LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA


                Da Lunedì 10
a Domenica 16 MARZO 2014

















Aggiungilo ai tuoi siti preferiti.




COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
info@litaliaindigitale.it
e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.

Vuoi condividere le tue impressioni sul digitale terrestre?
Ti interessa divulgare le informazioni in tuo possesso per aiutare chi è in difficoltà nella ricezione del DTT?
Vuoi lanciare un messaggio visibile agli utenti de l'Italia in digitale?
La nostra nuova mail è: sportello@litaliaindigitale.it
Pubblicheremo le vostre mail nello spazio SPORTELLO TV DIGIT@LE.
Potete utilizzare questa mail anche per dare una risposta, consiglio o parere sulle discussioni di questo sito.


https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news/news2009-2010
https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news/news2009-2010

https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news
NEWS 2012

NEWS 2013
NEWS 2014

NEWS DA MERCOLEDI' 01 A DOMENICA 05 GENNAIO 2014













Il nostro nuovo indirizzo internet è:
www.litaliaindigitale.it
















RAI Mux 1 (ABRUZZO)
RAI Mux 1 (BASILICATA)
RAI Mux 1 (CALABRIA)
RAI Mux 1 (CAMPANIA)
RAI Mux 1 (EMILIA-ROMAGNA)
RAI Mux 1 (FRIULI V.G.)
RAI Mux 1 (LAZIO)
RAI Mux 1 (LIGURIA)
RAI Mux 1 (LOMBARDIA)
RAI Mux 1 (MARCHE)
RAI Mux 1 (MOLISE)
RAI Mux 1 (PIEMONTE)
RAI Mux 1 (PUGLIA)
RAI Mux 1 (SARDEGNA)
RAI Mux 1 (SICILIA)
RAI Mux 1 (TOSCANA)
RAI Mux 1 (TRENTINO
RAI Mux 1 (UMBRIA)
RAI Mux 1 (VALLE D'AOSTA)
RAI Mux 1 (VENETO)
RAI Mux 1 (VENETO/EMILIA-ROMAGNA)
RAI Mux 2
RAI Mux 3
RAI Mux 4
RAI Mux 5
RAI Mux 5 (PIEMONTE)
RAI Mux 6 (LAZIO)

MEDIASET Mux 1
MEDIASET Mux 2
MEDIASET Mux 3
TIMB Mux 1
TIMB Mux 2
TIMB Mux 3

Mux DFREE

Mux RETECAPRI

Mux TIVUITALIA


MEDIASET Mux 4
MEDIASET Mux 5
RETE A Mux 1
RETE A Mux 2

Mux LA 3

Mux EUROPA 7

CANALE ITALIA Mux 1
CANALE ITALIA Mux 2

LCN NAZIONALE

Mux START UP
COMMUNICATION

Mux STUDIO 1

Mux LA 9 (PIEMONTE)
Mux LA 9 (VENETO)
Mux LA 9 (TRENTINO)
Mux LA 9 (EMILIA-ROMAGNA)
Mux LA 9 (MARCHE)

Le TV a ROMALe TV a MILANOLe TV a TORINO
Le TV a PESCARA
LE TV A TORINO
LE TV A PESCARA
Lista LCN ROMA
LCN MILANO: in arrivo!







  LISTA LCN NAZIONALE

 ORDINE NUMERICO AUTOMATICO DELLE EMITTENTI



        



Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 16 MARZO 2014 - Domenica 

Ore 23.20 - "AFFITTO GRATIS LA MIA MIVAR A CHI ASSUME 1200 ITALIANI" (CON VIDEO).
La storica azienda di televisori, fondata nel 1945, è stata stritolata dalla concorrenza dei colossi asiatici. La Rai filma l'ultimo giorno di vita della fabbrica.
http://www.repstatic.it/content/nazionale/img/2014/03/07/050608780-5139d3fc-971a-42bd-a269-2752f4b0c29f.jpg
Le operaie sfilano una ad una. Con il pennarello scrivono sul retro di un televisore. È l'ultimo giorno della Mivar e vogliono fare una sorpresa al loro padrone. "Questo è per lei, ci sono le firme di tutti", gli dicono porgendo quell'ultimo esemplare prodotto dalla storica e unica fabbrica italiana di apparecchi televisivi (e anche radiofonici), fondata nel 1945. Carlo Vichi, 90 anni, si commuove. "Ma ci sono anche i nomi degli uomini. Voglio solo i vostri!", esclama scherzando. Perché qui, in via Dante 45, Abbiategrasso, erano loro, le donne, a costruire - non assemblare - pezzo per pezzo i televisori. Quelli col tubo catodico in bianco e nero e la scheda. Gli schermi piatti, negli anni recenti. Poi la concorrenza spietata di coreani e giapponesi, i debiti, la chiusura due mesi fa. "Ho un sogno. Poter dire ricominciamo a quanti ho detto: è finita", ripete ora Carlo Vichi. "E per farlo, un'idea c'è. Se una società di provata serietà accetta di fare televisori in Italia, io gli offro la mia nuova fabbrica, pronta e mai usata, gratis. Non voglio un centesimo. Ma chiedo che assuma mille e duecento italiani, abbiatensi, milanesi. Questo chiedo. Veder sorridere di nuovo la mia gente".
Vichi cammina piano nella sua fabbrica, la seconda. Non lontana dalla "casa madre" di via Dante, è stata pensata, progettata, disegnata da lui stesso. Due piani, 120 mila metri quadri totali, parcheggi, grande mensa, presidio medico. "Insuperabile, qui ci possono lavorare in 1.200, tutto in vista senza ufficetti. Vede com'è luminosa?" dice a Domenico Iannacone, giornalista e autore dei "Dieci comandamenti", la fortunata serie di inchieste e storie italiane che riparte questa sera su Raitre proprio dalla Mivar (ore 23,15). La fabbrica è finita ormai da dieci anni. Costruita senza mutuo, costata milioni di euro, mai inaugurata. "Molti pensavano che con i risparmi mi facessi una casa. Ma io ho fatto questo, immaginando tanta gente muoversi e che mi sorridesse". Da allora, Vichi ha tenuto questi immensi locali sempre curati, accende e spegne le luci, verifica ogni angolo. E paga l'Imu. Ma la produzione quella no, non è mai partita. Anzi, anche l'altra sede a Natale ha chiuso. Per tenerla aperta, dal 2000 in poi Vichi ha speso 100 milioni.
"Eravamo in novecento e facevamo 5.460 televisori al giorno, un milione all'anno. Ora è tutto vuoto, solo qualche scrivania. I grossi colossi c'hanno calpestato", riflette amaro Rocco. "Ho disegnato televisori per venticinque anni. Anche se il vero designer è il signor Vichi, io la mano. È rimasto sempre in trincea, al suo tavolo con le rotelle in mezzo a noi, la sua morsa, le sue idee, il suo compasso. Lavorando anche di sabato e domenica". "E in tutte le feste comandate, Natale e Pasqua, la sua casa è la fabbrica, da sempre", aggiunge Anna Vichi, la moglie. "Abbiamo iniziato da sposini, in una cameretta. Avevamo 18 anni e Carlo, geniale meccanico, progettava notte e giorno sopra un banco, in un angolo che ci stava appena appena. Poi ha cominciato ad assumere. Si è preso tutti quelli delle case popolari". Lei è fiero di questa fabbrica?, chiede Iannacone a Vichi. "Beh insomma, questo sono io".
Storie italiane di tenacia, ma anche di un modo di fare impresa d'altri tempi. Che stride con l'ultima parte del racconto di Iannacone. Quella dedicata all'Ilva di Taranto, la fabbrica cattiva. Vista con gli occhi, anzi con la voce di Mario, ex campione mondiale di karate contact, medaglia d'oro nel 2007, operaio Ilva e ora malato di cancro all'esofago e alla lingua. Cinque operazioni, ma il male si espande, anche alla laringe e alla tiroide. "Posso parlare solo con la macchinetta", spiega tenendo per mano Felicetta, la moglie. "Ma non odio la fabbrica, perché c'ha dato il pane". "Io invece la odio con tutta me stessa", lo corregge Felicetta. "La fabbrica ti abbandona, ti fa firmare il licenziamento e via. Diventi scarto. Ma la vita che c'hanno tolto, chi ce la ridà?".




 15 MARZO 2014 - Sabato 

Ore 20.15 -  LAZIO  - MUX ROMA UNO: INSERITI 12 DUPLICATI DI SUPERNOVA, EUROPA TV, CANALE ZERO E GARI TV.
UHF 31 Mux ROMA UNO
https://lh3.googleusercontent.com/-o1kx0cs3ujg/UiW1A6JSZSI/AAAAAAADbE8/G1FVmLbiwAQ/s1600/CANALE%2520ZERO%252052.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-sBGJbff3VpI/UiW1JrhftCI/AAAAAAADbH8/slTXTExp7Bw/s1600/GARI%2520TV%252052.jpg
Da alcuni giorni, rispetto alla nostra ultima rilevazione, c'è stata una nuova configurazione del multiplex del provider ROMA UNO con l'aggiunta di ben 12 canali duplicati, 3 per ciascuno dei seguenti canali: Supernova, Europa TV, Canale Zero e Gari TV. Ora il mux è composto da 21 TV e 3 radio. Ma vediamo qui di seguito i dettagli con i rispettivi identificativi, le numerazioni LCN e le immagini delle emittenti, ricordando che le copie trasmettono la stessa programmazione dell'emittente principale.

  14 - Supernova
114 - Supernova 1
294 - Supernova 2
514 - Supernova HD

Da segnalare che Supernova ora trasmette nel formato panoramico 16:9 e la copia sulla LCN 514 non è in HD ma in definizione standard.

https://lh3.googleusercontent.com/-kIWukvkLTyM/UyQcNAtqbkI/AAAAAAAFSEI/ppNlLRli7gI/s1600/14%2520A.png
https://lh4.googleusercontent.com/-cgw8y3PzNAE/UyQcLAffF_I/AAAAAAAFSD4/hfVkFidx2rc/s1600/14%2520B.png

https://lh4.googleusercontent.com/-RiZ1XzsJ2q4/UyQbobgys1I/AAAAAAAFSC4/bOSnl5fl1H0/s1600/114%2520A.png
https://lh4.googleusercontent.com/-Q9NA-ZLzlF4/UyQcw2PMpvI/AAAAAAAFSFU/5wbpgX49nek/s1600/294%2520A.png

https://lh3.googleusercontent.com/-mqV_q-LEaX0/UyQdD0ZT8UI/AAAAAAAFSF0/vHFHNH0wVtI/s1600/514%2520A.png
https://lh4.googleusercontent.com/-qvvO3T00K0w/UyQdHT_aVPI/AAAAAAAFSGE/6sTRdC3GYaA/s1600/514%2520B.png

  96 - Europa TV
116 - Europa TV 1
288 - Europa TV 2
596 - Europa TV HD

Anche Europa TV HD (LCN 596) trasmette in definizione standard.

https://lh5.googleusercontent.com/-tyrtOdCOQGI/UyQdURNnMHI/AAAAAAAFSGc/dpUwNe_llr0/s1600/96%2520A.png
https://lh4.googleusercontent.com/-bvtyUzJrgl4/UyQdXeZSsoI/AAAAAAAFSGw/HAcwD9J5qvs/s1600/96%2520B.png

https://lh4.googleusercontent.com/-LRyR1NZtjSs/UyQb7ISz3oI/AAAAAAAFSDc/zonPN2QNg9c/s1600/116%2520A.png
https://lh6.googleusercontent.com/-IeBz-gSb6nw/UyQcWDzpFNI/AAAAAAAFSEg/Das7y-cVww8/s1600/288%2520A.png

https://lh4.googleusercontent.com/-kb2C4PCpBAA/UyQdF5Vg7YI/AAAAAAAFSF8/-xmef0fmg0U/s1600/596%2520A.png
https://lh3.googleusercontent.com/-sTyH1_tRV7I/UyQdY8j_HrI/AAAAAAAFSG8/Z8XogO61CUk/s1600/596%2520B.png

112 - Canale Zero
115 - Canale Zero 1
292 -
Canale Zero 2
298 - Canale Zero 3

Canalezero ha modificato leggermente l'identificativo in Canale Zero ed ha attivato il flag video panoramico 16:9.

https://lh3.googleusercontent.com/-5R-WeLwlyHc/UyQbbTtJyQI/AAAAAAAFSCg/w4TSAuvij4o/s1600/112%2520A.png
https://lh4.googleusercontent.com/-Q4oNgLQVjE4/UyQbvz9kM2I/AAAAAAAFSDA/799f5xNn_qg/s1600/112%2520B.png

https://lh5.googleusercontent.com/-cgS5J3gtD7Q/UyQbwj7-QyI/AAAAAAAFSDI/PHRu152hIQQ/s1600/115%2520A.png
https://lh3.googleusercontent.com/-aTH3lbTZOw4/UyQchAKKt3I/AAAAAAAFSEw/LOFWFtRgUqs/s1600/292%2520A.png

https://lh5.googleusercontent.com/-foHxFHFSD0w/UyQcz2ktgrI/AAAAAAAFSFc/nw9TCR1KYzg/s1600/298%2520A.png
https://lh3.googleusercontent.com/-3TsL76QRcbQ/UyQc7mwgWGI/AAAAAAAFSFs/1jGsQgBGy3k/s1600/298%2520B.png

113 - Gari TV
173 - Gari TV 1
193 -
Gari TV 2
293 - Gari TV 3

https://lh3.googleusercontent.com/-Fk3s3T2WTaU/UyQbjIXeDUI/AAAAAAAFSCw/ph7Wg7k87y4/s1600/113%2520A.png
https://lh3.googleusercontent.com/-VZMtXzo1wps/UyQbgKByGbI/AAAAAAAFSCo/K-3pM7Reo_k/s1600/113%2520B.png

https://lh4.googleusercontent.com/-PQ_vbwwUfNY/UyQcFEb39uI/AAAAAAAFSDw/tBbKwZ_mZzU/s1600/173%2520A.png

https://lh3.googleusercontent.com/-Fe5WfrHZGus/UyQcn6efZYI/AAAAAAAFSFA/vG99LW5_xcw/s1600/293%2520A.png
https://lh6.googleusercontent.com/-u2qqJJ3PQoY/UyQcqnLzYhI/AAAAAAAFSFM/mfusLqkaDvM/s1600/293%2520B.png


E' stata ripristinata la numerazione LCN 91 al canale SL48.



https://lh5.googleusercontent.com/-ozl1XdKhkTQ/UyQdKw0F-PI/AAAAAAAFSGM/fQDCMvvWnbE/s1600/91%2520A.png
https://lh4.googleusercontent.com/-ZjB9wJUnvZg/UyQdPp1l0UI/AAAAAAAFSGU/4oX55gx-Sx4/s1600/91%2520B.png

https://lh5.googleusercontent.com/-0sQsYKYbFA4/UiW1Nrdl2XI/AAAAAAADbJY/N36ud-1xP28/s1600/Radio%2520Gari%252052.jpg

Infine segnaliamo che Soloradio (LCN 887) trasmette con il solo audio canale sinistro, mentre Radio Gari (LCN 889) è nuovamente muta.


Abbiamo aggiornato la griglia canali e lo z@pping TV del mux ROMA UNO. Consulta l'elenco aggiornato delle TV A ROMA e la lista LCN A ROMA.

https://lh4.googleusercontent.com/-LIk9s_CpZp0/UyQbW4506YI/AAAAAAAFSCQ/V3dHwMMM3-o/s1600/00%2520B%25201.png
https://lh5.googleusercontent.com/-KqQ7Vz2zCrI/UyQbXtYyAKI/AAAAAAAFSCY/D-vz5D7rEZI/s1600/00%2520B%25202.png

Mux ROMA UNO - Z@pping TV


Ore 12.35 -  LOMBARDIA  - MUX VIDEOSTAR: AB CHANNEL A SCHERMO NERO. * UPDATE: TORNA IN ONDA AB CHANNEL.
UHF 24 Mux VIDEOSTAR (A)
UHF 54 Mux VIDEOSTAR (B)
Nei provider VIDEOSTAR (A) - (B) la tv abruzzese AB Channel è a schermo nero.



https://lh4.googleusercontent.com/-OrvYKeWnyZs/UyQ0mjtJMzI/AAAAAAAFSPc/zuYFEvKA3cA/s1600/219%2520A%2520%25284%2529.jpg

Ricordiamo che AB Channel è veicolata anche dal provider pluriregionale STUDIO 1 nello slot identificato STUDIO STORE (LCN 622) a cui fanno riferimento le immagini in basso.

https://lh4.googleusercontent.com/-WPq-xDuBS-w/UyQ0niHlZEI/AAAAAAAFSPk/t38wNTZb1pg/s1600/622%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-bG6TpdWjWDc/UyQ0oshfUtI/AAAAAAAFSPs/8urc--AJknU/s1600/622%2520B.jpg

In questi due scatti era presente la scritta della LCN 294 utilizzata in Toscana, dove AB Channel è veicolata dal mux TVR VOXSON (TOSCANA).

* UPDATE ORE 15.10:
Torna regolarmente in onda nei provider citati AB Channel (LCN 219). Ringraziamo Andrea per la segnalazione.


https://lh5.googleusercontent.com/-R7oY_eaVGAc/UyRcsXlnixI/AAAAAAAFSSc/Oad8LYfGCiw/s1600/219%2520A%2520%25285%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-A7wVXYs0Ih4/UyRct-Cf5fI/AAAAAAAFSSk/6DgrT37oU3c/s1600/219%2520B%2520%25284%2529.jpg

Ore 11.20 -  PIEMONTE  - MUX EDITRICE 21 NETWORK: ELIMINATA ITALIA CHANNEL, INSERITA EMPORIO TV.
https://lh3.googleusercontent.com/-LSsqAl_zJAg/Ukai4VMbJ-I/AAAAAAADpL8/fL8FK6ln-KU/s1600/EDITRICE%252021%252060.jpg
VHF 07 Mux EDITRICE 21 NETWORK
Aggiorniamo la composizione del mux EDITRICE 21 NETWORK, trasmesso in Piemonte dalla sola postazione del monte Giarolo nel comune di Albera Ligure (AL). Rispetto alla nostra precedente rilevazione segnaliamo che è stato eliminato lo slot di ITALIA CHANNEL dalla LCN 228 che da diverso tempo era a schermo nero. E' stata aggiunta sulla LCN 150 Emporio TV, emittente che non dispone di un suo logo di stazione. La stessa Emporio TV è trasmessa anche dal mux interregionale START UP COMMUNICATION sulla LCN 200. Inoltre Rete 82 (LCN 82) è stata rinominata Rete 82 - studionord tv ma trasmette sempre con il solo logo di Rete 82. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux EDITRICE 21 NETWORK.
https://lh6.googleusercontent.com/-WgptLcw0L8I/UyQofqBLOVI/AAAAAAAFSNU/wlwXVYeVuM8/s1600/E21%2520Network.png
https://lh4.googleusercontent.com/-m_ubLWRoc44/UyQia2kUHjI/AAAAAAAFSLk/I29C2y4FZlI/s1600/00%2520B.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/---vesvn8b60/UyQibkmfo9I/AAAAAAAFSLs/7hBIZ9nyBA0/s1600/150%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-b0LlMP8EdW4/UyQicf1yu_I/AAAAAAAFSL0/iaFpUM706qU/s1600/150%2520B.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/--wppdwQWsH8/UyQmIAUAkfI/AAAAAAAFSMw/EwxlAh5mrhM/s1600/82%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-_ql4GxbekmA/UyQmJNh7iDI/AAAAAAAFSM4/NBHnVUt0orA/s1600/82%2520B.jpg

Mux EDITRICE 21 NETWORK - Z@pping TV


Ore 09.25 -  LAZIO  - MUX TELEDONNA: IN ARRIVO CODACONS TV.
VHF 05 Mux TELEDONNA
Il canale test 1, presente in questo multiplex con la numerazione LCN 695, è stato rinominato CODACONS TV, al momento la programmazione di questa nuova emittente non è ancora partita, è in onda solo uno schermo nero. Inoltre test 2, senza LCN, non ha più la schermata rossa ma è a schermo nero. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEDONNA.


https://lh4.googleusercontent.com/-8IGw54-G-co/UyQMC8pMfEI/AAAAAAAFR-I/eYCdD-EfMM0/s1600/00%2520B%2520%25289%2529.jpg

https://lh3.googleusercontent.com/-JLyBhckGjd0/UyQMBocg8rI/AAAAAAAFR94/zB3ScjTPlWU/s1600/695%2520A%2520%25283%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-8efRGH2De5k/UyQMCIKSHqI/AAAAAAAFR-A/D9qbbAp8Qlg/s1600/NO%252002%2520A%2520%25282%2529.jpg


 14 MARZO 2014 - Venerdì 

Ore 23.35 - MEDIASET NON ESERCITA L'OPZIONE DELLA SPAGNOLA DIGITAL PLUS.
MILANO – Come previsto, Mediaset non ha esercitato la prima opzione disponibile sul 56% in mano a Prisa della spagnola Digital plus, della quale detiene il 22%, la stessa quota in mano a Telefonica. Ma i colloqui sul dossier proseguono: secondo fonti finanziarie vicine alla vicenda, Telefonica a breve potrebbe concludere le trattative con Prisa e anche Mediaset rientrare nell’affare, soprattutto in vista della costruzione del nuovo “veicolo” dove intende concentrare le attività a pagamento. (Ansa)
Tratto da: www.giornalisticalabria.it/2014/03/13/mediaset-non-esercita-l%E2%80%99opzione-digital-plus

Ore 23.25 - FLAVIO MUCCIANTE AL TIMONE DI RAI RADIO 1 E GIORNALE RADIO.
ROMA – Via libera, all’unanimità, dal consiglio di amministrazione della Rai – a quanto si apprende – alla nomina di Flavio Mucciante alla guida di Radio1 e del Gr, al posto di Antonio Preziosi.
Nella stessa delibera è stata approvata anche la nomina ad interim alla guida di Radio 2, che aveva finora al timone Mucciante, di Nicola Sinisi, responsabile della Direzione Radio.
E’ prevalsa in cda quindi la soluzione interna proposta dal dg Luigi Gubitosi, dopo che era circolato, per il posto di Antonio Preziosi, anche il nome di Marcello Sorgi.
Gubitosi aveva annunciato di voler cambiare la direzione di Radio1 e Gr nella scorsa riunione del cda del 27 febbraio, ma in precedenza aveva già spiegato pubblicamente che il primo canale radiofonico era in sofferenza e necessitava di un rilancio. (Ansa)

Tratto da: www.giornalisticalabria.it/2014/03/13/flavio-mucciante-al-timone-di-radio-1-e-gr-rai

http://www.giornalisticalabria.it/wp-content/uploads/2014/03/flavio-mucciante-verso-la-direzione-del-gr-ra-T-Gl0aoR.jpeg

Ore 23.10 -  SICILIA  - MUX VIDEO REGIONE: ARRIVA EURONEWS PUGLIA 178.
UHF 34 Mux VIDEO REGIONE
https://lh4.googleusercontent.com/-_1-Cwx0XlNM/UyN7hMmUu7I/AAAAAAAFRrE/63JK-P0lQUA/s1600/Euronews%2520Puglia%252052.jpg
E' stata aggiunta in questo multiplex l'emittente pugliese EURONEWS 178, con identificativo E 178 e con la numerazione LCN 178. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux VIDEO REGIONE.



https://lh4.googleusercontent.com/-2xzcPje8u7g/UyN7CuX6ptI/AAAAAAAFRuM/lufPfa8mlc4/s1600/00%2520B%2520%25283%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-FmFymEhqQoM/UyN7A4KkJZI/AAAAAAAFRqQ/plDIEeCpXPo/s1600/178%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-XdqQoIkpg6s/UyN7Bp9dg0I/AAAAAAAFRuU/vXonXNKVCIc/s1600/178%2520B.jpg

Ore 07.50 - ECCO COME CAMBIERA' LA TELEVISIONE IN ITALIA CON NETFLIX.
Tullio Camiglieri, presidente di Open Gate Italia, giornalista e manager già in Mediaset e Sky, traccia il profilo della televisione italiana dall’irrompere del digitale terrestre fino ai più recenti esperimenti di video on demand all'interno degli approfondimenti avviati da Formiche.net sul futuro del mezzo televisivo.
Sembrano passati secoli da quando accendendo la televisione riuscivamo a contare fino a sette. Per guardare la tv che contava, si intende. Lontane anni luce, e non solo numericamente parlando, seguivano poi uno stuolo di televisioni locali.
Tullio Camiglieri, presidente di Open Gate Italia e direttore dell’agenzia stampa Il Velino, giornalista con un passato a Mediaset e Sky, traccia il profilo della televisione italiana dall’irrompere del digitale terrestre fino ai più recenti esperimenti di video on demand.
Che fase sta attraversando la televisione italiana?
Il mercato televisivo sta profondamente cambiando e si avvicina sempre di più a quello dei Paesi occidentali più avanzati. L’offerta di contenuti di qualità sul digitale terrestre ad esempio può dirsi ad oggi soddisfacente: i canali con contenuti importanti sono ad oggi almeno trenta.
Quali effetti ha avuto il digitale terrestre nel settore televisivo italiano?
L’arricchimento dell’offerta televisiva in chiaro ha comportato un progressivo slittamento dell’ascolto. E i numeri degli ultimi mesi ne sono una prova. Basta guardare il calo di share subito dal Festival di Sanremo per capire come il pubblico di oggi si muova con disinvoltura da un canale all’altro. Se dunque da un lato l’esplosione di canali digitali tematici, dal cinema alla storia fino alle all news, sta portando alla ridistribuzione dell’ascolto e quindi alla riduzione dell’audience dei canali tradizionali, dall’altro crea non pochi problemi alla pay tv, seppur spesso la partita si giochi in casa.
L’Italia è pronta allo sbarco di un servizio come Netflix?
Nel nostro Paese il punto di convergenza tra Rete e televisione si sta avvicinando: la Rete comincia a permettere la distribuzione di servizi televisivi e i televisori di ultima generazione, gli smart tv, svolgono un ruolo cruciale offrendo l’accesso alla Rete.
Qual è il merito di Netflix?
Possiede il più grande database del cinema. Un archivio con cui tramonta la tradizionale suddivisione delle categorie a cui siamo abituati (film drammatici, gialli, di avventura, romantici) per dare vita a nuovi generi potenzialmente infiniti.
Qualche esempio?
Esistono “Film di guerra con cavalleria nella Russia degli anni Trenta”, “Commedie sentimentali nella Parigi del primo dopoguerra” oppure ancora “amori adolescenziali nella California degli anni Settanta”. Il tutto catalogato grazie al contributo di appassionati pagati per guardare le pellicole.
In che cosa Netflix è imbattibile?
Ha il più grande sistema di profilazione degli utenti. Monitorando i gusti cinematografici di più di quaranta milioni di americani Netflix sa perfettamente cosa vogliono i suoi abbonati e verso quali generi si orientano le loro preferenze.
Come sfruttano queste informazioni?
Sulla base delle preferenze Netflix suggerisce agli abbonati cosa vedere. Ma il vero punto di forza è legato alla produzione. Quando produce una nuova fiction nulla è lasciato al caso e la possibilità di riuscita diventa elevatissima.
Come sarà la tv del futuro?
Nei prossimi anni tutti decideremo di vedere “il contenuto” indipendentemente da chi lo distribuirà, satellite, digitale o Rete. A quel punto sarà esso a premiare.
Quali sono i principali ostacoli per la diffusione dei nuovi servizi?
Per l’arrivo di un operatore come Netflix, che ha nella qualità video della propria offerta il suo tratto distintivo, è necessario un quadro tecnologico all’avanguardia, e l’Italia non è tra i paesi più avanzati per la diffusione della banda larga ultra veloce. Ciò è importante per la televisione ma lo è per l’intero sviluppo del nostro Paese.
Tratto da: www.formiche.net/2014/03/13/camiglieri-sky-mediaset-netflix/


 13 MARZO 2014 - Giovedì 

Ore 18.45 -  MUX INTERREGIONALI  - CANALE ITALIA MUX 2: VA VIA ITALIA 142 E ARRIVA UN DUPLICATO DI CANALE ITALIA 4... CON IL PUNTO.
https://lh4.googleusercontent.com/-eT3onz94304/UpXPGVuh04I/AAAAAAAEONE/p7Joux7LYaY/s1600/CANALE%2520ITALIA%25201%252060.jpg
UHF 59 CANALE ITALIA Mux 2 (A) - VENETO
UHF 59 CANALE ITALIA Mux 2 (B) - FRIULI VENEZIA GIULIA
UHF 22-53 CANALE ITALIA Mux 2 (C) - ABRUZZO / LAZIO / UMBRIA

https://lh5.googleusercontent.com/-t6JRYGuQL8o/UrFxg-ekaTI/AAAAAAAEerQ/elKiYFluJqc/s1600/CANALE%2520ITALIA%25204%252052.jpg
Sulla LCN 142 del secondo multiplex di CANALE ITALIA non è più in onda Italia 142 ma ora c'è un duplicato di Canale Italia 4 con un punto "." come identificativo. Ricordiamo invece che su CANALE ITALIA Mux 1 con la LCN 142 è presente sempre l'emittente ITALIA 142. Abbiamo aggiornato le griglie dei canali e gli z@pping TV delle tre versioni regionali di CANALE ITALIA Mux 2.



https://lh5.googleusercontent.com/-MSQwGcEIHi0/UyHm3qpxjzI/AAAAAAAFRkw/GqKQ2k7EJVw/s1600/00%2520B%2520%252823%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-993JaGlmz7A/UyHo9RJOSyI/AAAAAAAFRls/lGi7niie6lM/s1600/00%2520B%2520%252824%2529.jpg

https://lh3.googleusercontent.com/-0neTQ3W5TTY/UyHgVKARtGI/AAAAAAAFRj0/7OYNQqLgNbY/s1600/142%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-7NBpNKhxX7A/UyHgUN3WaQI/AAAAAAAFRjs/l3wo9LTcQBI/s1600/142%2520B.jpg

Ore 13.20 - RAI E SKY, PACE FATTA: NIENTE OSCURAMENTO DEI CANALI E CONDIVISIONE DEI DIRITTI SPORTIVI.
Rai e Sky hanno fatto la pace. Si conclude la battaglia legale tra la tv di Stato e quella a pagamento. O meglio, entrambe ritirano le proprie reciproche pretese, unendosi per i diritti sportivi dei più importanti eventi. Questo è quanto emerge dal memorandum d’intesa sancito tra il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi e l’amministratore delegato di Sky Andrea Zappia. Ma andiamo a conoscere più nel dettaglio i termini dell’accordo, a cominciare dalla parole fine sulla questione criptaggio.
Rai: nessun criptaggio su Sky (almeno per un anno)
La “patata bollente” era rappresentata dal criptaggio da parte della Rai di determinati eventi in tv (soprattutto le partite di calcio, dalla Nazionale alla Coppa Italia) a danno degli abbonati Sky che usano il decoder anche per la visione dei canali del digitale. Il memorandum d’intesa – come riporta Repubblica – prevede proprio l’abbandono dell’oscuramento da parte della tv di Stato per almeno un anno. Dodici mesi che i vertici di Viale Mazzini terranno sotto osservazione, per capire se tale mossa può portare benefici in termini di ascolti e raccolta pubblicitaria.
E termina, dunque, la querelle legale. La questione criptaggio, infatti, spinse Sky ad una milionaria richiesta di risarcimento nei confronti della Rai che, dal canto suo, contro-contestava l’utilizzo della Digital Key, la chiavetta usb che consente agli abbonati la visione di tutti i canali, anche quelli criptati sul satellite.
Rai e Sky unite (per risparmiare) sui diritti sportivi
La nuova intesa siglata tra Gubitosi e Zappia, inoltre, prevede il rafforzamento dell’alleanza tra Rai e Sky per quanto concerne la condivisione dei diritti sportivi relativi ad eventi di primo piano. Un passo significativo era già stato fatto per le Olimpiadi di Rio 2016 (che la Rai ha acquistato in esclusiva da Sky), ma l’accordo raggiunto ora accentua ancora di più la pace tra le due emittenti che, quando possibile, uniranno i rispettivi fattori produttivi (studi televisivi, troupe per le riprese esterne, archivio immagini, etc…) anche per una “semplice” questione di risparmio.
Resta un solo nodo da sciogliere: quello della lotta all’evasione del canone Rai. La tv di Stato pretendeva l’accesso alla banca dati per conoscere nomi e cognomi degli abbonati alla tv satellitare, sicura che tra di loro si nascondessero più di un milione di famiglie che non pagano l’abbonamento alla tv pubblica. Da Viale Mazzini, però, rinunciano a tale richiesta (che Sky, per ovvi motivi, non avrebbe mai potuto soddisfare), decisi a percorrere altre vie per scovare gli evasori del canone.
Insomma, alla fine vissero tutti felici e contenti.

Tratto: www.davidemaggio.it/archives/94898/rai-e-sky-pace-fatta-niente-oscuramento-dei-canali-e-condivisione-dei-diritti-sportivi

Ore 08.15 -  VENETO  - NUOVO RIPETITORE PER LA VAL MAOR.
MEL (Belluno) - A Valmaor è arrivato il ripetitore. È già attivo, da alcuni giorni, il nuovo ripetitore tivù a Pian della Battaglia-Sinigorz, che consente ai cittadini di Valmaor e delle aree limitrofe di ricevere Rai 3 regionale, Telebelluno, Telechiara, Teledolomiti, Tbd Sanmartino.
«Con il passaggio del segnale televisivo da analogico a digitale», spiega l’assessore Ivano Da Canal, «le famiglie di questa frazione nella parte alta del Comune, chiusa in una stretta valle, avevano provveduto ad installare autonomamente nelle proprie case una parabola per ricevere il segnale tivù dal satellite. Questi dispositivi però non consentono di ricevere alcuni canali, tipo Rai 3 regionale o Telebelluno». L’amministrazione comunale ancora qualche anno fa, era venuta a conoscenza di un bando della Provincia con dei contributi. «La richiesta di contributo è stata fin da subito accolta», continua Da Canal, «e contemporaneamente gli enti coinvolti hanno attivato l’iter per ottenere le autorizzazioni a trasmettere dal dipartimento per le comunicazioni. Una volta espletato l’iter sono iniziati i lavori per la posa delle apparecchiature che si sono conclusi l’altro giorno con il sopralluogo del funzionario del dipartimento delle comunicazioni che ha dato consenso all’attivazione». Il contributo provinciale ha coperto interamente i costi di realizzazione del ripetitore, senza quindi nessun costo aggiuntivoper il Comune. «Per ricevere il segnale basta orientare l’antenna Tv verso Pian Della Battaglia-Sinigorz», spiega Da Canal, «un ringraziamento particolare va alla Video Service di Omer Della Vecchia di Campo San Pietro che ha installato il ripetitore, a Celeste Feltrin che ha concesso gratuitamente il terreno, alla ditta Over Sound di Rinaldo Sovilla di Mel che ha fornito il necessario supporto».

Tratto da: http://corrierealpi.gelocal.it/cronaca/2014/03/07/news/a-valmaor-arriva-il-segnale-tivu-grazie-al-nuovo-ripetitore

Ore 08.00 - CROLLANO GLI ABBONAMENTI RAI NEGLI USA: SU 18 MILIONI DI ITALO-AMERICANI SOLO 12 MILA VEDONO LA TV ITALIANA.
https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news2014/news10-16mar2014/RAI_Italia%20500.png
Con l'avvento del digitale i canali del bouquet Rai di Viale Mazzini si sono moltiplicati. In verità ne manca ancora uno: Rai Povera. Mai come in questo periodo un canale con questo nome sarebbe di attualità. I soldi in cassa non ci sono. I debiti e i buchi in bilancio sono da sprofondo rosso. Battute a parte, la situazione è davvero catastrofica: la Rai è sull'orlo del baratro e non è più in grado di organizzare nemmeno la festa del santo patrono di Anguillara. E all'estero le cose non è che vadano meglio. Anzi, il contrario. Dopo aver smantellato e chiuso molte strutture fuori dai confini, ecco che bisogna fare i conti con i numeri che evidenziano la crisi. Negli Stati Uniti ci sono circa 18 milioni di cittadini di origine italiana. E sapete quanti di loro sono abbonati al canale Rai Italia, il nuovo nome di Rai International? Solo 12 mila. Quando fino a qualche anno fa erano quasi mezzo milione. Ma anche questa Caporetto ha una sua logica. Che cosa importa all'italo-americano di vedere programmi legati all'attualità politica italiana? Guardarsi un talk sulle quote rosa o sul cuneo fiscale? La realtà è che non essendoci soldi da investire Rai Italia non fa più produzioni di qualità e il palinsesto viene fatto con il riempitivo dei programmi di Rai 1, Rai2 e Rai3. Se il gioco non vale la candela, in quanto tenere in vita queste strutture "vuoto a perdere" è solo uno spreco di soldi e di energie, viene da chiedersi perché non si decida la vendita a investitori esteri? Almeno si strapperà un sorriso al cassiere.


Ore 07.40 - IN OLANDA E' IN ONDA IL REALITY “ADAMO ED EVA”, UN UOMO E UNA DONNA NUDI SU UN’ISOLA DESERTA.
Due concorrenti vengono abbandonati sulla classica isola deserta per conoscersi, o meglio capire in una settimana se sono fatti uno per l’altro - I due sono completamente nudi davanti alle telecamere, 24 ore su 24 - Il reality piace e il network che lo trasmette, Rtl5, registra uno share superiore alla media abituale del canale.
Una storia all'apparenza semplice. Due concorrenti vengono abbandonati sulla classica isola deserta per conoscersi, o meglio capire nell'arco di una settimana se sono fatti uno per l'altro. Piccolo particolare da menzionare: sono completamente nudi davanti alle telecamere, 24 ore su 24. È quanto accade durante il nuovo reality show che ha debuttato nella libertina Olanda in prima serata sul network Rtl5, con notevole riscontro di pubblico. Il titolo non poteva che essere Adamo cerca Eva.I protagonisti dell'esuberante avventura, in onda sulla rete a target giovanile per antonomasia, sono un ragazzo e una fanciulla che approdano nell'atollo selvaggio di Mogo Mogo, a largo di Panama, dove cercheranno di sopravvivere «come mamma li ha fatti» tra acque cristalline, sabbia, palme e animali selvatici. Al calar del tramonto, di fronte all'afrodisiaca acqua di cocco, il momento di scoprire le carte e verificare le qualità della presunta anima gemella.

Ogni puntata presenterà una diversa coppia senza veli, mentre a commentare in studio il susseguirsi delle situazioni una bionda soubrette, con un passato, ovviamente, da coniglietta di Playboy. Lo scopo di questo originale programma, secondo la casa produttrice Eyeworks, non è quello di ostentare il nudo o dimostrare la possibilità di resistere in situazioni quasi estreme, bensì far vedere cosa succede all'essere umano quando viene privato delle forme più essenziali di pudore sociale.
Dai primi riscontri il reality sta suscitando notevole interesse nei Paese Bassi, con uno share superiore alla media abituale del canale. Difficile al momento ipotizzare se tale audace format possa giungere in futuro sui teleschermi italiani, tantomeno nella fascia considerata protetta per la presenza dei bambini. In ogni caso non risulterà facile proporre un simile show in una nazione come la nostra dove, per mezzo seno in bella vista o una sgamata farfallina a Sanremo, si scatena il putiferio mediatico con fiumi d'inchiostro e dibattiti infiniti.







 12 MARZO 2014 - Mercoledì 

Ore 18.55 -  LAZIO  - MUX TELEVITA: ARRIVA UN DUPLICATO DI FATIMA TV.
UHF 41 Mux TELEVITA
E' stato aggiunto con la numerazione LCN 630 un duplicato del canale religioso Fatima Tv, già presente in questo multiplex con la LCN 636. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEVITA. Consulta anche la pagina con l'elenco delle TV A ROMA e la lista LCN A ROMA.


https://lh3.googleusercontent.com/-nlQnNGBuybk/UyBG_1zvs5I/AAAAAAAFRX8/w-NEWm7xXC4/s1600/00%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-Yw3_N22Pc0U/UyBG9lYikDI/AAAAAAAFRXk/9V6kNOfrWL4/s1600/630%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-hBoSveiQfVI/UyBG8sunyuI/AAAAAAAFRXc/Mh9UjSVPBp0/s1600/636%2520B.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-qsCQZUa89as/UyBG-l96Y7I/AAAAAAAFRX0/lEid5DZHXXQ/s1600/636%2520A.jpg

Mux TELEVITA - Z@pping TV


Ore 01.40 -  MUX NAZIONALI  - TIMB MUX 2: RITORNA EASY KIDS.
UHF 55-60 TIMB Mux 2
https://lh3.googleusercontent.com/-7aEhRJFbw6Y/UwckdhdR1SI/AAAAAAAFKr4/KZ1HVrbBylU/s1600/EASY%2520KIDS%252052.jpg
Dopo una brevissima scomparsa è tornato nel TIMB Mux 2 il canale EASY KIDS con la numerazione LCN 238



https://lh4.googleusercontent.com/-mXHmCG_UBGg/UqXNYlqQAmI/AAAAAAAEZTc/uyBTUZaVQOA/s1600/TIMB%25202%2520133.png
https://lh5.googleusercontent.com/-rJPiOOgARjI/Ux-pnyHKdTI/AAAAAAAFRP4/boRx8NM8OfU/s1600/00%2520B%2520%252810%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-N5xiaF_3gGE/Ux-pnKjrOII/AAAAAAAFRPs/G-QFMKQtoY0/s1600/238%2520A%2520%25282%2529.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-ZYLt_S1YpQU/Ux-qDzjabyI/AAAAAAAFRQg/AKgGDQFhcuw/s1600/EASY%2520KIDS%2520-%252012%2520marzo%2520-%252001.27.30.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-XGUcJMlkD08/Ux-qC7QJwxI/AAAAAAAFRQY/etqEG1A1FPU/s1600/EASY%2520KIDS%2520-%252012%2520marzo%2520-%252001.27.41.jpg


 11 MARZO 2014 2014 - Martedì 

Ore 21.50 -  LAZIO  - MUX ROMA UNO: RIPRISTINATE LE LCN A ROMAUNO, GARI TV E RADIO ROMA, ELIMINATO TELETUSCOLO.
UHF 31 Mux ROMA UNO
Sono state reinserite le numerazioni LCN ai canali ROMAUNO, che ritorna sintonizzabile nella posizione 11, Gari TV sul 113 e Radio Roma sull'888. Invece è stata tolta la LCN 91 all'emittente SL 48 ed è stata eliminata Teletuscolo che aveva la LCN 114. Da segnalare che ci sono probleti tecnici per Europa TV (LCN 96) e Gari TV (LCN 113) con continui sganci video che impediscono una regolare visione, mentre non è più muta Radio Gari (LCN 889) ma si ascolta solo sul canale audio destro. Abbiamo aggiornato la griglia canali e lo z@pping TV del mux ROMA UNO.

https://lh4.googleusercontent.com/-UxLTBG33WfA/Ux9XH--N9GI/AAAAAAAFROE/gf7MpmkAKKs/s1600/00%2520B%2520%25284%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-xSOIyO378WQ/Ux9XE0un28I/AAAAAAAFRNs/FfUK_ZNXmVA/s1600/11%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-54IR28a3XvM/Ux9XHJmjBvI/AAAAAAAFRN8/s6bCAD27qIo/s1600/11%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-fU0TgSeQ3ks/Ux9XMnnZF3I/AAAAAAAFROs/_DZwQOWh6hE/s1600/NO%252001%2520A%2520%25284%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-Rpy2dYEOlb4/Ux9XNgMbmfI/AAAAAAAFRO0/-EzhPhr_SpM/s1600/NO%252001%2520B%2520%25283%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-gxzQV2AEaGY/Ux9XGO8pLgI/AAAAAAAFRN0/-zDXV5LUvyM/s1600/R%2520888%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-SBuwQSntxrw/Ux9XLyyLclI/AAAAAAAFROk/TneLpbP_a2A/s1600/R%2520889%2520%25282%2529.jpg

Ore 20.20 - GIALLO E FOCUS IN ARRIVO SU SKY.
Per migliorare la diffusione nei prossimi giorni i canali GIALLO (LCN 38 TIMB Mux 1) e FOCUS (LCN 56 RETE A Mux 1) saranno veicolati, oltre che dai relativi multiplex del digitale terrestre, anche dal provider satellitare sky Italia.


https://lh4.googleusercontent.com/-eXnuxliSJP0/UlB1runt86I/AAAAAAAFBw4/9zfEa5UnGdQ/s1600/38%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-rzkh7EeFa7A/UlB1sE7eurI/AAAAAAAFByw/P1wZToPV0Jw/s1600/38%2520B.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-UUvBtLBYda8/Uq7sRaTzOUI/AAAAAAAE910/lOg6P9HDe6E/s1600/56%2520A.jpg

Ore 18.40 -  MUX NAZIONALI  - CAMBIO DI FREQUENZA TIMB MUX 2: L'ATTIVAZIONE DI OGGI DELL'UHF 55 IN LOMBARDIA.
UHF 55-60 TIMB Mux 2
Nella giornata di oggi la nuova frequenza UHF 55 del TIMB Mux 2 è stata attivata dalla postazione nella regione Lombardia che vi elenchiamo qui sotto.


RegionePostazione
Comune
Provincia
Polarizzazione
LombardiaCOLORETOSulzanoBSOrizzontale

https://lh6.googleusercontent.com/-ExO55ENnGho/Ux7oXIt7msI/AAAAAAAFRFk/MqwHZf1Flq0/s1600/00%2520B%2520%25289%2529.jpg

Ore 18.30 - EMITTENZA LOCALE: REA, ELEMENTI PER UNA PROPOSTA DI LEGGE.
(AGENPARL) - Roma, 11 mar - La causa principale della crisi dell’emittenza locale è dovuta alla discriminante assegnazione delle frequenze televisive del digitale terrestre che non ha tenuto conto delle direttive europee e delle disposizioni di legge italiane ad opera dei Governi precedenti e dell’Autorità delle Garanzie nelle Comunicazioni. Le violazioni commesse hanno provocato ingenti danni economici alle imprese televisive valutate in 700 milioni di euro conseguenti allo stato prefallimentare di 350 emittenti e alla perdita di 2800 posti di lavoro. E’ una tragedia più grande dell’ILVA e di Elettrolux in quanto sono in ballo migliaia di posti di lavoro e la fondamentale libertà costituzionale sul pluralismo dell’informazione. La REA ha più volte chiesto all’AGCOM e al Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) di convocare un Tavolo di lavoro, ma è come aver parlato ai sordi. Tuttavia la possibilità di rimediare ai danni commessi è possibile in occasione del nuovo standard televisivo DVB-T2 che consente di comprimere i segnali in modo tale da ottenere, con l’impiego di una sola frequenza, fino a 20 programmi rispetto agli attuali 6 del DVB-T. E’ una occasione da non perdere per adeguare il Piano di Assegnazione delle Frequenze alle Direttive europee e alla legislazione italiana in modo da creare i presupposti per salvare le aziende, i posti di lavoro, il pluralismo informativo nonché sviluppo e benessere per l’Italia. “Per realizzare tale opportunità, il Parlamento dovrà necessariamente approvare una nuova legge di riforma del sistema radiotelevisivo che preveda precise norme di attuazione per il MISE e l’Autorità in modo da impedire ulteriori vantaggi in favore della nota lobby del conflitto d’interessi ben inserita nelle istituzioni a tutti i livelli” ha dichiarato il Presidente della REA Antonio Diomede. L’altra nota dolente della crisi dell’emittenza locale è quella relativa al sostegno economico, dovuto per legge, all’editoria radiotelevisiva per mantenere in essere il pluralismo informativo. Anche in questo caso si tratta di una misura già prevista dalla legge 422/93, mai attuata, che prevede di assegnare una parte del canone RAI all’emittenza locale. In sostanza si tratta di emettere un decreto attuativo della 422/93 che comprenda anche la soppressione delle agevolazioni alle radio di partito. In alternativa la REA propone di stornare il 10 per mille dai ricavi di natura commerciale delle Reti nazionali private e della RAI, per sostenere l’emittenza locale. Con tale decreto attuativo il bilancio dello Stato verrebbe sgravato di ben 150 milioni euro/anno, parte dei quali, valutabili in 35 milioni di euro potrebbero essere ben impiegati, una tantum, per lo sviluppo della Radio digitale
ARTICOLI DI LEGGE DA MODIFICARE E/O INTEGRARE PER UN ASSETTO RADIOTELEVISIVO CONFORME AGLI ACCORDI MONDIALI ED EUROPEI E ALLE NORMATIVE NAZIONALI
L’articolo 8, comma 2, del Testo Unico della Radiotelevisione (decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177), novella:
2. La disciplina del sistema di radiodiffusione televisiva tutela l'emittenza in ambito locale e riserva, comunque, un terzo della capacità trasmissiva, determinata con l'adozione del piano di assegnazione delle frequenze per la diffusione televisiva su frequenze terrestri, ai soggetti titolari di autorizzazione alla fornitura di contenuti destinati alla diffusione in tale ambito.
Aggiungere il comma 3 In considerazione degli obiettivi di tutela del pluralismo e degli altri obiettivi di interesse generale, nonché dei criteri e principi dettati dall’articolo 42, i diritti di uso delle radiofrequenze per le trasmissioni televisive terrestri in tecnica digitale in ambito nazionale e locale, stante l’esigenza di ottimizzare l’utilizzazione delle risorse radioelettriche scarse, sono rilasciate esclusivamente a società consortili o a soggetti organizzati in gestione condominiale mediante intese. A tal fine il diritto d’uso può essere rilasciato anche per porzioni di capacità trasmissiva fino alla concorrenza dell’intero sfruttamento della banda di ogni singola frequenza.
Aggiungere il comma 4“I soggetti titolari del diritto d’uso di cui al comma 3 sono obbligati ad utilizzare la risorsa affidata entro e non oltre sei mesi dal rilascio dell’autorizzazione.
Aggiungere il comma 5 “Trascorsi 180 giorni, e non oltre 210 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, il Ministero provvede alla ricognizione delle capacità trasmissive non efficientemente utilizzate per rimetterle nella propria disponibilità.
Aggiungere il comma 6 “Il Ministero, assegna all’emittenza locale non meno di un terzo della capacità trasmissiva delle frequenze coordinate in sede internazionale pianificate dall’Autorità, mediante un progetto di compatibilizzazione. Le frequenze non coordinate potranno essere utilizzate nei casi di estrema necessità purché, a tutti gli effetti, risultino equivalenti alle coordinate.
Aggiungere il comma 7 “La revisione del piano di assegnazione delle frequenze conseguente alla applicazione dei precedenti commi 3) 4) 5) e 6) dovrà essere operativa entro e non oltre l’attuazione dello standard DVB-T2 adottato nel settembre 2009 dall’ETSI EN 302-755 VI.I.I. (2009-09) ed eventuali evoluzioni.
Aggiungere il comma 8 “In considerazione degli obiettivi di tutela del pluralismo e degli altri obiettivi di interesse generale, nonché dei criteri e principi dettati dall’uso efficiente dello spettro elettromagnetico, le radiofrequenze per le trasmissioni radiofoniche terrestri in ambito nazionale e locale, stante l’esigenza di ottimizzare l’utilizzazione delle risorse radioelettriche scarse, sono pianificate in SFN entro e non oltre 180 giorni dalla entrata in vigore della presente legge”
DECRETO ATTUATIVO DELL’ARTICOLO 10 DEL DECRETO LEGGE 27 AGOSTO 1993, CONVERTITO IN LEGGE 27 OTTOBRE, N. 422 o STORNO 10 PER MILLE DA RICAVI RETI PRIVATE E RAI PER SOSTENERE L’EMITTENZA LOCALE (aliquota canone RAI alle locali)
(in preparazione)
DECRETO ATTUATIVO DELL’ARTICOLO 24, COMMA 2,LEGGE 112/04 – MISURE DI SOSTEGNO PER L’AVVIAMENTO DELLA RADIO DIGITALE (in preparazione) RIPRISTINO DELLA NORMATIVA RELATIVA ALLE PROVVIDENZE EDITORIA DI CUI ALLA LEGGE 250/90 – LIQUIDAZIONE PROVVIDENZE PREGRESSE ENERGIA ELETTRICA
(in preparazione)
ARTICOLO DI LEGGE PER LA SOPPRESSIONE DELL’ARTICOLO 4, LEGGE 250/90 – CONTRIBUTI ALLE RADIO DI PARTITO
(in preparazione)
Tratto da:
www.agenparl.it/articoli/news/economia/20140311-emittenza-locale-rea-elementi-per-una-proposta-di-legge

Ore 17.35 -  MUX NAZIONALI  - TIMB MUX 3: EASY BABY SU VERO CAPRI.
UHF 26-42-48 TIMB Mux 3
https://lh3.googleusercontent.com/-7oXVULjAb4M/Ux83ihRpBXI/AAAAAAAFRLU/GOHb6_GHewo/s1600/EASY%2520BABY%252052.jpg
Sul canale VERO CAPRI (LCN 55) e il suo duplicato VERO (LCN 137), presenti nel TIMB Mux 3, in alcune fasce orarie va in onda la programmazione del canale satellitare dedicato ai bambini Easy Baby.


https://lh3.googleusercontent.com/-fhUAa-jQ45c/Ux834ObfctI/AAAAAAAFRLk/q3V7GGJlcUs/s1600/EASY%2520BABY%2520133.png
https://lh6.googleusercontent.com/-3zXDMHI3hQk/Ux80RCACpEI/AAAAAAAFRIA/KFObA9r-E_o/s1600/55%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-CpawJ_tdn5Y/Ux80TzHKKsI/AAAAAAAFRIQ/GZ-4p5RPCQQ/s1600/55%2520B%2520%25282%2529.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-R8UrChqf-uM/Ux80S6EyAhI/AAAAAAAFRII/VA_AxojtueI/s1600/137%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-iFx_bfG-Q-E/Ux80Vas8jnI/AAAAAAAFRIY/CZnEDJrb3Ok/s1600/137%2520B%2520%25282%2529.jpg

Ore 11.55 -  MUX NAZIONALI  - TIMB MUX 2: ARRIVA NUVOLARI, ELIMINATO EASY KIDS.
UHF 55-60 TIMB Mux 2
https://lh5.googleusercontent.com/-oT1qD8Bxygc/Ux7hLma0VBI/AAAAAAAFQ_8/E4YXqxYSXBQ/s1600/NUVOLARI%252052.jpg
E' stato aggiunto nel TIMB Mux 2 il canale dedicato ai motori NUVOLARI, che ritorna sul digitale terrestre con la numerazione LCN 224, in precedenza occupata da MARCOPOLO che ora passa alla posizione 223. Inoltre è stato modificato leggermente l'identificativo di Alice (LCN 221) che ora è scritto tutto maiuscolo ALICE. Infine vita breve per il canale EASY KIDS (LCN 238) che è stato eliminato. Con l'arrivo di NUVOLARI si completa l'offerta dei canali televisivi in chiaro sul digitale terrestre del GRUPPO LT MULTIMEDIA. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del TIMB Mux 2.
https://lh4.googleusercontent.com/-mXHmCG_UBGg/UqXNYlqQAmI/AAAAAAAEZTc/uyBTUZaVQOA/s1600/TIMB%25202%2520133.png
https://lh6.googleusercontent.com/-ExO55ENnGho/Ux7oXIt7msI/AAAAAAAFRFk/MqwHZf1Flq0/s1600/00%2520B%2520%25289%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-y69WCvLyVxI/Ux7juZNiJgI/AAAAAAAFRCg/fIiN4ATdZaY/s1600/224%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-YolROrR_3XY/Ux7jvEZmuwI/AAAAAAAFRCs/71MFm7xDPgw/s1600/224%2520B%2520%25282%2529.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/-u5wfg6WRwTU/Ux7jM5n8_oI/AAAAAAAFRBw/GNvJgZkD7v0/s1600/224%2520C%2520%25282%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-gOjmDWH4-sc/Ux7jL52-GVI/AAAAAAAFRBo/0UDQOXZS7To/s1600/224%2520D%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-6MpjmFVrSLw/Ux7kPn_14FI/AAAAAAAFRDQ/xrSHsy5rjME/s1600/223%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-ltknlQtBcLA/Ux7kQTxKzZI/AAAAAAAFRDY/ITmI-b2Wljw/s1600/223%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-yUlR0T_jsJ4/Ux7jp9D6vLI/AAAAAAAFRCA/LkbSLuwdbEM/s1600/221%2520A%2520%25283%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-DtLr-DkBg40/Ux7jqwIUKyI/AAAAAAAFRCI/To70EnoEHh8/s1600/221%2520B%2520%25283%2529.jpg


 10 MARZO 2014 - Lunedì 

Ore 23.05 -  MUX NAZIONALI  - MEDIASET MUX 4: RINOMINATO REWIND.
https://lh3.googleusercontent.com/-1qF4t7mRBio/UqdC4L1LvbI/AAAAAAAEaCs/UqZap8FXSA8/s1600/MEDIASET%252060.jpg
UHF 49-52 MEDIASET Mux 4
https://lh5.googleusercontent.com/--TMpAsAQOlA/UsF4NE5TrmI/AAAAAAAEl4w/eefKriWgJnA/s1600/Rewind%252052.png
Il canale dati Rewind (LCN 805) è stato rinominato Mediaset Rewind. Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV del MEDIASET Mux 4.




https://lh3.googleusercontent.com/-GB4ahJVddrk/Ux40mj9CdmI/AAAAAAAFQ9k/B-8GCSQ_kkc/s1600/00%2520B%25201%2520%25287%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-Q_-K9PNeor8/Uqij6N-QcCI/AAAAAAAEa6k/Y5f8bVqhjAI/s1600/00%2520B%25202%2520%25282%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-XKOUVcjisFY/Ux40nXggMCI/AAAAAAAFQ9s/PIQfdeW66ao/s1600/805%2520A%2520%25282%2529.jpg

Ore 11.55 -  MUX NAZIONALI   - RAI MUX 4: RAI SPORT 2 HD IN ONDA SU RAI HD.
UHF 25-40-41 RAI Mux 4
https://lh4.googleusercontent.com/-dUbsd_U-HQI/Ux2FABDW5NI/AAAAAAAFQws/Wj1THX4e7LE/s1600/RAI%2520HD%252052.png
https://lh5.googleusercontent.com/-vg_YCGn6jTg/Ux2zmlmdaRI/AAAAAAAFQzk/l0VTq1Z38bg/s1600/Rai%2520Sport%25202%2520HD%252052.png
In occasione delle Paralimpiadi di Sochi, iniziate sabato scorso, sul canale RAI HD (LCN 501) in alcune fasce orarie è possibile seguire la programmazione di Rai Sport 2 (LCN 58) in alta definizione.






https://lh3.googleusercontent.com/-txXZz7LQorQ/Ux2ECNq9tLI/AAAAAAAFQvE/d3CdLVmD140/s1600/1.png
https://lh3.googleusercontent.com/-Lr_ckb7jpL0/Ux2En70aYZI/AAAAAAAFQv8/P0ZnWI88T2Y/s1600/2.png

https://lh4.googleusercontent.com/-QUPAkiibfzA/Ux2Els1cYnI/AAAAAAAFQv0/tBNMHQ8fzCc/s1600/3.png
https://lh4.googleusercontent.com/-DCxcZ2RvpwE/Ux2E5Bi2o9I/AAAAAAAFQwU/_MkQNwpdZbM/s1600/4.png

https://lh6.googleusercontent.com/-W3Pb3UrMbnM/Ux2EysVCCNI/AAAAAAAFQwE/Cfvly4iR9MY/s1600/5.png
https://lh4.googleusercontent.com/-OUbeRs_vJSk/Ux2E5BJuxtI/AAAAAAAFQwQ/a9f2S08quj8/s1600/6.png

https://lh5.googleusercontent.com/-09HN9B82h70/Ux2E8lo1d3I/AAAAAAAFQwc/1cUFSRWwq7Y/s1600/7.png
https://lh5.googleusercontent.com/-H2Fh60Ze5B0/Ux2FDuNRkDI/AAAAAAAFQxE/t2v_KQdwTec/s1600/8.png

https://lh3.googleusercontent.com/-y8UUwmbLOh4/Ux2FEYns9SI/AAAAAAAFQxg/KKBhr8LLWWU/s1600/9.png
https://lh3.googleusercontent.com/-n54BZF6Opag/Ux2EElM_79I/AAAAAAAFQvM/2rmMvrujUbo/s1600/10.png

https://lh5.googleusercontent.com/-H_cXEZOptq8/Ux2EP1LAS-I/AAAAAAAFQvc/Eu65efCiP-k/s1600/11.png
https://lh5.googleusercontent.com/-GD549Q0Ry_c/Ux2EO1DYLsI/AAAAAAAFQvU/Lz184VjoJBA/s1600/12.png

https://lh5.googleusercontent.com/-iIrCFBU8nTE/Ux2EWR3S45I/AAAAAAAFQvk/2uIJJixyx7w/s1600/13.png
https://lh5.googleusercontent.com/-sLLiRqqViQk/Ux2Eg3Cwu8I/AAAAAAAFQvs/VIMqiql52rA/s1600/14.png

Ore 00.35 - UCRAINA: OSCURATI I CANALI TV, IN CRIMEA SOLO RETI RUSSE.
Sinferopoli (Ucraina) - In Crimea, le tv ucraine sono state praticamente tutte oscurate e sulle loro frequenze vengono ora trasmessi canali russi. Come riporta Interfax-Ucraina, invece delle trasmissioni di 'Inter' ora c'e' 'Ntv'; al posto di '1+1' la televisione statale russa 'Primo canale'; invece che il 'Primo canale' nazionale ucraino si vede 'Rossia Rtr'; 'Zvezda' (Stella) ha preso il posto di Stb; 'canale 5' ha lasciato il posto alla russa 'Tnt', mentre sulle frequenze di 'Ictv' ora va in onda 'Tnv-Planeta'. Gia' la settimana scorsa, la tv crimeana 'Chernomorsky' era stata oscurata da 'Rossia 24'. I canali ucraini continuano pero' a rimanere visibili via cavo.
Tratto da: www.repubblica.it/ultimora/24ore/ucraina-oscurati-canali-tv-ucraini-crimea-solo-reti-russe













NEWS DA MERCOLEDI' 01 A DOMENICA 05 GENNAIO 2014


© L'ITALIA IN DIGITALE 2009 > 2014
www.litaliaindigitale.it