NEWS 2014





                   LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA


                 Da Lunedì 7
a Domenica 13 LUGLIO 2014
















www.litaliaindigitale.it
Aggiungilo ai tuoi siti preferiti.


Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?

Contattaci alla nostra mail
info@litaliaindigitale.it
e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.

Vuoi condividere le tue impressioni sul digitale terrestre?
Ti interessa divulgare le informazioni in tuo possesso per aiutare chi è in difficoltà nella ricezione del DTT?
Vuoi lanciare un messaggio visibile agli utenti de l'Italia in digitale?
La nostra nuova mail è: sportello@litaliaindigitale.it
Pubblicheremo le vostre mail nello spazio SPORTELLO TV DIGIT@LE.
Potete utilizzare questa mail anche per dare una risposta, consiglio o parere sulle discussioni di questo sito.


https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news/news2009-2010
https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news/news2009-2010

https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news
NEWS 2012

NEWS 2013
NEWS 2014

NEWS DA MERCOLEDI' 01 A DOMENICA 05 GENNAIO 2014













Il nostro indirizzo internet è:
www.litaliaindigitale.it












MUX NAZIONALI

RAI Mux 1 (ABRUZZO)
RAI Mux 1 (BASILICATA)
RAI Mux 1 (CALABRIA)
RAI Mux 1 (CAMPANIA)
RAI Mux 1 (EMILIA-ROMAGNA)
RAI Mux 1 (FRIULI V.G.)
RAI Mux 1 (LAZIO)
RAI Mux 1 (LIGURIA)
RAI Mux 1 (LOMBARDIA)
RAI Mux 1 (MARCHE)
RAI Mux 1 (MOLISE)
RAI Mux 1 (PIEMONTE)
RAI Mux 1 (PUGLIA)
RAI Mux 1 (SARDEGNA)
RAI Mux 1 (SICILIA)
RAI Mux 1 (TOSCANA)
RAI Mux 1 (TRENTINO)
RAI Mux 1 (UMBRIA)
RAI Mux 1 (VALLE D'AOSTA)
RAI Mux 1 (VENETO)
RAI Mux 1 (VENETO/EMILIA-ROMAGNA)
RAI Mux 2
RAI Mux 3
RAI Mux 4
RAI Mux 5
RAI Mux 5 (PIEMONTE)
RAI Mux 6 (LAZIO)

MEDIASET Mux 1
MEDIASET Mux 2
MEDIASET Mux 3
MEDIASET Mux 4
MEDIASET Mux 5
TIMB Mux 1
TIMB Mux 2
TIMB Mux 3
RETE A Mux 1
RETE A Mux 2

Mux DFREE


Mux LA 3
Mux RETECAPRI
Mux RETECAPRI (B)

Mux EUROPA 7

Mux TIVUITALIA
Mux TIVUITALIA (LAZIO)

CANALE ITALIA Mux 1
CANALE ITALIA Mux 2

LCN NAZIONALE

Mux START UP
COMMUNICATION

Mux STUDIO 1

Mux LA 9 (PIEMONTE)
Mux LA 9 (VENETO)
Mux LA 9 (TRENTINO)
Mux LA 9 (EMILIA-ROMAGNA)
Mux LA 9 (MARCHE)

FRANCIA IN DIGITALE
SVIZZERA IN DIGITALE



Le TV a ROMA Le TV a MILANO Le TV a TORINO
Le TV a PESCARA
LISTA LCN A ROMA
LE TV A MILANO
LE TV A TORINO
LE TV A PESCARA
Le RADIO a ROMA
Le RADIO a MILANO Le RADIO a TORINO Le RADIO a PESCARA

Lista LCN ROMA Lista LCN MILANO Lista LCN TORINO Lista LCN PESCARA
https://lh6.googleusercontent.com/-pbWiqyb-MWI/Uy615CQvIEI/AAAAAAAFUEg/3fje_5yah8o/s1600/MILANO%25202.jpg
LISTA LCN A PESCARA

LCN NAZIONALE


BRASILE - ITALIA... IN DIGITALE
L'ITALIA IN DIGITALE PRESENTA:
"BRASILE - ITALIA... IN DIGITALE"




https://lh5.googleusercontent.com/-Nw8PsyTYbTk/U5YpWW7thYI/AAAAAAAF0B4/UhF2xBn-n1c/s1600/News%2520Ultimo%2520320.gif


Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


13 LUGLIO 2014
Domenica


Ore 19.10 - MUX TELENUOVO (TRENTINO): CAMBIO DI LCN PER UN DUPLICATO DI TELENUOVO TRENTO.

https://lh3.googleusercontent.com/-tksEmVF32MA/UygR9uLA68I/AAAAAAAFTEQ/_DXlvH1kr7w/s1600/TELENUOVO%252060.jpg
UHF 46 mux TELENUOVO (TRENTINO)
https://lh4.googleusercontent.com/-OZLomdhGegA/UygSdRri6-I/AAAAAAAFTFs/ZEPVAiFNlUE/s1600/Telenuovo%2520Trento%252052.jpg
E' stata cambiata la numerazione LCN ad un duplicato del del canale Telenuovo Trento che dalla posizione 629 passa al numero 19 del telecomando. Telenuovo Trento è presente con altre due copie con le LCN 10 e 273. Abbiamo aggiornato la grIglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELENUOVO (TRENTINO).


https://lh5.googleusercontent.com/-T5-_vqfu0sQ/U8K5eGuKpEI/AAAAAAAF8XE/DT59Jk7BfnQ/s1600/19%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-ArZQkK4Lj8o/U8K5fSfORqI/AAAAAAAF8XM/s0S6O0a3wV4/s1600/19%2520B.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-xhlmokc4pYo/U8K5jEWuzfI/AAAAAAAF8Xk/Ejpg_Xfc894/s1600/273%2520A%2520%25282%2529.jpg

BRASILE - ITALIA... IN DIGITALE

Ore 11.00 - BRASILE - ITALIA... IN DIGITALE (13° PUNTATA): IL DIGITALE TERRESTRE BRASILIANO CHE SI VEDE ANCHE NELLE GALLERIE!

In Brasile lo standard del sistema televisivo digitale terrestre in uso è l’ ISDB-T che è un’evoluzione del nostro DVB-T. Con l’ISDB-T è possibile trasmettere fino a 3 canali nel multiplex ma attualmente sulle frequenze brasiliane viene veicolato un solo canale insieme ad una sottoportante dedicata alla tv in mobilità.
Mi spiego meglio: sull’ UHF 29 ad esempio a Rio è presente il segnale di REDE GLOBO in digitale terrestre trasmesso in SFN da più postazioni; nel mux è presente pertanto il segnale digitale per i normali apparecchi TV e sullo stesso flusso REDE GLOBO è trasmesso anche con un segnale dedicato alla TV in mobilità. Questa doppia modalità attualmente è utilizzata da tutti i broadcaster brasiliani. Molti tassisti e autobus hanno a bordo del proprio mezzo il sistema di intrattenimento con la “TV digitao”.

https://lh4.googleusercontent.com/-zQh9YFocmHw/U8JDhUZwSII/AAAAAAAF8Uk/Qd8dFxsCw9s/s1600/03.png
https://lh6.googleusercontent.com/-lI9JMsfjrRk/U8JDhZ8G3LI/AAAAAAAF8UY/4RMsVkVsQi8/s1600/02.png

Inoltre qui a Rio (incedibile ma vero) la copertura è garantita anche nei principali tunnel e il sottoscritto ha effettivamente riscontrato che il segnale resta stabile e senza sganci anche nelle gallerie. Abbiamo percorso il tunnel de la Reboucas di 2.800 metri senza riscontrare perdita di segnale.
In questi giorni ho percorso Rio in taxi in lungo e in largo e sono davvero poche le zone in cui il segnale della GLOBO ha squadrettato ed è proprio per questo motivo che qui ha preso piede questa nuova moda della tv in auto. I prezzi degli apparecchi sono decisamente abbordabili, si parte da 100 euro per un modello che oltre alla TV ha anche il navigatore satellitare.


https://lh4.googleusercontent.com/-8FBkdjtXm1s/U8JDhRwslCI/AAAAAAAF8Uw/-pYQULWiecI/s1600/01.png
https://lh5.googleusercontent.com/-rVA7jx5-SCg/U8JDiE9mR0I/AAAAAAAF8U4/hl9DdyCnwM0/s1600/05.png



https://lh6.googleusercontent.com/-e6Ifq9865mk/U8JDiH5jH7I/AAAAAAAF8Us/dimFT5LoFJ8/s1600/04.png

Nei prossimi giorni saremo pronti per pubblicare la lista delle TV A RIO DE JANEIRO, non mancate!


© L'ITALIA IN DIGITALE 2009 > 2014
www.litaliaindigitale.it

BRASILE - ITALIA... IN DIGITALE
"BRASILE - ITALIA... IN DIGITALE"
SPECIALE - Tredicesima puntata - 13 LUGLIO 2014
A cura di Andrea Pomilio & Riccardo Gaffoglio



Ore 09.20 - RINASCERA' IN LIGURIA TELE MONTECARLO ?

Nei giorni scorsi ci avete segnalato questo nuovo gruppo su Facebook chiamato proprio TELE MONTECARLO. Dalle informazioni che abbiamo reperito in rete, questo nuovo canale con sede a Ventimiglia a pochi chilometri dal Principato di Monaco, trasmetterà in Liguria sul canale 689 e la sua programmazione sarà dedicata principalmente alla musica.
Questo è il link della pagina facebook di TELE MONTECARLO:
https://www.facebook.com/pages/TeleMontecarlo-Italia/658465380898785.

https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news2014/news07-13lug2014/TELEMONTECARLO%202.png


12 LUGLIO 2014
Sabato

https://lh5.googleusercontent.com/-kWHaNiQe0Ps/U2fr__cif5I/AAAAAAAFjeY/jVHpWCL4qNo/s1600/Lazio%2520320.gif

Ore 18.35 - MUX RETESOLE (LAZIO): RIPRISTINATE TELE A E TELE A+.

UHF 21-24-27 Mux RETESOLE (LAZIO)
Sono state reinserite le due emittenti napoletane TELE A+ con la LCN 89 e TELE A con la LCN 189. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux RETESOLE (LAZIO).



https://lh6.googleusercontent.com/-tDn66zbQJNk/UzvcC7B331I/AAAAAAAFVzY/hoe1zvOZMlk/s1600/00%2520B%2520%25283%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-qtEBYw5kiIU/U8DuAt-byYI/AAAAAAAF8I0/_cQraWl-Cv8/s1600/79%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-L-QObEnV3h0/U8Dt_e9gl1I/AAAAAAAF8LU/M6ylMyVjPK8/s1600/79%2520B.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-mkmuCuGOfLY/U8Dt9WRv56I/AAAAAAAF8Ic/x62_4bsgKfo/s1600/189%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-tUUARr1eqxM/U8Dt-c-6y2I/AAAAAAAF8Ik/U6uc2RAbme4/s1600/189%2520B.jpg


11 LUGLIO 2014
Venerdì

https://lh5.googleusercontent.com/-kWHaNiQe0Ps/U2fr__cif5I/AAAAAAAFjeY/jVHpWCL4qNo/s1600/Lazio%2520320.gif

Ore 13.15 - MUX RETESOLE (LAZIO): ELIMINATE TELE A E TELE A+.

UHF 21-24-27 Mux RETESOLE (LAZIO)
Sono state eliminate del mux laziale di RETESOLE le due emittenti napoletane TELE A, dalla LCN 189, e TELE A+, dalla LCN 79. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux RETESOLE (LAZIO).

https://lh6.googleusercontent.com/-bafnypgCgoE/U7_Gk2jrksI/AAAAAAAF8Hk/4QtgeimM9Wg/s1600/00%2520B%2520%25284%2529.jpg


9 LUGLIO 2014
Mercoledì

https://lh5.googleusercontent.com/-Nw8PsyTYbTk/U5YpWW7thYI/AAAAAAAF0B4/UhF2xBn-n1c/s1600/News%2520Ultimo%2520320.gif

Ore 23.50 - SKY ITALIA, GERRITSEN: "GOVERNO INTERVENGA SU FREQUENZE TV".

ROMA (MF-DJ)--Sky Italia auspica "un intervento per la disciplina delle frequenze televisive". Lo ha detto durante un'audizione alla Camera Eric Gerritsen, vicepresidente esecutivo di Sky Italia chiedendo "al legislatore di prevedere regole di principio, semplici, proporzionate e ragionevoli, applicate a tutti senza discriminazioni o distorsioni". "Questo intervento dovrebbe fornire il riequilibrio pro-competitivo in materia di frequenze. L'avvento del digitale terrestre, tramite il processo di switch-off conclusosi nel 2012, rappresenta "un fattore di forte discontinuita' nel panorama televisivo italiano, che ha espanso la capacita' trasmissiva delle reti, permettendo lo sviluppo di nuovi canali, favorendo la nascita, anche nella televisione in chiaro, di un'offerta tematica che era tradizionalmente presidio della pay tv. Questo - ha puntualizzato - conferma l'unicita' del mercato poiche' l'offerta multicanale su DTT rappresenta oggi un effettivo concorrente per il bouquet di Sky". In Italia sono stati assegnati 19 MUX nazionali (ed altri 3 sono stati recentemente messi all'asta, con poveri risultati) contro il numero molto inferiore, da 3 ad 8 mux, assegnati negli altri paesi (come Francia, Germani, Spagna ed Inghilterra), senza considerare che in alcune realta' e' anzi gia' iniziato un processo di riduzione.
Tratto da: www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/Sky-Italia-Gerritsen-governo-intervenga-frequenze-tv


8 LUGLIO 2014
Martedì

https://lh5.googleusercontent.com/-kWHaNiQe0Ps/U2fr__cif5I/AAAAAAAFjeY/jVHpWCL4qNo/s1600/Lazio%2520320.gif

Ore 21.00 - IL CODACONS COMPIE 40 ANNI E FESTEGGIA LANCIANDO UN CANALE TELEVISIVO.

https://lh6.googleusercontent.com/-hsmGIrf3pyA/U0jv1Ia9rOI/AAAAAAAFZHU/-E0WFZI-LSs/s1600/Teledonna%25202%252060.jpg
VHF 05 Mux TELEDONNA
https://lh4.googleusercontent.com/-v2IYnarLeI8/U2yQy4oUz2I/AAAAAAAFlhg/dOVDuW4toMM/s1600/CODACONS%2520TV%252052.jpg
LCN 695 - Codacons Tv
Nel corso dell’evento presente Francesco Schettino che commenterà la sua esclusiva intervista trasmessa nel corso della presentazione del canale tv. “Tutto quello che nessuno ha mai raccontato sulla tragica notte del naufragio: responsabilità, errori umani e carenze”.
Il Codacons compie 40 anni di vita e, per festeggiare, ha deciso di lanciare un proprio canale televisivo sul digitale terrestre.
La presentazione ufficiale del “Codacons Tv” avverrà giovedì 10 luglio a Roma alle ore 12 presso lo Stadio di Domiziano (Via di Tor Sanguigna, 3) attraverso un evento ricco di sorprese e di ospiti.
Nel corso dell’incontro sarà trasmesso un estratto dell’intervista esclusiva rilasciata da Francesco Schettino al “Codacons Tv”, commentata direttamente dal comandante (presente all’evento), intervista di cui verrà rilasciata copia integrale ai giornalisti in sala. Una nuova verità sulla tragica notte del naufragio, raccontata da Schettino, da cui emergono errori umani, gravi responsabilità e carenze di vario genere. Sarà inoltre mostrata una importante simulazione che mostra come l’impatto della Costa Concordia con gli scogli si sarebbe potuto evitare se il timoniere avesse eseguito correttamente gli ordini impartiti da Schettino.
Il palinsesto del nuovo canale televisivo (ch 695 dtt Lazio), tutto dedicato alle tematiche dei consumatori attraverso interviste, approfondimenti e inchieste, verrà presentato da Gianni Ippoliti. Interverrà all’evento anche Miss Italia, che illustrerà lo sportello antistalking nato da una collaborazione tra l’associazione dei consumatori e l’organizzazione del concorso di bellezza.
La nota fotografa Tiziana Luxardo e Pia Covre, fondatrice del Comitato per i diritti civili delle prostitute, lanceranno invece il Calendario Codacons 2015, dedicato alle donne che per vivere vendono il proprio corpo.


I GIORNALISTI SONO INVITATI A PARTECIPARE.
Giovedì 10 luglio alle ore 12 presso lo Stadio di Domiziano (Via di Tor Sanguigna, 3 - Roma)



https://lh4.googleusercontent.com/-3spqQfnjzuo/U7e-rhO6M1I/AAAAAAAF68o/aMvCHFAj-8U/s1600/695%2520A%2520%25288%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-yC2Jk92p64s/U7e-otlCO-I/AAAAAAAF68Q/dNkeMTE1Gg4/s1600/695%2520D%2520%25282%2529.jpg

MOLISE IN DIGITALE

Ore 18.55 - DIGITALE TERRESTRE A SINGHIOZZO: I CITTADINI DI PORTOCANNONE (CB) VALUTANO UNA CLASS ACTION.

PORTOCANNONE (CB) - "Perchè non si scrive una lettera al servizio consumatori affinché interceda con la Rai per risolvere il problema?".
L’iniziativa è lanciata attraverso il social network da un cittadino di Portocannone ma, in poche ore, un semplice post virtuale diventa problema reale. Il problema è il segnale del digitale terrestre che, a distanza di due anni dalla sua attivazione definitiva, continua a creare seri problemi.
A porre la questione sono i cittadini di Portocannone che lamentano il fatto di non «usufruire del servizio e della ricezione in determinate zone del paese, mentre i più fortunati solo in determinate ore». Una copertura a singhiozzo e lamentale costanti. "Anche dopo aver comprato il decoder apposito per il digitale terrestre e cambiato antenna - dichiara un cittadino - la sera puntualmente dopo le 22 il segnale va via e a sprazzi ritorna". 
Fenomeno questo che si ripeterebbe anche nelle ore pomeridiane della giornate.
Ora, in paese si starebbe pensando non solo ad una raccolta firme da inviare alle associazioni dei consumatori affinché queste possano intercedere con il servizio nazionale di telecomunicazioni e, tutelare gli interessi dei cittadini.
Ma, qualora la situazione non dovesse migliorare di avviare una class action nei confronti della Rai. "Paghiamo per intero il canone - dichiarano i cittadini infuriati - non a singhiozzo quindi pretendiamo che il servizio sia ottimale. Se ciò non fosse possibile potremmo non pagare pi� il canone e chiedere un risarcimento danni".
  Situazione, questa della ricezione del digitale terrestre, estesa su l’intero territorio regionale tanto, da impegnare anche il consiglio regionale, attraverso l’approvazione di un ordine del giorno dello scorso 3 giugno del consigliere Filippo Monaco, di "chiedere alla sede Rai centrale di effettuare i dovuti controlli sul territorio regionale al fine di verificare la copertura delle frequenze digitali dei canali Rai e, del caso, ad attivare tutte le azioni connesse al fine di consentire a tutti i cittadini molisani l'accesso all'informazione locale del Tg3 Molise proprio a garanzia del diritto all'informazione e parità di accesso all'informazione stessa".
Tratto da: www.primonumero.it/attualita/news/1404746772_portocannone-digitale-terrestre-a-singhiozzo-i-cittadini-valutano-una-class-action


TOSCANA IN DIGITALE

Ore 18.20 - DI' LUCCA: IL CANALE 89 DEL DIGITALE TERRESTRE E' DIVENTATO INTERREGIONALE.

Con copertura integrale di Toscana e Umbria.
Un grande giorno per la famiglia di Dì Lucca: il canale 89 del digitale terrestre è diventato interregionale, con copertura integrale di Toscana e Umbria, per una popolazione servita di oltre 5 milioni di persone.
Occorre solo un piccolo sforzo: risintonizzare il televisore o il decodere scegliere, nel caso venga proposta l'opzione, Dì Lucca definitivo. Quello è il segnale giusto.
Naturalmente, per tutti coloro che non ricevevano Dì Lucca la questione non si pone, perché tv odecoder aggiungeranno automaticamente Dì Lucca sul canale 89 dopo il necessario aggiornamento dei canali.
“Un palcoscenico – dicono i titolari della televisione lucchese - di grande rilevanza per tutti ipartner che ci hanno dato fiducia sin qui e che potranno adesso diffondere il loro messaggio su un grande bacino di utenza.
Diamo dunque il benvenuto a tutti i nuovi telespettatori che sino ad oggi non riuscivano a riceverci, e in particolare coloro che vivono in Versilia e Mediavalle Garfganana.
Anche se la copertura adesso è interregionale, la nostra mission continuerà ad essere quella di sempre: lavorare con passione e professionalità al servizio del territorio ed essere una voce attenta e
imparziale delle vicende che lo riguardano. Fateci sentire la vostra voce e noi proveremo a diffonderla in un bacino che oggi è diventato ampio e capillare. Salutiamo i nostri già affezionati
telespettatori e diamo il benvenuto a tutti i nuovi amici che cominceranno a conoscerci e, speriamo, ad apprezzarci.
Come si fa all'inizio di ogni avventura che si rispetti, a tutti loro promettiamo il solito impegno e passione nel fare ogni giorno al meglio il nostro lavoro”.

Tratto da:
http://gabbianonews.tv/edizione/lucca/articolo/d%C3%AC-lucca-il-canale-89-del-digitale-terrestre-%C3%A8-diventato-interregionale



7 LUGLIO 2014
Lunedì

https://lh5.googleusercontent.com/-Nw8PsyTYbTk/U5YpWW7thYI/AAAAAAAF0B4/UhF2xBn-n1c/s1600/News%2520Ultimo%2520320.gif

Ore 23.00 - BLOG DI BEPPE GRILLO: "RADIO PADANIA RIVENDE LE FREQUENZE CHE HA GRATIS".

Roma (TMNews) - Il M5S attacca Radio Padania e la Lega. "L'emittente radiofonica della Lega Nord, Radio Padania Libera, è una radio comunitaria (come Radio Maria) e tramite un emendamento presentato da un suo stesso deputato, Davide Carlo Caparini, dal 2001 può occupare frequenze libere su tutto il territorio nazionale senza pagare un soldo". Lo denuncia il gruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera sul blog di Beppe Grillo.
"Le frequenze che acquisisce gratuitamente - spiegano i deputati pentastellati - servono solo ad essere poi cedute a titolo oneroso o in permuta a emittenti radiofoniche commerciali con differenze di valore che hanno fatto ottenere plusvalenze ingenti. Ad esempio, Radio Maria, nell'area di Milano, ha ceduto per 10 milioni di euro una frequenza a Radio 2, ovvero il servizio pubblico. Lo stesso ha fatto Radio Padania Libera in decine di casi, con RTL 102,5 e Radio 101, la prima riconducibile a Lorenzo Suraci, la seconda al gruppo Mondadori, quindi Silvio Berlusconi, con cui la Lega ha governato quando ha presentato questo emendamento".
"Lo scopo - concludono - appare chiaro: garantirsi fonti di finanziamento illimitate. Radio Padania ha inoltre preso contributi pubblici per 5 milioni di euro e col giochino della cessione o permuta delle frequenze è arrivata a raccoglierne circa 300, facendo lievitare il suo fatturato dai 100mila euro del 2006 ai quasi due milioni di euro del 2008. Non male per una radio che può trasmettere solo 3 minuti di pubblicità ogni ora, alla faccia delle piccole emittenti locali per cui il mercato delle frequenze è bloccato e che devono sostenere notevoli spese per continuare a restare in onda. A ciò va aggiunto l'evidente conflitto d'interessi di Caparini, autore della norma pro Radio Padania, fondatore e socio della stessa radio. Il portavoce alla Camera, Riccardo Nuti, ha presentato un'interrogazione. Attendiamo risposte".
Tratto da: www.tmnews.it/web/sezioni/top10/blog-grillo-radio-padania-rivende-le-frequenze-che-ha-gratis

https://lh5.googleusercontent.com/-Nw8PsyTYbTk/U5YpWW7thYI/AAAAAAAF0B4/UhF2xBn-n1c/s1600/News%2520Ultimo%2520320.gif

Ore 12.25 - MEDIASET PREMIUM APRE A SOCI INTERNAZIONALI, A TELEFONICA L'11,11%.

MILANO (ITALPRESS) – E’ iniziato il processo di allargamento internazionale del capitale di Mediaset Premium, la pay tv del gruppo Mediaset.
Le manifestazioni di interesse da parte di player esteri si concretizzano con la chiusura del primo accordo: Telefonica acquisira’ l’11,11% delle attivita’ di Premium con un investimento di 100 milioni, che riflette un equity value di 900 milioni della societa’ di nuova costituzione nella quale le attivita’ pay di Mediaset verranno conferite.
Questa partnership – si legge in una nota – segna un’importante alleanza tra Mediaset e Telefonica per prossime collaborazioni nelle rispettive attivita’ pay in termini di tecnologia, know how e contenuti. L’ingresso in Premium di un partner di rilievo come Telefonica avvia il processo di apertura della pay tv italiana a ulteriori partner internazionali in una logica di sviluppo delle attivita’ di produzione e distribuzione di contenuti su tutte le piattaforme a pagamento. Pier Silvio Berlusconi in un’intervista al ‘Corriere della Sera’, spiega che l’alleanza con Telefonica deriva dal fatto che “l’orizzonte non puo’ e non deve essere piu’ solo nazionale, lo dimostra la stessa estensione del gruppo che fa capo a Murdoch”. Poi, sottolinea che e’ “ci hanno chiamato loro” e Alierta “e’ rimasto affascinato dalla nostra capacita’ tecnologica, dalle piattaforme Premium, dai sistemi di pagamento a Infinity.
In piu’, saper creare contenuti e ideare come veicolarli agli spettatori abituati a muoversi su diverse piattaforme e’ la nostra forza. Tanto che alla pay tv spagnola di Telefónica forniremo contenuti, canali, oltre a gestire la raccolta pubblicitaria”.


NEWS DA MERCOLEDI' 01 A DOMENICA 05 GENNAIO 2014


©
L'ITALIA IN DIGITALE 2009 > 2014


www.litaliaindigitale.it


Copyright
ANDREA POMILIO - RICCARDO GAFFOGLIO