Zen, Zamp e il centro di quartiere

ARGOMENTO: 
EFFETTIVA DISPONIBILITÀ' DI SERVIZI PUBBLICI PER IL QUARTIERE S.FILIPPO NERI (ZEN)

http://www.linksicilia.it/2012/03/zampa-zen-2-e-il-centro-di-quartiere/
il 14 marzo 2011 apre il nuovo centro commerciale Conca D'Oro, ... ma Zamparini ha già consegnato al Comune di Palermo il centro di quartiere per i bambini dello Zen ?
Perchè gli è stato concesso di realizzare il centro commerciale e lui in cambio deve realizzare i servizi pubblici per il quartiere. Questi era l'accordo che ha deciso il Consiglio comunale qualche anno fa.
A Palermo anche un informazione che dovrebbe essere ufficiale ed istituzionalizzata è mistero.

Leggi (5 marzo 2012)
DELIBERA DI MODIFICA AL TESTO DELLA CONVENZIONE ACCESSORIA STIPULATA TRA L'IMMOBILIARE MALU SRL ED IL COMUNE DI PALERMO IN DATA 06 MAGGIO 2009 AI ROGITI DEL NOTAIO FRANCO SALERNO CARDILLO DI PALERMO CONNESSA AL REALIZZANDO INSEDIAMENTO PRODUTTIVO IN FONDO RAFFO A PALERMO. ADOTTATA DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE.


il 30 maggio 2011, il Presidente della Commissione Consiliare Urbanistica del comune invia un interrogazione scritta al Sindaco per avere informazioni:
  • "a quanto ammontino gli oneri concessori e di urbanizzazione computati dall’Amministrazione comunale"
  • "se siano state realizzate le prescritte opere di urbanizzazione primaria e secondaria"
  • "quali provvedimenti l’Amministrazione comunale abbia posto o intenda porre in essere a fronte di eventuali inadempimenti e/o ritardi nella realizzazione delle prescritte opere di urbanizzazione primaria  e secondaria da parte delle ditte appaltatrici".
Sul sito del Presidente della Commissione Urbanistica c'è solo la interrogazione, manca la risposta.


il 18 marzo 2011 il  Presidente della Commissione Consiliare Urbanistica del comune scrive sul suo blog:
"Di fronte ad una scelta che ha trasformato la destinazione urbanistica di questi 288.000 metri quadrati da verde in area commerciale, la contropartita per la collettività è consistita in soli 2.000 metri quadrati, concessi peraltro temporaneamente – per dieci anni decorsi i quali bisognerà pagare un affitto – per realizzare servizi alla collettività ( centro della municipalità). E’ singolare come sia stata accettata, dalla precedente consiliatura (con voto quasi unanime), un corrispettivo che appare irrisorio , in relazione alle vaste dimensioni della variante urbanistica...."
Comments