Home page‎ > ‎

Parchi e aree verdi

In Italia il verde urbano è del 2,7% del territorio dei capoluoghi di provincia. In media ogni abitante ha a disposizione 30,3 metri quadrati di verde urbanoQuando ci si riferisce al verde urbano, si prendono in considerazione i giardini e parchi comunali,  gli orti urbani, i cortili scolastici, le aree sportive verdi all'aperto mentre quando si parla di aree protette naturali si fa riferimento ad aree che sono riconosciute dalla legge e comprendono parchi nazionali, regionali e provinciali.

A Matera quasi tutto il verde urbano è classificato come storico, grazie soprattutto alla presenza del parco archeologico delle chiese rupestri, seguito nella categoria da Roma seconda città per estensione delle aree di verde storico con oltre 28 milioni di metri quadri.


PARCO DEL CASTELLO TRAMONTANO


Il Castello Tramontano prende il nome da Giancarlo Tramontano, conte della città all'epoca di Ferdinando II d'Aragona, che ne iniziò la costruzione ispirandosi al maschio Angioino di Napoli ed ai modelli di ingegneria militare dell'epoca.
Sorge sulla collina del Lapillo ed il posto ideale per poter passare del tempo libero nella tranquillità più assoluta davanti ad uno storico Castello e immersi nel verde lontani da smog e rumori.
Il Parco è recintato e custodito ed è vietato entrare con le biciclette, i motorini, giocare a calcio; inoltre, per i cani c’è un luogo dedicato tutto a loro.
PARCO ARCHEOLOGICO STORICO NATURALE
 DELLE CHIESE RUPESTRI

 
 
 
 

Il Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, detto più semplicemente Parco della Murgia Materana, fu istituito con Legge Regionale n.11 del 3 aprile del 1990 con l’obiettivo di tutelare il comprensorio della Murgia Materana, un ambiente particolarmente suggestivo solcato dalle gravine di Matera, di Picciano e del fiume Bradano. Insieme ai Sassi di Matera il comprensorio del Parco è inserito nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.
E' situato nella parte orientale della Basilicata al confine con la Puglia e si estende per una superficie di circa 8000 ettari nel territorio di Matera e Montescaglioso.
Comments