Tutto sul mondo di GNU-Linux e del software libero da copyright

Troverete il significato di Software Libero in fondo alla pagina.

Potete avvicinarvi all'etica del Software Libero supportati dall'associazione GOVONIS.        GNU-Linux User Group di Finale Ligure.

Il 6 maggio 2008, Richard Stallman, "political activist" del software libero e creatore della FSF (Free Software Foundation), ha fatto visita a Savona partecipando a tre conferenze: due pubbliche a Palazzo Nervi, sede della Provincia di Savona, e all'Università di Savona. La terza, in forma privata, al Liceo Grassi dove ha incontrato gli alunni.

Per una piccola relazione sulla conferenza in provincia clicca qui. (foto in Provincia) (foto all'Università) (Richard Stallman site)

Una delle versioni più diffuse di GNU-Linux è UBUNTU, oggi approdata alla versione 8.4.

Combattete la dipendenza da MS Office e scaricate  Use OpenOffice.org

Da Wikipedia:

.....Il software libero è software rilasciato con una licenza che permette a chiunque di utilizzarlo e che ne incoraggia lo studio, le modifiche e la redistribuzione; per le sue caratteristiche, si contrappone al software proprietario ed è differente dalla concezione open source, incentrandosi sulla libertà dell'utente e non solo sull'apertura del codice sorgente....

Secondo Richard Stallman e la Free Software Foundation da lui fondata, un software per poter essere definito libero deve garantire quattro "libertà fondamentali":

  • Libertà di eseguire il programma per qualsiasi scopo (chiamata "libertà 0")
  • Libertà di studiare il programma e modificarlo ("libertà 1")
  • Libertà di copiare il programma in modo da aiutare il prossimo ("libertà 2")
  • Libertà di migliorare il programma e di distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio ("libertà 3")

Buona parte del software libero viene distribuito con la licenza GNU GPL (GNU General Public License), scritta da Richard Stallman e Eben Moglen per garantire legalmente a tutti gli utenti le quattro libertà fondamentali. Dal punto di vista dello sviluppo software, la licenza GPL viene considerata una delle più restrittive, poiché impone che necessariamente ogni prodotto software derivato - ovvero, che modifica o usa codice sotto GPL - venga a sua volta distribuito con la stessa licenza.

Il software libero inoltre non deve essere confuso con il software freeware, che è distribuibile gratuitamente ma che non è né software libero né open source.