Grotta del Fricchettone

VAI all'elenco delle grotte
 
 
 
 
GROTTA DEL FRICCHETTONE DI MONTAGNA 446 UPG

 

 

Loc. Acqua Passera; comune Costacciaro (PG); quota s.l.m. m 1050; carta IGM 116 II SO Costacciaro, long. 0°17’37” Est, lat. 43°22’53” Nord; sviluppo m 38, dislivello m –5.

 

 

TOPONIMIA.

Nome scelto dai primi esploratori.

 

STORIA.

Esplorata e rilevata nel 1985 dal G.S.CAI Perugia. Rivisitata da Puletti e Carini nel 2001 e nel 2005, al suo interno si trovano ossa da determinare ed un pigmento giallo meritevole di ulteriori analisi.

 

ACCESSO.

Da Costacciaro si raggiunge per comoda strada asfaltata il rifugio di Pian delle Macinare. Si segue il sentiero n. 26, poco più avanti e sulla sinistra dal parcheggio di fronte al rifugio, scendendo fino alla Grotta Ferrata 406 UPG (nell’ultimo tratto fare attenzione al pozzo che si apre a destra del sentiero e subito dopo alla breve ma ripida scarpata che porta all’ingresso della grotta). Da qui scendere ancora per una decina di metri, seguendo tracce di sentiero non evidenti, incontrando imbocchi di altre cavità, proseguendo poi quasi in piano e risalendo un poco fino ad un ingresso ben praticabile che scende per qualche metro.

 

DESCRIZIONE.

Grotta a prevalente sviluppo suborizzontale, dopo un breve e facile dislivello negativo continua agevolmente percorribile fino ad un restringimento che prelude il raggiungimento del tratto terminale. Il pavimento è prevalentemente ingombro di ciottoli e pietre, che a volte nascondono resti ossei di animali. Presenti concrezionamenti calcarei e mineralizzazioni (nel tratto terminale).

 

Gruppo Speleologico Gualdo Tadino – anno 2005