Tecnica‎ > ‎

Trasportare il tandem


 

Home  

Trasportare un tandem sulla vostra auto è un tantino più complicato rispetto a una bici standard. Una MTB è lunga più o meno un metro e settanta, e in commercio è facile reperire i più diversi tipi di portabici, in grado di adattarsi alla vostra auto e alla vostra bici.

Alcuni sono da montare sul tetto, altri poggiano sul portellone posteriore o sul bagagliaio, oppure sul gancio traino..

Queste ultime soluzioni sono in generale poco adatte al trasporto del tandem, che finirebbe per sporgere pericolosamente ai lati del veicolo. Cosa che, se ben ricordo, è anche vietata dal codice della strada....

Una alternativa semplice è quella di "coricare" il tandem su un normale portapacchi montato sul tetto (il c.d. "imperiale"). Dovrete però curare di smontare i pedali per evitare graffi alla carrozzeria.

In assenza di specifici portabici (se ne trovano uno o due su internet, costano una follia e non sono neanche tanto pratici...) la cosa migliore è quella di acquistare due portabici da montare sul tetto e fonderli in un unico binario della lunghezza appropriata.

( Meglio tirarlo su in due! )


Avrete bisogno di una macchina sufficientemente lunga, per consentirvi di montare le traverse alla giusta distanza, così da impedire pericolose flessioni della struttura.
Inoltre un tandem pesa quasi il doppio di una bici, e quindi tutte le sollecitazioni aumentano, perciò sarà necessario, e comunque più sicuro, predisporre qualche ritenuta aggiuntiva.  
Ricordatevi di legare le ruote al binario con le cinghiette apposite, e di fissare la sbarra al pedale o al telaio

(il tipo di ancoraggio varia a seconda del modello)
Aggiungete quattro cinghie aeronautiche, per la massima sicurezza, e via!
(con prudenza...) 

Naturalmente, se la vostra auto lo consente, potete anche fare così:

BUON VIAGGIO!