NESSUNA CAPITOLAZIONE A BERSANI

pubblicato 01 set 2010, 01:25 da Federico Bacchiocchi
IL PCL SI PRESENTERA’ ALLE ELEZIONI IN AUTONOMIA DA CENTRODESTRA E CENTROSINISTRA
 
Il Sì di  Ferrero, Diliberto e Salvi alla proposta avanzata da Bersani di “un Alleanza democratica” estesa a Casini e Fini, segna l’ennesima capitolazione dei gruppi dirigenti della sinistra ex ministeriale . Non si tratta di un’alleanza- già di per sé improponibile- di puro carattere “elettorale”, ma di natura programmatica. Le sinistre cosiddette “radicali” si candidano a sostenere dall’esterno un governo spostato ancora più a destra di quel governo Prodi cui parteciparono con propri ministri. Si candidano a replicare il sostegno suicida che già assicurarono dall’esterno al primo governo Prodi del 96-98, quando votarono il varo del lavoro interinale e il record delle privatizzazioni in Europa. E’ la conferma di una deriva senza ritorno. Tanto più in questo quadro il Partito Comunista dei Lavoratori annuncia la propria presentazione elettorale indipendente e alternativa alle due coalizioni dominanti, come già avvenuto alle elezioni politiche del 2008 e alle elezioni europee del 2009: contro Berlusconi, ma dalla parte dei lavoratori; non a braccetto degli amici liberali di Marchionne.


Comments