NUOVO SITO INTERNET DELLA MISSIONE!!!!!!!!


     http://missioneecuador.altervista.org/


VAI AL NUOVO SITO !!!!!!!!!







16-04-2016 ... La terra trema!

16 aprile 2016, una giornata difficile da dimenticare per tutto l'Ecuador, soprattutto per le persone che sono state maggiormente colpite negli affetti e negli edifici: una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.8 (scala Richter) con epicentro nella nella zona di Esmeraldas (città di Muisne) ha colpito, anzi, devastato l'intera costa pacifica ecuatoriana, colpendo soprattutto le città di Manta e Guayaquil


Case distrutte, macerie ovunque, disperazione, tragedia nella tragedia: gente poverissima, che perde anche quel poco che ha a causa di un "singhiozzo" del pianeta, che in 3 interminabili minuti ha squassato l'Ecuador da nord a sud, ed è stato percepito anche in Perù e Colombia, il che fa intuire la potenza di questo fenomeno (basti pensare che Manta dista da Esmeraldas 480 Km e altri 300 da Guayaquil, quindi questo dà l'idea di quanto grande sia l'area interessata.

18 maggio 2016 ALTRA SCOSSA DI TERREMOTO !!!!!

    

          


Eppure, in tutto questo dramma, si nota la solidarietà, il coraggio e l'espressione della carità da parte delle congregazioni religiose, in capo a tutti suore del Cottolengo e fratelli cottolenghini, che fortunatamente non hanno avuto grossi danni ed hanno potuto quindi fornire immediatamente supporto fisico e psicologico alle numerose famiglie che si sono trovate senza più nulla. Di seguito un estratto dell'articolo de "la voce del tempo" (http://www.lavocedeltempo.it/Mondo2/Terremoto-Ecuador-in-ginocchio-le-comunita-del-Cottolengo-in-prima-linea):


Suor Mary stava prestando il suo servizio con gli ospiti della Piccola Casa del Cottolengo di Torino quando arriva quella telefonata che non si vorrebbe mai ricevere: «Manta è distrutta, tutto l’Ecuador è in ginocchio».

Suor Mary Soshiyath vive, infatti, nella Casa del Cottolengo di Manta in Ecuador dove operano tre sorelle cottolenghine, uno dei luoghi più colpiti dal violento terremoto che nella notte fra sabato 16 e domenica 17 aprile ha sfiorato magnitudo 8 lasciando devastazione, morti (sono 525 le vittime accertate, ma il numero è destinato a salire) e migliaia di dispersi. Si tratta del più violento terremoto mai registrato nel Paese, ad alta zona sismica. Suor Mary si era recata per alcuni giorni alla Piccola Casa di Torino, e non riesce ancora a credere all’accaduto, a questa ulteriore dura prova che colpisce un luogo così segnato dalla povertà e dalla miseria che lentamente sta iniziando a camminare con le proprie gambe.

Quando la incontriamo è indaffarata a riempire le valigie di medicinali, ci dice che è rammaricata per non essere stata lì in quei momenti. Mercoledì 20 aprile suor Mary è rientrata a Manta per farsi accanto alla sua gente secondo la missione che quotidianamente la famiglia cottolenghina porta avanti nelle casa sparse in tutto il mondo con al centro una porta aperta e una mano pronta ad accogliere e accompagnare. 

Le suore, i fratelli e i sacerdoti del Cottolengo hanno tre case in Ecuador, a Manta, ad Esmeraldas e a Quito.

«La nostre strutture – afferma suoR Mary – sono rimaste in piedi, attualmente stiamo ospitando diverse famiglie che hanno perso la casa».

«L’aiuto di Dio e dei fratelli dia loro forza e sostegno». È stato il messaggio che Papa Francesco ha rivolto alle popolazioni colpite al Regina Coeli di domenica scorsa.

La casa di Manta è un punto di riferimento per i barrios (quartieri) delle periferie della città devastati, in particolare il barrios Santa Marta, si tratta di case costruite con legno, lamiere, bambù. «La stagione delle piogge – prosegue – aggrava la situazione, fiumi di fango spazzano, infatti, vie le poche abitazioni rimaste in piedi. Gli sciacalli hanno poi completato l’opera facendo man bassa nelle casa abbandonate e fra le macerie».


e le scosse non si sono fermate al 16 aprile ... altre scosse si sono susseguite nei giorni successivi, e non di lieve entità: si parla di 6.2 e 6.0, che oltre a danni alle cose, gettano nello sconforto persone già provate e impaurite dalla prima grande scossa. 
Ultime notizie danno :   650 MORTI,130 DISPERSI,2500 FERITI 7000 ABITAZIONI DISTRUTTE,300 SCUOLE DISTRUTTE
PUOI VEDERE UNA VIDEO INTERVISTA DI MARCO LEONE REALIZZATA GRAZIE A GRP SULLA SITUAZIONE TERREMOTO A MANTA VAI ALLA VIDEOGALLERY

https://www.youtube.com/watch?v=YzWklaxK4RE

ATTUALMENTE NELLA MISSIONE E NELL'OSPEDALE DELLE SUORE DI MANTA VENGONO OSPITATE DECINE DI PERSONE CHE HANNO PERSO TUTTO

Quindi è evidente quanto sia critica la situazione, c'è bisogno di tutto e ogni goccia può essere importante: E' APERTA UNA RACCOLTA FONDI URGENTE PER SOPPERIRE AI BISOGNI PRIMARI QUINDI SI PUO' EFFETTUARE UN VERSAMENTO A

  •  Tramite bonifico bancario intestato a
  • FONDAZIONE COTTOLENGO ONLUS - Banca Del Piemonte, sede di Torino
    c/c 85070  ABI 03048 CAB 01000 CIN T
    IBAN: IT16T0304801000000000085070


CAUSALE: SUOR MARY MANTA FUNDACION EMERGENZA TERREMOTO IN ECUADOR