Luigi Bignami

SCOPO DI QUESTO SITO:
 
- proporre News scientifiche a qualunque tipo di Editore
 
- le News possono essere realizzate per Televisione, Carta stampata, Internet, Radio

                              Per contattarmi: cellulare 335 29 99 58                                 email: luigibignami@gmail.com   

 

NEWS SETTEMBRE 2018

21 venerdì

OGGI E' IL GIORNO DI RYUGU
Tra la giornata di oggi e la notte in arrivo l'Agenzia Spaziale Giapponese farà atterrare sull'asteroide Ryugu i primi due "rover". l'operazione, delicatissima, è già iniziata...
Immagine di Ryugu alle 7:34
E qui sotto lle 6:34, con l'ombra di Hayabusa 2!

QUESTO FOSSILE E' UNO DEI PRIMI ANIMALI AL MONDO
Per più di 70 anni, gli scienziati si sono meravigliati delle forme sconcertanti di fossili vecchi di mezzo miliardo di anni che non assomigliano a nessun altro organismo che abbia mai vissuto sulla Terra. I paleontologi non erano nemmeno stati in grado di dire se molti di questi fossili di forma strana provenienti da antichi oceani rappresentassero piante, animali o qualche altra forma di vita. Ora, tracce di colesterolo - una firma della vita animale - da una serie di fossili incredibilmente ben conservati confermano che una creatura chiamata Dickinsonia , che assomiglia un po 'a un tappetino da bagno trapuntato, era in realtà uno strano animale.

LA NASA A CACCIA DI NUBI "NOTTILUCENTI"
Si tratta di nubi che si formano a decine di chilometri di quota e il cui studio permette di conoscere meglio cosa succede nella mesosfera del pianeta. Un gigantesco pallone ha raggiunto gli 80 chilometri di quota e le ha studiate per cinque giorni di fila. 
La missione della mongolfiera della NASA cattura le nuvole blu elettriche

PER LA PRIMA VOLTA SI E' CALCOLATO LA VELOCITA' COMN LA QUALE LA MATERIA CADE IN UN BUCO NERO: 90.000 KM/SEC
Nella galassia distante un miliardo di anni luce, chiamata  PG211 + 143, astronomi inglesi sono riusciti a studiare la velocità con la quale la materia cade in un buco nero: vi precipita al 30 per cento della velocità della luce 
Primo rilevamento della materia che cade in un buco nero al 30 percento della velocità della luce

GRAZIE AD UNO SCANNER ITALIANO GLI ASTRONAUTI MARZIANI POTRANNO IDENTIFICARE DOVE C'E' ACQUA
Messo a punto da un ricercatore dell'INAF lo strumento è un radar che permette di identificare presenza d'acqua subito sotto la superficie. Sarà utilissimo per gli astronauti marziani 
ScanMars demonstrates water detection device for astronauts on Mars

C'E' TETTONICA SU MARTE
Grazie alla sonda Mars Express sono state individuate delle faglie, ossia delle fratture che indicano movimenti della crosta terrestre. Le strutture hanno meno di 10 milioni di anni e dunque sono giovanissime. Cosa nascondono? Ce lo dirà InSight la sonda della NASA che scenderà su Marte a Novembre per studiare i terremoti e dunque se le faglie si muovono ancora scopriremo belle cose.
Recent tectonics on Mars

LA PAZZIA DELL'UOMO...
Per evitare che i giganteschi ghiacciai dell'Antartide finiscano velocemente in mare e fondendosi innalzino i mari sono stati fatti degli studi per innalzare dal fondo dei mari delle "torri Eiffel" o delle muraglie per bloccare lo scorrere dei ghiacciai. Lo studio pubblicato su Cryosphere

20 giovedì

SUCCESSO PER IL SATELLITE CATTURA SPAZZATURA SPAZIALE
Il satellite RemoveDEBRIS ha utilizzato con successo una nuova tecnologia basata sul lancio di una rete per catturare in orbita terrestre un satellite precedentemente lanciato come preda. Potrebbe essere l'inizio della pulizia del cielo sopra di noi dove girano oltre 7.600 tonnellate di spazzatura spaziale. Qui sotto il momento della cattura fotografato dal satellite madre.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

ECCO COME E' CAMBIATA LA TEMPERATURA DAL 1880 AD OGGI
La situazione sembra leggermente peggio del previsto. Il grafico dice tutto
Percentage of Region by Temperature Category

L'INCREDIBILE RAGNATELA
Sembra un film da incubo, ma è realtà. In Grecia un particolare tipo di ragno ha realizzato una ragnatela lunga 300 metri. Si tratta di ragni del genere Tetragnatha ed hanno un aspetto allungato. Vivono vicino ad habitat acquatici e insieme possono ricoprire ogni cosa per centinaia e centinaia di metri. città greca di ragnatela
main article image

GLI URAGANI AMMACCANO LA CROSTA TERRESTRE
Con le loro enormi quantità d'acqua che scaricano gli uragano possono abbassare la crosta terrestre. la quale impiega settimane per ritornare alle condizioni iniziali. E' quando accaduto e scoperto con l'uragano Florence di questo mese e l'uragano Harvey delo scorso anni. In Texas  l'Harvey ha fatto abbassare di 21 millimetri la crosta e ci sono volute 5 settimane per tornare alla normalità
Risultati immagini per florence hurricane

L'INCONTRO-SCONTRO TRA LA VIA LATTEA E UN'ALTRA GALASSIA
L'analisi delle accuratissime misure tridimensionali delle velocità di alcuni milioni di stelle nella nostra galassia ottenute dalla missione Gaia rivelano le tracce di un passato incontro ravvicinato con un'altra galassia più piccola. L'episodio dovrebbe essere avvenuto tra 300 e 900 milioni di anni fa La scoperta è stata ottenuta da team di ricercatori guidato da Teresa Antoja dell’Università di Barcellona e al quale hanno partecipato Ronald Drimmel ed Eloisa Poggio dell’Istituto Nazionale di Astrofisica a Torino, grazie ai dati super accurati raccolti dalla missione Gaia dell’Agenzia Spaziale Europea.

ORMAI QUESTIONE DI POCHI GIORNI E HAYABUSA MANDERA' SULL'ASTEROIDE RYUGU I PRIMI DUE "ROVER"
La sonda giapponese attorno all'asteroide Ryugu è quasi pronta a rilasciare i primi due "oggetti" sulla superficie dell'asteroide. Alcune settimane or sono aveva annunciato l'atterraggio per domani 21 settembre. Il "rover" salterà sulla superficie, anzichè muoversi su dei cingoli in quanto la bassa gravità l'avrebbero fatto "galleggiare". Una bella sfida...

GLI ASTRONAUTI CHE ANDRANNO A MARTE RICEVERANNO UNA FORTE DOSE DI RADIAZIONI
Lo ha scoperto EcoMars, la sonda ESA attorno al pianeta. Durante i sei mesi di andata e i sei mesi di ritorno ricerveranno una dose paragonabile al 60 per cento di quelle ammesse dalla NASA per l'intera carriera come astronauta.
ExoMars highlights radiation risk for Mars astronauts, and watches as dust storm subsides

19 mercoledì

COMPLETATO IL MODULO DI SERVIZIO (COSTRUITO IN EUROPA) PER LA NAVICELLA DELLA NASA ORION
La scorsa settimana presso la sala di integrazione Airbus di Brema, in Germania, i tecnici hanno installato l'ultimo radiatore sul modulo di servizio europeo per la navicella spaziale Orion della NASA che segna la completa integrazione del modulo. Il modulo di servizio europeo dell'ESA fornirà energia, acqua, aria ed elettricità alla navicella spaziale Orion della NASA che  volerà oltre la Luna con gli astronauti. 

TROVATO IL PIANETA VULCANO DI  MR SPOCK DI STAR TREK
Stando a Star Treck Mr Spock ha la sua asa su un pianeta che ruota attorno a 40 Eridani A. Ebbene si è scoperto che tale stella possiede davvero un pianeta due volte grande la Terra e che potrebbe essere abitabile. Lo chiameranno Vulcano? Probabilmente no, perché tale nome è inflazionato per un pianeta inesistente tra Mercurio e il Sole
Risultati immagini per Mr Spock

LA FUSIONE DELLA GROENLANDIA E' TUTTA COLPA DEL CLIMA? NO, MA ANCHE DELL'AMO E E DELLA NAO
AMO e NAO sono due situazioni atmosferiche diverse che creano alte e basse pressioni sull'Oceano Atlantico. I ritmi sono molto diversi: la Nao può mutare nel corso di poche settimane, l'Amo può mutare anche nel corso di decenni. Ora si sta cercando di capire qual è il loro influsso sulla fusione dei ghiacci della Groenlandia, un influsso che può essere molto importante. 
clima

18 martedì

UN GIAPPONESE CON SEI-OTTO ARTISTI ATTORNO ALLA LUNA
Space X ha svelato chi sarà il primo passeggero che andrà attorno alla Luna nel 2023 (o giù di lì). Sarà un imprenditore giapponese che vuole portare da 6 a 8 artisti con sè per raccontare le meraviglie del cosmo.
Verrà lanciato con un BFR. Raggiungerà l'incredibile distanza di 600.000 chilometri dalla Terra
L'immagine può contenere: nuvola e cielo

LE NAVI AL POLO NORD RALLENTANO IL RISCALDAMENTO GLOBALE
Con l'aumento della temperatura terrestre sono sempre più le navi che scelgono le rotte polri. Ebbene un nuovo studio dimostra che l'anidride solforosa emessa dalle navi riflettendo la luce solare può rallentare il riscaldamento delle aree artiche. Lo riscalderanno anche di un grado se continueranno così. Insomma ci sarà un rallentamento del riscaldamento.
Più navi e più nuvole significano raffreddamento nell'Artico

MAI VISTO COSA SIMILE ATTORNO A STELLA DI NEUTRONI.
Le stelle di neutroni sono stelle ormai giunte alla fine dell loro vita. Mai fino ad oggi si era vista una luce infrarossa attorno ad esse. Invece l'ha raccolta l'Hubble Space Telescope. Forse si tratta di materiale che attraversa la stella dove il vento emesso dalla stella stessa va a sbattergli contro. Un bel mistero.
animazione del disco rossastro attorno a una stella

IMMAGINE DI TESS CON LE STELLE ABITATE DA ESOPIANETI
Tess è il nuovo telescopio spaziale della NASA alla ricerca di esopianeti. Ha realizzato questa immagine che identifica migliaia di stelle con alcune che altri telescopi avevano identificato come stelle con pianeti. 

15 sabato

IL PIU' VICINO ESOPIANETA ALLA TERRA E' "ALTAMENTE BITABILE"
Fin dalla scoperta dell'esopianeta - noto come  Proxima Centauri b - nel 2016, ci si è chiesti se era abitabile alla vita. Ora, utilizzando modelli computerizzati simili a quelli usati per studiare i cambiamenti climatici sulla Terra, un gruppo di ricercatori ha scoperto che Proxima Centauri b può sostenere enormi aree di acqua liquida sulla sua superficie e dunque innalzare le possibilità di avere vita. 
L'esopianeta più vicino alla Terra potrebbe essere "altamente abitabile"
OGGI POMERIGGIO IL LANCIO DI ICESat
Si tratta di un satellite della NASA molto importante per lo studio dei ghiacci del pianeta
ICESat-2 mission logo


14 venerdì'

SPACE X ANNUNCIA CHE LANCERA' UN TURISTA ATTORNO ALLA LUNA
Lo farà con il nuovo razzo Bug Falcon rocket e non con il Falcon 9 Heavy come aveva detto l'anno scorso. Al momento non si sa più di questo, ma lunedì notte Elon Musk rilascerà tutti i particolari 
SpaceX announces new plan to send tourist around Moon

ANCHE L'ARARAT, "LA MONTAGNA DOVE SI FERMO' L'ARCA DI NOE'", VEDE I GHIACCIAI IN FORTE RITIRO
Una sperdizione scientifica del CAI realizzata nel 2014 i cui dati sono stati pubblicati da poco, dimostra come dal 1976 al 2014 L’area glaciale del vulcano è diminuita del 30% nel periodo di studio (1976-2014), da 7.9 kma 4.6 km2circa, con una variazione dell’area coperta di detrito da 4.9 km2 a 2 kmcirca.

13 giovedì

NEGLI OCEANI E' ESPLOSO UN GRAN NUMERO DI URAGANI
Si parla dell'arrivo di Florence sugli Stati Uniti (forse domani venerdì), ma in questo momento sono ben 6 gli uragani presenti negli oceani. Si sono venute a creare condizioni ideali per la loro formazione. 
wapo tifoni e tempeste terra piena

QUESTI SEGNI ROSSI SONO IL PRIMO DISEGNO UMANO CONOSCIUTO
Circa 73.000 anni fa, una persona disegnava in una grotta del SudAfrica un hashtag rosso su una scaglia di roccia a forma di palma in una grotta sudafricana. E', secondo una ricerca apparsa su Nature,  il primo esemnpio conosciuto al mondo di disegno su una superficie. 

IL MADAGASCAR FU ABITATO ALMENO 6.000 ANNI PRIMA DI QUEL CHE SI PENSAVA
Si pensava che i primi uomini fossero arrivati circa 4.000 anni fa, ma ora una ricerca dimostra che arrivarono almeno 1.000 anni or sono. Sono stati trovati manufatti che risalgono a quel periodo
baobab trees

PROBLEMI ALLA MISSIONE GIAPPONESE ALL'ASTEROIDE
Ieri la sonda Hayabusa 2 dell'Agenzia Spaziale Giapponese doveva scendere  fino a poche decine di metri dalla superficie di Ryugu, un asteroide che campionerà nei prossimi mesi. Ma giunta a 600 metri di quot la sonda è ritornata verso l'alto. Il motivo è che il sistema laser non riusciva a calcolare la quota precisa perché l'asteroide è molto scuro e non riflette bene. I giapponesi sono certi di risolvere il problema nelle prossime ore

I RINNOVATI PIANI DELLA STAZIONE SPAZIALE LUNARE.
Da pochi giorni sono stati definiti i piani "precisi" della nuova stazione cislunare. Innanzi tutto il nome: si chiamerà Lunar Gateway. Il primo modulo verrà lanciato dal 2022 e sarà il sistema di propulsione e di energia della stazione: il Power and Propulsion Element (PPE). Una volta assemblato Gateway ospiterà astronauti per un periodo da 1 a 3 mesi... Prima della Missione a Marte


CURIOSITY A VERA RUBIN RIDGE
Ver Rubin Ridge è il nome del sito dove si trova adesso il rover della NASA. In quest'area ha rilevato una notevole varietà di terreni dai colori e strutture diverse. Una delle caratteristiche è la presenza di ematite, un minerale che indica molta acqua nel passato. Vi sono poi rocce molto dure, forse indurite da acqua che proveniva dalle profondità della crosta...
Vista panoramica dei dintorni di Curiosity.  Immagine di credito: NASA / JPL-Caltech

11 lunedì'

CON L'EOLICO E IL FOTOVOLTAICO SI PUO' FAR PIOVERE SUL SAHARA
Lo studio, effettauto da ricercatori dell’Università del Maryland a College Park e dell’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign è pubblicato su “Science”Oltre a produrre enormi quantità di energia rinnovabile, la costruzione di vastissimi parchi eolici e fotovoltaici nel Sahara e nel Sahel modificherebbe il clima regionale, con un aumento delle precipitazioni e della copertura vegetale. 
Più pioggia nel Sahel e nel Sahara con eolico e fotovoltaico

ECCO LA TUTA SPAZIALE DEGLI INDIANI
L'Indian Space Research Organization ha mostrato al pubblico la tuta spaziale che ha progettato per le sue prime missioni spaziali umane. Stando ad un recente comunicato i primi indiani ad essere lanciati dall'India lasceranno la Terra nel 2022 anno del 75° anniversario dell'indipendenza del Paese.

COME STANNO I GHIACCI POLARI?
Contrariamente a quanto ci si aspetterebbe dopo l'estate torrida anche nei Paesi nordici, i ghiacci del Polo Nord non hanno subito una drastica diminuzione. Anzi sono superiori ai ghiacci del 2015 e del 2016. Anzche in Antartide la situazione non è dissimile. Nessun testo alternativo automatico disponibile.
9 domenica

INAUGURATO IL PIU' GRANDE PARCO EOLICO IN MARE
Il più grande parco eolico offshore del mondo è stato ufficialmente aperto. Si chiama Walney Extension. La fattoria, situata nel Mare d'Irlanda al largo della costa di Walney Island, in Cumbria, copre un'area di circa 145 km quadrati.  Produce  elettricità per quasi 590.000 case del Regno Unito. Produce 659 Megawatt, una piccola centrale nucleare.

GLI UNICORNI? SCOMPARVERO SOLO 29.000 ANNI FA
Per decenni, gli scienziati hanno stimato che l'unicorno siberiano - una specie di mammifero estinto da molto tempo, che assomigliava più a un rinoceronte che a un cavallo, si era estinto circa 350.000 anni faMa un teschio splendidamente conservato trovato in Kazakistan nel 2016 ha completamente ribaltato questa ipotesi. La ricerca ha scoperto che queste incredibili creature erano ancora in attività circa  29.000 anni fa. Sì, questo significa che c'era un vero 'unicorno' che vagava sulla Terra decine di migliaia di anni fa, ma non era simile a quello dei libri per bambini. Il vero unicorno, Elasmotherium sibiricum , era irsuto ed enorme e sembrava proprio un rinoceronte moderno, solo che portava il corno più impontente che sia mai esistito su un animale sulla fronte.
immagine dell'articolo principale

8 sabato

UOVA DI DRAGO PER MONITORARE I VULCANI
Le ha realizzate l'Università di Bristol e al momento sono state deposte sullo Stromboli. Si tratta di piccolissimi strumenti che vengono depositati con un drone in luoghi dove l'uomo non può arrivare. All'interno vi sono i più sofisticati strumenti per il monitoraggio (temperatura, gas...). Le "uova" hanno la particolarità che possono rimanere dormienti fino al momento in cui si ha il più piccolo tremore (paragonabile ad una mosca che si scontra con la tua faccia), in qual momento si mettono in azione e via satellite inviano i dati. Le uova potranno essere sempre più migliorate e utilizzate ovunque. Al momento gli esperimenti si svolgono sullo Stromboli
"Uova di drago" si schiudono per monitorare l'attività vulcanica

OTZI, BENEFICIAVA DI UN "SISTEMA SANITARIO"
L'uomo del ghiaccio di 5300 anni fa scoperto nel 1991 sulle Alpi aveva molti problemi di saluti: denti che stavano marcendo, le ginacchia iniziavano a scricchiolare e così via. Tuttavia un nuovo studio conclude che le erbe e i tatuaggi che aveva sul corpo erano usati per trattare i disturbi e potrebbero essere stati comuni in quel periodo. Ciò suggerisce una sofisticata cultura dell'assistenza sanitaria a questo punto della storia umana. I tatuaggi erano posti, ad esempio, dove si mettono gli aghi dell'agopuntura...

L'IMMAGIONE A 360° (NAVIGABILE) E QUELLO CHE STA FACENDO CURIOSITY SU MARTE
Curiosity si trova in una regione all'interno del cratere Gale chiamata Vera Rubin Ridge. E' un luogo dove le sonde che sono attorno a MArte hanno identificatp come essere molto ricca di ematite, un minerale che si forma in presenza di molta acqua. E lì il rover ha perforato le rocce (siamo in attesa dei risultati) dopo un paio di tentativi andati male per la durezza delle rocce. Intanto la tempesta di polvere si è calmata ma è significativo vedere il velo di polveri sul rover stesso.
Panorama del ponte di curiosità a Stoer
Qui sotto l'immagine del percorso su Vera Rubin Ridge e la foto ripresa dall'alto dove si vede la presenza di ematite ( più è rosso e più ce n'è) 
Prima e dopo: Vera Rubin Ridge colore HiRISE e profondità della banda ematite CRISM
Prima e dopo: Vera Rubin Ridge colore HiRISE e profondità della banda ematite CRISM

PLUTONE: NON C'E' DUBBIO, E' UN PIANETA
Ridotto a "pianeta nano", ma secondo una ricerca dell'Università della Florida la "riduzione" è sbagliata. Era stato declassato perché il pianeta non ha padronanza di forza di gravità lungo la sua orbita, in quanto Nettuno la influenza. Tuttavia secondo lo studio pubblicato su Icarus, questo standard di ricerca si trova al di fuori di ogni studio e classificazione fatti in precedenze. Andando a studiare studi degli ultimi 200 anni si vede che questo parametro per definire un pianeta è presente in un solo studio e dunque non è valido. Per questo Plutone deve tornare ad essere un pianeta.
Risultati immagini per Plutone

7 venerdì

IL CAMPO MAGNETICO DI GIOVE E' ESTRAMENTE COMPLESSO
E molto diverso da quello della Terra. In un articolo pubblicato sulla rivista Nature , un gruppo di ricercatori descrive quanto trovato sul pianeta utilizzando i dati della sonda spaziale Juno. La differenza essenziale sta nel fatto che Giove sembra avere un Polo Nord e due poli sud, uno dei quali esce in prossimità dell'equatore
Giunone mostra che il campo magnetico di Giove è molto diverso da quello della Terra

ECCO COSA CAUSO' IL MOSTRUOSO TSUNAMI DEL 2015
Nel 2015 onde alte 193 metri finirono sulle coste di un fiordo abbattendo una enorme quantità di alberi. Ebbene lacusa di tutto ciò fu una frana di una montagna lasciata libera da un ghiaccio. L'instabilità di un versante provocò il cedimento. Si trova al quarto posto tra tutte le onde anomale note (al terzo c'è quella della frana del Vajont)
main article image

6 giovedì

IL MOSTRUOSO ICEBERG ANTARTICO HA INIZIATO IL SUO VIAGGIO NELLìOCEANO
Si era staccato 13 mesi fa dall'Antartide, ma per correnti varie era rimasto vicino alle coste. E' grande poco meno dell'Isola di Cipro. Ora le stesse correnti lo hanno preso e lo stanno portando nel mare. Che succederà?
Iceberg size

DOVE CADRA' IL PROSSIMO FULMINE?
I modelli meteorologici possono prevedere le forti tempeste, ma prevedere dove cadranno i fulmini è ancora un grosso problema. Ora, i ricercatori hanno creato simulazioni globali sui luoghi dove cadranno i fulmini,  il che potrebbe aiutare le persone a cercare di evitarli, come i piloti delle linee aeree. Il modello del team ha individuato con precisione punti caldi in Sud America, Africa e Asia sud-orientale, con circa 100 fulmini per chilometro quadrato all'anno. Il modello ha anche correttamente rilevato come il fulmine si verifica in genere nel pomeriggio, verso le 15:00 ora locale. 

NONOSTANTE UN'ESTATE CALDA AL NORD DEL MONDO I GHIACCI DEL POLO NORD
non si sono fusi come gli scorsi anni. C'è sempre una diminuzione rispetto alla media, ma rispetto agli anni appena passati la riduzione dei ghiacci è stata inferiore. Il perché è da capire. Al momento ci sono solo i dati. Alle linee corrispondono gli anni...


LA TORRE ESAGONALE NEI CIELI DI SATURNO
Un nuovo studio ha individuato quelli che sembrerebbero essere i primi scorci di un vortice al polo nord di Saturno che si è formato nella parte alta dell'atmosfera, mentre nell'emisfero settentrionale si stava avvicinando l'estate. Questo caldo vortice si trova a centinaia di chilometri al di sopra delle nuvole, in uno strato di atmosfera conosciuto come stratosfera e sembra molto simile al famoso esagono sottostante, come se in realtà fosse un’unica struttura che si sviluppa in altezza

RISORSE SPAZIALI: NON E' FANTASCIENZA. CI PENSA ANCHE IL SERVIZIO GEOLOGICO AMERICANO
L'US Geological Survey (USGS) sta iniziando a valutare seriamente le risorse spaziali per il futuro dell'umanità. L'agenzia cerca di avere un quadro preciso sul modo con il quale l'umanità possa sfruttare i beni al di fuori della Terra, ma con un approccio privo di esagerazioni come sostengono molti sostenitori dello sfruttamento che vedono triliardi di euro di minerali su ogni asteroide che ci passa vicino
TUTTE LE IPOTESI DEL FORO NELLA SOYUZ CHE SI TROVA NELLO SPAZIO
Certamente non è stato un meteorite o un pezzo di spazzatura spaziale a bucare la Soyuz attraccata alla ISS. Ora si stanno vagliando tutte le ipotesi, ma quella umana di un inesperto tecnico è la più probabile

5 mercoledì

LE SPETTACOLARI IMMAGINI (PER IL MOMENTO IN ESCLUSIVA) DEL VULCANO SOTTOMARINO CHE STA NASCENDO VICINO ALLE ISOLE HAWAII
Sappiamo che negli ultimi mesi le Isole Hawaii hanno eruttato tantissimo. Ebbene sotto il mare vicino all'isola più recente sta nescendo un nuovo vulcano. Un'esplorazione è andata a vedere da vicino le tracce delle eruzioni che sono avvenute negli ultimi decenni.

UN RECORD PASSATO INOSSERVATO
Negli ultimi giorni l'aliante Perlan 2 di Airbus ha raggiunto una quota di 25.000 metri sopra la regione di El Calafate. Aveva a bordo due piloti. Ha superato il record di volo umano in alta quota dell'aereo spia U2 ottenuto nel 1989. 
AL VIA IL PRIMO ASCENSORE SPAZIALE. IL TEST SARA' EFFETTUATO DAL GIAPPONE
Un team giapponese che lavora per sviluppare un "ascensore spaziale" condurrà un primo test questo mese. Il test coinvolge un ascensore in miniatura in una scatola di soli sei centimetri di lunghezza, tre centimetri di larghezza e tre centimetri di altezza. Se tutto va bene, fornirà la prova che esiste la possibilità di muoversi lungo un cavo di 10 metri sospeso nello spazio. Il mini ascensore sarà lanciato da un razzo giapponese
La prossima settimana verrà lanciata su un razzo giapponese H-2B l'apparecchiatura di prova dell'elevatore spaziale

UN GIOVANE ITALIANO HA REALIZZATO UNA FOTOGRAFIA UNICA CHE STA FACENDO IL GIRO DEL MONDO
Si tratta di uno scienziato che sta lavorando come astronomo nel deserto di Atacama, dove ci sono i più grandi telescopi. Il cielo è così limpido che è riuscito a fotografare sulla sua auto l'ombra della sua persona proiettata dal pianeta Venere! Una cosa davvero incredibile!
L'immagine può contenere: cielo

ECCO COME MORIRA' DAWN, UNA SONDA CHE HA STUDIATO DA VICINO L'ASTEROIDE VESTA E IL PIANETA NANO CERERE
Al momento è ancora lì con un'orbita altalenante che la porta fino a 35 chilometri dalla superficie, ma l'idrazina, il combustibile che le permette le manovre necessarie al mantenimento dell'orbita, sta terminando. Ormai è questione di giorni o al più
 settimane. Non ci sarà un allarme "fine della missione", in quanto non c'è un reale indicatore della quantità di idrazina presente. Si sa che è pochissima e si arriverà al momento in cui il computer dirà ai razzetti di accendersi per posizionarsi in un altro modo e i razzetti diranno "no". E' tutto finito. La sonda rimarrà così in orbita per tempo immemore...
Parte del cratere di Sekhet

IL PROSSIMO 9 NOVEMBRE LA SONDA HAYABUSA ATTERRERA' SULL'ASTEROIDE rYUGU PER RACCOGLIERE UN CAMPIONE DI ROCCIA
Sarà un'operazione delicatissima perché l'asteroide si mostra molto più roccioso del previstio. Durante la discsesa farà cadere uno dei 5 strumenti-bersaglio che la navicella utilizzerà per scendere nel punto previsto. Sono dei punti di riferimento. In partenza si pensava di far scendere la sonda in più punti, ma ora sembra che si voglia "toccare Ryugu solo in un punto. Non dimentichiamo che tra fine settembre e ottobre, la sonda farà "cadere" sull'asteroide dei robot e dei rover.Ecco i "segnaposto"
Hayabusa2 segnalini bersaglio

4 martedì

COSI' GLI ASTRONAUTI DELL'ESA SI ALLENANO ALL'ESPLORAZIONE DELLA LUNA, DI MARTE E DEGLI ASTEROIDI
Ha preso il via la terza edizione della campagna Pangea, che prende il nome dall'antico supercontinente, la quale aiuterà i partecipanti astronauti a comprendere la geologia planetaria, raccogliere e documentare interessanti campioni di roccia e valutare i luoghi più probabili in cui trovare tracce di vita su altri pianeti. La terza edizione della campagna Pangea, che prende il nome dall'antico supercontinente, aiuterà i partecipanti a comprendere la geologia planetaria, raccogliere e documentare interessanti campioni di roccia e valutare i luoghi più probabili in cui trovare tracce di vita su altri pianeti. In questi giorni sono in un cratere della Germania, poi saranno in Dolomiti e infine in Spagna, a Lanzarote

PREVEDERE LE SCOSSE DI ASSESTAMENTO DI UN SISMA
Quando arriva un forte terremoto, le scosse che ne seguono possono arrivare alla forza di quella principale. E questo già lo si può dire. Ma dove possono avvenire? In uno studio pubblicato su Nature ricercatori americani si stanno avvicinando a dare una risposta a questo quesito, grazie all'Intelligenza Artificiale e alle reti neuronali. Non siamo ancora proprio arrivati alla previsione sul posto, ma secondo i ricercatori si è vicinissimi.
immagine dell'articolo principale

IL NUOVO SISTEMA AVANZATO DI MOTI IONICI PER LA LUNA E MARTE
Sono a buon punto i test per motori molto potenti a trazione ionica, ossia motori che sfruttano lo xenon per produrre il getto di avanzamento. Il sistema è già in uso su molte sonde nel sistema solare, ma ora la Rocketdyne ne sta mettendo a punto uno almeno 5 volte più potente che servirà per il movimento della stazione Cislunare e per mandare materiali a Marte

3 lunedì

OPPORTUNITY: 45 GIORNI PER DIRE SE CI SEI

Sono passati quasi due mesi dall'ultima volta che la NASA ha ascoltato il rover di Mars Opportunity e le cose non stanno andando bene. Da quando il pianeta rosso è stato inghiottito da un'intensa e enorme tempesta di polvere , il team del rover ha cercato disperatamente di contattare il loro prezioso veicolo. La NASA avrebbe definito un termine di tempo per ascoltare i segnali da Opportunity. Ora che la tempesta di polvere è terminata il rover dovrebbe farsi sentire. Se non lo farà entro un mese e mezzo verrà dichiarato morto. 

main article image

ROSCOSMOS HA SELEZIONATO OTTO NUOVI ASTRONAUTI
Si tratta di 8 uomini che dovrebbero lavorare sulla Stazione Spaziale Internazionale, ma anche nei prossimi progetti della Stazione Spaziale Cislunare, quelle che verrà costruita attorno alla Luna prima del viaggio a Marte

0000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000

LE NEWS DI AGOSTO 2018

LE NEWS DI LUGLIO 2018

LE NEWS DI GIUGNO 2018

LE NEWS DI MAGGIO 2018

LE NEWS DI APRILE 2018

LE NEWS DI MARZO 2018

LE NEWS DI FEBBRAIO 2018

LE NEWS DI GENNAIO 2018

TUTTE LE NEWS DEL 2017

TUTTE LE NEWS DEL 2016

TUTTE LE NEWS DEL 2015

TUTTE LE NEWS DEL 2014

TUTTE LE NEWS DEL 2013

TUTTE LE NEWS DEL 2012

TUTTE LE NEWS DEL 2011 



Map
                                     VIDEO



Video di YouTube



Morte di una stella


Viaggio su Marte




Turismo spaziale



Per non dimenticare Rosetta



Cerere in rotazione




La tempesta di neve in america



Anni fa.... andai nello Spazio...







































































Pagine secondarie (43): Visualizza tutto
Comments