Palermo scuole-consumi-energia

Una società partecipata dell'AMG (Energy Audit) ha curato l'analisi dei consumi di energia e di gas in un campione di 53 scuole comunali.
Dal grafico che hanno elaborato (riportato nella loro pagina web) è emerso che la quasi totalità delle scuole esaminate hanno consumi elettrici al di sopra della media nazionale. La media nazionale è stata stabilità dall'Ente Nazionale Energia e Ambiente attraverso una metodologia prevista nella “Guida per il contenimento della spesa energetica nelle scuole”.

Nella relazione della società Energy Audit è  stato stimato che:
- il 35% dell’eccesso dei consumi proviene dall’illuminazione non necessaria degli ambienti,
- il 25% dall’uso non razionale degli impianti,
- il 15% dalla mancanza di dispositivi automatici,
- il 10% dalla presenza di apparecchiature ad integrazione e/o sostituzione del riscaldamento o raffrescamento,
- il 10% dalla mancanza di manutenzione degli impianti di illuminazione.

Il costo totale dell'energia utilizzata nelle 53 scuole è di 540.449,20 euro.
La media degli eccessi dei consumi di energia è del 47%, abbastanza elevata.
E la cosa più interessante è che i possibili risparmi annui su tutte le 53 scuole possono essere di circa 241.000 euro, cioè oltre la metà degli attuali costi pagati in queste scuole per l'energia elettrica.
Da notare, dal riepilogo,  che in 11 scuole su 53 (cioè 1/5) ancora nel 2011 si utilizza la preziosa energia elettrica per il riscaldamento invernale !

Infine lo studio ha evidenziato che è possibile diminuire sensibilmente gli eccessi di consumo attraverso degli interventi che hanno costi contenuti rispetto i benefici prodotti.

Dal riepilogo estremamente interessante (delle 53 scuole comunali) si possono avere risparmi con:
- la sensibilizzazione del personale all'uso razionale dell'energia,
- l'installazione di dispositivi di accensione e spegnimento automatici, anche relativamente alla presenza del personale e/o all'uso degli impianti,
- la sostituzione dei corpi illuminanti,
- gli interventi di rifasamento
- l'installazione di impianti fotovoltaici sulle coperture.

Questa pagina web della società Energy Audit rivela una realtà che senza dubbio deve essere modificata per consentire risparmi della pubblica amministrazione nei prossimi anni, considerando anche che dal database comunale (http://portscu.comune.palermo.it/portscu/jsp/home.jsp?modo=tabella) emerge un numero elevato di scuole che fanno capo al comune di Palermo (434 righe del database online).
Da un rapido calcolo se in 53 scuole si può risparmiare 241.000 euro all'anno, in oltre 250-300 scuole si potrebbe risparmiare oltre 1 milione di euro all'anno.

Comments