Grotta di Colle Peccio

 
VAI all'elenco delle grotte
 
 
 
 
GROTTA DI COLLE PECCIO 644 UPG

 

 

Loc. Colle Peccio; comune Nocera Umbra; quota s.l.m. m 720; carta IGM 123 I SE Fiuminata, long. 0°23’06” Est, lat. 43°10’53” Nord; sviluppo m 9, dislivello m –6.

 

 

TOPONIMIA.

La grotta prende il nome della località in cui è situata.

 

 

STORIA.

Segnalata al GSGT da Egidio Caparvi di Nocera Umbra e da Lucetto, abitante nella vicina frazione di Casaluna, era localizzata il 27.12.1978 (Carlo Troni, Marco Trionfera, Arnaldo Polidoro, Vittorio Carini, Gianluigi Guerra, Egidio Caparvi, Lucetto da Casaluna). Rilevata il 14.01.1979 dal GSGT (Vittorio Carini, Arnaldo Polidoro, Carlo Troni).

 

 

ACCESSO.

Per la Strada Clementina, che da Nocera Umbra conduce a Ville Santa Lucia e Salmaregia, si raggiunge la località di Capo d’Acqua. Da qui una strada sterrata si dirige attraverso il Passo Cattio verso la Vallaccia, dove una deviazione che sale per il Col di Peccio conduce alla grotta, difficilmente localizzabile a lato monte del sentiero.

 

 

DESCRIZIONE.

Breve sfondamento subverticale presto occluso da terra e sassi. Lucetto afferma che il fumo aspirato in tale buco fuoriesca qualche centinaio di metri lontano, ma la storia, in assenza di scavi, non è mai stata verificata.

 

 

 

Gruppo Speleologico Gualdo Tadino – anno 2000