poche volte che andai allo zoo,  ma non me lo ricordo. Nonostante cio, credo che alla visione di un esemplare di questo tipo di rettili mi spaventerei e non poco. Ma allora cosa farei se vedessi il serpente più grande del mondo? Beh, non lo so e sinceramente spero di non scoprirlo mai. Però adesso una domanda ci sporge spontanea, Qual'è il serpente piu grande del mondo?
Nel 2007, Gli abitanti di un villaggio indonesiano hanno catturato un pitone lungo quasi 15 metri e pesante 450kg. Ora viene di chiedermi, come cavolo hanno fatto a catturarlo? Ma questi indonesiani hanno fegato da vendere, io come minimo sare scappato come una checca isterica alla visione di un un animale del genere.
Non dimentichiamo però che parlando di lunghezza l'anaconda non ha rivali. infatti il serpente più lungo sembra essere il pitone reticolato che abita nelle foreste pluviali. Come riconoscere un serpente della razza di quello più grande del mondo? Se per caso camminando per strada., magari che ne so, andate a comprare il pane ed incontrate un serpente dal corpo giallo-oro sappiate che è uno di loro, sempre se non sia lui cosa che dubbito perchè infondo anche se è un super serpente non credo ( o almeno spero ) sappia  volare a velocità supersonica.  Ma la cosa che mi ha lasciato di più a bocca apetta è il fatto che gli abitanti del villagio in cui è stato trovato questo animale da "era giurrasica" sia capace di mangiarsi dai 3 ai 4 cani al mese, oltre ad attacare anche : topi, uccelli, serpenti, antilopi e perfino i coccodrilli.
Nella storia, però, ci sono stati serpenti ben più estesi. Il più lungo sembra essere stato il Titanoboa cerrejonensis, come rivela la rivista Nature in un articolo del 4 febbraio 2009. E’ vissuto tra i 58 e i 60 milioni di anni fa, in regioni vicine al nord-est della Colombia dove è stato ritrovato, e i resti lo stimano di una lunghezza di 13 metri e di un peso superiore alla tonnellata. A quel tempo l’ossigeno in abbondanza nell’atmosfera favoriva la nascita di sauri ben più grandi dei moderni.