Home Page


Al Ard è uno dei più prestigiosi festival del cinema arabo in Italia, sponsorizzato dall'Associazione Amicizia Sardegna Palestina.
La sua missione è di far luce sulla Palestina e sui problemi del mondo arabo, perché a volte, qui nel cosiddetto Occidente, sembra che siamo molto distanti da quel mondo, ma in realtà siamo così vicini. Condividiamo anche il Mar Mediterraneo.
Il mondo arabo costituisce una scena geopolitica precaria ormai da molti anni e riteniamo, come Associazione Amicizia Palestina-Sardegna, di avere il dovere di provare e mostrare cosa vuol dire vivere, resistere e fare arte nei paesi arabi, al fine di superare la paura, che spesso porta ad alimentare stereotipi, pregiudizi e intolleranza.

A Milano la proiezione dei vincitori dal 2 al 29 maggio nello Spinoff 2019.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

- storie dal medio oriente -


Parallelo Palestina vuole parlare di diritti umani e di pace basandosi
sul rispetto del diritto internazionale.

Parallelo Palestina vuole avvicinarsi ai processi socioeconomici e
culturali che investono il Medio Oriente, per capire i conflitti,
vedere le problematiche e entrare in contatto con le persone, grazie a
incontri, dibattiti, film, presentazioni ed eventi.

Parallelo Palestina vuole avere un orientamento internazionale,
progressista, antirazzista, e impegnarsi nella diffusione di informazioni,
di analisi critiche della società, anche del conflitto
israelo-palestinese e non solo.

Parallelo Palestina vuole promuovere la piena integrazione sociale
individuale e collettiva, economica, politica, la parità di genere, la
libertà e la democrazia, rifiutando la separazione, la discriminazione,
i luoghi comuni e le facili verità.

Il programma di lavoro di Parallelo Palestina si sviluppa dalla
consapevolezza che le lotte locali devono essere praticamente e
analiticamente situate nel quadro di lotta della giustizia globale.

Vogliamo aprire gli occhi perché esiste un mondo parallelo ai
proclama, alle bombe, ai muri, ai proiettili, all’ignoranza e
all’odio. Esistono persone pronte a sostenerlo. Esistono speranze.
Vieni ad incontrarle.