Curriculum Vitae Pietro D'Addabbo

Pietro D'Addabbo

Curriculum vitae


by Me
-back to home-page-

D’Addabbo Pietro

Nazionalità: italiana
Data di nascita: 17/03/1977
Luogo di nascita: Rimini
Stato civile: sposato con Maria Teresa Fatone (02/07/2009)
Residenza/domicilio:Via Stazione, 105 - Casamassima (BA)
Contattabilità: c/o DIGEMI - Dip. di GENETICA e MICROBIOLOGIA
                             Università di Bari - tel 080 544 3339 - fax 080 544 3386


Incarico attuale (da Dicembre 2007): 

Tecnico categoria C1, area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, presso il Dipartimento di Genetica e Microbiologia dell'Universita' degli Studi di Bari.


Istruzione e titoli : 

1. Dottorato di Ricerca in Citodifferenziamento Molecolare (XVII ciclo, AA 2001-2004), conseguito il 05/05/2005. L’attività di ricerca si è svolta presso l’Istituto di Istologia ed Embriologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna, su progetti di bioinformatica e biologia molecolare. Un articolo dal titolo “GeneRecords: a relational database for GenBank flat file parsing and data manipulation in personal computers”, è stato pubblicato dalla rivista “Bioinformatics” a partire dal principale progetto di ricerca seguito nei tre anni di dottorato.
2. Laurea  in Biotecnologie, indirizzo medico, presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Bologna, conseguita il 16/07/2001, con una tesi sperimentale bio-informatica di Tecnologie Ricombinanti dal titolo: "Un cluster genico localizzato sul cromosoma 21 umano (21q22.1) è triplicato nel genoma umano normale (1p35, 6p12-21): analisi di un nuovo caso di paralogia segmentale", pubblicata su “Mammalian Genome”. Voto di Laurea: 110/110 e lode.
3. Maturità scientifica, conseguita a Luglio del 1996 con voto 60/60, presso il Liceo Scientifico statale R. Canudo di Gioia del Colle, classe sperimentale inserita nel PNI (Piano Nazionale per l’insegnamento dell’Informatica).


Corsi di perfezionamento: 

A.A. 1999-2000: Corso teorico-pratico di “Informatica e Bioinformatica avanzata”: ciclo di lezioni di approfondimento sull’uso dello strumento informatico, in particolare in ambito biologico e genetico.


Conoscenze informatiche:   

1: Gestione di reti informatiche multipiattaforma e di server di rete, sia per la raccolta di dati che dedicati all’analisi bioinformatica via web.
2: Supporto tecnico alla realizzazione dei siti web di tramite i software GoLive e/o Netscape.
3: Conoscenza approfondita delle piattaforme MacOS e Windows e relativi programmi di utilità, e conoscenze di base di Unix.
4: Creazione di banche dati relazionali con il software FileMaker Pro.
5: Conoscenza di base di programmazione nei linguaggi BASIC, PASCAL e FORTRAN.


Conoscenze bioinformatiche:

1: Conoscenza approfondita di programmi disponibili per le tre piattaforme (Mac, Win e Unix) ed on-line, in particolare per l’elaborazione di dati genetici: analisi di omologia di sequenza, interpretazione di elettroferogrammi, progettazione di sonde nucleotidiche e primer, analisi di espressione, analisi filogenetica, ricerca ed analisi di repeat e dupliconi, traduzione ed analisi proteica, previsione di strutture secondarie, ricerca di domini conservati.
2: Conoscenza di tecniche di biologia molecolare, cellulare e animale: estrazione di acidi nucleici (DNA ed RNA), PCR, RT-PCR, elettroforesi preparative e analitiche, Western blot, tecnica autoradiografica, congelamento ed espansione di linee cellulari, coltura di cellule umane e di lievito, tipizzazione fenotipica di linee cellulari al citofluorimetro, metodiche di separazione e coltura di linfociti, tecniche di immunocitochimica, test di proliferazione e differenziamento cellulare, tecniche e allestimento di uno stabulario per pesci tropicali Zebrafish e allevamento di tale modello sperimentale; esperimenti di microiniezione di uova di Zebrafish.


Esperienze di ricerca post-dottorato:

Gennaio 2004 – Febbraio 2005: Attività di ricerca di bioinformatica come collaboratore a contratto (Co.Co.Co.), presso la sezione di Genetica del Dipartimento di Anatomia Patologica e Genetica (DAPEG) dell'Università di Bari.

Aprile 2005
Dicembre 2007: Collaborazione, in qualità di assegnista di ricerca, con il gruppo di ricerca del Prof. Rocchi, presso il Dipartimento di Genetica e Microbiologia (DIGEMI). All’interno di tale struttura ha rappresentato anche il curatore tecnico-informatico delle dotazioni informatiche del Dipartimento ed il web-administrator dei siti del Dipartimento, oltre che l’esperto di analisi genetiche bioinformatiche.


Attività didattico-seminariale:

2001-2003: relatore unico in occasione di incontri con insegnanti e studenti di licei e scuole medie, di Bari e provincia, in progetti volti all’approfondimento di tematiche connesse alla Genetica in generale e alle Biotecnologie e Bioinformatica in particolare.
Luglio 2002: docente, in qualità di esperto del settore, dell’insegnamento del modulo “Bioinformatica – Analisi di sequenza” del corso di aggiornamento per tecnici di fascia C, in ruolo all’Università di Bologna.
2004-2008: relatore in seminari introduttivi all’uso della Bioinformatica in ambito genetico, nell’ambito dei corsi di Genetica della Facoltà di Scienze e della Facoltà di Biotecnologie, presso le relative sedi all’Università di Bari. 



Pubblicazioni scientifiche internazionali:



Pubblicazioni non internazionali:

1: Autore di “TERAPIA GENICA PRENATALE”, capitolo on-line del libro: “Terapia genica”, di PL Lollini, C De Giovanni, P Nanni, edito da Zanichelli, Bologna 2001. http://archiginnasio.dsnet.it/metalab/teragen/libro.htm (password richiesta)

2: Coredattore di due edizioni (anni 2000 e 2001) della “GUIDA DELLO STUDENTE AL CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE dell’Università di Bologna”, edito da CLUEB.

3: Autore dell’articolo su uteri artificiali e maternità surrogata “VOGLIA DI MATERNITÀ”, pubblicato sul quotidiano a diffusione distrettuale “Polites”.