Maschere dell'Europa

 

In Europa la produzione di maschere vanta un'antica e variegata produzione che muove da esigenze altrettanto varie ma per lo più connesse ai rituali agrari.

Tra le maschere più suggestive si hanno quelle delle streghe, diffuse sopratutto in Austria, il cui aspetto è reso impressionante dalle setole di maiale inserite sul volto a guisa di peli.

In alcuni casi le maschere europee preferiscono esprimersi nelle immagini di animali reali, quali l'orso, la volpe ecc. (pur non disdegnando immagini fantastiche). Si tratta di maschere che vengono indossate in festività relative all'Anno Nuovo e nei riti agrari. La realizzazione di queste maschere avviene la domenica antecedente la Quaresima, cioè all'inizio dell'anno agrario. Durante la festa gli uomini mascherati eseguono delle danze propiziatorie per il raccolto e producono un rumore intenso con i campanacci in modo da scacciare l'anno vecchio e le sue forze malefiche.

 

Le maschere dell'Austria

Le maschere dell'Europa orientale e dei Balcani

Le maschere della Grecia

Le maschere della Spagna

Le maschere dell'Italia

Maschere della Sardegna

Europa