Testo Online
Torna all'homepage

Oltre il chador - Iran in bianco e nero

Medusa Editrice Milano 2006

Per due anni (2003-2005) per conto del Ministero Affari Esteri, sono stata lettrice di italiano presso l’Università di Isfahan (Iran). Oltre il Chador- Iran in bianco e nero scaturisce da questa mia esperienza.

Premetto che il lavoro non intende essere una pubblicazione scientifica o accademica, l’intenzione è quella di fornire al lettore informazioni di prima mano su un paese spesso nelle prime pagine dei giornali, su cui in realtà si continua ad essere molto disinformati. Nel contempo il lavoro, che secondo me va situato in una zona intermedia fra saggio e narrativa, contiene anche accurate e numerose informazioni di carattere culturale.

Gli argomenti sono trattati più o meno nell’ordine nel quale mi si sono presentati nella realtà. Di solito un episodio della vita reale è stato preso come occasione per approfondire uno per volta gli aspetti della splendida cultura persiana, ma anche delle aberrazioni della Repubblica Islamica. Mi sono spesso lasciata guidare dai legami realmente esistenti tra le varie arti persiane (calligrafia, tappeti, musica, giardini, etc.). Il punto di vista privilegiato è l’esperienza personale, quella di amici e studenti che ho conosciuto, ma anche di persone conosciute casualmente in autobus, o per strada, che sono così divenuti la ‘cornice’ della trattazione.

(Nella foto, la tomba di Ciro il Grande)

Indice

  • Premessa: Scusi ma lei perche' va in Iran
  • Isfahan, meta' del mondo
  • Chi passa per primo?
  • Storie di donne
  • Tutti i segreti del velo
  • L’ospite, dono di Dio
  • What do you think about Iran?
  • Il blu moschea
  • Il trionfo della geometria
  • Da Isfahan a Samarcanda e al Taj Mahal
  • Bazar, labirinto infinito
  • Un tappeto per volare
  • Il Dio Denaro
  • Com’è bello il traffico italiano
  • Attraverso il fiato degli scolari
  • Cittadini del mondo
  • Lo spirito del Ramazan
  • La grotta dei sufi
  • La terra dei poeti
  • Il picnic di Capodanno
  • Agrodolce primavera
  • I matrimoni non finiscono mai
  • Musica, danza e canto
  • E’ proibito divertirsi
  • Dentro e fuori le mura di casa
  • Sport, concerto, teatro o religione?
  • I giorni del dolore
  • Raffinatezze di una scrittura
  • Una sinfonia di caratteri
  • Specchi, luce, aria e vento
  • Il giardino paradiso
  • Acque, sospirate acque
  • Archetipi e inconscio
  • La pittura, madre di tutte le arti
  • Il Natale degli sciiti
  • Tasua e Ashura: i tenebrosi riti del lutto
  • La tragedia di Huseyn
  • I sepolcri sacri
  • I mullah
  • Libertà di culto e persecuzioni
  • Zoroastro e i suoi
  • I Parsi e l’Iran
  • Le disgrazie di un popolo
  • La chiesa armena ‘autocefala’
  • Architettura cristiana in Armenia e Iran
  • Come sopravvivere nella repubblica islamica
  • Conclusioni
  • L’Iran visto dal Giappone