home‎ > ‎

Tabelline... queste sconosciute?

pubblicato 1 ott 2013, 07:33 da Paolo Dall'Aglio
Lo so che nessuno le ama, ma non c'è niente da fare è proprio necessario - e poi, in fondo, non è neanche così difficile - saperle bene.

La verità è che, a differenza della maggior parte della matematica, bisogna proprio impararle a memoria. Attenzione: non basta - anzi è quasi inutile - saperle in fila 3, 6, 9, 12... e anche solo saperle recitare di seguito "3x1=3, 3x2=6, 3x3=9..." serve a poco; bisogna, come si dice, saperle a salti.

L'obiettivo è reagire alla domanda, per esempio, 3x3 in maniera istintiva e automatica, come per un proverbio "chi rompe? paga!" o una preghiera "Ave Maria? piena di grazia!".

E come arrivare a questo incredibile (?) livello di efficienza? basta esercitarsi nel modo giusto.

Io ho preparato le indicazioni che potete trovare nel file qui sotto. L'idea l'ho presa da un bel libretto di Daniela Folcio: Basta compiti adesso giochiamo. Matematica per insegnanti e genitori in difficoltà. Ed. Scienza Express 2011. Nel libro sono descritti tanti bei giochi matematici, molti dei quali fattibili a casa in due persone. Ce ne sono anche altri sulle tabelline.
Altrimenti potete provare dei giochi su internet, o scaricare qualche app per il vostro smartphone.
Ċ
Paolo Dall'Aglio,
1 ott 2013, 07:33
Comments