Biografia

 
 

Nato a Este (Pd) nel '40, laureato in Architettura a Firenze nel '66, ha iniziato la sua attività di progettista nel '63
con la collaborazione al restauro di Orsanmichele a Firenze per conto della Sovrintendenza ai Monumenti.
Dal '63 al’72 ha progettato tutti gli strumenti urbanistici del Comune di Calenzano (Fi).Appena laureato ha fondato
a Firenze con Branzi, Corretti e Morozzi, lo studio di Architettura Radicale"Archizoom Associati", con cui ha svolto l'attività
di architetto e designer, fino alla sua chiusura, nel’ 72.Sul gruppo Archizoom è uscito recentemente per i
Documenti di architettura di Electa un saggio sull’intera opera di Roberto Gargiani. Dopo lo scioglimento del
gruppo archizoom lavora da solo,con saltuarie collaborazioni, a Milano.

Progetti di architettura e restauro:

(oltre a quelli firmati Archizoom Associati) restauro del Teatro di Montecarotto
(An)('72); concorso per il Museo storiografico della Psichiatria a Reggio Emilia('78, 2°premio); progetto di scuola
a climatizzazione naturale ('78, concorso INARCH, 2°premio); progetto di scuola materna per la Regione Lombardia
('78); casa Porto a Catania ('71); restauro e ristrutturazione ed arredo di casa colonica a Varano(An)('80-84;'98-'99);
ristrutturazione e arredo con sistemazione di piccola piazza antistante, in Rossliglasse, nel centro storico di Zurigo (83);
progetto di illuminazione urbana, di Corso Garibaldi e via della Repubblica, per il Comune di Gubbio, (in coll.) ('87,'88);
ristrutturazione e arredo ( con sistema di arredo da lui progettato) di negozio Stefanel in via Calimala nel centro
storico di Firenze ('90); incarico ,nel '91, dal comune di Gubbio, insieme a Nicolin, De Rossi, Purini, Natalini, Riva,
per il progetto "Locus Gubbio",(progetto di riqualificazione degli spazi urbani di connessione tra la città moderna
e la citta antica); ristrutturazione e arredo di negozio di Art Decò nel centro storico di Verona,('92); progetto di
villa e di restauro di parco ottocentesco a Laveno sul lago Maggiore ('94), progetto di restauro e ristrutturazione
residenziale di cascina ottocentesca sul Lago d'Iseo ('97-98) ,opera completata nel giugno del 2001. E' stato dal '
94 al '98 Art Director della Impruneta spa e per questa azienda ha realizzato gli Stand per il CerSaie di Bologna e
il Bau di Monaco di Baviera. Nel ' 98 ha realizzato un altro negozio di Art Decò nel centro storico di Verona
(Domus805),nel 2001 la sala ristorante per dirigenti della Società Aventis a Lainate.E’ stata inaugurata nel
nell’ottobre 2008la prima parte di una grande cantina interamente interrata per la produzione di vino a Can Rafols
dels Caus in Spagna ( Experimenta 62 )

Progetti di disegno industriale:

 nel settore dell'arredamento per: Cassina, Marcatrè, Driade, Planula, Ycami
Collection, Venini, La Murrina, Cidue, Zanotta, Tribu' (Fr), Artelano (Fr), Vitra Edition(Ch),minimal animal (PT);
nel settore edilizio per: Secco, Rosada, Polistone (Italcementi); nel settore della moda ha realizzato per Stefanel
un "sistema di arredo per negozi in franchising " prodotto in serie. Per le Argenterie Greggio ha disegnato utensili per la tavola .
Per il progetto Duets curato da Maria Milano all'interno dell'evento  "Arts on Chairs" a Paredes 2012 (Portugal), ha progettato per Manoel De Oliveira
la sedia "Intemporal" in cinque copie realizzate da Viriato

Mostre:

....è stato invitato alla 14°,15°,16°,17°,18°,Triennale di Milano; ha curato con Piero De Rossi "Design by Circumtances -Episodes
in Italian Architecture1962-1980"alla Cloktower di New York('81); "The europian iceberg"creativity in German
end Italy today" curata da Germano Celant ('85);" Nouvelles Tendences"al Centre Pompidou di Parigi('87);
Documenta 8" a Kassel ('87);" Creazione Milano " ai Musei d'Arte Moderna di Toyama e di Hiroshima ("92), ,"Il design
Italiano 1964-1990"alla Triennale di Milano ('96) al Belem di Lisbona ("99) Ha realizzato nel maggio del 2000 una
sua istallazione nell'Ace Gallery di NewYork per la mostra"Exercise in Stile"organizzata dalla Federlegno-Arredo
e dall’I.C.E che è stata riesposta con varianti alla Park Tower Hall-Ozone di Tokyo nel ottobre del 2001. Ha
partecipato alla Mostra Civilisation of living (Triennale di Milano 2003 e alla biennale di ceramica di Albissola(Sv)s2006 .
Nel settembre del 2012 è stata inaugurata nella Casa della Cultura di Paredes, la mostra "Design Maciço", interamente da lui progettata
sia nella selezione dei materiali, che nell' allestimento e nel catalogo.

Mostre personali:

alle gallerie Binnen e Van Krimpen di Amsterdam('88), al JDC di Tokyo ('91) e al Clac di Cantù(‘02)

Attività didattica:

Assistente alla facoltà di architettura di Firenze('66/'67), professore a contratto alla facoltà
di architettura di Palermo('88/89-'90/'91) e di Milano ('91 e '92), é stato incaricato del Master di Design alla
"Domus Academy"di Milano negli anni '91 e '92 . Ha insegnato progettazione all'ISIA di Roma e di Firenze,
dal '91" è docente di progettazione, alla Specialistica in product Design, all'ISIA di Firenze. Ha tenuto corsi
brevi e seminari di progettazione alla "Architectural Association " di Londra ('71,'72,'74) , alla "Domus Academy "
di Milano ('90,'94 ), alla Hochschule der Bildenden Kunste Saar di Saarbrucken, al Royal Art College di Londra
(1997) alla facoltà di disegno industriale di Milano (1997),alla "Bezalel academy of arts and design" di Gerusalemme.
(1999) Ha progettato e realizzato per il centro di formazione professionale "Nuove tecnologie" di Poggibonsi (Si)
un laboratorio didattico di progettazione sul cristallo ('93,'94,'95 ). Dall'ottobre '98 è menbro del Comitato
Scientifico Didattico dell'ISIA di Faenza. E’ stato "guest professor" per gli A.A.99/00/01 alla HBK Saar di
Saarbrucken. Su incarico dell’ESAD di Oporto ha coordinato cinque gruppi di progettazione formati da studenti
e docenti sulla riqualificazione di spazi urbani centrali e periferici della città di Oporto.(’99-00’).Ha fondato
nel settembre del 2003 insieme ad altri ,all’Isia di Firenze, lsiatelier ,un centro di progettazione e ricerca
dedito esclusivamente al progetto di merci etiche ed ecocompatibibili . Dal 2006 è incaricato come "docente convidado" del corso di
architettura degli interni all ESAD di Matosinhos (PT), dal 2008 al 2011 è stato professore di progettazione alla facoltà di
architettura di Alghero nel Corso di disegno industriale. Nel 2009 ha  insegnato progettazione in un master aperto a ingegneri architetti e designer  sull’
Architettura sostenibile all’ESAD di Oporto. E' stato invitato a tenere corsi intensivi di progettazione dalla Facoltà di Architettura di Venezia (IUAV) nel Workshop
Architettura Venezia degli anni 2010 e 2011. 

Pubblicazioni di articoli, saggi e interviste:

In, Rassegna, Casabella, Domus, Modo, Impackt,Interni, Lotus, Quaderni del Progetto, Op.Cit,
FlashArt, Sviluppo&Organizzazione, Architectured'Aujourd'hui(Fr), Cree(FR),
Experimenta(Sp) Zehar (Sp), Design news(Jp) Form(D), Impackt, dal dicembre del'95 al giugno ’01 ha
tenuto una rubrica di design sul mensile "Casa Amica"R.C.S.periodici.
Collabora attualmente con articoli mensili alla Newsletters di "Lib 21_per la qualità della vita" sui temi del progetto e alla rivista "PLI Arte e Design" edita da ESAD.

Opere in Archivi e Musei:

tutti i disegni, plastici e modelli professionali e di ricerca fatti fino al '72 sono stati donati, su richiesta di
Arturo Carlo Quintavalle ,al "Centro studi e Archivio della Comunicazione dip.Progetto dell'Università
di Parma" dove sono disponibili per la consultazione. Sue opere fanno parte
della collezzione del Victoria and Albert Museum e del Design Museum di Londra , del Museum of Modern
Art di Toyama(Jp),del Denver Museum di Denver (U.S.), del "Vitra Design Museum"in Weil am Rhein (D) ,
del” Museo do design “ del Centro Cultural de Belem di Lisbona, del Museo del design della Triennale Milano
Relazioni a convegni e conferenze: segnaliamo tra le molte: seminario sull'insegnamento del Design all'Ist.
Univ. di Architettura di Venezia('80), conferenza alla "Columbia University di NewYork ('81), alla London
Business School di Londra ('86), convegno all"Universid'ad Castilla-La Mancha" in Cuenca (Sp)('88),
Convegno "Chiudere il cerchio"al Politecnico di Milano ('90), conferenza per "The Diamond Design
managment Network"in Tokyo('91), ciclo di conferenze alla "Universid'ad Iberoamericana" in Mexico city
('92), seminario"Pensar -Componer /Costruir -Habitar all'Arteleku di San Sebastiàn ('93), Seminari "design
de interfaces" all' E.S.A.D di Oporto ('97 e ’01)) ,Primavera del disseny 1997 a Barcellona ,2° conferenza
Europea di design a Potsdam ('98) Per I.C.E.ha tenuto, nel '99,conferenze a Tokyo e Osaka, nel novembre
del 2000 a San Paolo del Brasile. Ha partecipato con sue relazioni al Seminario “Exercise in style” al ‘Ace
Gallery di New York nel 2000 e al Park Hayat Hotel di Tokyo nel 2001, al Coloquios Esad 03
”mediterraneo” in Oporto (2003) a“Dohabitar” a Matosinhos( Pt) nel 2005,a “Less is next” in Firenze
nell’ott..2008.

[English Version]
Comments