Collaborare con noi


Il CFI ha bisogno di te!!! 

 Al di là dell'impressione che in tanti sembrano avere, e cioè che il CFI possa contare su forze estese e quasi inesauribili, il Centro riesce a realizzare le sue indagini, verifiche, controlli, esperimenti e a organizzare incontri, conferenze, presentazioni... basandosi unicamente sul lavoro di volontari e simpatizzanti. Anche nella realizzazione delle sue pubblicazioni il contributo dei volontari (autori, traduttori, revisori di bozze, illustratori, grafici...) è fondamentale. Dunque, per chi desidera partecipare attivamente alle attività del CFI, esistono diverse possibilità.

 
 Esistono molti modi per dare una mano, dai più coinvolgenti a quelli che richiedono meno sforzo (ma sono ugualmente utili e importanti):

Contattare altri simpatizzanti che vivono nella stessa zona per istituire un gruppo locale o unirsi ad uno gia esistente;

 -  Organizzare conferenze con esponenti del CFI nella propria città (scuola, università , circoli culturali...)

 - Collaborare alle attività dei gruppi locali gia attivi.

 - x di interviste e conferenze (a volte anche in inglese)

 - Spedire al CFI articoli e ritagli di giornale che parlano di paranormale, misteri, fenomeni insoliti

 (ricordandosi sempre di indicare la data e il giornale da cui è tratto l'articolo o il ritaglio)

 - Contattare i giornalisti dei quotidiani locali ogni qualvolta scrivono in maniera acritica di argomenti   paranormali e cercare di far conoscere anche il punto di vista scientifico (si può chiedere la collaborazione del CFI per informazioni dettagliate ma, in ogni caso, non ci si deve presentare ai giornalisti come rappresentanti del CFI).

 

Naturalmente possono nascere anche altri modi per collaborare con il Centro: c'è per esempio, chi si è offerto di fare l'interprete in occasione di convegni con relatori stranieri e poi ha scoperto altri modi per continuare a dare un mano; chi ci ha aiutato nel montaggio di alcuni filmati, e poi magari è entrato a far parte di un gruppo locale; chi ci ha dato supporto tecnico per il sito e poi è diventato un collaboratore ... Tutto sta ad avere voglia di partecipare e poi i modi si trovano. Il primo passo, dunque, è segnalare la propria disponibilità , specificando se c'è qualche competenza che si può offrire o meno; scriveteci una  Mail

 

 

Inizio

Come Collaborare