Recent site activity

E per cuore, un rotore...

Mazda è inscindibile dal motore Wankel

Queste parole, pronunciate da Kenichi Yamamoto, sono il simbolo della storia della casa giapponese e cosa sarebbe dovuto diventare, in Europa, il motore rotativo se NSU avesse investito prima delle sua commercializzazione affrettata. In Europa, dire Wankel, equivale a far scoppiare a ridere qualche attempato signore, memore dei primi motori adottati sulle NSU Spider Wankel e sulle Ro80.
Per lui, la storia probabilmente finirà li. Non sarà a conoscenza dell'ottima affidabilità del due candele prodotto da NSU negli ultimi anni di vita (quando ormai era troppo tardi) e probabilmente non risparmierà l'ennesimo risolino di fronte alle parole Rx-7 ed Rx-8. Nella migliore delle ipotesi penserà che voi stiate pensando alla battaglia navale.
Invece oltre oceano, all'alba degli anni 60, un gruppo di mai troppo lodati tecnici stavano studiando il modo di rendere affidabile il Wankel, per condurlo alla produzione di oltre tre milioni di unità...

E' il 1961: l'allora presidente di Mazda Tsuneji Matsuda intuisce le potenzialità del motore rotativo e nel luglio, con il benestare del Governo giapponese, si firma un contratto di acquisto del brevetto tra NSU e Toyo Kogyo. E' il preludio di una storia lunga oltre 45anni.

Per chi mastica l'Inglese, proseguite QUI, per gli altri, continua...







Kenichi Yamamoto.


La storia di Mazda Motor Company deve molto a quest'uomo, se non quasi tutto. Suo presidente negli anni che intercorrono da 1984 al 1987, prima di arrivare a tale carica infatti, Mr. Yamamoto aveva lavorato come ingegnere e tecnico in Mazda fin dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. A lui, ed agli altri 46 Samurai (47, come i leggendari Samurai) si deve il perfezionamento del motore di origine tedesca, che tanti grattacapi costò all'industria del Sol Levante ma che fu la sua fortuna per lo sviluppo motoristico nel proprio paese e negli Stati Uniti.
(continua...)















Alla fine, i tecnicismi.
Per una prima infarinatura, fate riferimento QUI o sempre grazie a Wikipedia ma in Inglese.
Dopo, potreste fare un salto in Mazda per capire l'assemblaggio ed il funzionamento di un Renesis che equipaggia l'Rx-8...
Alla fine, un pò di sana storia del rotore made in Toyo Kogyo (Mazda).

Comments