curriculum vitae

(segue in italiano)

Marianella Pirzio Biroli Sclavi

My background is as a sociologist, but I have being teaching Art of Listening, Emotional Self-Awareness and Creative Conflict Management at the Polytechnic University, Milano, for at least the last ten years.

I landed on this kind of studies through a critical approach to ethnography: on the one hand I have been always convinced that if we want to understand the dynamics of a good communication, we must take a successful intercultural communication as a point of departure. On the other hand, I began with two principal insights: first, intelligence concerns the ability to observe complex events through a process akin to the dynamics of humour. Second, the dynamics of humor can elicit a deeper appreciation of the cognitive input of emotions.

I am very happy that people enjoy reading my books which are ethnographic inquiries which follow and illustrate what I have called "a humoristic methodology" (Sclavi 1989). My "best seller" at the moment is Art of Listening and Possible Worlds (2000, 2003, 2005) which is made up of all the examples, stories, reflective phenomenological exercises or breaching experiments that I have been using in my courses.

I also teach short courses (maximum 30 hours) in a lot of different schools, associations and institutions at many different levels. For example in 2004-2005 I taught Initiation to creativity to students of all years at the University of Arts and Design in Bozen - Bolzano, Art of Listening and Participatory, Inclusive Methodologies to students and teachers of Environmental Engineering at the University of Trento, and shorter one day courses to principals, teachers, city managers, women managers, theater operators, civil servants of different sectors.

As an expert of Active Listening and Creative Conflict Management I have been involved in a number of programs of urban renewal (Turin, 1998-2003, Bolzen 2004-2005, Bologna 2005, Ex-fonderie” a Modena (jan.-may 2007), “Il Pratello, la via di Bologna” (sept.-nov. 2007), Il Cisternino 2020 Livorno (jan.- nov. 2008) and "Metrocult" in MIlan's metropolitan area (march-june 2008)) and I studied specific situations in Bosnia, Kosovo, Israel-Palestine. In 2004 I was executive director of an action - research to elicit a vision of "Desirable City" by the women of Bologna, with the participation of more than 250 women from different neighborhoods and social and economical backgrounds.


Marianella Pirzio Biroli Sclavi 

(in breve:  Marianella P B Sclavi o Marianella Sclavi) 

   Marianella Sclavi, scrittrice e studiosa di Arte di Ascoltare e Gestione Creativa dei Conflitti. Ha vissuto con marito e figli a New York dal 1984 al 1992, dove ha scritto due libri, A una spanna da terra, e La Signora va nel Bronx, nei quali ha sperimentato e proposto una narrazione etnografica guidata da "una metodologia umoristica". Tornata in Italia ha insegnato Etnografia Urbana alla I Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano dal  1993 a tutto il 2008. In questo periodo ha operato come consulente in diversi processi partecipativi e situazioni conflittuali e ha scritto vari libri, fra i quali Arte di Ascoltare e Mondi Possiibili  (prima edizione 2000) risulta a tutt'oggi il "best seller" :-) Attualmente ha fondato Ascolto Attivo sas e opera come libera professionista nel campo della gestione costruttiva dei conflitti nei processi decisionali partecipativi. Negli ultimi due anni è stata responsabile della progettazione e facilitazione dei processi partecipativi:  “Ex-fonderie” a Modena (genn-maggio 2007), “Il Pratello, la via di Bologna” (settembre-novembre 2007), Il Cisternino2020 a Livorno (gennaio.- nov. 2008) e "Metrocult" nell'area metropolitana milanese (marzo-giugno 2008) (vedi pagina progetti). Si occupa di gestione costruttiva dei conflitti e metodologie partecipative sui luoghi di lavoro e nelle scuole di ogni ordine e grado. E’ docente e responsabile dell’Area “Gestione dei Conflitti” del Master  Mediatori dei Conflitti – Operatori di Pace internazionali“ di Bologna e Bolzano. Collabora con il Consensus Building Institute (MIT) ed è membro della Association for Conflict Resolution (ACR).  


Riconoscimenti

Conferimento Premio AIF per lo sviluppo della formazione

  

La Giuria ha così espresso le motivazioni della scelta:

“Persona appassionata ed eticamente impegnata, in particolare nel campo dell’ascolto attivo e della gestione dei conflitti, ambiti che risultano così centrali e così carenti nei nostri tempi. Vista in azione Marianella Sclavi, nei laboratori di formazione per giovani laureati, dimostra cosa significa mettere al centro la persona nei processi apprendimento; senza lesinare energie, mettendoci passione, manifestando curiosità per ogni contributo e richiesta, avvalendosi con raffinatezza di differenti metodologie didattiche e della multimedialità. Si ha la percezione che i giovani apprendano, in modo sperimentale, cosa significhi sviluppare competenze e che ognuna/o si senta davvero una parte del processo”.

Comments