IL NUCLEO DI PROTEZIONE CIVILE SEZIONALE

La Protezione Civile dell’ANA è una splendida realtà di volontari che informano, prevengono, soccorrono nei momenti di necessità. Si vorrebbe che non dovessero mai intervenire ma, purtroppo, le calamità naturali ogni tanto arrivano ed allora servono persone capaci che aiutino e non siano d’intralcio. Possiamo, a ragione, dire che la Protezione Civile alpina è fra le organizzazioni di soccorso più preparate in assoluto, invidiata anche all’estero, pronta ad intervenire in pochissime ore con ottima efficienza. Anche la nostra Sezione ha la sua unità, la prima dell’ANA sorta in Italia.

L’Unità di Protezione Civile Ana Padova, dal 2010 coordinata da Stefano Ravenna, è inserita nell’ampia struttura di Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini, che conta a livello nazionale circa 12.000 volontari attivi, divisi in 4 Raggruppamenti.

Il 1° comprende i volontari di Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta; il 2° quelli della Lombardia e dell’Emilia Romagna; il 3° gli alpini del Triveneto e il 4° gli alpini del Centro Sud. Tutti i Raggruppamenti dispongono di magazzino dove sono disponibili materiali d’emergenza, veicoli, attrezzature adeguate ad un rapido impiego.

Complessivamente la Protezione Civile ANA nazionale è in grado di impiegare:

·        oltre 400 mezzi operativi (mezzi di trasporto, mezzi operativi e cucine da campo);

·        frequenze radio riservate, autorizzate dal Ministero delle Poste Telecomunicazioni;

·        convenzioni stipulate con Regioni, Provincie, Comunità Montane e altri enti territoriali;

·        1 ospedale da campo composto da 20 shelter con unità operatorie, radiologiche, cardiografiche, di analisi, farmacia, 13 tensostrutture di supporto, officina, cucina, ecc;

·        5 magazzini con materiali ed attrezzature;

·        113 unità cinofile;

·        81 squadre sezionali attive a livello provinciale con autosufficienza logistica ed operativa;

·        3 Unità Sezionali a rotazione sempre in stato di allerta h24 per 7 giorni;

·        19 squadre antincendio boschivo (A.I.B.) di 2° livello.

Ai fini operativi le Unità possono contare sulle seguenti squadre specialistiche:

·        Alpinisti;

·        Subacquei;

·        Sanitari;

·        Telecomunicazioni radio (T.L.C.);

·        Squadre antincendio boschivo (A.I.B.);

·        Unità cinofile di soccorso (U.C.S.).

Attualmente l'Unità di Padova, si articola su 3 squadre operative:

1 Addestrativa,

1 Alpinistica

1 Sanitaria

per un totale di 75 volontari.

Collegamento facebook: