Maschere dei Pueblo

 

Le maschere dei Pueblo.

Tra le popolazioni a Sud-Ovest, gli oggetti esistenti attualmente sono ritratti fatti in miniatura, statuette e anche maschere di pelle e di duro cuoio disegnate secondo schemi tradizionali.

Gli indiani Pueblo credono che i fenomeni naturali di questo mondo abbiano una controparte spirituale, o kachina e che il culto associato a questi spiriti sia diffuso nell'intera comunità Pueblo. La rappresentazione più familiare dei kachina è data da bambole di legno tradizionalmente intagliate dagli uomini e donate ai fanciulli e alle donne, in particolare alle ragazze in età da marito.
Le danze costituiscono una componente essenziale dei rituali associati al culto dei kachina. I danzatori mascherati non impersonano semplicemente i kachina, ma si identificano con essi. Le maschere indossate dai danzatori sono fatte di pelle. Il tipo più comune è composto da un cilindro realizzato con due pezzi di pelle, con una chiusura superiore circolare. Orecchie, nasi, grugni, corna e copricapi possono essere attaccati a questa base. Dei colori con cui la maschera è decorata si può dare una lettura simbolica. Si dice, infatti, che indichino la direzione da cui viene il kachina: il giallo indica il Nord o il Nord-Ovest; il blu o il verde l'Ovest o il Sud-Ovest; il rosso il Sud o il Sud-Est; il bianco il Nord o il Nord-Est; il nero definisce la direzione verso il basso.
 
Pueblo - maschera di toro
 
 
Comments