Grotta Ferrata

Slideshow di Picasa Web Album

VAI
all'elenco delle grotte
 
 
 
 
 
GROTTA FERRATA 406 UPG

 

 

Colle d’Orlando; comune Costacciaro (PG); quota s.l.m. m 1075; carta IGM 116 II SW Costacciaro, long. 0°17’35” Est, lat. 43°22’56” Nord; sviluppo in pianta m 126, dislivello m –62.

 

 

TOPONIMIA.

 

STORIA.

Esplorata e rilevata dal G. S. CAI Perugia. Nel Pozzo delle Reti sono state tentate (GS CAI Perugia e CNS Costacciaro, anni ‘80) diverse opere di disostruzione, con raccolta dei materiali di scavo con reti paramassi. Nel 2001il GSGT (E. Puletti, V. Carini) ha desifonato il laghetto in fondo al pozzo al punto 11 del rilievo, non trovando continuazioni.

 

ACCESSO.

Da Costacciaro a Pian delle Macinare, poi seguire il sentiero n. 26 fino alla fine.

 

DESCRIZIONE.

Accesso protetto da un bel muro a secco, breve discesa sovrastata da un altro ingresso alto. Quando la galleria si fa ampia e pianeggiante, in alto sulla parete sinistra, c’è una prima prosecuzione con uno stretto cunicolo che immette in un P 12. Proseguendo un poco, sempre sulla sinistra si raggiunge un P 15, alla cui base c’è anche un laghetto. Sulla destra invece si prosegue per la via più agevole e si raggiunge il Pozzo delle Reti, che continua in fondo con un cunicolo percorso da forti correnti d’aria, ma attualmente impraticabile. Altre vie portano al Pozzo delle Reti e a circa un terzo di questo si apre una via ascendente di una ventina di metri.

 

ARMO.

Pozzo delle Reti (P 55) – Corda m 70.

Doppio attacco su due spit, sopra lo stretto accesso del pozzo.

Frazionamento su spit a m 2,5, sulla destra appena superata la strettoia d’accesso.

Frazionamento su spit dopo m 7, sulla parete opposta.

Frazionamento su spit dopo m 8 in corrispondenza di un terrazzino.

Frazionamento su spit dopo m 17, presso un marcato restringimento del pozzo, sulla parete opposta.

Frazionamento su longlife dopo m 18, prima di un mini terrazzino e delle reti.

Frazionamento o deviatore su longlife poco dopo le reti.

 

Pozzo al punto 11 del rilievo (P 15) – Corda m 25.

Corrimano – attacco su tre spit.

Deviatore sulla parete opposta dopo m 4.

 

CLIMATOLOGIA.

Temperatura media annuale locale teorica (Tmed)  8° C.

 

 

Gruppo Speleologico Gualdo Tadino – anno 2006