Luigi Bignami‎ > ‎News‎ > ‎

News Dicembre 2017

31 domenica

QUESTA NOTTE E' LA NOTTE DELLA SUPERLUNA. E CE NE SARA' UN'ALTRA...
il 31 gennaio. E' un mese speciale questo gennaio del 2018, perché non sembra capitano due lune piene e tra l'altro due superlune, ossia quando la Luna è molto vicina alla Terra. 
Risultati immagini

E' PARTITA LA SPEDIZIONE AL K2 IN INVERNO
E' l'ultimo 8.000 (dei 14 che si suole salire, ce ne sarebbero altri di 8.000 ma tutti fanno finta di niente) che deve essere scalato in  inverno. Una spedizione polacca è in avvicinamento al campo base. E' una montagna pericolosissima e difficile... Ed è l'8.000 salito per la prima volta da italiani, forse per questo vale la pena ricordare questa avventura...
Risultati immagini per K2

L'ENORME BATTERIA DI TESLA STUPISCE GLI AUSTRALIANI
La Tesla ha costruito un'enorme batteria che entra in funzione quando la rete elettrica di una regione dovesse fallire. L'Australia colpita ripetutamente da problemi elettrici se ne è fatta costruire una. Ebbene all'inizio di dicembre la centrale a carbone di Loy Yang è andata offline. Il sistema Tesla è entrata in funzione in 140 millisecondi dando 100 megawatt immediati. Il valore di tutto questo è stato studiato da CleanTechnica che ha costatato l'incredibile efficienza del sistema 

ECCO COME SI RACCOGLIERA' L'ENERGIA EOLICA IN MARE
Un parco eolico e un'isola artificiale ove far convogliare l'energia prodotta. Si costruirà nel Mare del Nord e la farà una Società olandese. Dogger Bank, 125 km al largo della costa dello Yorkshire orientale, è stato identificato come un sito potenzialmente ventoso e poco profondo. L'hub di potenza invierebbe energia elettrica su un cavo a lunga distanza verso il Regno Unito e i Paesi Bassi , e forse più tardi verso il Belgio, la Germania e la Danimarca.
Isola eolica come previsto da TenneT

29 venerdì

COSA AVVERRA' NEL 2018 NELL'ESPLORAZIONE DEL SISTEMA SOLARE?
Ci sono molti progetti al via: dalla Luna, sulla quale l'India manderà una sonda e un rover (marzo), così come la Cina, l quale lancerà una sonda attorno al satellite naturale. Poi partirà un robot per Marte: InSight (maggio) per studiare l'interno del pianeta. Poi sarà la volta del Parker Slar Probe, la sonda che si avvicinerà al Sole come nessun'altra sonda ha mai fatto... E poi Mercurio... Giove, Venere... E ci saranno i primi voli di società private con proprie navicelle e propri astronauti alla ISS... E nei prossimi giorni vedremo il lancio di Falcon Heavy, il nuovo potentissimo razzo della Space X che manderà un'automobile vicino a Marte... Insomma un bell'anno...
What's Up in the Solar System diagram by Olaf Frohn (updated for January 2018)

L'ENI HA INIZIATO A PERFORARE POZZI PETROLIFERI AL LARGO DELL'ALASKA
Secondo la Reuters la nostra compagnia petrolifera è la prima in questa nuova campagna di perforazioni dal 2015, quando venne bloccata per regolamentarla. Sta perforando un pozzo che dovrebbe essere profondo 10.000 metri e che dovrebbe dare 20.000 barili di petrolio al giorno
Arctic Ocean Seafloor Features

L'ULTIMA ECCEZIONALE IMMAGINE DI CASSINI PRIMA DI MORIRE SU SATURNO CHE RIGUARDA UN SUO SATELLITE...
E' questa sotto: si vede Encelado, il satellite ricoperto da ghiaccio sotto il quale un oceano potrebbe nascondere la vita e si vedono bene gli sbuffi di vapore acqueo al Polo Sud!
pia

COME FA LA NATURA A SCOLPIRE ARCHI E STRANE STRUTTURE?
Avete mai osservato strutture come quelle della foto qui sotto? Come fa l natura a crearli. Tante ipotesi ma nessuna esaustiva. Finora. Sembra che uno studio abbia capito che la natura, ossia il vento, asporta dapprima il materiale meno importante nel sostenere un corpo roccioso perché le particelle che che formano le parti portanti sono più compattate... 
Gli scienziati hanno spiegato come il processo di erosione forma forme e strutture insolite

IL FALCON HEAVY E' SULLA RAMPA DI LANCIO
Esattamente quella da dove partiva il Saturno 5 per la Luna. Nei prossimi giorni farà delle prove che si concluderanno con una prova "statica dei 27 motori", ossia la loro totale accensione. Poi nel giro di poche settimane dovrebbe essere lanciato. Potrà raggiungere anche Marte. A bordo un'automobile della Tesla...

28 giovedì

LA STELLA CHE DISTRUGGE I SUOI PIANETI
La giovane stella RZ Piscium, a 550 anni luce di distanza nella costellazione dei Pesci, sembra avere distrutto uno o più pianeti giganti gassosi nella sua orbita, dando origine a dense nubi che ne oscurano la luce. Kriustina Punzi ha condotto uno studio assieme a colleghi statunitensi, pubblicato su Astronomical Journal, secondo cui gli imprevedibili episodi di affievolimento della stella sarebbero dovuti a dense nubi di polvere e gas in orbita attorno a essa. Un fatto già ipotizzato da altri studiosi, ma, grazie a nuove osservazioni realizzate con l’osservatorio spaziale Xmm-Newton dell’Esa, il telescopio Shane presso il Lick Observatory in California e il telescopio Keck alle Hawaii, il gruppo americano ha ora in mano elementi per dire che tali nubi oscuranti provengano dalla frantumazione di uno o più grandi pianeti. 

23 sabato

ECCO LE IMMAGIUNI DELL'ASTEROIDE FETONTE
Aveva tanto fatto parlare di sè nei giorni scorsi perché ci è passato a solo 27 volte la distanza Terra-Luna e possiede un diametro di 5 chilometri. Ora il radiotelescopio di Arecibo ne ha ritratto il suo volto
Cassini
Radar images of near-Earth asteroid 3200 Phaethon

E' MORTO BRUCE McCAMDLESS, IL PRIMO ASTRONAUTA AD AVER VOLATO SENZA ALCUN LEGAME CON LO SPACE SHUTTLE
Fu il primo uomo a volare libero nello spazio ad alcune metri di distanza dallo Space Shuttle. Aveva addosso un sistema che gli permetteva di muoversi liberamente.  Questa è l'immagine storica: era il 1984. Il sistema venne usato solo tre volte. Poi fu giudicato troppo pericoloso
Image: This Feb. 7, 1984 photo made available by NASA shows astronaut Bruce McCandless II, participating in a spacewalk a few meters away from the cabin of the Earth-orbiting space shuttle Challenger, using a nitrogen-propelled Manned Maneuvering Unit.

FINISCE CON UN GRANDE SUCCESSO LANNO 2017 PER SPACE X: HA MESSO IN ORBITA ALTRI 10 SATELLITI
Una sequenza perfetta ha permesso alla società di Elon Musk di portare in orbita altri 10 satelliti della serie Iridium e di depositarli nello spazio!

SI AVVICINA IL LANCIO DEL NUOVO RAZZO DI SPACE x: IL FALCON HEAVY
Ecco la macchina di Elon Musk all'interno dell'ogiva del razzo Falcon Heavy. La lancerà davvero?
L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

NUOVA IPOTESI SULLA NASCITA DEL SISTEMA SOLARE
Non saremmo nati vicini ad una supernova come si crede, bensì dal guscio di una stella di tipo Wolf-Rayet. Si tratta di gigantesche stelle che emettono una grande quantità di materia. Questa materia avrebbe dato modo al nostro sistema solare di formarsi. La stella madre è ormai morta forse trasformatasi in un buco nero. Questa ipotesi nasce per spiegare la presenza di certi elementi nel nostro sistema solare che non dovrebbero esserci in base alla teoria corrente
Scientists describe how solar system could have formed in bubble around giant star

21 giovedì

LA NASA TORNA SULLA COMETA CHURYUMOV GERASIMENKO PER RACCOGLIERE UN CAMPIONE E ALTRO...
Ieri la NASA ha fatto sapere quali sono le missioni scelte per il prossimo decennio: la prima andrà a raccogliere un pezzo della cometa sulla quale l'Europa ha fatto scendere la sua sonda. La seconda manderà un drone sul satellite di Saturno Titano. Vedremo fiumi, laghi, montagne... Sarà uno spettacolo...

Dragonfly

SPACE X MOSTRA AL MONDO IL SUO RAZZO FALCON HEAVY. A GENNAIO IL BATTESIMO
Le prime immagini del razzo che porterà l'uomo attorno alla Luna e anche nello spazio profondo. Sono tre razzi messi insieme. 27 motori! Il primo lancio avverrà a gennaio
 

DOV'E' L'ACQUA DI MARTE? NELLE ROCCE
Come è noto si pensa che un tempo Marte avesse molta acqua. Ad un certo punto se ne è andata. Come e dove? Le ipotesi correnti ipotizzano che la perdita del campo magnetico avesse fatto volatilizzare l'acqua. Ma questo non spiega la scomparsa di così tanta acqua. E allora sembra, secondo un nuovo studio, che una grande parte sia stata assorbita dalle rocce basaltiche che le ha aiutate ad ossidarsi. 
Mars: Not as dry as it seems

NEL 2018 RITORNERA' L'ASTEROIDE DI HALLOWEEN
Aveva fatto parlare di sè il 31 ottobre di quest'anno perché date le sue dimensioni di centinaia di metri e il passaggio ravvicinato alla Terra aveva messo un po' di paura. Ora si conosce bene la sua orbita e nel novembre del 2018 ritornerà a farci visita. Questa volta però non passerà a 1,3 volte la distanza Terra-Luna, ma a 105 volte tale distanza.
Halloween asteroid prepares to return in 2018

QUESTO BAMBINO NATO NEGLI ULTIMI GIORNI HA 24 ANNI
Il suo embrione infatti venne congelato 24 anni fa e scongelato recentemente e dato da far crescere ad una donna il cui marito non poteva originare bambini... Mah...

20 mercoledì

L'ASI A BORDO DELLO SPACESHIPTWO
Virgin Galactic ha annunciato di aver siglato una lettera di intenti con l’Agenzia Spaziale Italiana per lo svolgimento di future missioni di ricerca in microgravità con voli suborbitali a bordo di SpaceShipTwo, aereo razzo lanciato da un aereo madre. L’obiettivo della missione saranno ricerche scientifiche ed esperimenti suborbitali che prevedono anche la presenza a bordo di un Payload Specialist di nazionalità italiana. Ciò significa nuovi astronauti per voli suborbitali

MAGGIORE CHIAREZZA SULLA RELAZIONE TRA STELLE, NUVOLE E CLIMA DELLA TERRA
Esiste una chiara relazione tra l'azione del Sole, l'azione delle radiazioni cosmiche, le nubi e dunque il clima della Terra. Uno studio mette maggiore chiarezza in tutto ciò.

IN ALASKA LE PRECIPITAZIONI NEVOSE SONO DUPLICATE RISPETTO ALL'INIZIO DELLA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE
E' sicuramente un paradosso dell'aumento della temperatura terrestre, ma è così. Uno studio pubblicato su Scientific Report cerca di spiegare le motivazioni

19 martedì

OUMUAMUA NON E' UN'ASTRONAVE ALIENA
Un gruppo di scienziati della Queen’s University Belfast (Qub) ha guidato una serie di osservazioni per determinare con esattezza la natura geologica di 1I/2017 U1 e parte della sua storia. Alan Fitzsimmons, Michele Bannister (della Scuola di matematica e fisica della Qub) e il team d’esperti che lavora con loro hanno misurato come l’ospite alieno riflette la luce, deducendo che è molto simile ad altri oggetti ghiacciati ricoperti da una crosta di polvere e roccia. La spiegazione, secondo i ricercatori, sarebbe nel fatto che ‘Oumuamua abbia attraversato un lungo periodo di esposizione ai raggi cosmici (milioni o anche miliardi di anni) che ha portato alla stratificazione superficiale di materiale organico e isolante. Il team di esperti ha spiegato (in un articolo pubblicato oggi sulla rivista Nature Astronomy) come questa crosta abbia protetto il nucleo ghiacciato dall’inevitabile vaporizzazione che si verifica al passaggio ravvicinato con il Sole (o con qualsiasi altra stella).

IL PIU' STRANO DEI PIANETI EXTRASOLARI
L’anomalo pianeta Gliese 436b ha una coda che sembra una cometa e questo lo si sapeva. Ma ora  ricercatori hanno dimostrato che, oltre alla sua enorme nube di gas che lo segue, Gliese 436b è caratterizzato da un’orbita “polare”: il pianeta passa quasi esattamente sopra i poli stellari, anziché girare disciplinatamente attorno al piano equatoriale. Tutto da capire il perché...

LA VITA SULLA TERRA POTREBBE ESSERE INIZIATA 4 MILIARDI DI ANNI FA
 Nel 1992 un gruppo di ricercatori trovò tracce di vita che risalivano a 3,5 miliardi di anni fa. Ci fu una feroce discussione per capire se quelle impronte erano microorganismi o meno. Ora se ne ha la certezza, ma non solo: erano così complessi che per arrivare a tale complessità la vita deve essere nata almeno 4-500 milioni di anni prima!

18 lunedì

UNA GIGANTESCA MASSA CALDA STA RISALENDO SOTTO IL VERMONT (USA)
Una gigantesca massa di roccia calda (magma) sta salendo dal cuore della Terra verso la superficie. Nell'area non ci sono vulcani quindi è qualcosa di nuovo. Si tratta di un punto caldo che prima o poi scoppierà sulla superficie? I geologi la stanno seguendo nel tempo, ma nessuna paura. Perché questo capiti devono passare ancor milioni di anni...
578 Vermont blob 1

16 sabato

CRESCE COME UNA MONTAGNA LA DISCARICA DI RIFIUTI ELETTRONICI
Pubblicato il rapporto Global E-waste Monitor 2017 e i dati sono impressionanti. I rifiuti elettronici accumulati nel mondo nel 2016 sono una montagna di proporzioni enormi: 44,7 milioni di tonnellate. Come a dire il peso di 4500 Torri Eiffel, o nove volte il peso della grande piramide di Giza. E soprattutto, si producono a tasso sempre più elevato: l'incremento è stato dell'otto per cento rispetto al 2014, quando se ne sono accumulati 41,4 milioni di tonnellate. E nel 2021, stando alle proiezioni, saranno 52,2 milioni di tonnellate, cioè il 21 per cento in più rispetto al 2016.
La montagna dei rifiuti elettronici aumenta a dismisura

SOLE SENZA MACCHIE. SEMPRE PIU' VICINI AL MINIMO
L'immagine qui sotto mostra il Sole ieri. Senza una macchia. Il grafico più sotto indica la radiazione solare sulla Terra. Siamo ai minimi.

15 venerdì

UN ORTO MARZIANO CHE PARLA ITALIANO PER LE FUTURE MISSIONI A MARTE
Parla italiano l’orto “marziano” per la missione internazionale Amadee-18 che vedrà 5 astronauti impegnati per quattro settimane a febbraio in Oman a preparare future missioni su Marte. Realizzato da ASI, ENEA e Università di Milano nell’ambito dell’esperimento di biologia delle piante HortExtreme, l’orto consiste in un sistema a contenimento di 4 m2 dove vengono coltivate quattro specie di microverdure, tra cui il cavolo rosso e il radicchio, appositamente selezionate perché completano il loro ciclo vitale in circa 15 giorni e garantiscono un corretto apporto nutrizionale ai membri dell’equipaggio “marziano”, all’insegna di un’alimentazione di alta qualità grazie a un sistema di coltivazione fuori suolo con riciclo dell’acqua (sistema idroponico) e senza l’uso di pesticidi e agrofarmaci. 
Hort Extreme

ECCO COME SAREBBE STATO IL VIAGGIO TURISTICO DI UN TURISTA SPAZIALE A BORDO DI BLUE ORIGIN
In esclusiva ancora per poche ore il video del viaggio di un manichino posto a bordo della navicella  che c'era sul razzo di Blue Origin quando l'altro ieri ha compiuto un viaggio oltre l'atmosfera. Qui un frame del video
L'immagine può contenere: schermo

QUANTO DURA UN TERREMOTO?

Una domanda che ci si pone quando avvene un terremoto. Fin quando una serie di sis mi di "assestamento" dureranno? Ora la risposta non quantitativa,ma qualitativa da uno studio del Presidente dell'INGV. Le sequenze sismiche in aree estensionali mediamente hanno una magnitudo più bassa, ma durano di più rispetto a quelle in ambienti compressivi. A dimostrarlo, uno studio condotto da Sapienza Università di Roma, Ingv e Cnr che spiega anche l’imponente e persistente corteo di repliche dell’Appennino, 80.000 in 15 mesi. Il lavoro è stato pubblicato su Scientific Reports 

Risultati immagini per terremoto appennino

ECCO LA GROENLANDIA SENZA GHIACCI
Uno studio che ha messo insieme tanti studi sui ghiacci e la geologia della grande isola ha prodotto un video in cui si vede la superficie della Groenlandia senza ghiacci. Deve essere una regione supenda fatta di valli e di Canyon che tagliano montagne e pianure... 
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

LE 100 PIU' DRAMMATICHE ESPLOSIONI NUCLEARI ORA SI POSSONO VEDERE NEI FILMATI APPENA LIBERALIZZATI
Gli Stati Uniti hanno liberalizzato i video delle 100 più drammatiche esplosioni nucleari fatte per studiare le bombe atomiche. Ho i video e sono davvero drammatici.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

L'ATTIVITA' GEOLOGICA SU CERERE
Non smette di far parlare di sè, il pianeta nano Cerere che è sotto l'occhio della sonda Dawn, ora più vicina al pianeta che mai. L'analisi dettagliata della superficie sta dicendo agli scienziati che esso ha avuto e forse h ancora un'attività geologica importante. Insomma in qualche modo ricorda quel che avviene sulla Terra. E sono sempre più interessanti le macchie bianche all'interno di alcuni crateri
This simulated perspective view from NASA's Dawn mission shows the bright areas of Occator Crater, which contains the brightest area on Ceres, Cerealia Facula in the center and Vinalia Faculae to the side.

QUANTA ACQUA CADDE DAL CIELO CON L'URAGANO HARVEY?
Una domanda che è più una curiosità che altro. tuttavia uno studio dello Scripps Insititution of Ocenography ha trovato che dal ciuelo sono caduti 127 miliardi di tobbellate di acqua... Mentre un "normale" uragano ne avrebbe fatta cadere il 15% in meno. Probabilmente dicono i ricercatori è causato dai cambiamenti climatici
West Houston Airport after the storm

UNA STELLA CON OTTO PIANETI

E' la prima volta che si scope un sistema planetario composto da ben 8 esopianeti. La stella madreKepler-90, era già conosciuta, ma la scoperta dell'8° pianeta  è arrivata grazie all'intelligenza artificiale di Google. La scoperta è stata annunciata dalla NASA ed è stata resa possibile dall'intelligenza artificiale di Google, che ha analizzato i dati relativi ai 35.000 potenziali pianeti extrasolari segnalati dal telescopio spaziale Kepler.

17-098

14 giovedì

PAOLO NESPOLI E' TORNATO
Con un atterraggio perfetto avvenuto in Kazakistan l’astronauta europeo  Paolo Nespoli è atterrato nella mattina di oggi, 14 dicembre, quando in Italia erano le 9:37. Si conclude così la missione VITA, che ha visto Nespoli coronare la sua terza missione di 139 giorni ed il suo secondo volo di lunga durata a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

LA BLUE ORIGIN PORTA A TERMINE CON SUCCESSO UN NUOVO LANCIO DEL NEW SHEPARD
Blue Origin torna a far parlare di sè con il suo nuovo razzo New Shepard. L'ultimo lancio era stato effettuato nell'ottobre del 2016. Ieri ha nuovamente ripreso i lanci di New Shepard, con un razzo e una capsula completamente nuovi, il cui design e specifiche riprendono quelle che dovrebbero trovarsi nella versione finale, al punto che sono presenti anche dei veri oblò nella nuova capsula dedicata all'equipaggio Crew Capsule 2.0 con i più grandi finestrini grandi mai avuti nello spazio, aventi dimensioni di circa 70 x 100 centimetri. Ciascun finestrino è costituito da più strati in modo da avere una maggiore resistenza contro possibili fratture, seppur mantenendo al minimo la rifrazione a la diffrazione, in modo da avere una visibilità di circa il 92%, al pari del vetro.. Anche il razzo dopo 5 lanci era nuovo. La missione, partita da una base in Texas, è stata un successo totale e apre nuovamente la strada al futuro commerciale di Blue Origin, il cui intento è quello di entrare nel settore del turismo spaziale entro il 2019. Una vera alternativa a Space X
L'immagine può contenere: cielo e spazio all'aperto
12 martedì

LA GRANDE MACCHIA ROSSA DI GIOVE IN PROFONDITA'
Grazie alla missione Juno la NASA ha pubblicato un lavoro sulla struttura interna della Macchia di Giove come mai eravamo riusciti a studiare finora
This image is from a simulation of the motion of clouds in Jupiter's Great Red Spot by applying a wind movement model to a mosaic of NASA's JunoCam images.

OUMUMUA E' UNA NAVE INTERSTELLARE?
L'idea avanzata dagli ufologi è ora oggetto di studio da parte dei ricercatori. Lo si dice dal Green Bank Telescope: l'architettura è quella che dovrebbe essere per una nave spaziale, ma non ci sono segni di attività intelligente. Secondo me basterebbe un'unica osservazione fatta all'infrarosso. Qualsiasi "macchina" per vivere deve emettere energia e la si vede all'infrarosso. Non so perché non fanno una prova del genere

L'ISOLA NATA DUE ANNI FA CHE RICORDA MARTE
Un'isola nell'Oceano Pacifico è emersa nel 2015. Ora gli scienziati la stanno studiando perché ricorda alcune strutture marziane. O meglio ricorda alcuni vulcani che probabilmente vennero erosi in tempi lontanissimi dall'acqua come ora sta succedendo a questa isola.
ISLAND

TRUMP FIRMA LE DIRETTIVE PER RIPORTARE L'UOMO SULLA LUNA
Ieri Donald Trump ha firmato alla Casa Bioanca il White House Space Policy Directive 1, un documento che vuole riportare l'uomo sulla Luna nei tempi brevi. Ma come, quando e con quanti soldi nessuno lo ha detto... (?)

PRESENTATI GLI STUDI ESEGUITI DURANTE L'ECLISSI DI SOLE DI AGOSTO
Durante l'ultima eclissi che ha interessato l'intero Paese degli Stati Uniti sono stati realizzati vari studi con aerei e palloni sonda. Ieri in occasione del 2017 American Geophysical Union sono stati presentati vari lavori. Non c'è nulla di eclatante, ma gli studi hanno dimostrato la veridicità di alcuni modelli che gli scienziati si erano fatti sull'interazione Sole-Terra
immagine di eclissi solare

11 lunedì

ECCO COME L'UOMO USCI' DALL'AFRICA. LE TAPPE SECONDO UNO STUDIO DEL TUTTO NUOVO
Secondo una ricerca pubblicata su Science studiando il DNA di vari sapiens e loro predecessori o compagni si è potuto non solo ricostruire quando l'uomo "uscì dall'Africa" in più tappe, ma anche con quali altre spiecie venne a contatto, come i Neanderthal e i Denisoviani. Insomma un bel quadro della nostra storia degli ultimi 150.000 anni.
Revising the story of the dispersal of modern humans across Eurasia

QUESTO POTREBBE ESSERE IL PIU' ANTICO OCCHIO FOSSILIZZATO: HA 530 MILIONI DI ANNI
Appartiene ad un trilobite che vissero sulla Terra per oltre 230 milioni di anni. Si possono vedere gli occhi a livello cellulare. Davvero una scoperta unica

BLUE ORIGIN SI APPRESA AD UN NUOVO LANCIO. SARA' SUB ORBITALE?
L'area dove si trova la base di lancio di Blue Origin è stata dichiarata "out". Tr oggi e domani alcune voci dicono che vi sarà un nuovo lancio del razzo New Shepard che nel 2016 venne ripetutamente lanciato e recuperato indenne. Mai però i lanci hanno superato l'atmosfera terrestre. Sarà la volta buona? Jeff Bezos ha intenzioni serissime!

OPPORTUNITY HA SUPERATO L'OTTAVO INVERNO MARZIANO
Nessuno più si occupa di Opportunity, il piccolo rover marziano che avrebbe dovuto lavorare per 90 giorni e che ora ha superato gli oltre 4500 giorni. Ha viaggiato per 45 chilometri. E ora, la NASA ha annunicato che ha superato l'ottavo duro inverno marziano. E' un po' coperto di polvere ma si spera che il vento lo possa ripulire. Intanto ci si aspetta una violenta tempesta di polvere che potrebbe coprire il pianeta meridionale nel 2018. Sopravviverà?
Risultati immagini per opportunity mars

UN'ERA DELL'ESPLORAZIONE SPAZIALE STA TERMINANDO E NON NE SIAMO COSCIENTI
Abbiamo raggiunto la Luna, visitato tutti i pianeti del sistema solare, siamo scesi con robot su Marte, su Venere, su alcuni asteroidi e su una cometa. Stiamo per raggiungere il primo pianetino oltre Plutone. Quando l'uomo raggiungerà Marte si chiuderà un'epoca. E poi?
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

PERCHE' I METEOROIDI ESPLODONO PRIMA DI ARRIVARE A TERRA? (EMBRAGO FINO ALLE 14 DI OGGI)
La maggiore parte degli oggetti che entra nell'atmosfera dallo spazio esplode prima di arrivare a terra. Perché? Ora una risposta sembra esistere...

7 giovedì

ECCO IL  MEGLIO CONSERVATO ANTENATO DELL'UOMO E TRA I PIU' ANTICHI
Dopo 20 anni di lavori attorno a questo reperto paleontologico è stato mostrato al mondo l'Australopiteco di 3,67 milioni di anni che è almeno 1,5 milioni di anni più vecchio del più antico ominide noto in Africa. Il suo nome è Little Foot, proprio per il piede piccolo. In assoluto non è il più antico (lo è Ardi con 4,4 milioni di anni), ma dopo di lui c'è Little Food, ma è molto meglio conservato

LA COSTRUZIONE DI ITER E' A META' STRADA
ITER sarà il "dimostratore" che la fusione nucleare si può realizzare. Sarà lì, nella struttura che costerà 20 miliardi di euro che si proverà a copiare il Sole. Il tutto sarà pronto nel 2025. Se ci si riuscirà avremo energia "infinita". Ma i costi e i tempi salgono sempre di più. Ce la si farà?
In the middle of the rising Tokamak Building a well is preserved for the ITER machine. While ITER won't generate electricity, scientists hope it will demonstrate that such a fusion reactor can produce more energy than it consumes. Assembly activities will proceed in a bottom-up fashion, beginning with captive components down in the basement levels, then the base of the cryostat, vacuum vessel sectors, magnets and  an estimated one million components (ten million individual parts) will be integrated into the world's largest tokamak.

MI FACCIA IL PIENO DI BIRRA
Ricercatori della University of Bristol's School of Chemistry hanno dimostrato come le bevande alcoliche, in particolare la birra, siano un esempio eccezionale con il modo con il quale fermentano per produrre butanolo, il più adatto prodotto che potrebbe sostituire la benzina.
beer

SCOPERTI BATTERI CHE VIVONO DI ARIA
Una scoperta che riguarda batteri che vivono in Antartide. Per tanto tempo non si capiva come facessero a vivere ora si è scoperto che riescono a togliere dall'aria le sostanza nutritive: idrogeno, ossido di carbonio...
Adams Flat, one of the desolate stretches of Antarctic ground where the bacteria samples were taken.

NUOVA BATOSTA PER "L'ACQUA DI MARTE"
Una delle prove su cui si basa la possibile esistenza di acqua su Marte in un periodo lontanissimo è la presenza di fillosilicati.Si tratta di argille. E le argille di solito si depositano là dove c'è acqua. Ma ora una nuova ricerca ha trovato il modo di produrre fillosilicati ipotizzando che un tempo, quando Marte era ricoperto da lave, il vapore che usciva dalle lave mentre queste si solidificavano trasformava le rocce che andavano formandosi in fillosilicati. "Per fortuna - dico io - questa ricerca si basa solo su modelli al computer".
Clay minerals on Mars may have formed in primordial steam bath

LE CAUSE DEGLI INCENDI DELLA CALIFORNIA
Ormai si parla di 150.000 evacuazioni. Ma quali sono le cause? Innanzi tutto il vento, fortissimo da ovest, poi la siccità e infine l'incuria dell'uomo nelle aree boschive.

ALMA, LE GALASSIE PRIMITIVE E IL MARE DI MATERIA OSCURA
Il radiotelescopio ALMA è riuscito a vedere galassie antichissime, ossia che risalgono a oltre 13 miliardi di anni fa (l'Universo ha 13,8 miliardi di anni). La sorpresa sta nel fatto che esse sono molto massicce, il che vuol dire che la formazione di stelle e galassie dopo il Big Bang fu velocissima. Inoltre le due galassie osservate si stanno scontrando, segno che presto avrebbero dato origine ad una galassia molto grande. E il tutto sarebbe immerso in un grande alone di "materia oscura", con una massa miliardi e milairdi di volte di quella del nostro Sole
ALMA trova massicce galassie primordiali che nuotano nel vasto oceano di materia oscura

LA TERRA "CANTA" DAVVERO
Dopo 4 anni di ricerche per capire cos'è il rumore di fondo che caratterizza il nostro pianeta e che gli scienziati chiamano "hum" si è capito che si tratta di una vibrazione legata alle onde del mare che si muovono sulla piattaforma continentale. Lo si era giàin parte capito con un'analisi di dati sulla Terra, ma ora lo studio è stato fatto anche con sismometri posti sul fondo del mare Questo rumore di fondo è inudibile all'orecchio umano, ma esiste davvero. 

6 mercoledì

NATALE, TEMPO DI ABETI: MA QUAL E' IL PIU' ANTICO ABETE DEL MONDO?
Si trova in Svezia e ha 9559 anni. Si tratta di una pianta clone: ossia le radici sono sempre quelle, ma di tanto in tanto quando un tronco muore ne nasce un altro. Non bello, ma significativo (Attenzione: non è una scoperta è solo una curiosità) 
L'immagine può contenere: cielo e spazio all'aperto

CON L'ACQUA ALLA GOLA  LE SQUADRE CHE PARTECIPANO AL LUNAR X PRICE GOOGLE SONO ALLA RICERCA DI FONDI
Sia la squadra israeliana che quella indiana (non certissimo) sono alla ricerca di almeno 20 milioni di dollari ad appena 4 mesi dal termine del concorso che offre 30 milioni di dollari a chi porterà un rover sulla Luna. Qualcuno ce la farà?
Sono 5 le squadre rimaste in lizza...
SpaceIL lander

5 martedì

IL MODULO ESPANDIBILE DELLA BIGELOW FUNZIONA COSI' BENE CHE E' VIENE TENUTO SULLA STAZIONE SPAZIALE
La Bigelow è l'unica società che in questo momento costruisce moduli gonfiabili. Uno, di prova, è attaccato alla ISS. Funziona così bene che la NASA ha chiesto di lasciarlo per altro tempo per ulteriori verifiche. Con strutture simili si potranno costruire stazioni spaziali in orbita bassa con costi contenuti... Magari anche per turismo spaziale.
il concetto di questo artista raffigura il modulo espandibile attività Bigelow attaccato alla Stazione Spaziale Internazionale

SU EUROPA C'E' TETTONICA DELLE ZOLLE
Europa ha una crosta di ghiaccio che nascine un oceano. Stando ad una ricerca la crosta ghiacciata sarebbe divisa in zolle come la Terra e queste si scontrerebbero tra loro originando fratture e una sota di catene di ghiaccio
Research bolsters possibility of plate tectonics on Europa

DOPO LA FORMAZIONE DELLA LUNA LA TERRA FU VIOLENTEMENTE BOMBARDATA E CREBBE NOTEVOLMENTE IN VOLUME
Secondo le ipotesi correnti la Luna si formò dallo scontro tra un grande oggetto e la Terra e dopo lo scontro un po' di materiale ricadde sul nostro pianeta. Ora sembra che questo "un po'" di materiale fu una quantità enorme e la Terra crebbe come non mai fino ad assumere le dimensioni attuali. Insomma ci fu un periodo di crescita abnorme della Terra che se non ci fosse stato sarebbe stata molto più piccola.
Collisions after moon formation remodeled early Earth

2 sabato

DOPO 37 ANNI RIACCESI I MOTORI DELLA VOYAGER: FUNZIONANO!
A 20 miliardi di chilometri dalla Terra, dove un segnale radio alla velocità della luce impiega circa 19 minuti si trova la sonda Voyager, ormai al di fuori del sistema solare, nello spazio interstellare. Ebbene i tecnici della NASA hanno provato ad accendere per 10 millisecondi i motori della sonda per orientarla meglio verso la Terra dopo che non erano stati accesi dal 1980. Risultato: un successo! Ora la vita della Voyager potrebbe prolungarsi di 2 o 3 anni... (ricordiamoci che porta un disco d'oro con immagini e musiche della Terra)
Un concept artist che raffigura uno della navicella gemella Voyager.

UN NUOVO MODO PER MISURARE I TERREMOTI: LE VARIAZIONI DI GRAVITA' CHE PRODUCONO
Quando avviene un sisma si formano le onde sismiche che viaggiano a circa 6-8 km al secondo. Le onde vengono intercettate dai sismografi e si ottengono tutti i dati del terremoto stesso. Fin qui nulla di nuovo. Ora un gruppo di ricerca ha messo a punto un sistema che permette di studiare le piccole variazioni di gravità che un terremoto produce attorno a sè. Poiché queste onde viaggiano alla velocità della luce esse arrivano molto prima delle onde di un terremoto. E così se si è sufficientemente lontani dall'epicentro c'è modo di avere qualche secondo e o minuto per un'evacuazione.  Oltre a studi scientifici che permettono tali onde
New early signals to quantify the magnitude of strong earthquakes

IL GRANDE ICEBERG DELL'ANTARTIDE SI STA DISINTEGRANDO
Ecco la sequenza di immagini del grande iceberg che si staccò dall'Antartide in settembre. Sta andando in frantumi. (se non vedete l'immagine in moviemnto andate qui:  
https://www.facebook.com/luigi.bignami.9/videos/10209974238541839/
L'EUROPA AVRA' IL SUO SPACE SHUTTLE
L’Agenzia Spaziale Europea ha dato ufficialmente il via allo sviluppo del nuovo spazioplano. Sarà una navetta (senza uomini) che verrà lanciata dal nostro razzo Vega C e che rientrerà come uno shuttle appeso ad un paracadute. E sarà riutilizzabile. Potrà ad esempio fare da potino alla ISS, andando a prendere degli esperimenti e riportarli a Terra...

1 venerdì

SI E' UFFICIALMENTE CHIUSA LA STAGIONE DEGLI URAGANI: PEGGIORE DELLE PREVISIONI
Con il 30 novembre si chiede la possibile stagione degli uragani sull'Atlantico. E' stata peggio delle peggiori previsioni. Il cartello qui sotto dice tutto (a sinistra le previsione fatte per il 2017, a destra la realtà):

LA NASA ACCETTA DI LANCIARE UNA NAVICELLA CON UN CARICO ALLA STAZIONE SPAZIALE CON UN RAZZO RIUTILIZZATO
Come si sa la Space X fa tornare a casa il primo stadio dei razzi che lancia e ha già iniziato a riutilizzarli per abbattere i costi. Il prossimo 8 dicembre lancerà una navicella alla ISS e questa volta la NASA ha accettato di usare non solo il razzo già usato, ma anche la navicella (in gran parte rimessa a nuovo).

2018: L'INDIA SULLA LUNA
Definita con precisione la missione indiana che a partire da marzo del 2018 porterà attorno alla Luna una sonda e un rover sulla superficie. La missione si chiama Chandrayaan-2. Non si sa esattamente quanto tempo impegherà ad andare sulla Luna perché userà un sistema di trasferimento molto lungo, ossia non diretto (vedi disegno sotto). Forse ci vorranno tre settimane. Ma una volta in orbita lunare su di essa scenderà un piccolo rover.
Chandrayaan-2 launch, lunar transfer, and landing trajectory

Chandrayaan-2 lander deploying rover

I PIU' MASSICCI BUCHI NERI ACCOPPIATI MAI VISTI
Sono stati rilevati con il telescopio a raggi X Chandra e si trovano nella Galassia di Andromeda. Hanno una massa complessiva di circa 200 vilioni di volte quella del nostro Sole! Potrebbero scontrarsi tra soli 350 anni. 
X-ray fonte J0045 + 41.

SARA' IL TORPORE TERAPEUTICO LA CHIAVE PER I LUNGHI VIAGGI SPAZIALI?
Lo propone un ricercatore di SpaceWors, il quale  ha messo a punto (in modo teorico) un sistema che potrebbe portare gli astronauti in una sorta di torpore per lasciarli in quello stato per mesi o anni. Oggi la metodologia è già usata negli ospedali, ma per non più di 72 ore.

RISCOPERTA L'ORCA DEL DESERTO DEL PERU' SCAVATA DAGLI INCA
E' uno dei tanti geroglifi che si trova nella regione di Palpa. E' lunga 70 metri e venne scavata 2000 anni fa dagli Inca. Trovata nel 1960 non è più stata studiata al punto che è stata quasi erosa dal tempo. Ora dopo averla trovata come una struttura fantasma su Google ecco che ricercatori peruviani l'hanno portata all'antico splendore. 

LA SUPERLUNA DEL 2017
Una Luna piena così grande non l'avevamo mai vista in tutto il 2017. L'appuntamento, meteo permettendo, è per la sera del 3 dicembre. Se le condizioni meteo ce lo consentiranno, potremo così vedere per tutto l’arco della notte un disco lunare più grande del 13 per cento e più luminoso del 28 per cento rispetto a quando il nostro satellite si trova alla massima distanza dalla Terra, ovvero all’apogeo.
Risultati immagini per SUPEMOON

NUOVA SPETTACOLARE IMMAGINE DI GIOVE
Arriva dalla sonda Juno, sono nuvole nell'emisfero settentrionale del pianeta
Jupiter

Comments