ChiAmaMilano2014

Parallelo Palestina e FuoriCircuito presentano:
Israele: 4 giornate della memoria
4 Film per raccontare la storia che i palestinesi vivono da oltre 60 anni
4 MARTEDI di luglio per essere vicini al dramma dei palestinesi oggi.
Le proiezioni avverranno presso CHIAMAMILANO - via Laghetto 2,  h 18.15
- ENTRATA LIBERA -

MARTEDI 8
 Le chiavi di Gaza 
Nandino CapovillaPiero Fontana - 2010 - 12'
Reportage ad opera di Pax Christi nella striscia di Gaza, dopo il massacro perpetrato da Israele con più di 1400 vittime, compresi donne e bambini. Come vive ora la gente, quali sono le speranze dei giovani, quali le condizioni di vita in una terra che è definita una prigione a cielo aperto. L'acqua manca e quella che c'è è inquinata, come è inquinata tutta la catena alimentare a causa dei residui tossici delle bombe cadute. Il mare, primaria fonte di vita per gli abitanti, non è più praticabile dai pescatori che sono quotidianamente bersagliati di proiettili sparati dalle navi israeliane. Nonostante tutto ciò il filmato dà rilievo alla tenacia e alle speranze della popolazione, espresse anche attraverso la recitazione di brani di letterati palestinesi.
 Gaza-strophe 
Samir Abdallah Mabrouk & Kheridine. Palestina - 2011 - 52'

Gaza dopo la guerra del 2008. I realizzatori hanno girato in diverse località della Striscia di Gaza dopo la guerra di Israele nel dicembre 2008. Lo stato delle cose è impressionante. Ovunque, case sventrate, tracce di sangue, storie di atrocità, popolazioni traumatizzate, confermando quanto avevano già mostrato tanti reportage. Quello che colpisce è la dignità delle persone filmate: la sofferenza, la rabbia, le discussioni ma mai odio, diatriba vendicativa o anti-semita. Gaza-strophe è un documento impressionante sul passo in cui i leader israeliani hanno superato ogni limite della follia militare e della stupidità politica. Molto bello, con molti passi di “Stato d'assedio” di Mahmoud Darwish.

FACE BOOK:
https://www.facebook.com/events/316353471860347/?ref_dashboard_filter=upcoming

MARTEDI 15
 Massaker 
Monica Borgman, Slim Lokman, 2004 - 98'
Tra il 16 settembre e il 18, 1982, per due notti e tre giorni, gli assassini di Sabra e Shatila hanno perpetrato i loro crimini. In quel momento la strage ha scosso il mondo, scatenando indignazione e proteste. Ma fino a quando questo documentario ha influito sulle coscienze, pochi hanno chiesto che cosa ha motivato tale ferocia, o come gli assassini potevano essere ancora liberi. Massaker è un risoluto ritratto psico-politico di sei autori di uno dei casi più infami del Medio Oriente della politica di omicidi di massa. Intenso, claustrofobico, e spesso inquietante, il film esplora il fenomeno della violenza collettiva fino ad indagare le inclinazioni mentali degli assassini, e mostrando come un ambiente politico non solo abbia nutrito la loro violenza, ma abbia continuato a proteggerli dalla giustizia, e anche dal rimorso .
Vincitore del Premio Internazionale della Critica al Berlino Film Festival 2005 
"Uno sguardo raro sulla banalità dell'omicidio" The Guardian 
FACE BOOK: 

MARTEDI 22
 Occupation 101 
Omeish and Abdallah Sufyan -  2005, 90’
Un film-documentario sulle cause storiche del conflitto Israelo-Palestinese. La vita sotto il controllo militare israeliano, il ruolo degli Stati Uniti nel conflitto e gli elementi che ancora ostacolano il raggiungimento di una pace duratura e giusta. A parlare sono Palestinesi, Israeliani ed Internazionali, giornalisti, politici, storici, attivisti, capi religiosi. Tra questi, Ilan Pappe, Rashid Khalidi, Noam Chomsky, Phyllis Bennis, Jeff Halper, Amira Hass, Dr. Iyad Sarraj, Yael Stien..

PREMI:

Winner of the "Golden Palm" Award (highest honor given by jury) and for "Best Editing" at the 2007 International Beverly Hills Film Festival.
Winner of the 'Artivist Award' for Best Feature Film under the category of Human Rights at the 2006 Artivist Film Festival & Awards in Hollywood.
Winner of the Best Documentary Award (Special Recognition) at the 2007 New Orleans International Human Rights Film Festival.
Winner of the Best Feature Film Award at the 2006 River's Edge Film Festival.
Winner of the Best Documentary Feature Award at 2006 The Dead Center Film Festival.
Winner of the Audience Award for Best Documentary at 2006 East Lansing Film Festival.
Winner of the John Michaels Memorial Award at the 2006 Big Muddy Film Festival.
FACE BOOK

MARTEDI 29
 The killing zone 
Sandra Jordan e Rodrigo Vazquez - 2003 - 49'
blogazz.blogspot.com/2008/09/killing-zone-gaza-terreni-occupati-e.html
La vita aGaza è una costante sfida al fuoco dei cecchini israeliani, ai razzi militari e ai buldozers dell'esercito israeliano. Nessuno è al sicuro. Questo documentario "The killing zone" di Sandra Giordania e Rodrigo Vasquez svela lo sconvolgente livello di violenza e di odio omicida nella Striscia di Gaza. Civili palestinesi che vivono sotto la costante minaccia di attacchi militari. Ma non solo, anche occidentali sono sotto attacco da parte dell'esercito israeliano. Un incisivo spaccato di vita nei territori occupati, mostrando il vero costo della politica assassina d'Israele.
 Palestina in fiamme 
Monica Maurer - 1988 - 30'




Palestina in fiamme” è il simbolo di una lotta a lungo termine, in cui si trova coinvolto il popolo palestinese contro Israele allo scopo di uscire da uno stato repressivo e allo scopo di riottenere le terre che gli sono state sottratte. Famiglie divise dalla guerra, operai, impiegati che devono recarsi sul posto di lavoro nonostante l' assedio dei posti di blocco, madri di ragazze kamikaze, checkin e cecchini. «Giro in Palestina da venticinque anni dice Monica Maurer, la regista tedesca autrice di "Palestina in fiamme" le immagini che ho archiviato e confrontato negli anni raccontano una sola storia: quella di un massacro che mira a distruggere la memoria e la civiltà di un popolo».
FACE BOOK: 
Comments