NEWS 2014





                   LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA


            Da Lunedì 8
a Domenica 14 SETTEMBRE 2014
















www.litaliaindigitale.it
Aggiungilo ai tuoi siti preferiti.


Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?

Contattaci alla nostra mail
info@litaliaindigitale.it
e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.

Vuoi condividere le tue impressioni sul digitale terrestre?
Ti interessa divulgare le informazioni in tuo possesso per aiutare chi è in difficoltà nella ricezione del DTT?
Vuoi lanciare un messaggio visibile agli utenti de l'Italia in digitale?
La nostra nuova mail è: sportello@litaliaindigitale.it
Pubblicheremo le vostre mail nello spazio SPORTELLO TV DIGIT@LE.
Potete utilizzare questa mail anche per dare una risposta, consiglio o parere sulle discussioni di questo sito.


https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news/news2009-2010
https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news/news2009-2010

https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news
NEWS 2012

NEWS 2013
NEWS 2014

NEWS DA MERCOLEDI' 01 A DOMENICA 05 GENNAIO 2014













Il nostro indirizzo internet è:
www.litaliaindigitale.it






MUX NAZIONALI

RAI Mux 1 (ABRUZZO)
RAI Mux 1 (BASILICATA)
RAI Mux 1 (CALABRIA)
RAI Mux 1 (CAMPANIA)
RAI Mux 1 (EMILIA-ROMAGNA)
RAI Mux 1 (FRIULI V.G.)
RAI Mux 1 (LAZIO)
RAI Mux 1 (LIGURIA)
RAI Mux 1 (LOMBARDIA)
RAI Mux 1 (MARCHE)
RAI Mux 1 (MOLISE)
RAI Mux 1 (PIEMONTE)
RAI Mux 1 (PUGLIA)
RAI Mux 1 (SARDEGNA)
RAI Mux 1 (SICILIA)
RAI Mux 1 (TOSCANA)
RAI Mux 1 (TRENTINO)
RAI Mux 1 (UMBRIA)
RAI Mux 1 (VALLE D'AOSTA)
RAI Mux 1 (VENETO)
RAI Mux 1 (VENETO/EMILIA-ROMAGNA)
RAI Mux 2
RAI Mux 3
RAI Mux 4
RAI Mux 5
RAI Mux 5 (PIEMONTE)
RAI Mux 6 (LAZIO)

MEDIASET Mux 1
MEDIASET Mux 2
MEDIASET Mux 3
MEDIASET Mux 4
MEDIASET Mux 5
TIMB Mux 1
TIMB Mux 2
TIMB Mux 3
RETE A Mux 1
RETE A Mux 2

Mux DFREE


Mux LA 3
Mux RETECAPRI
Mux RETECAPRI (B)

Mux EUROPA 7

CANALE ITALIA Mux 1
CANALE ITALIA MUx 2

LCN NAZIONALE

Mux START UP
COMMUNICATION

Mux STUDIO 1

Mux LA 9 (PIEMONTE)
Mux LA 9 (VENETO)
Mux LA 9 (TRENTINO)
Mux LA 9 (EMILIA-ROMAGNA)
Mux LA 9 (MARCHE)

FRANCIA IN DIGITALE
SVIZZERA IN DIGITALE



Le TV a ROMA Le TV a MILANO Le TV a TORINO
Le TV a PESCARA
LISTA LCN A ROMA
LE TV A MILANO
LE TV A TORINO
LE TV A PESCARA
Le RADIO a ROMA
Le RADIO a MILANO Le RADIO a TORINO Le RADIO a PESCARA

Lista LCN ROMA Lista LCN MILANO Lista LCN TORINO Lista LCN PESCARA
https://lh6.googleusercontent.com/-pbWiqyb-MWI/Uy615CQvIEI/AAAAAAAFUEg/3fje_5yah8o/s1600/MILANO%25202.jpg
LISTA LCN A PESCARA

LCN NAZIONALE





BRASILE - ITALIA... IN DIGITALE
L'ITALIA IN DIGITALE PRESENTA:
"BRASILE - ITALIA... IN DIGITALE"




https://lh5.googleusercontent.com/-Nw8PsyTYbTk/U5YpWW7thYI/AAAAAAAF0B4/UhF2xBn-n1c/s1600/News%2520Ultimo%2520320.gif


Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


14 SETTEMBRE 2014
Domenica

MOLISE IN DIGITALE

Ore 23.25 - TELENORBA MUX 3 (MOLISE): CAMBIO DI LCN PER TELENORBA 7.

VHF 10 - UHF 33 TELENORBA Mux 3 (MOLISE)
Rispetto alla nostra ultima rilevazione segnaliamo il cambio di LCN per Telenorba 7 Mux 3 che nella versione molisana di TELENORBA Mux 3 dalla posizione LCN 17 scivola al numero 18. Nessuna variazione per gli altri canali veicolati da questo multiplex; come sempre per conoscerne la composizione aggiornata consulta la nostra griglia dei canali e lo z@pping TV di TELENORBA Mux 3 (MOLISE).


https://lh5.googleusercontent.com/-UvZp1Or0OKU/VBARZTmXQdI/AAAAAAAGWsI/BDwNVExoMzc/s1600/00%2520B%2520%25283%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-w1UM5aPuDEo/VBARRlLfxfI/AAAAAAAGWrg/3CoI6vDw5wc/s1600/18%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-q1l26xga11w/VBAROUJcVjI/AAAAAAAGWrQ/VNjt1_amqf0/s1600/18%2520B.jpg

https://lh4.googleusercontent.com/-kSOPr9_qwqs/VBYCkH2FTzI/AAAAAAAGXcg/DSsipLaPrbI/s1600/18A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/--6owg3lBaCU/VBYClUEVpsI/AAAAAAAGXco/UrxmBkMNzME/s1600/18B.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/-dMRFhqR9P5c/VBYHTKrvl3I/AAAAAAAGXfhttps://lh5.googleusercontent.com/--KOioX4PcFA/VBYC4tfYcKI/AAAAAAAGXe8/qO8Dg6LeopA/s144/mux%2520telenorba%2520vhf.jpg

MUX NAZIONALI

Ore 20.00 - TIMB MUX 2 - UHF 55: NUOVE ATTIVAZIONI IN LOMBARDIA E IN EMILIA-ROMAGNA.

UHF 55- 60 TIMB Mux 2
PERSIDERA - TIMB ci comunica che la nuova frequenza UHF 55 del TIMB Mux 2 è stata attivata anche in altre cinque  stazioni di trasmissione in LOMBARDIA, in provincia di Brescia, ed una in EMILIA-ROMAGNA in provincia di Bologna. Tali postazioni le elenchiamo nella griglia in basso. In alcune postazioni con l'accensione dell' UHF 55 verrà spento l' UHF 60; inoltre nelle prossime settimane sarà inserita la scritta "PROVVISORIO" sui canali dell' UHF 60.

LOMBARDIA
Postazione
Comune
Provincia
Polarizzazione
MADONNA DELLA STELLA PEDRONA
GussagoBSOrizzontale
MONTE POFFE - PRATI COMUNILumezzaneBSOrizzontale
CAREGNOMarchenoBSOrizzontale
ZOADELLO - VIA SANTA MARIA DEL GIOGOPolavenoBSOrizzontale
PAULESarezzoBSOrizzontale

EMILIA-ROMAGNA
Postazione
Comune
Provincia
Polarizzazione
MONTE PIELLAPorretta TermeBOOrizzontale

https://lh6.googleusercontent.com/-uzX8XnCjzpo/VARPZlHvTDI/AAAAAAAGQSg/FcALHNRjBsM/s1600/00%2520B%2520%252814%2529.jpg


13 SETTEMBRE 2014
Sabato

https://lh5.googleusercontent.com/-kWHaNiQe0Ps/U2fr__cif5I/AAAAAAAFjeY/jVHpWCL4qNo/s1600/Lazio%2520320.gif

Ore 10.50 - MUX GOLD TV: SU FIRE TV E OK ITALIA SI ALTERNANO I LOGHI, ELIMINATA LA LCN A RETE ITALIA.

UHF 46 Mux GOLD TV
https://lh4.googleusercontent.com/-7-nPyIDJsY8/VBP1nEL4PUI/AAAAAAAGXXs/N5sSFsLqjG0/s1600/FIRE%2520TV%252052.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-ZviCAGsnkYA/U2N5KL0E2QI/AAAAAAAFh-A/FG31kIJqeRY/s1600/OK%2520ITALIA%252052.jpg
Su FIRE TV (LCN 147) e OK ITALIA (LCN 170), canali duplicati che trasmettono la stessa programmazione, da alcuni giorni non è più in onda la scritta fissa in sovraimpressione "CI TROVI ANCHE SUL CANALE 147 RISINTONIZZA TV O DECODER", ma ora in alcune fasce orarie è presente solo il logo di stazione di FIRE TV in altre solo quello di OK ITALIA.


https://lh4.googleusercontent.com/-HEV3ul5eHls/VBP2S1gFL_I/AAAAAAAGXY0/sFbbMt9gdf0/s1600/147%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-n9B1Qvmb56w/VBP2UPFpneI/AAAAAAAGXY8/pU3VE9Gzafs/s1600/147%2520B%2520%25282%2529.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-wh3MPsXtIVo/VBP2VWiA6nI/AAAAAAAGXZE/dPn93_EQrEY/s1600/170%2520C%2520%25282%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-pQCfGCD_VoI/VBP2WpjdYBI/AAAAAAAGXZM/eBzrmUjYV98/s1600/170%2520D%2520%25282%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-bIzcMQ2G7jA/VBP2QoTtw1I/AAAAAAAGXYk/nGoMS2-anhY/s1600/147%2520C.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-wLRX8TIpSHg/VBP2SDNLCcI/AAAAAAAGXYs/ONVRbD-Dg9k/s1600/147%2520D.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/-LZkCFZH-YEY/VBP2YPY6krI/AAAAAAAGXZU/NF0DcxL9P7o/s1600/170%2520A%2520%25285%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-51Fs1qqZbpY/VBP2ZbxE1PI/AAAAAAAGXZc/EB4PNyMsebc/s1600/170%2520B%2520%25285%2529.jpg


Inoltre è stata eliminata la numerazione LCN 131 al canale RETE ITALIA, che da inizio mese non trasmette più la propria programmazione ma è diventata una copia di telecampione (LCN 75).


https://lh5.googleusercontent.com/-tD_uLJQIH_s/VBP2bswXmXI/AAAAAAAGXZs/OLmK0-htouk/s1600/NO%252001%2520B%2520%25282%2529.jpg

Abbiamo aggiornato le griglie dei canali e gli z@pping TV del mux GOLD TV.


https://lh4.googleusercontent.com/-6b8_1KrIcA8/VBP2GC6Y2bI/AAAAAAAGXYc/q8cCzdOKZxI/s1600/00%2520B%2520%252815%2529.jpg


12 SETTEMBRE 2014
Venerdì

MARCHE IN DIGITALE

Ore 19.20 - MUX FANO TV: NUOVO LOGO PER FANO TV EVENTI.

https://lh5.googleusercontent.com/-AayQ6GVXVUY/VBMn8ZSQl2I/AAAAAAAGXOw/_s6boNGgdLg/s1600/FANO%2520TV%252060.jpg
UHF 45 Mux FANO TV
Spostiamoci ancora nella sezione MARCHE IN DIGITALE per segnalare che è stato introdotto un nuovo logo di stazione dell'emittente FANO TV EVENTI (LCN 619). Per visualizzare tutti i canali trasmessi consulta la nostra griglia che comprende i relativi parametri tecnici, insieme allo z@pping TV per visualizzare gli identificativi e i loghi di stazione utilizzati dalle emittenti che compongono il mux FANO TV.

https://lh6.googleusercontent.com/-YiBYgJbbezI/VBMn5OIe5aI/AAAAAAAGXTk/4ovdHvAIZW4/s1600/619%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-YvbVl_mY0Zw/VBMn55GkA1I/AAAAAAAGXTs/gSlFKZU5uMc/s1600/619%2520B.jpg

Mux FANO TV - Z@pping TV


NEWS 2014

Ore 13.20 - NAVIGARE IN WI-FI SULLE FREQUENZE TV? SECONDO UNO STUDIO SAREBBE POSSIBILE.

Novità nel mondo delle telecomunicazioni: gli scienziati del Wireless Network Group della Rice University hanno appena messo a punto un sistema per sfruttare lo spettro Uhf, una porzione dello spettro radio tradizionalmente riservato alle trasmissioni televisive, per passare dati internet lungo hotspot wireless distanti centinaia di chilometri tra loro. Con la nuova tecnologia, racconta Edward Knightly, direttore del dipartimento di ingegneria elettrica e informatica di Rice, sarà possibile superare uno dei principali problemi della trasmissione di dati wireless, cioè l’eterna ricerca di un compromesso tra quantità di informazioni trasmessi e portata della trasmissione. Il sistema combina diverse tecnologie già consolidate e largamente utilizzate in tutto il mondo: una di queste è la cosiddetta Mimo (multiple input, multiple output), uno schema che usa più antenne per aumentare la velocità di trasferimento dati senza necessità di aggiungere ulteriori canali o modificare la potenza di trasmissione.
“Quando si comparano Uhf e wifi, di solito bisogna trattare con un compromesso tra capacità e portata”, spiega Narendra Anand, uno degli autori dello studio, appena presentato alla conferenza Mobicom 2014 in corso a Maui, Hawaii. “Immaginate che il punto di accesso wifi invii dati su un’autostrada a cento corsie, ma lunga solo un chilometro. Lo spettro Uhf, al contrario, è una strada lunga cento chilometri ma dotata di solo tre o quattro corsie, senza possibilità di aggiungerne altre. Il nostro sistema sfrutta in modo più efficiente le poche corsie della banda Uhf, usando una tecnica di trasmissione a molte antenne in grado di servire contemporaneamente più utenti sullo stesso canale”. I ricercatori hanno deciso di sfruttare lo spettro Uhf dato che molte frequenze si sono liberate dopo il passaggio alla tv digitale, che ha un ingombro molto minore rispetto alla tv analogica. La tecnologia è particolarmente promettente per le zone rurali, dove non è possibile portare la banda larga via cavo.
Il sistema è stato testato su una piattaforma di ricerca messa a punto ad hoc alla Rice University, la cosiddetta Wireless Open-Access Research Platform (Warp), e confrontato con la trasmissione tradizionale: “Con gli esperimenti che abbiamo effettuato”, ha detto Knightly, “abbiamo mostrato che la nostra tecnologia è altamente efficiente e può essere un valido miglioramento dei sistemi di trasmissione attualmente utilizzati”.

Tratto da: www.wired.it/scienza/lab/2014/09/12/wifi-frequenze-televisive


11 SETTEMBRE 2014
Giovedì

MUX NAZIONALI

Ore 23.45 - CANALE ITALIA MUX 2 (C) - NAZIONALE: ATTIVATO L'UHF 27 IN ABRUZZO DALLA POSTAZIONE DI MONTE MAJELLA.

https://lh4.googleusercontent.com/-eT3onz94304/UpXPGVuh04I/AAAAAAAEONE/p7Joux7LYaY/s1600/CANALE%2520ITALIA%25201%252060.jpg
UHF 27 CANALE ITALIA Mux 2 (C)
Il provider veneto CANALE ITALIA che ha preso in gestione le ex frequenze di TIVUITALIA ha attivato nel pomeriggio di oggi l' UHF 27 dal maggiore sito radio-televisivo abruzzese, ovvero la postazione di MONTE MAJELLA in località RIFUGIO POMILIO nel comune di Rapino (CH).
Su questa frequenza è ora pertanto attivo il
CANALE ITALIA Mux 2 (C) - NAZIONALE che veicola 10 canali TV. Tale attivazione risulta molto importante per CANALE ITALIA, infatti da questo ripetitore non era possibile, a causa di interferenze con la Croazia e comunque per la presenza di provider locali, attivare l' UHF 53 del Mux 1.
Per conoscere nel dettaglio i canali veicolati e le loro posizioni LCN consulta la griglia e lo z@pping TV di
CANALE ITALIA Mux 2 (C) - NAZIONALE.
Abbiamo inoltre aggiornato nella sezione ABRUZZO IN DIGITALE la lista delle emittenti TV che si ricevono a PESCARA,
CHIETI, MONTESILVANO (PE), ATESSA (CH), FRANCAVILLA AL MARE (CH), LANCIANO (CH), VASTO (CH), ATRI (TE), GIULIANOVA (TE), NOTARESCO (TE) e ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE).

Nelle foto ripetitori del MONTE MAJELLA / RIFUGIO POMILIO - Rapino (Chieti).
https://lh5.googleusercontent.com/-1SbmWIK_Cmo/UkqbZyWXDyI/AAAAAAADvyc/72ixkIixlvQ/s1600/DSC04879.JPG





https://lh3.googleusercontent.com/-wov2P2EwnG0/U9qxitM29HI/AAAAAAAGCx4/j2do5jJSW5s/s1600/00%2520B%2520%252828%2529.jpg

https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news2014/news08-14set2014/CANALE%20ITALIA.png

CANALE ITALIA Mux 2 ‎(C)‎ - Z@pping TV


MUX NAZIONALI

Ore 20.20 - TIMB MUX 2 - UHF 55: NUOVE ATTIVAZIONI IN LOMBARDIA.

UHF 55- 60 TIMB Mux 2
PERSIDERA - TIMB ci comunica che, in questi ultimi giorni, la nuova frequenza UHF 55 del TIMB Mux 2 è stata attivata in altre quattro stazioni di trasmissione in Lombardia, una in provincia di Como e tre in provincia di Sondrio. Tali postazioni le elenchiamo nella griglia in basso. In alcune postazioni con l'accensione dell' UHF 55 verrà spento l' UHF 60; inoltre nelle prossime settimane sarà inserita la scritta "PROVVISORIO" sui canali dell' UHF 60.

LOMBARDIA
Postazione
Comune
Provincia
Polarizzazione
MONTE - COLLA
Barni
COOrizzontale
POIRA
CivoSO
Orizzontale
VIA PRADELLA - TRIANGIASondrioSO
Orizzontale
MADONNA DI OGAValdisottoSOOrizzontale

https://lh6.googleusercontent.com/-uzX8XnCjzpo/VARPZlHvTDI/AAAAAAAGQSg/FcALHNRjBsM/s1600/00%2520B%2520%252814%2529.jpg

NEWS 2014

Ore 19.00 - GRUPPO ESPRESSO: IL CANALE 9 (LCN) NON E' IN VENDITA.

http://www.gruppoespresso.it/fileadmin/templates/images/logo_espresso.gif
(ANSA.it) - ROMA - Il canale 9 non e' in vendita: a precisarlo e' il Gruppo Espresso, dopo che la delibera del Consiglio di Stato sulla numerazione automatica dei canali in digitale ha riportato al centro dell'attenzione il dibattito sui nuovi assetti tv. Secondo alcuni, e' emerso interesse per il canale associato a Deejay Tv, emittente di proprieta' del Gruppo che, interpellato sull'argomento, chiarisce appunto che "non e' prevista la vendita del canale 9".
Con la pronuncia depositata qualche giorno fa, il Consiglio di Stato ha dichiarato inammissibili i ricorsi presentati dall'Agcom, dal ministero dello Sviluppo economico e da Mtv Italia contro la sentenza con cui gli stessi giudici di Palazzo Spada avevano annullato la delibera dell'Autorita' sul nuovo piano di numerazione dei canali, nella misura in cui aveva disposto "l'assegnazione dei numeri 8 e 9 del sistema Lcn a canali generalisti ex analogici", e avevano nominato un commissario ad acta per predisporre un nuovo piano.
La posizione di Mtv e Deejay Tv ai tasti 8 e 9, tra l'altro non dovrebbe poter essere messa in discussione poiche' la sentenza del Consiglio di Stato chiarisce testualmente 'l'attuale numerazione automatica dei canali della televisione digitale terrestre non puo' non tenere conto, anzitutto e proprio in ossequio alla fondamentale disposizione dell'art. 32, comma 2, lett. b), TUSMAR, sopra richiamata, delle preferenze e delle abitudini espresse dagli utenti con riferimento all'attuale situazione, quali emerse dal sondaggio effettuato dall'Autorita' nella delibera n. 237/13/CONS con riferimento al sistema digitale'. E tale sondaggio rilevava che il 95% del campione non ha variato la posizione dei canali 7, 8, 9 sul telecomando e il 90% era soddisfatto dell'attuale numerazione.


PUGLIA IN DIGITALE

Ore 18.00 - TELENORBA: LICENZIATI 35 OPERATORI E 8 GIORNALISTI.

L’Assostampa Puglia: “L’azienda ha rifiutato altri 3 mesi di cassa integrazione”.
BARI – L’Associazione della Stampa di Puglia esprime rammarico per l’amara conclusione della vertenza Telenorba. Dopo aver ritenuto impraticabile il contratto di solidarietà, l’azienda ha rifiutato di accedere ad ulteriori tre mesi di cassa integrazione in deroga, optando per il mancato accordo che spalanca le porte al licenziamento di 8 giornalisti e di 35 fra tecnici e impiegati.
Il sindacato dei giornalisti è consapevole che l’ulteriore proroga della cassa integrazione avrebbe avuto l’effetto di un pannicello caldo, ma per i lavoratori interessati avrebbe rappresentato un’ulteriore boccata di ossigeno.
L’epilogo della vertenza Telenorba, la più importante televisione locale d’Italia, deve impegnare tutti, a cominciare dai rappresentanti delle istituzioni, ad una riflessione sulle condizioni dell’emittenza radiotelevisiva locale in Puglia e in tutto il Paese.
Non c’é soltanto la crisi economica generale, che in cinque anni ha messo in ginocchio imprese e famiglie. Il venir meno del sistema dei contributi statali a pioggia ha fatto cadere il velo su realtà editoriali locali completamente fuori dal mercato, che negli anni hanno creato posti di lavoro fittizi, utili soltanto ad ottenere i finanziamenti pubblici.
Nel caso di Telenorba, che a differenza di altre aziende del settore ha effettuato negli anni importanti investimenti e che fino ad oggi ha sempre pagato con puntualità stipendi e contributi previdenziali, si impone comunque un ragionamento più ampio, non essendo condivisibili – come il sindacato dei giornalisti ha rilevato nel corso della trattativa – scelte editoriali che, seppure effettuate da società diverse, totalmente autonome ed estranee alla vertenza, come Radionorba, hanno portato al reclutamento di giornalisti dopolavoristi, titolari di altri rapporti di lavoro dipendente, quindi ultra garantiti.
Non sono qui in discussione professionalità e competenze riconosciute, ma valutazioni di opportunità e di doverosa solidarietà nei confronti di chi sta per perdere il posto di lavoro avrebbero potuto portare ad altre soluzioni, anche a costo di sfidare gli umori della piazza dei tifosi del Bari calcio.
Nel dare atto al direttore responsabile e al comitato di redazione di Telenorba di essersi adoperati con i vertici aziendali per ridurre il numero dei giornalisti in esubero, inizialmente previsti in 14, l’Associazione della Stampa di Puglia vigilerà sulla corretta attuazione della procedura collettiva, restando al fianco dei colleghi e assicurando i necessari servizi di assistenza.

Tratto da: www.giornalistitalia.it/telenorba-licenziati-8-giornalisti-35-operatori

MOLISE IN DIGITALE

Ore 13.25 - MUX TELEREGIONE MOLISE: ARRIVA TELEREGIONE MOLISE HISTORY.

UHF 22-46
Mux TELEREGIONE MOLISE
https://lh3.googleusercontent.com/-xiDcryaWjXk/VBF_TlVDa1I/AAAAAAAGXBI/LNM3dxEw8mo/s1600/TELEREGIONE%2520MOLISE%25201%252052.jpg
Novità nel mux molisano TELEREGIONE MOLISE, sulla LCN 601 l'emittente identificata Teleregione Molise 1, che ritrasmetteva la programmazione dell'emittente ammiraglia Teleregione Molise (LCN 10), ora veicola i programmi dell'inedita Teleregione Molise History, mantenendo però immutato il proprio identificativo.
Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV dei 5 canali veicolati dal mux
TELEREGIONE MOLISE.
https://lh4.googleusercontent.com/-zWCddhkllFk/VBGArUFZzfI/AAAAAAAGXGY/vzxnwvY107s/s1600/00%2520B.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-aBYi1GdtRD4/VBGAww3ls2I/AAAAAAAGXHU/PGmwNpnLhG8/s1600/601%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-SsSs9O5YJCs/VBGAxwT-DUI/AAAAAAAGXHc/rdQ17mfLbko/s1600/601%2520B.jpg

Mux TELEREGIONE MOLISE - Z@pping TV


ABRUZZO IN DIGITALE

Ore 11.45 - L'EMITTENTE ABRUZZESE-MARCHIGIANA VERA TV SI ACCORDA  CON AB CHANNEL.

UHF 34 Mux VERA TV (ABRUZZO)
UHF 35 Mux VERA TV (MARCHE)
https://lh4.googleusercontent.com/-RpgYK9eoqvk/VAcYVSJHUaI/AAAAAAAGSTk/kSvua6MQaDY/s1600/AB%2520CHANNEL%252052%2520%25282%2529.jpg
Vera tv Group è lieta di annunciare un importante accordo che aumenterà su scala europea la visibilità della rete ammiraglia Vera Tv.
Grazie alla sinergia con l’emittente satellitare AB Channel, la programmazione di Vera Tv sarà diffusa su piattaforma satellitare (canale Sky 835) per 5 ore al giorno in due distinte fasce orarie: dalle 7.00 alle 8.30 e dalle 20.00 alle 23.30, ovvero la prima fase dell’informazione quotidiana con la rassegna stampa e in serata il resoconto informativo della giornata con il TG e il programma in prime time.
Ab Channel, in questa ottica di partership, aumenterà la propria presenza sul digitale terrestre con gli LCN 187 per le Marche ed il 213 per l'Abruzzo.
Inoltre l’accordo con AB Channel prevede anche una diffusione su canali del digitale terrestre. Nelle stesse fasce orarie sarà possibile vedere Vera Tv sul digitale terrestre in altre regioni: Campania (LCN 217), Lazio (LCN 119), Lombardia (LCN 271), Puglia (LCN 295) e Toscana (LCN 294).
Dunque oltre alla presenza sul canale 79 del digitale terrestre per Marche e Abruzzo, Vera Tv, a partire da lunedì 15 settembre, allargherà notevolmente il suo bacino d’utenza, riuscendo a coprire l’intero territorio europeo, attraverso la trasmissione satellitare e le principali regioni italiane mediante l’emissione su digitale terrestre.
Dichiarazione dell’editore di Vera Tv, Bachisio Ledda.
“Uno step importante nel percorso di crescita del nostro gruppo televisivo. Allargare in maniera così corposa il nostro bacino d’utenza attraverso la trasmissione su satellite e su digitale terrestre ci rende orgogliosi e ci dà un’ulteriore spinta a fare ancora meglio. Ci rende felici, inoltre, sapere che molti abruzzesi e marchigiani residenti all’estero potranno avere un legame con la propria terra d’origine grazie al nostri lavoro”.


10 SETTEMBRE 2014
Mercoledì

NEWS 2014

Ore 20.20 - DAGOSPIA: IL 22 SETTEMBRE AL VIA WANNA MARCHI TELEVISION.

Per la serie non c'è mai limite al peggio, leggiamo su Dagospia che sarebbe previsto per il prossimo 22 settembre il varo del nuovo canale della più famosa teleimbonitrice italiana. Sarà un canale satellitare, terrestre o web? Ancora non si sa... Di seguito inseriamo uno stralcio dell'articolo.
Alberto Dandolo per DAGOSPIA.
Wanna Marchi, l’ex tele-venditrice più famosa della Penisola, la donna che ha capito che gli italiani avrebbero creduto al mago Do Nascimento, ha spento 72 candeline. ( ...) Wanna ha ringraziato, si è commossa e ha dato appuntamento al 22 settembre, data in cui partirà la sua nuova avventura in Tv. Nasce infatti la « Wanna Marchi Television ». Si salvi chi può.

Tratto da: www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/cafonalino-milano-frociarola-si-attovagliata-desco-wanna

 
BASILICATA IN DIGITALE

Ore 18.50 - DIGITALE TERRESTRE, IL CORECOM BASILICATA INCONTRA I VERTICI RAIWAY.

Seduta del Comitato regionale per le comunicazioni della Basilicata dedicata ai problemi riscontrati in merito alla ricezione del digitale terrestre in alcune zone della regione.
(ACR) - Le questioni relative alle criticità rilevate sul territorio regionale per la ricezione del digitale terrestre sono state affrontate nell’ultima riunione del Comitato regionale per le comunicazioni.
I componenti il Comitato, Gianluigi Laguardia e Armando Corraro, hanno evidenziato le problematiche oggetto della discussione, segnalate da numerosi Sindaci, Associazioni e cittadini.

Nella riunione è stato posto l’accento sul fatto che il 40 per cento della popolazione lucana incontra problemi, in particolare, nella ricezione della programmazione di Rai Tre, a causa di numerose interferenze che dovrebbero essere risolte con il Piano di ricanalizzazione delle frequenze. Ad oggi - è stato rilevato dai componenti il Comitato - non si ha certezza dei tempi di attuazione di questo Piano, ferme restando tutte le questioni legate agli investimenti che andrebbero messi in campo per permettere di superare i disagi determinati alla ricezione di tutti i canali dalla particolare conformazione orografica del nostro territorio.

Al termine della discussione la presidente dell’organismo, Giuditta Lamorte, ha comunicato che sono stati interpellati sulle problematiche in discussione i vertici regionali e nazionali della Testata giornalistica regionale e di Ray Way spa, con i quali è stata concordata una riunione ad hoc per martedì 16 settembre prossimo presso la sede del Co.Re.Com della Basilicata.

Tratto da: http://consiglio.basilicata.it/consiglioinforma/detail

LOMBARDIA IN DIGITALE

Ore 17.55 - MUX TELECOLOR: AL VIA LA NUOVA STAGIONE 2014-2015 DI EVERGREEN, LA TV 70-80-90.

UHF 42-51 Mux TELECOLOR
COMUNICA STAMPA - Vailate (CR) - Lunedi 15 settembre parte la nuova programmazione di Trs Evergreen (TV sul Digitale Terrestre ai numeri 93-274-593-634 e www.trstv.it) nata dall’emittente storica Trs Tv, ora riparte con una nuova proprietà e tante interessantissima novità.
La nuova emittente di carattere prettamente musicale annovera nel suo vasto archivio tutti i grandi successi degli Anni 70-80-90 e i Grandi Classici del Rock.
Nonostante la sua capillare doffusione sul territorio, anche quest'anno intende mantenere alcune connotazioni di carattere locale con il nuovo Quotidiano Tv introducendo volti nuovi alla conduzione del TG giornaliero, Chiara Degli Agosti e Nicol Sonzogni, che con 5 edizioni al giorno forniranno un'informazione puntuale sul territorio.
Sempre dedicata al territorio Lombardo è Storie e Persone un programma itinerante che riporterà tutti gli eventi più curiosi ed importanti.
Non mancheranno i programmi storici come Fuorigioco condotto da Lucio de Vecchi e Proposte d’Arte da ormai oltre 30 anni in onda condotta da Cristian Mazzolari.
Le più grandi novità di questa stagione 2014-2015 riguarderanno la musica con una nuova trasmissione dal titolo The Hits of the Years Original Version, tutta in lingua inglese condotta da Mr. English conduttore madrelingua già attivo a livello radiofonico.
Contestualmente partiranno anche due nuove e curiose selezioni musicali: Women in Music programma dedicato alle sole artiste femminili, e a grande richiesta Metalmorphosis dedicato all'evoluzione del Metal in tutte le sue derivazioni.
Proseguiranno anche per quest'anno il supercollaudato Rock Connections condotto da Dj. Tony S. artista attivo nel panorama milanese, e la fortunatissima serie Evergreen Richieste con puntate interattive in diretta il giovedì dalle ore 20.00 alle 22.00 condotte dal celeberrimo Matteo Savoldi anchorman di successo famoso anche per diversi programmi radiotelevisivi e grandi eventi.
In fine segnaliamo le selezioni storiche di Evergreen in onda nel palinsesto settimanale: Jukebox 80 con tutta la migliore musica dei mitici Anni Ottanta, 90 on Air dedicato agli scintillanti Anni Novanta, Discoteque Evergreen il meglio della musica dance evergreen, Neverending Classics con i più grandi classici della storia musicale, e l’ormai immancabile Rock the Night con la migliore selezione Rock a cura di Beppe Barbati, una vera autorità in questo campo.
Segnaliamo inoltre che Trs Evergreen ha iniziato ad impegnarsi anche nel campo sociale sponsorizzando gli allievi dall’As Vailate, Asd Pieranica 1970, ed è inoltre uno degli sponsor de IL QUADERNO DELL’EDUCAZIONE STRADALE distribuito nei plessi scolastici di Trescore Cremasco e Bassa Bergamasca.
http://trstvit.ipage.com/site/wp-content/gallery/sede/foto1.jpg
Trs Evergreen
è visibile in Lombardia sui canali TV 93, 274, 593, 634 e Sky 5093.
In streaming online su http://www.ustream.tv/channel/trs-tv oppure scaricando l'app USTREAM e cercando il canale "Trs Evergreen".
Raggiungibile sul sito www.trstv.it e sulla pagina Facebook Evergreen.

INFO:
TRS EVERGREEN SRL
Sede Legale e Operativa Via I° Maggio 26/28, 26019 Vailate (CR) - LCN: 93, 274, 634, 593
P.IVA 01578010199 - Cap. Soc. € 90.000,00 i.v. - CCIAA di CR 184215 - Trib Crema Reg. Soc.
1322/92 Reg. Stampa n. 32 del 05/09/1979
Tel. 0363 34.05.00 - Fax. 0363 34.05.20
CONTATTI PER LA STAMPA:
TRS EVERGREEN
Beppe Barbati
e-Mail: evergreen@trstv.it


VALLE D'AOSTA IN DIGITALE

Ore 16.25 - NUOVO RIPETITORE TV A GRESSONEY (AO).

L’Amministrazione regionale d’intesa con il Consiglio permanente degli Enti Locali ha realizzato, nell’ambito del completamento infrastrutturale del passaggio alla televisione in tecnica digitale (DTT), due nuovi tralicci di radio telecomunicazione nella Valle di Gressoney, a sostituzione del traliccio esistente di Bodma, che verrà a breve dismesso.
Da lunedì 22 settembre saranno attivate le nuove antenne di trasmissione del segnale radiotelevisivo RAI sui nuovi siti di Centrale CVA e Bedemie, mentre quelle ad oggi presenti sulla postazione di Bodma verranno spente a partire da lunedì 29 settembre.
I residenti e/o chiunque usufruisca del segnale radiotelevisivo in tecnica digitale dovrà orientare le proprie antenne riceventi in direzione dei nuovi siti.


ALLEGATO TECNICO

https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news2014/news08-14set2014/ALLEGATO%20TECNICO%201.png
https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news2014/news08-14set2014/ALLEGATO%20TECNICO%202.png


Ore 12.25 - MUX TELEPACE (TRENTINO): CAMBI DI LCN PER TELEPACE E TELEPACE REGIONE 3, ELIMINATO TELEPACE REGIONE 2.

UHF 42 mux TELEPACE (TRENTINO)
Ci sono state alcune novità nel multiplex versione Trentino di TELEPACE. Sono cambiate le LCN di Telepace, che dalla posizione 14 passa alla 13, ora è in conflitto di numerazione con un suo duplicato presente nel mux RTTR, e di Telepace Regione3, copia di Telepace (LCN 13) che dalla LCN 606 si trasferisce alla 213. Infine è stato eliminato il canale Telepace Regione 2 dalla LCN 187 che trasmetteva Telepace Trento, quest'ultimo è ora visibile nel mux RTTR con la LCN 601. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEPACE (TRENTINO).

https://lh6.googleusercontent.com/-_lvz_bPWfSg/VBAgcUzUrbI/AAAAAAAGWyE/hQZk-AFerrc/s1600/00%2520B%2520%25283%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-CEKl9c3F6ac/VBAgPFd-TkI/AAAAAAAGWws/8GI3DR43--4/s1600/13%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-VHssMlGkBL4/VBAgSnjv0VI/AAAAAAAGWxE/FqAb3MJ4cmY/s1600/13%2520B.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/-oGTqMVGv4_E/VBAgQDoxtXI/AAAAAAAGWw0/AVZGK3UKyUM/s1600/213%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-BOfCbc0-DY0/VBAgT6zqOEI/AAAAAAAGWxM/cmvJY_hcAug/s1600/213%2520B.jpg

Mux TELEPACE ‎‎‎(TRENTINO)‎‎‎ - Z@pping TV


NEWS 2014

Ore 11.10 - AL JAZEERA (LA PENISOLA) COMPIE 18 ANNI, LA SUA STORIA.

In 18 anni la televisione del Qatar è diventata un impero mediatico, grazie ai soldi del fondo sovrano, un gingillo che ha asset per oltre 100 miliardi di dollari - Dopo aver incassato i diritti sul calcio francese, ora entra in campo nella Premier League. E presto si affaccerà in Italia, via Mediaset Premium...
Alberto Flores d’Arcais per “Affari & Finanza - La Repubblica
All’inizio furono 147 milioni di dollari, un generoso “prestito” dell’emiro del Qatar che avrebbe garantito i primi cinque anni di vita. Milioni che nel corso di quasi tre decenni sono diventati miliardi (quanti con certezza nessuno lo sa), seguendo la incredibile trasformazione del più grande fenomeno televisivo di questo nuovo secolo: Al Jazeera, parola che significa “la penisola” in arabo. I primi tempi (anche economicamente) non furono facili, come non lo furono i programmi, fin troppo spesso boicottati dai regimi arabi di allora.

Ora, 18 anni dopo il via alle trasmissioni (1 novembre 1996), la televisione in lingua araba partita dal Qatar, è diventato uno dei più grandi imperi dell’informazione (e non solo) mondiale. Decine di canali visibili in ogni parte del mondo, tv che trasmettono in inglese, turco, serbo- croato, uffici in ottanta paesi del mondo, migliaia di impiegati. E da qualche anno un network per lo sport (beIN) che sta rendendo la vita difficile anche ad un gigante come Rupert Murdoch.

Il tutto grazie al polmone finanziario di uno dei fondi sovrani del piccolo emirato del Golfo che ha asset per oltre 100 miliardi di dollari. Che ha finanziato via via la creazione di un mega-staff di 3000 dipendenti di cui 400 giornalisti, degli 80 uffici di corrispondenza, di una faraonica sede a Londra con 1000 persone, di infrastrutture di rete di primissimo piano. E a questo punto, almeno a giudicare da quello che si può vedere sullo schermo, anche di un apparato di pubblicità tutt’altro che indifferente.

Una pubblicità internazionale, riservata a un pubblico colto, di quella che di solito viene pagata molto bene dagli inserzionisti. Con questo fondo di dotazione, Al Jazeera ha potuto dormire sonni tranquilli quando le cose non andavano bene e può guardare (senza troppi fastidi) anche a qualche piccolo problema che forse avrebbe voluto evitare. Come la causa che gli ha intentato l’ex vice-presidente degli Stati Uniti e co-fondatore di Current Tv Al Gore, che nel 2013 aveva venduto il suo canale ad Al Jazeera per la bella somma di 500 milioni di dollari.

E che ora accusa senza troppi giri di parole il network del Qatar: “Usa tattiche subdole per utilizzare depositi in garanzia come riserva da cui prelevare denaro per pagare favori ai suoi distributori e renderli felici senza spendere un centesimo del proprio denaro”. In effetti, in base all’accordo di vendita, 85 milioni di dollari dovevano fungere da depositi in garanzia fino al 2 luglio 2014, quando Gore e gli altri proprietari di Current avrebbero dovuto ricevere il saldo. Che, stando alla denuncia, non avrebbero avuto.

La cosa si risolverà presto, quei milioni sono pochi spiccioli se messi a confronto con le spese complessive (un miliardo di dollari solo per il canale in lingua inglese) di Al Jazeera e del suo Media Network, spese di cui si fa carico l’Emiro Hamad bin Thamer Al Thani, che dal 2011 è anche presidente del network. Tutto ebbe inizio quasi vent’anni fa. Era il 1996 e (per ironia della sorte) furono due atti di censura a segnare la nascita della più famosa televisione satellitare araba. Il primo un misterioso black-out che fece saltare in Arabia Saudita una trasmissione della Bbc in lingua araba, proprio mentre veniva intervistato un noto dissidente.
Cosa che segnò di fatto la fine della joint venture tra la Bbc e la Orbit (la compagnia di telecomunicazione dei sauditi). Il secondo episodio avvenne quando un canale francese, che aveva un prezioso slot su ArabSat, mandò in onda (per errore o per il dispetto di un tecnico, la verità non si è mai saputa) un film pornografico al posto di un programma per i bambini arabi. Uno scandalo che costò ai francesi la presenza sulla piattaforma satellitare inter-araba e aprì una porta inaspettata alla appena creata tv del Qatar: che ne prese il posto e poté iniziare a diffondere i suoi programmi a milioni di teleutenti del mondo arabo.

Quella dell’Emiro del Qatar fu una mossa da grande businessman. Prese in consegna la tecnologia, la manodopera e soprattutto l’idea centrale del defunto canale Bbc Arabic, il cui staff non solo era ben addestrato ma praticava un giornalismo di stampo anglosassone, grazie ai lunghi soggiorni a Londra e agli anni di servizio alla Bbc (la casa-madre) dei suoi reporter arabi.

Per il mondo islamico l’arrivo di Al Jazeera fu un vero e proprio shock. Anche se all’inizio i suoi programmi andavano in onda solo sei ore al giorno ci fu la corsa ad abbonarsi a quel canale satellitare (in alcuni paesi via cavo) che non iniziava i suoi telegiornali con le attività del sovrano che lo aveva finanziato e che guardava all’intero mondo arabo anche se la sua redazione si trovava a poche centinaia di metri dal palazzo reale.

Fu chiaro fin dall’inizio che il nuovo canale era aperto alle voci di dissenso, in precedenza rigidamente vietate: oppositori politici dei regimi arabi, i gruppi sempre e comunque discriminati che si occupavano dei diritti civili (donne comprese), Stati come l’Iraq e la Libia e perfino gruppi dichiaratamente terroristici come al-Qaeda, tutti ebbero in qualche modo diritto di parola. Per la prima volta argomenti incendiari nei paesi dell’Islam venivano messi sul tavolo e portati nelle case di tutti per una discussione senza tabù nei talk show in diretta.

Dai microfoni di Al Jazeera politici, religiosi, professori, dissidenti, cittadini comuni e donne (la novità più dirompente) avevano il diritto di parola e potevano sfogarsi contro regimi e governanti oppressori. E come in qualsiasi tv occidentale ai telespettatori, alle persone comuni di ogni ceto, veniva data la parola con un filo diretto via telefono.

Il resto è cosa più nota. Il successo planetario arriva dopo l’11 settembre 2001, con le guerre in Iraq e in Afghanistan, la consacrazione definitiva grazie alla primavera araba in cui Al Jazeera divenne protagonista fin dalle prime proteste in Tunisia nel dicembre 2010. Successo amplificato dai grandi investimenti per dare il via ad Al Jazeera English (con l’assunzione di noti e preparati giornalisti del mondo anglosassone) e agli altri successivi cloni.Successo tra molte polemiche e la rottura brutale con Arabia Saudita, con le accuse alla tv di istigare alla violenza e con la repressione diretta nei confronti dei suoi giornalisti. Mercoledì tre settembre, per la terza volta in pochi mesi, un tribunale egiziano ha deciso l’oscuramento di al Jazeera. Motivo? Essere schierata “troppo a favore dei Fratelli Musulmani”, “incitare gli studenti alla rivolta”, “destabilizzare il governo”. Accuse pesanti, come pesanti sono state le pene (dai sette ai dieci anni di carcere) inflitti a tre giornalisti del network.

Tratto da: www.dagospia.com/rubrica-4/business/jazeera-paladina-primavere-arabe-strumento-emiri

NEWS 2014

Ore 10.05 - VIVENDI VALUTA ACQUISTO DELL'11,1% DI MEDIASET PREMIUM.

(ANSA.it) - MILANO - Vivendi sta valutando l'acquisto dell'11,1% di Mediaset Premium in mano a Telefonica, che in luglio è entrata con 100 milioni nella pay tv del Biscione. E' quanto afferma l'agenzia Bloomberg. Da tempo il gruppo guidato da Bollorè è interessato Premium, così come Al Jazeera: entrambi hanno compiuto una due diligence sui conti e le vicende attorno a Telecom Italia possono portare a questa soluzione, ma i tempi rimangono lunghi e Vivendi sarebbe interessata a una quota superiore di Premium.



9 SETTEMBRE 2014
Martedì

MUX NAZIONALI

Ore 18.30 - MUX LA 3: INSERITA LA LCN 505 SU CANALE 5 HD.

UHF 22-37 Mux LA 3
https://lh3.googleusercontent.com/-kzIpYjcPGGk/Um_dRi3lJxI/AAAAAAAD8MQ/r8xqC7hRIPM/s1600/CANALE%25205%2520HD%252052.jpg
E' stata inserita la numerazione LCN a Canale5 HD, arrivato questa mattina sul mux LA 3. Ora è in conflitto di posizione con la sua copia CANALE 5 HD - PROVVISORIO presente nel MEDIASET Mux 3.




https://lh6.googleusercontent.com/-pw-_oW_17uQ/VA-BXRPB-PI/AAAAAAAGWl8/wjR1B0IU_BA/s1600/00%2520B%2520%25286%2529.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-0b_3n81vKYA/VA-BWLkx2eI/AAAAAAAGWl0/WHe9pNXz-3g/s1600/505%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-1Zin6SW5lM0/VA-BUcytdVI/AAAAAAAGWls/rALLTlL5NX4/s1600/505%2520B%2520%25282%2529.jpg

NEWS 2014

Ore 18.10 - TRASFERIMENTI TG5: RINVIATA UDIENZA RICORSI GIORNALISTI.

(ANSA.it) - ROMA - E' stata rinviata al 15 settembre l'udienza al Tribunale di Roma fissata per oggi dopo i ricorsi d'urgenza presentati da 6 dei 19 giornalisti del Tg5 interessati al trasferimento a News Mediaset, la testata interna che realizza servizi per programmi e tg del gruppo. I giornalisti, assistiti dall'avvocato Domenico D'Amati, contestano l'operazione decisa dall'azienda, che ieri ha inviato le lettere di trasferimento a tutti i lavoratori coinvolti

NEWS 2014

Ore 18.00 - GUERRA DEL TELECOMANDO: IL CONSIGLIO DI STATO RESPINGE I RISCORSI SULLA LCN.

(ANSA.it) - ROMA - Nuovo capitolo nell'annosa 'guerra del telecomando': torna in ballo il piano di numerazione automatica dei canali (il cosiddetto Lcn) e in particolare l'assegnazione dei numeri 8 e 9 a Mtv e Deejay Tv.
Il Consiglio di Stato ha infatti respinto i ricorsi presentati dall'Autorita' per le garanzie nelle Comunicazioni, dal ministero dello Sviluppo economico e dalla stessa Mtv Italia contro la sentenza del dicembre 2013 con cui i giudici di Palazzo Spada avevano annullato la delibera Agcom sul nuovo piano di numerazione dei canali, nella misura in cui aveva disposto "l'assegnazione dei numeri 8 e 9 del sistema Lcn a canali generalisti ex analogici", e avevano nominato un commissario ad acta per predisporre un nuovo piano di numerazione.
"L'attivita' del commissario ad acta, prudenzialmente sospesa dal Collegio in sede cautelare per la complessita' della materia controversa", scrive la terza sezione del Consiglio di Stato nelle motivazioni della sentenza, depositate ieri, deve "riprendere il suo corso in riferimento alla valutazione, ora per allora, dell'assegnazione dei canali 7,8 e 9 ai canali ex analogici generalisti". Si ribadisce anche che la numerazione dei canali "non puo' non tenere conto" delle "preferenze" e delle "abitudini" degli utenti.
La guerra del telecomando e' iniziata con il piano di numerazione varato dall'Agcom nel 2010, che assegnava, tra l'altro, i numeri dall'1 al 9 ai canali generalisti ex analogici e quelli dal 10 al 19 alle emittenti locali. Il provvedimento era stato annullato nel 2012 dal Consiglio di Stato dopo una serie di ricorsi, ma era stato poi congelato fino all'adozione del nuovo piano. Nel marzo 2013 l'Agcom ha adottato la nuova delibera, confermando l'assegnazione dei canali 7 a La7, 8 a Mtv e 9 a Deejay Tv. Una decisione che ha rilanciato proteste e ricorsi, in particolare da parte di alcuni emittenti locali, che contestavano il carattere generalista di Mtv e Deejay Tv. E proprio i numeri 8 e 9 sono finiti sotto la lente del Consiglio di Stato, che a dicembre scorso ha dichiarato la nullita' della loro assegnazione.


MUX NAZIONALI

Ore 11.50 - MUX LA 3: ARRIVA CANALE 5 HD, CARTELLO SUI DUE EUROSPORT PROVVISORI.

UHF 22-37 Mux LA 3
https://lh3.googleusercontent.com/-kzIpYjcPGGk/Um_dRi3lJxI/AAAAAAAD8MQ/r8xqC7hRIPM/s1600/CANALE%25205%2520HD%252052.jpg
Ritorna nel mux LA 3 Canale5 HD, al momento si sintonizza senza alcuna numerazione, pertanto non viene memorizzata nell'abituale posizione 505 che è ancora occupata da CANALE 5 HD - PROVVISORIO presente nel MEDIASET Mux 3. Inoltre ai due canali di Eurosport (EUROSPORT - PROVVISORIO, che era visibile sulla LCN 383, ed EUROSPORT 2 - PROVVISSORIO, che era sulla LCN 384) è stata rimossa la numerazione automatica e trasmettono il cartello fisso di cambio frequenza; pertanto le loro programmazioni sono visibili solo su MEDIASET Mux 3. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux LA 3.

https://lh3.googleusercontent.com/-11bqXNSkc5w/VA66FsAOvuI/AAAAAAAGWeU/FC0tJ2Y-KD4/s1600/00%2520B%2520%25285%2529.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-kK7AYR310G4/VA66DS0l27I/AAAAAAAGWeE/7SX9FthZoLM/s1600/NO%252000%2520A%2520%25283%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-xEwTVgeLAeQ/VA66EkpVxqI/AAAAAAAGWeM/jXyv4o63ET0/s1600/NO%252000%2520B%2520%25283%2529.jpg


https://lh6.googleusercontent.com/-yGOgC0ehbss/VA65-0Zk-SI/AAAAAAAGWdk/WjfkFzSlFbg/s1600/NO%2520001%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-3ks3pfwKuZY/VA65_8fziOI/AAAAAAAGWds/q0cLjL6OA04/s1600/NO%2520001%2520B.jpg

https://lh3.googleusercontent.com/-VFZ3QLBdDEE/VA66AnZCBCI/AAAAAAAGWd0/T9bvi172ZrI/s1600/NO%2520001%2520C.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-J6uD-JlaQQc/VA66Bo6jDKI/AAAAAAAGWd8/EyWiN90Tjj4/s1600/NO%2520001%2520D.jpg

MUX NAZIONALI

Ore 11.00 - MEDIASET MUX 3: ARRIVA CALCIO HD EXTRA, CANALE 5 HD DIVENTA PROVVISORIO.

https://lh3.googleusercontent.com/-1qF4t7mRBio/UqdC4L1LvbI/AAAAAAAEaCs/UqZap8FXSA8/s1600/MEDIASET%252060.jpg
UHF 24-29-38 MEDIASET Mux 3
https://lh6.googleusercontent.com/-cbM5o4vpR54/VBFz_6DNZqI/AAAAAAAGWzY/d5myf4tNz1s/s1600/Premium%2520Calcio%2520HD%2520Extra%252052.jpg
Novità nel MEDIASET Mux 3, arriva un nuovo canale in alta definizione, Calcio HD Extra sulla LCN 379, al momento trasmette in chiaro il cartello della partite di Premium Calcio. Inoltre Canale5 HD (LCN 505) diventa PROVVISORIO, infatti è stato rinominato da Canale5 HD a CANALE 5 HD - PROVVISORIO.  Sulle info dell' EPG (guida elettronica programmi) di CANALE 5 HD - PROVVISORIO è in onda il seguente messaggio: "Per essere sicuro di continuare a vedere al meglio Canale 5 HD, reinstalla la lista canali. Durante l'operazione si aprirà una finestra che ti farà sciegliere tra "Canale 5 HD" e "CANALE 5 HD PROVVISORIO": seleziona "Canale 5 HD", Canale 5 HD con la scritta PROVVISORIO la puoi vedere ancora per poco tempo, infatti le trasmissioni su questa frequenza cesseranno il 18 Settembre. Se vuoi reinstallare la lista canali in modalità manuale seleziona il canale UHF 37 (frequenza 602,0 Mhz)". Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del MEDIASET Mux 3.

https://lh4.googleusercontent.com/-8HS09y1AlXY/VA64Sgln3kI/AAAAAAAGWYg/1VtqG4vNCW8/s1600/00%2520B%2520%252811%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-PL0SeLzDDnI/VA64NDsFAkI/AAAAAAAGWYA/H7xUjuPL38s/s1600/379%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-pBBXwKk6Dkw/VA64Opaka3I/AAAAAAAGWYI/EdtopnMrPEs/s1600/379%2520B.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-QcDY5ToLIjg/VA64QSa5AVI/AAAAAAAGWYQ/g3MMdMHMZXY/s1600/505%2520A%2520%25283%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-JZq2QUdSTPE/VA64Ri9ffdI/AAAAAAAGWYY/5YOBbqZ4rkE/s1600/505%2520B%2520%25283%2529.jpg


8 SETTEMBRE 2014
Lunedì

MUX NAZIONALI

Ore 23.00 - SPORTITALIA TORNA SU SKY CANALE 225.

https://lh6.googleusercontent.com/-8HYsEOH_ugE/UvdsgX1JunI/AAAAAAAFCug/algEgCRgNtQ/s1600/DFREE%25202%252060.jpg
UHF 38-50 Mux DFREE
https://lh3.googleusercontent.com/-tpf1seW3vjY/U4V5Ub_QzjI/AAAAAAAFvSA/pz4NQq_uYDI/s1600/SPORTITALIA%25202%252052.jpg
Ad annunciarlo è proprio lo stesso Michele Criscitiello direttore di Sportitalia con un tweet di qualche ora fa, che sembra ironizzare sulla politica italiana:
"Ecco la firma: rispettati i punti del programma. Mercoledì mattina Sportitalia torna in chiaro anche su SKY. Canale 225".
La tv sportiva pertanto oltre ad essere veicolata in digitale terrestre sul mux
DFREE al numero 153, tornerà a breve anche nel bouquet dei canali sky.




MUX NAZIONALI

Ore 22.40 - MEDIASET MUX 2: SU MEDIASET EXTRA LA MARATONA TELEVISIVA SU MIKE INIZIA CON UN DISSERVIZIO TECNICO.

https://lh3.googleusercontent.com/-1qF4t7mRBio/UqdC4L1LvbI/AAAAAAAEaCs/UqZap8FXSA8/s1600/MEDIASET%252060.jpg
UHF 36-46 MEDIASET Mux 2
Sono passati 5 anni dalla scomparsa di Mike Bongiorno, avvenuta nel Principato di Monaco l'8 settembre del 2009. Mediaset ha organizzato per oggi dalle 17 una maratona di alcuni suoi programmi, riproposti per celebrare uno dei padri fondatori della televisione italiana.
Per l'occasione ci siamo organizzati per registrare e conservare nelle nostre modeste teche i programmi riproposti per l'occasione da Mediaset Extra (LCN 34), ebbene l'inizio della prima puntata di Bis programmato per le ore 17 è iniziato con un breve guasto tecnico della messa in onda, infatti dopo una fiction e i relativi titoli di coda c'è stato un buco nero di qualche secondo con la scritta in alto a sinistra DEDICATO A MIKE. Quindi è partito il jingle di Mediaset e poi la sigla di BIS il tutto sempre a schermo nero; a questo punto si sente la voce inconfondibile di Mike che inizia come ci ha abituati ovvero con il suo immancabile "amici ascoltatori, allegria !", ma nulla da fare: la tv è sempre nera.
Proprio mentre Mike annuncia che quella in onda è la puntata 686, ecco apparire finalmente le immagini ma senza il logo di stazione e senza la scritta DEDICATO A MIKE e mentre succede questo, l'audio è anche sensibilmente diminuito. Passa ancora qualche istante e riappare (dopo uno sgancio nero) il logo di stazione 16:9 di Mediaset Extra anche se il programma nativo è in 4:3, e contemporaneamente l'audio torna regolare. Ancora dopo qualche istante e un breve sgancio nero, torna on air il logo per i programmi in 4:3 ma la scritta in alto a sinistra DEDICATO A MIKE non ricompare.
Occorre attendere l'inizio della seconda puntata per constatare che adesso è tutto a posto, visto che riappare anche la scritta DEDICATO A MIKE. Nel video in basso potete vedere quanto abbiamo descritto in questo breve articolo.

MIKE BIS DISSERVIZIO TECNICO


VENETO IN DIGITALE

Ore 22.05 - MUX TELEPADOVA (VENETO): INSERITO 7 GOLD PLUS E UN DUPLICATO DI 7 GOLD.

UHF 32 Mux TELEPADOVA (VENETO)
Torniamo nella sezione VENETO IN DIGITALE per monitorare i canali veicolati da questo mux; rispetto alla nostra precedente rilevazione, segnaliamo che 7 GOLD oltre ad occupare la consueta LCN 17 adesso è presente anche sulla LCN 94, mentre sulla LCN 693 è stata aggiunta 7 GOLD PLUS (al momento il canale è a schermo nero). Inoltre i nostri collaboratori Alessio e Simone ci comunicano che 7 Gold (LCN 877) non trasmette più la versione di 7 Gold "Verona" con (talvolta) i relativi spot pubblicitari locali, ma trasmette 7 GOLD emittente già presente in questo mux sulla LCN 17 e LCN 94. Invece 7 Gold (LCN 878) trasmette la versione di 7 Gold "Friuli Venezia Giulia" con (talvolta) i relativi spot pubblicitari locali. Infine segnaliamo che MICIO BAU (LCN 656) è sempre a schermo nero. Queste sono state le variazioni di rilievo di questo provider, per visualizzare tutti i canali trasmessi consulta la nostra griglia che comprende i relativi parametri tecnici, insieme allo z@pping TV per visualizzare gli identificativi e i loghi di stazione utilizzati dalle emittenti che compongono il mux TELEPADOVA (VENETO).
https://lh5.googleusercontent.com/-BMEUHaA4roE/VA3gZypwUCI/AAAAAAAGWNg/4gN2LfOjpNY/s1600/00%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-AJHty68zL4o/VA3f6oXmWSI/AAAAAAAGWJw/eh1pSpXlYWg/s1600/17%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/--Fx4JBBp7tQ/VA3f7MtE6OI/AAAAAAAGWJ4/E8Dl7OEveOI/s1600/17%2520B.jpg

https://lh3.googleusercontent.com/-wiwF_Cu66YU/VA3gCfxspWI/AAAAAAAGWKw/7Ks3qehOJw0/s1600/94%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-g40xJTK_V1Q/VA3gDLPHuUI/AAAAAAAGWK4/xb_4t2qAlDw/s1600/94%2520B.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-kuoTyN5Xakk/VA3gM7wYaXI/AAAAAAAGWMA/rpm3z1EB_lI/s1600/877%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-r9jzjahb1-0/VA3gNpbNynI/AAAAAAAGWMI/_Ok59hksZZU/s1600/877%2520B.jpg

https://lh4.googleusercontent.com/-LKQepcuD86Q/VA3gOupolII/AAAAAAAGWMQ/oq8ljP_LWrY/s1600/878%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-5gYH4jaE0Ms/VA3gPazQ2vI/AAAAAAAGWMc/SvoOotyHL1o/s1600/878%2520B.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-juQRjxVEjSo/VA3gY3xrPSI/AAAAAAAGWNY/fnPZsFnnbxU/s1600/656%2520A%2520%25282%2529.jpg

Mux TELEPADOVA ‎‎(VENETO)‎‎ - Z@pping TV


NEWS 2014

Ore 17.55 - RECAPITATE LETTERE DI TRASFERIMENTO A 19 GIORNALISTI DEL TG5.

Ansa.it - ROMA - Sono state recapitate a 19 giornalisti del Tg5 le lettere di trasferimento alla redazione di News Mediaset (RPT News Mediaset), la testata interna che realizza servizi per programmi e tg Mediaset. Sei dei 19 lavoratori interessati hanno presentato ricorso d'urgenza contro il trasferimento, che sara' discusso in udienza domani davanti al giudice del lavoro di Roma. La scorsa settimana l'assemblea del Tg5 aveva chiesto il coinvolgimento di Federazione Nazionale della Stampa e Stampa Romana per l'apertura di un tavolo nazionale. Tra i 19 giornalisti anche due membri del cdr, Alessandro Gilardini e Pierangelo Maurizio, che hanno contestato il comportamento antisindacale dell'azienda e che domani incontreranno i rappresentanti del sindacato nazionale per sollevare la questione. Intanto Stampa Romana esprime solidarieta' ai colleghi e parla in una nota di "inaccettabile forzatura dell'azienda che, in costanza di un confronto sindacale, ha deciso di spedire comunque le lettere di trasferimento. Le obiezioni del Cdr, appoggiate dalla Asr, miravano a mantenere la vicenda all'interno del dettato contrattuale, salvaguardando le professionalita' dei giornalisti e inscrivendole in un piano editoriale degno di questo nome. Mediaset ha invece scelto la strada dell'imperio violando cosi' le norme del contratto nazionale e configurando un atteggiamento che sconfina nel comportamento antisindacale". L'Asr "chiede alla Fnsi la convocazione di un tavolo nazionale e si augura che Mediaset voglia ritornare al dialogo costruttivo evitando inutili e dannose forzature. L'Asr tutelera' comunque in ogni sede i diritti sindacali e professionali dei redattori del Tg5".

MUX NAZIONALI

Ore 13.10 - CANALE ITALIA MUX 2 (C) - NAZIONALE: NUOVE ATTIVAZIONI IN EMILIA-ROMAGNA.

https://lh4.googleusercontent.com/-eT3onz94304/UpXPGVuh04I/AAAAAAAEONE/p7Joux7LYaY/s1600/CANALE%2520ITALIA%25201%252060.jpg
UHF 27 CANALE ITALIA Mux 2 (C)
Continuano le attivazioni anche in EMILIA-ROMAGNA di CANALE ITALIA Mux 2 (C) - NAZIONALE sulle ex frequenze di TIVUITALIA. Risulta riattivato l' UHF 27 dai siti di Bologna COLLE BARBIANO (polarizzazione orizzontale) e da CASTEL MAGGIORE (Bologna) in polarizzazione verticale. Nel modenese è ripresa l'attività anche dall'importante postazione di MONFESTINO nel comune di Serramazzoni (polarizzazione orizzontale) mentre in provincia di Rimini sono stati riattivati gli impianti di MONTE PINCIO a Talamello e MONTE GODIO a Montescudo entrambi in polarità orizzontale.
Nella sezione EMILIA-ROMAGNA IN DIGITALE, pertanto, abbiamo aggiornato la lista delle emittenti TV che si ricevono a BOLOGNA, MODENA, REGGIO EMILIA, RIMINI e MILANO MARITTIMA (RA); aggiornata anche la lista delle TV a PIACENZA e FIORENZUOLA D'ARDA (PC) da dove si riceve il segnale dalla postazione pavese del
MONTE CALENZONE. Consulta anche la composizione dei 10 canali TV veicolati da CANALE ITALIA Mux 2 (C) - NAZIONALE.

Nella foto qui sotto i ripetitori di COLLE BARBIANO - BOLOGNA.

Nelle due foto qui sotto i ripetitori di CASTEL MAGGIORE (Bologna).
https://lh3.googleusercontent.com/-wov2P2EwnG0/U9qxitM29HI/AAAAAAAGCx4/j2do5jJSW5s/s1600/00%2520B%2520%252828%2529.jpg


NEWS DA MERCOLEDI' 01 A DOMENICA 05 GENNAIO 2014


©
L'ITALIA IN DIGITALE 2009 > 2014


www.litaliaindigitale.it


Copyright
ANDREA POMILIO - RICCARDO GAFFOGLIO