Da Lunedì 19 a Domenica 25 MARZO 2012


COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.


    VAI ALL 'INDICE NEWS DEL 2011 

    VAI ALL 'INDICE NEWS DEL 2012 

   Vai alle NEWS dal 12 al 18 MARZO 2012







LE E-MAIL RICEVUTE SONO CONSULTABILI SOLO NELLA PAGINA DELLO


Clicca sulle immagini per vederle ingrandite



 25 MARZO 2012 - Domenica 

Ore 22.25 -  PIEMONTE  - MUX PRIMANTENNA: INSERITO SPORTITALIA.
UHF 42 Mux PRIMANTENNA:
Rispetto alla nostra precedente rilevazione, segnaliamo l'arrivo di SPORTITALIA (LCN 60). E' stato inoltre eliminato MOTORI TV MARKET (ora è trasmesso sull' UHF 21 mux MOTORI TV).









Ore 21.25 -  PIEMONTE  - MUX MOTORI TV: ELIMINATO SPORTITALIA, RITORNA MOTORI TV MARKET.
UHF 21 Mux MOTORI TV:
Rispetto alla nostra precedente rilevazione segnaliamo che SPORTITALIA (LCN 60) non è più inserito in questo mux. Sono regolarmente presenti SPORTITALIA2 E SPORTITALIA24 (LCN 61 e 62). Infine torna disponibile MOTORI TV MARKET (LCN 115).




Ore 18.20 -  LIGURIA  -  IN EVIDENZA  - LA SPEZIA: DAL MONTE PARODI CAMBIO DI POLARIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI.
Stiamo ricevendo una notevole quantità di mail da La Spezia dove tutti
voi segnalate la mancata ricezione di Mediaset, Telecom e alcune reti locali. Il motivo è che dallo scorso 20 marzo dalla postazione di monte Parodi è stata modificata la polarizzazione di emissione, da orizzontale a verticale. Pertanto l'unica soluzione possibile per tornare a ricevere i segnali televisivi è quella di modificare la posizione dell'antenna da orizzontale a verticale. Questa scelta tecnica è dovuta alle persistenti difficoltà tra i segnali della Toscana e quelli provenienti da La Spezia. Una raccomandazione infine: fate effettuare il lavoro da tecnici specializzati.

Ecco la testimonianza di un altro nostro lettore di La Spezia, che ci invia un email per confermare che cambiando polarità alle antenne si riescono a ricevere tutti i canali:
"Io abito a la Spezia zona Azzerata e per una settimana non ho visto i canali Mediaset poi parlando con amici mi é stato consigliato di ruotare l' antenna da orizzontale a verticale e la cosa ha funzionato ora vedo tutto che é una meraviglia prendo circa 300 canali tra liberi e criptati ho un antenna singola montata sul tetto e un tv nuovo che prendeva quasi tutto ma ogni tanto dava segnale debole, ora va benissimo".

Abbiamo aggiornato la nostra pagina de
LE TV A LA SPEZIA.







Ore 14.40 -  LIGURIA  - GENOVA: IL CALDO MANDA IN TILT LA TV DIGITALE.
Genova - Invita a spegnere la televisione e uscire qualche volta in più, l’esplodere della stagione migliore dell’anno. Il rischio è che l’opportunità, però, diventi scelta obbligata. E che privi di svago e informazione anche chi, per limiti fisici, di pigrizia o di età, può permettersi poco di abbandonare casa. Il passaggio al digitale terrestre non è finito col delirio dello switch-off, lo spegnimento del segnale analogico “celebrato” a fine 2011. I problemi di ricezione, a distanza di mesi, sono rimasti.
Anzi, il rialzarsi delle temperature rincarerà le criticità mai risolte di segnali spesso deboli, altre volte capaci di scontrarsi e disturbarsi col risultato del black-out. Ad aver problemi, a partire dalle prossime settimane, saranno anche moltissimi genovesi che ritenevano di aver operato - con relativa spesa - tutti gli interventi che l’epocale passaggio al digitale imponeva. I venti gradi già registrati in questo esordio di primavera hanno creato i primi problemi. Entro l’estate c’è già chi prevede che sarà il caos. Colpa del maxi-ripetitore toscano di Monte Serra. Il segnale in arrivo da quel punto di propagazione interferirà con il caotico sistema di segnali di Genova. Per circa 150 mila genovesi significherà, con ogni probabilità, dover tornare a intervenire sull’impianto di casa per ovviare all’oscuramento dei canali Mediaset e Rai. Sotto attenzione ci sono soprattutto le grandi emittenti nazionali, che sarà difficile continuare a vedere soprattutto nelle zone collinari (ad esempio Oregina, Quezzi, Castelletto, alture di Sestri e Pegli, Quarto e altre) e nel Ponente (l’area più critica sarà quella attorno ad Arenzano e Voltri).
Continua a leggere qui: http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2012/03/25/APqGvTAC-digitale_caldo_manda



 24 MARZO 2012 - Sabato 

Ore 21.25 -  SICILIA  - MUX D-NETWORK: DOMANI PARTE IL CANALE D10 MUSIC.
Ch.57 - Ch.58 Mux D-NETWORK:
Parte ufficialmente domani D10 Music per l'anniversario aziendale. 30 ANNI dal Cav. Giuseppe Di Fazio fino ad oggi con l'impegno di Francesco Di Fazio. Si raggiunge un'altro piccolo traguardo e come sempre i primi a livello locale. Gruppo Di Fazio mux D-NETWORK.



Ore 10.30 -  SICILIA  - CANALE ITALIA: ATTIVATO IL MUX LOCALE SUL CANALE 64 UHF AD ERICE (TP).
VHF 12 (Agrigento) / UHF 28 (Siracusa) / UHF 64 (Erice - TP) Mux CANALE ITALIA:
Attivato un altro canale acquistato in Sicilia da CANALE ITALIA, si tratta del canale 64 UHF di CANALE 2 dalla postazione di Erice (Trapani). E' presente un mux locale composto da tre canali, CANALE ITALIA 83, CANALE ITALIA 84 e CANALE 2.

Update ore 18.50: Ci comunicano che non è attivo il mux in digitale ma ora è presente in analogico CANALE ITALIA 83.

Ore 10.00 -  MUX NAZIONALI  - TIMB MUX 2: ARRIVA LA RADIO RTL 102.5 COOL.
UHF 60 (All digital) - UHF 26 (Sardegna) TIMB Mux 2:
Cambio di radio in questo mux, al posto di RTL 102.5 con LCN 736 ora si sintonizza RTL 102.5 Cool.






 23 MARZO 2012 - Venerdì 

Ore 19.00 -  MUX NAZIONALI  - CANALE ITALIA MUX 1: ARRIVA 136, IL DUPLICATO DI ABC.
UHF 24-35-39-42-53 CANALE ITALIA Mux 1:
E' stato aggiunto un nuovo canale, si tratta di 136, l'identificativo è uguale alla numerazione LCN con cui trasmette, appunto la 136, e trasmette un duplicato di ABC.




Ore 16.05 -  SICILIA  - MUX TGS: ATTIVATO IL CANALE 62 UHF DA MONTE LAURO (SR).
UHF 49-50-62 Mux TGS:
Attivato con due giorni di anticipo il mux di TGS sul canale 62 UHF dalla postazione di Monte Lauro (Siracusa).
 

Data Postazione Canale
19 Marzo
Rupe Atenea
UHF 50   AGRIGENTO > ATTIVATO
22 Marzo
S. Anna Pizzo Argenteria  
UHF 49   TRAPANI > ATTIVATO
25 Marzo  
Monte S. Giuliano 
UHF 66  CALTANISSETTA - ENNA
25 Marzo
Monte Lauro 
UHF 62  SIRACUSA - CATANIA > ATTIVATO
28 Marzo
Gioiosa Vecchia 
UHF 50  MESSINA

Ore 15.50 - SU FACEBOOK 100 MI PIACE, GRAZIE A TUTTI.
La pagina di L'ITALIA IN DIGITALE del social network Facebook, taglia oggi il traguardo dei 100 "mi piace" e vogliamo condividere il nostro modesto successo con tutti voi, perchè pur non avendola mai
pubblicizzata in maniera esplicita, ma solo attraverso un quasi invisibile banner in home page, abbiamo raggiunto questa considerevole cifra. A questi sono da aggiungere i 22 follower di Twitter, anch'essi in aumento giorno dopo giorno. Pertanto il periodo di rodaggio è terminato e possiamo invitarvi ufficialmente a fare "mi piace" sulla nostra pagina Facebook o Twitter.



Ore 11.00 -  LAZIO E ROMA  - MUX GOLD TV: IN ARRIVO LA 9.
UHF 46 Mux GOLD TV:
Al posto di Prima Rete, con LCN 199, è arrivato LA9, ora sono in onda solo delle barre colorate.






 22 MARZO 2012 - Giovedì 

Ore 23.45 - CHANNEL 24: ARRIVANO NUOVI CANALI.
Sul sito di Digitmedia
www.digitmedia.it, società editrice di Channel 24, si comunica che stanno per essere lanciati alcuni nuovi canali. Si tratta di AIR (LCN 138), FIRE (LCN 147), WIND (LCN 166) ed EARTH (LCN 247). Vi alleghiamo i loghi dei canali che dovrebbero partire nel mese di Aprile. Quanto prima vi comunicheremo su quali mux saranno trasmessi.





Ore 23.25 - SIPARIO TV: ARRIVERA' SUL DIGITALE TERRESTRE IL PRIMO CANALE IN EUROPA GESTITO DA DISABILI PSICHICI.
E’ una vera e propria televisione web con programmi di informazione, approfondimento, interviste, e presto sbarcherà anche sul digitale terrestre: si tratta di Sipario Tv, ed è la prima tv online, a livello europeo, ad essere gestita da ragazzi con disabilità psichica. Già attiva in via sperimentale dallo scorso anno ed animata da uno staff di educatori e dai giovani da loro seguiti, da oggi, giornata internazionale dei diritti delle persone affette da sindrome di Down, si dedicherà alla produzione di format da vendere a siti e televisioni interessate. “Il primo che abbiamo preparato si chiama ‘Informarsi per informare’, ed ogni mese ne proporremo uno nuovo, dedicato ogni volta ad argomenti diversi - ha spiegato in conferenza stampa il presidente della tv, Marco Martelli Calvelli - tutti, in ogni caso avranno natura e stile giornalistici. A breve, entro alcuni mesi, inoltre, sbarcheremo anche sul digitale terrestre, senza abbandonare, com’é ovvio, la piattaforma web”. La tv sul digitale, è stato spiegato, sarà diretta da Giancarlo Polenghi (che è anche il responsabile delle attività sul sito), ed avrà una programmazione quotidiana: “sarà un canale per grandi e piccini - spiega ancora Calvelli - e il nostro obiettivo sarà quello di mostrare la vita vera, di ogni giorno, anche cercando di riprenderla da punti di vista, diversi, strani e divertenti”.

Tratto da: http://www.primaonline.it/2012/03/22/103792/tv-su-digitale-1a-in-europa-gestita-disabili-psichici

Ore 23.10 -  ABRUZZO  - MUX TVQ: ATTIVATO IN DIGITALE SUL CANALE 39 UHF AD AVEZZANO (AQ).
UHF 39 (Monte Cimarani Avezzano) Mux TVQ:
E' stato convertito in digitale anche ad Avezzano e nella Marsica il canale pescarese TVQ, sul canale 39 UHF, dalla postazione del Monte Cimarani. Il multiplex è composto da quattro canali: TVQ, TVQ1, TVQ2 (a schermo nero), TVQ3 - LA.TV la TV dell'Adriatico.

Ore 22.55 -  SICILIA  - CANALE ITALIA: ATTIVATI DUE MUX LOCALI AD AGRIGENTO E SIRACUSA.
VHF 12 (Agrigento) / UHF 28 (Siracusa) Mux CANALE ITALIA:
Anche in Sicilia CANALE ITALIA sta convertendo i canali acquistati da poco, però non è presente il mux nazionale ma sono stati attivati per il momento dei mux locali. Infatti sul canale 12 VHF, dalla postazione di Monte Cammarata ad Agrigento, il multiplex è composto da tre canali, CANALE ITALIA 83, CANALE ITALIA 84 e AGRIGENTO TV, mentre sul canale 28 UHF, dalla postazione di Melilli a Siracusa, sono presenti sempre tre canali, CANALE ITALIA 83, CANALE ITALIA 84 e TELEMARTE. In totale i canali in Sicilia acquistati da CANALE ITALIA sono nove.

Ore 22.10 -  ABRUZZO  - CANALE ITALIA: ATTIVATO IN DIGITALE A CHIETI E IN ANALOGICO A L'AQUILA.
UHF 24-35 CANALE ITALIA Mux 1:
Continuano le attivazioni in Abruzzo di CANALE ITALIA sugli impianti acquisiti di Canale 9 Napoli. Attivato oggi in digitale il mux nazionale con 14 tv e 1 radio dalla postazione di San Salvatore a Chieti sul canale 24 UHF, mentre a L'Aquila dalla postazione di Monte Luco è stato attivato in analogico CANALE ITALIA 84 sul canale 42 UHF.

Ore 21.55 -  SICILIA  - MUX TGS: ATTIVATO IL CANALE 49 UHF A TRAPANI.
UHF 49-50 Mux TGS:
Rispettando il calendario alle ore 12.00 di oggi è stato attivato il mux di TGS sul canale 49 UHF dalla postazione di Sant'Anna Pizzo Argenteria a Trapani.
 

Data Postazione Canale
19 Marzo
Rupe Atenea
UHF 50   AGRIGENTO ATTIVATO
22 Marzo
S. Anna Pizzo Argenteria  
UHF 49   TRAPANI ATTIVATO
25 Marzo  
Monte S. Giuliano 
UHF 66  CALTANISSETTA - ENNA
25 Marzo
Monte Lauro 
UHF 62  SIRACUSA - CATANIA
28 Marzo
Gioiosa Vecchia 
UHF 50  MESSINA
                       
Ore 20.25 - OK GOVERNO A ODG LEGA SU ANNULLAMENTO BEAUTY CONTEST.
Il Governo ha accolto un ordine del giorno di Massimo Pini (Lega) al Dl liberalizzazioni per l'annullamento della procedura del beauty contest per l'assegnazione delle frequenze televisive. Il sottosegretario allo Sviluppo economico, Claudio De Vincenti, ha accolto il documento in Aula alla Camera, dopo una riformulazione dell'impegno per il Governo, la cui nuova stesura e': "Annullare il bando di gara per il diritto d'uso di frequenze in banda televisiva e il conseguente disciplinare di gara che finirebbero per implementare a titolo gratuito la gia' rilevante detenzione di frequenze dei soggetti gia' operanti e conseguentemente ad annullare il beauty contest procedendo a un'asta a titolo oneroso"
Tratto da: http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/liberalizzazioni-Governo-odg-Lega-annullamento-beauty-contest

Ore 15.15 -  LAZIO E ROMA  - MUX TELEVITA: NUOVI NOMINATIVI DEI CANALI.
UHF 65 Mux TELEVITA:
Cambiano nome quattro canali di questo multiplex, vediamo in dettaglio cosa è successo in ordine di numerazione LCN:
LCN 217 - TELEVITA 2 > Già ve lo avevamo segnalato con la news del 21 febbraio scorso, trasmette TELEVITA +1.

LCN 619 - TELEVITA 6 > Al posto di DIGITAL TV ora c'è TELEVITA 5.
LCN 678 - TELEVITA 5 > Al posto di TOP TELEVISION ora c'è TELEVITA 2.
LCN 679 - TELEVITA 4 > Al posto di ONE TELEVISION ora c'è TELEVITA 3.
LCN 680 - TELEVITA 3 > Al posto di BLU TV ora c'è TELEVITA 4.

In pratica sono cambiati solo i loghi dei canali, in quanto gli identificativi sono rimasti gli stessi e non corrispondono con il numero del canale trasmesso, quindi si crea molta confusione. E' rimasta uguale anche tutta la programmazione dei sei canali, per tutto il giorno vengono sempre trasmessi a ripetizione solo documentari su marina e aeronautica militare, con orari differenti per ciascun canale. Vi alleghiamo i loghi dei sei canali e lo z@pping TV aggiornato del mux TELEVITA.


Canale 65 UHF - Mux TELEVITA - Z@pping TV


Ore 11.50 -  LAZIO E ROMA  - MUX RETESOLE: SPORT CHANNEL 24 E CAPITAL TG 24 INIZIERANNO LE TRASMISSIONI IL 26 MARZO.
UHF 24 Mux RETESOLE:
SPORT CHANNEL 24, in onda su RETESOLE 2 con LCN 218, ora trasmette con il formato 16:9, mentre CAPITAL TG 24, su RETESOLE 3 con LCN 620, ha modificato i colori del logo. Nei promo è apparsa la data di partenza delle loro programmazioni, per entrambi è il prossimo lunedì 26 Marzo.





Ore 09.50 -  LOMBARDIA  - MUX ANTENNA 3: ELITE SHOPPING SENZA LCN.
UHF 46 Mux ANTENNA 3:
Il canale ELITE SHOPPING, disponibile in questo mux in doppia copia, non sta trasmettendo con la numerazione LCN. In precedenza occupava la numero 126, mentre la copia del canale è sempre stata priva di numerazione automatica.





 21 MARZO 2012 - Mercoledì 

Ore 23.35 -  LAZIO E ROMA  - RAI 3 TGR LAZIO: PROBLEMI QUESTA MATTINA A ROMA.
VHF 09-11 RAI Mux 1 / UHF 25 RAI Mux 6:
Ci scrive un nostro lettore, Maurizio da Roma, che ci segnala un problema di emissione per Rai 3 TGR Lazio nella zona di Roma. Ecco nel dettaglio la sua email:
"E' un pò che non ci sentiamo però ti seguo sempre sul tuo sito per tenermi aggiornato sul mondo del Digitale Terrestre. Ti segnalo che questa mattina nella zona di Roma, dove io abito, è mancato il segnale, solamente del Canale RAI3, da tutti e 3 i MUX della RAI (VHF Can.9, 11 e UHF 25) sia da Monte Mario che da Monte Cavo; ripeto solo RAI 3, mentre RAI 1 e RAI 2 erano regolarmente in onda. Speravo di trovarne notizia sul tuo sito; se pubblichi questa mia può darsi che qualcuno, possibilmente della RAI, ci dica la ragione di questa anomalia. Ti ringrazio e ti Saluto. Maurizio".

Ore 22.45 -  CALABRIA    SICILIA  -  IN EVIDENZA  - RAI: LE DATE DEL PASSAGGIO AL DIGITALE IN CALABRIA E SICILIA.
Queste le date programmate da RAIWAY per lo SWITCH-OFF che interesserà Calabria e Sicilia dal 11-06-2012 al 29-06-2012.
Fonte: RAIWAY - RADIO TV SICILIA.


Ecco la Legenda:


Ore 22.20 -  SICILIA  -  IN EVIDENZA  - BANDO ASSEGNAZIONE FREQUENZE E NUMERAZIONE LCN ALLE EMITTENTI TELEVISIVE LOCALI DELLA SICILIA.
È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 34 del 21 marzo 2012 – 5° serie speciale, il bando di gara per l'assegnazione delle frequenze in tecnica digitale terrestre alle emittenti televisive locali della Regione Sicilia, area tecnica da digitalizzare nel corso dell'anno 2012, ai sensi dell’art. 4, del decreto legge 31 marzo 2011, n. 34, convertito con modificazioni, dalla legge 26 maggio 2011, n. 75.
I soggetti legittimamente abilitati alla trasmissione radiotelevisiva locale operanti nella regione Sicilia in tecnica analogica e/o digitale, dovranno far pervenire, per ciascuna emittente, la domanda di inserimento nella graduatoria al: Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, Direzione Generale Servizi di Comunicazione Elettronica e Radiodiffusione, Viale America 201, 00144 Roma -Divisone III, piano 5°, stanza A504, dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, entro il 20 aprile 2012, tramite consegna a mano, corriere o posta raccomandata o assicurata.
Le domande dovranno essere redatte secondo le modalità previste dal bando, pena esclusione. Saranno escluse dalla procedura le domande pervenute oltre il termine previsto. Il recapito delle domande è a totale rischio del partecipante.
Eventuali richieste di informazioni e chiarimenti potranno pervenire al Ministero esclusivamente in forma scritta - in formato word - via fax al n. 06.5913110 o via e-mail all’indirizzo
bando.tvlocali@sviluppoeconomico.gov.it fino alla scadenza del settimo giorno dalla pubblicazione del decreto.
Le risposte ai quesiti saranno rese pubbliche, fermo restando l’anonimato del richiedente, sul questo sito internet.
Il Ministero dello Sviluppo Economico procederà alla valutazione delle domande dei soggetti partecipanti al termine della quale verrà redatta la graduatoria.


Ore 22.10 -  CALABRIA  -  IN EVIDENZA  - BANDO ASSEGNAZIONE FREQUENZE E NUMERAZIONE LCN ALLE EMITTENTI TELEVISIVE LOCALI DELLA CALABRIA.
È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 34 del 21 marzo 2012 – 5° serie speciale, il bando di gara per l'assegnazione delle frequenze in tecnica digitale terrestre alle emittenti televisive locali della Regione Calabria, area tecnica da digitalizzare nel corso dell'anno 2012, ai sensi dell’art. 4, del decreto legge 31 marzo 2011, n. 34, convertito con modificazioni, dalla legge 26 maggio 2011, n. 75.
I soggetti legittimamente abilitati alla trasmissione radiotelevisiva locale operanti nella regione Calabria in tecnica analogica e/o digitale, dovranno far pervenire, per ciascuna emittente, la domanda di inserimento nella graduatoria al: Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, Direzione Generale Servizi di Comunicazione Elettronica e Radiodiffusione, Viale America 201, 00144 Roma -Divisone III, piano 5°, stanza A504, dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, entro il 20 aprile 2012, tramite consegna a mano, corriere o posta raccomandata o assicurata.
Le domande dovranno essere redatte secondo le modalità previste dal bando, pena esclusione. Saranno escluse dalla procedura le domande pervenute oltre il termine previsto. Il recapito delle domande è a totale rischio del partecipante.
Eventuali richieste di informazioni e chiarimenti potranno pervenire al Ministero esclusivamente in forma scritta - in formato word - via fax al n. 06.5913110 o via e-mail all’indirizzo bando.tvlocali@sviluppoeconomico.gov.it fino alla scadenza del settimo giorno dalla pubblicazione del decreto.
Le risposte ai quesiti saranno rese pubbliche, fermo restando l’anonimato del richiedente, sul questo sito internet.
Il Ministero dello Sviluppo Economico procederà alla valutazione delle domande dei soggetti partecipanti al termine della quale verrà redatta la graduatoria.

Ore 15.35 - CONTACTOONS DIVENTA NAZIONALE E NASCE AIR, IL NUOVO CANALE PER RAGAZZI SUL DIGITALE TERRESTRE.
Da oltre un anno la Sanver Production ha realizzato tante sigle, doppiaggi, format tv, dedicati alla fascia dei ragazzi, un successo dopo l’altro, tante e-mail sono giunte in redazione con la richiesta di espandere il nostro Contactoons nella penisola italiana: siamo lieti di annunciarvi che la trasmissione www.contactoons.it diventa nazionale, la Sanver Production di Santo Verduci insieme a Digitmedia, hanno creato il canale AIR (canale 138 del digitale terrestre partenza da Aprile ) dedicato ai ragazzi, al suo interno potete trovare numerose serie d’animazione, produzioni tv targate Sanver Production, e tante novità.

La gestione e direzione del canale Air è affidata al Re delle sigle tv, Santo Verduci.

Contactoons avrà un nuovo cast formato da: Santo Verduci (Fire) – Giorgia Vecchini (Rosèeau) – Elena Gritti (Liucht) – Paola Mantovani (Diesis) – Claudio La Boria (Erde) con la regia di Lidia Ottino. La nuova edizione 2012 avrà una nuova veste grafica.
Contactoons ed Air saranno il fulcro essenziale dei nostri presenti e futuri investitori, inserendo e pianificando le strategie di marketing con il nostro piano di comunicazione.
Le serie di animazione che saranno introdotte variano tra prime tv e graditi ritorni. Vi suddividiamo il nostro palinsesto per elencarvi alcune delle tante produzioni che prossimamente saranno in onda nel nostro canale tv.
Pacchetto Baby: Arrivano le serie tv della casa nipponica Sanrio: Hello Kitty, Che amica Usahana, Cinnamon (educational) (prima TV)
Gli amici di sempre arrivano per far passare ore liete a tutti i piccoli telespettatori: insegnando loro come vestirsi, mangiare, conoscere i numeri e scoprire con la fantasia un mondo fantastico. Mumuhug (Sofa Studio) un piccolo cucciolo blu vive tante avventure con i suoi amici. (prima TV)
Film animazione Sanrio (japan): Cinnamon (the movie) – Che avventure con George e Gerald (tales of mice) (prime TV)
Serie tv : Hurricanes, la squadra del cuore, Il mio amico Denver, Double Dragon, Evolution, Denni che combina guai, Mummies Alive e tante altre.
Serie tv (japan): Princess Tutù: una paperella si trasforma in una principessa per salvare il cuore spezzato del principe, riuscirà a portare a termine la sua missione? Tweeny Witches: Ellis una giovane ragazzina viene magicamente trasportata nel regno delle streghe e da quel momento la sua vita cambia, magia e fantasia in un anime fantastico
La signora Minù (il classico dell’animazione giapponese approda su Contactoons con una nuova sigla in duetto con la vincitrice del casting “canta anche tu la sigla tv” abbinato al cd Contactoons (distribuzione Halidon). La serie sarà rimasterizzata e tra le tante curiosità vi segnaliamo che la Sanver Production è riuscita dopo 20 anni a legalizzare la serie in Italia, distribuita illegalmente. La sigla italiana cantata da Santo Verduci è la prima canzone ad essere stata approvata dalla società nipponica detentrice dei diritti internazionale. La Sanver Production è il distributore ufficiale di questa serie.
La fascia Contactoons parte con i cartoni animati su Channel 24 (canale 130 del digitale terrestre) da lunedi 19/03/2012 dalle ore 17 alle 19 in attesa dell’arrivo delle nuove e straordinarie puntate di Contactoons, per vincere i nostri premi scrivete a posta@contactoons.it visitate anche la nostra pagina su facebook per essere aggiornati su tante novità e curiosità. Vi anticipiamo l’arrivo del nuovo album di Santo Verduci con le nuove sigle originali dei cartoni animati. Grazie a tutti i fans che ci seguono fin dal nostro esordio e questo nuovo inizio ci da la grinta per incrementare ed affermare il nostro e vostro successo. W Contactoons!!!!

Tratto da: http://www.animemovieforever.net/20504/nasce-air-il-nuovo-canale-per-ragazzi-sul-digitale-terrestre

Air la nuova tv dei ragazzi canale 138 digitale terrestre


Ore 15.20 -  LOMBARDIA  - SPENTA GAMMARADIO A MILANO, ARRIVANO ALTRE RADIO.
Nella mattinata di ieri per un discreto periodo di tempo risultava spento il segnale di Valcava di GAMMARADIO (FM 97,100). Nella zona sud di Milano abbiamo ascoltato con discreta intensità RADIO CANELLI MONFERRATO (FM 97,000) e in altre zone sulla stessa frequenza RADIO PADANIA.


Ore 12.55 -  PUGLIA  - OGGI NASCE RADIONORBA TV.
Da ieri sono iniziate le trasmissioni test di RadioNorba Tv, la nuova emittente televisiva sul digitale terrestre del gruppo Telenorba, una delle principali emittenti locali nel panorama dell'etere nazionale dove è già presente con il canale all news TgNorba24.
Oggi alle ore 17 cominceranno ufficialmente le trasmissioni di Radionorba TV. La radio del Sud sbarca in televisione, sul digitale terrestre, dove sarà possibile non solo ascoltare, ma anche guardare l’intera programmazione radiofonica: 21 ore di diretta al giorno, non un palinsesto preconfezionato, non una tv jubox, ma una tv che farà del real time, del costante aggiornamento (news, spettacolo, costume) e del contatto con il pubblico il suo punto di forza. Ad ogni evento radiofonico, quindi, corrisponderà un contenuto video, il tutto sincronizzato al secondo, grazie ad una piattaforma, unica in Europa, progettata e sviluppata da Dalet, colosso franco-israeliano del settore delle nuove tecnologie, in grado di gestire, in contemporanea broadcast, i contenuti radio e tv.
“Sarà un’altra startegica modalità per poter fruire del prodotto Radionorba”, spiega Marco Montrone, presidente di Radionorba, illustrando la mission del canale. “E’ un grande sforzo tecnologico, ma anche professionale. Tutti, dai tecnici ai conduttori, passando per i giornalisti, dovranno d’ora in avanti pensare ad un prodotto radiotelevisivo che ci piace definire unaall life”. Anche gli eventi in esterna, che negli ultimi anni hanno contraddistinto l’attività della radio, diventeranno eventi radiotelevisivi, sul modello del Radionorba Battiti Live, una produzione live che già da due anni è diventata anche uno spettacolo radio e tv. “Radionorba non ha mai smesso di crescere”, aggiunge Montrone, “abbiamo raggiunto risultati importanti in termini di ascolti ed anche sul fronte commerciale. Questo progetto rappresenta, però, la tappa più importante della storia moderna della nostra radio”.
Radionorba TV, diretta da Alan Palmieri, trasmetterà in diretta 21 ore al giorno, dalle 6 della mattina alle 3 di notte, seguendo il palinsesto della radio, che ha nella musica, nell’intrattenimento e nell’informazione aggiornata costantemente i suoi asset principali. E’ un prodotto radiotelevisivo confezionato su standard qualitativi broadcast, dove l’aspetto “territoriale”, punto di distinzione del canale, emergerà naturalmente dai contenuti dei conduttori e da quella parte delle news dedicate in modo più approfondito al Sud Italia, curate dalla redazione giornalistica diretta da Maurizio Angelillo.
“Con Radionorba TV ampliamo la nostra possibilità di fruizione ed i confini di diffusione senza mai dimenticare il nostro posizionamento editoriale che ci ha dato la possibilità di imporci, a livello nazionale, come la radio del sud”, conclude Marco Montrone. “Cercare di dare sempre di più è un marchio di fabbrica del Gruppo Norba e credo che questa nuova iniziativa sia l’interpretazione più fedele della nostra filosofia aziendale. Radionorba, benvenuta in Tv”.
Come sintonizzare il nuovo canale Radionorba TV su digitale terrestre: il nuovo canale è ricevibile al numero 13 della piattaforma digitale terrestre nelle regioni raggiunte dal segnale FM di Radionorba ed in altre regioni del Nord Italia, oltre che in streaming sul sito di Radionorba e su iPhone, iPad ed apparati con sistema operativo Android.

Update ore 23.15: Ecco alcune immagini di RadioNorba TV e la cartina con l'area di copertura del mux TELENORBA in cui trasmette sul digitale terrestre.




Ore 12.30 -  LAZIO E ROMA  - MUX RETESOLE: ARRIVANO DUE NUOVI CANALI, SPORT CHANNEL 24 E CAPITAL TG 24.
UHF 24 Mux RETESOLE:
Sono nati due nuovi canali: SPORT CHANNEL 24, arrivato al posto di RETESOLE 2 con LCN 218, l'ID rimane per il momento quello del vecchio canale, e CAPITAL TG 24, al posto di CINECLUB RETESOLE nel canale che ha ancora l'ID di RETESOLE 3. CINE CLUB RETESOLE viene spostato su RETESOLE 4 con LCN 681, che prima trasmetteva invece RETESOLE 3. In entrambi i nuovi due canali è in onda un promo a loop, le loro trasmissioni inizieranno prossimamente, crediamo al più presto. Abbiamo aggiornato lo z@pping TV del multiplex RETESOLE. Vi alleghiamo alcune immagini dei due canali e i video dei promo in onda.



SPORT CHANNEL 24 - Promo




CAPITAL TG 24 - Promo


Ore 01.00 -  ABRUZZO  - CANALE ITALIA MUX 1: ARRIVA IN ABRUZZO, ATTIVATO IL CANALE 35 UHF DA MONTE PALLANO (CHIETI).
UHF 35 (Monte Pallano - CH) CANALE ITALIA Mux 1:
Alcuni giorni fa CANALE ITALIA ha acquistato alcuni impianti in Abruzzo da Canale 9 Napoli, pertanto dalla giornata di ieri è stato attivato il mux con i suoi 15 canali sul canale 35 UHF da Monte Pallano (Chieti), che serve la zona sud della provincia teatina. Esce di scena il mux TELEOGGI 2, non più ricevibile.


 20 MARZO 2012 - Martedì 

Ore 23.25 -  ABRUZZO  - LE FOTO DEI RIPETITORI RAI A VASTO (CHIETI).
Francesco di Vasto ci scrive nuovamente e ci invia le foto dei ripetitori Rai situati nella cittadina vastese:
"Salve, grazie per pubblicato le mie segnalazioni relative agli impianti di Vasto (news del 17.03.2012), questa volta Vi invio le foto dei ripetitori RAI, mi scuso in anticipo perché sono state scattate in condizioni di luce non perfette, e per quelle relative a Vasto TV1 essendo la zona per me poco accessibile si può vedere solo una direttiva per le trasmissioni verso Vasto centro.




Il traliccio denominato Vasto Alto (istallato sul finire degli anni ‘80) irradia attualmente dai pannelli posti sulla sommità e rivolti verso Est e Sud-Est (Servendo la zona Est di Vasto e Vasto Marina) i canali analogici 33 (Rai 2) e 43 (Rai 3), più in basso circa a metà traliccio ci sono altri due pannelli rivolti verso PE S.Silvestro che forse servono a ricevere il segnale da ripetere, in vicinanza della base da pochi mesi è comparsa una parabola coperta da una specie di riflettore che a mio parere dovrebbe servire a ricevere via satellite gli altri Mux RAI, dalle tabelle da voi pubblicate con il passaggio al digitale da questa postazione dovrebbero essere irradiati i canali: 35 (Mux 1), 30 (Mux 2), 26 (Mux 3), 40(Mux 4) tutti a polarizzazione orizzontale.


Mentre lo storico ripetitore denominato Vasto TV1 istallato tra gli anni ’50 ÷‘60 su un edificio (a quei tempi era uno dei più alti) in pieno centro, attualmente irradia il canale analogico D (E5) ripetendo il segnale Rai 1 proveniente da Monte Sambuco (FG) servendo appunto il centro di Vasto e Vasto Marina, con il passaggio al digitale sempre dalle tabelle da voi pubblicate dovrebbe essere convertito in canale E9 (Mux 1) a polarizzazione verticale.
Colgo l’occasione di formulare il seguente quesito: il traliccio di Vasto Alto con il passaggio al digitale sarà potenziato in modo da poter servire tutto il territorio di Vasto e non come ora solo la parte Est
e Sud-Est (Vasto Marina) lasciando in ombra le zone a Nord e Nord Ovest di Vasto che sono le più popolate e che attualmente sono servite da Pescara S.Silvestro e Monte Sambuco?
Cordialmente Francesco
."

Ore 18.05 -  ABRUZZO  - GIULIANOVA: TRIBUNALE ORDINA RIMOZIONE ANTENNA DI RADIO ODEON.
Giulianova - L’antenna di via Amendola, la strada per Montone, da dove trasmette da anni l’emittente privata Radio Odeon rappresenterebbe un ostacolo per i confinanti che, come detta il nuovo Piano Regolatore di Giulianova, varato dalla Giunta Mastromauro, che permetterebbe di cementificare la collina verde dello Splendore, hanno chiesto al Tribunale di smantellarla.
Sono le conclusioni a cui è giunto il proprietario Giuliano Marsili che, pur non essendo stato coinvolto nella causa, si è visto per caso recapitare la sentenza nr. 300, emessa dal Tribunale di Giulianova che Ordina lo smantellamento del palo e del box del ripetitore. Un’altra batosta Marsili l’ha ricevuta al momento in cui ha scoperto che, nonostante autorizzato ad effettuare un accesso agli atti dei documenti inerenti la pratica edilizia nr. 394/88, presso gli Uffici Tecnici del Comune, con la quale l’antenna aveva ricevuto l’Autorizzazione Edilizia nel 1988 , sono risultati irreperibili sia i documenti che la stessa pratica. “ Sono allibito e scioccato – ha dichiarato Giuliano Marsili – per come si sta svolgendo la vicenda ho presentato anche denunce presso i Carabinieri di Giulianova verso un confinante per Esercizio Arbitrario e Ignoti per la sparizione della pratica, sono in attesa delle Indagini, l’antenna oggetto della sentenza del Tribunale, che giudico un po’ frettolosa, riguarda un palo e un box che già non esiste più da anni, ora si vuole abbattere un traliccio e un container, che non risulterebbero neanche posizionati sul terreno dei richiedenti e con coordinate geografiche e trigonometriche diverse, un impianto autorizzato anche dagli Organi Competenti del Ministero “.
. Marsili tiene a precisare che la sua antenna è risultata sempre regolare ai controlli dell’Arta, raggiunge addirittura l’obiettivo di qualità perché inferiore ai 3 voltxmetro e risultata a norme alle visite degli Ispettorati del Ministero, inserita nel nuovo Piano Antenne del comune con la sigla A27NTRALGP. “ Non credo di essere oggetto di un complotto – afferma Marsili Giuliano – ma di una vera e propria subdola speculazione edilizia, si vuole cementificare la collina dello Splendore con lottizzazioni di 5000 mq su cui realizzare villette, i confinanti sono proprietari di appezzamenti di ettari e quindi l’affare è milionario, ecco perché l’antenna rappresenterebbe un ostacolo da abbattere o smantellare, a costo di tutto “. Marsili, a parte l’essere proprietario, annuncia battaglia anche come responsabile provinciale degli Ecologisti :” mi sono concertato con le Associazioni e i Comitati, inizieremo a breve a raccogliere le firme per impedire che questo scempio venga compiuto, la collina è ad alto rischio idrogeologico e oggetto di vincoli ambientali primari, solo dei pazzi speculatori senza scrupoli possono pensare di cementificarla”. E l’antenna ? :” molti gli ascoltatori di radio Odeon che si sono offerti per legarsi al traliccio in caso che l’azione di smantellamento prosegua “.

Tratto da: http://www.cityrumors.it/teramo/cronaca/giulianova-tribunale-ordina-rimozione-antenna-di-radio-odeon

Nelle immagini le antenne della sede di Alba Adriatica di Radio Odeon (foto L'ITALIA IN DIGITALE).



Ore 17.00 -  LOMBARDIA  - MUX LA 6: ELIMINATO IL CANALE TEST.
UHF 21 Mux LA 6:
Su questa frequenza trasmessa dalla postazione di via Silva a Milano, per la città e dintorni, non risulta più essere presente il CANALE TEST che ha anche trasmesso con il logo 3 e per alcuni giorni ha anche ritrasmesso Telenova, come potete vedere dalle immagini qui sotto. Ora, come detto, il canale non è più trasmesso.





Ore 12.00 -  ABRUZZO  -  IN EVIDENZA  - RAI: LE FREQUENZE E LE POSTAZIONI ABRUZZESI.
L'utente mone81 ha pubblicato sulle pagine di Digital Forum, un
documento molto utile ed interessante. Sullo stesso sono elencati tutti i ripetitori della Rai in Abruzzo, con la denominazione delle postazioni; sono inoltre indicate le frequenze su cui sarà irradiato il Mux 1. Altro dato importante è che si possono conoscere con esattezza i siti da cui saranno trasmessi tutti i mux Rai. Noi abbiamo organizzato i dati suddividendo il documento, che vi mostriamo qui sotto, ordinandolo per province in modo da avere una visione generale più chiara. Sono evidenziate in rosso le postazioni da cui saranno trasmessi i 4 mux Rai, insieme alle relative polarizzazioni, sono sedici di cui solo uno, quello di Monte Luco a L'Aquila, irradierà anche il mux 5 sul canale 11 VHF con i test in DVB-T2. Approfittiamo per ricordarvi che L'ITALIA IN DIGITALE seguirà "in diretta" e sul posto i giorni dello switch off abruzzese, con aggiornamenti continui, reportage, immagini e z@pping. Saremo presenti direttamente sulle postazioni principali con i tecnici dei Broadcaster nazionali e locali per una non stop che vi informerà sul passaggio del digitale terrestre in questa regione.


 PROVINCIA DE L'AQUILA 

N.
Postazione
MUX 1
Pol.

MUX 2
MUX 3
MUX 4
Pol.

MUX 5 Pol.
01
ALFEDENA
UHF ?
H








02
ALTIPIANI DELLE ROCCHE
35
H








03
ANVERSA DEGLI ABRUZZI
21*
V








04
ARINGO
05
H








05
BARREA
09
V








06BASSA VALLE ATERNO
05H







07CAGNANO AMITERNO
09V







08CAMPO DI GIOVE
05V







09CAMPO IMPERATORE
35V
302640V


10
CAMPOTOSTO
05V







11
CANISTRO
05H







12
CAPISTRELLO
35H








13
CASTEL DI SANGRO
09H-V








14
CASTELLAFIUME
05V








15
CIVITA D'ANTINO
09V








16
CIVITELLA ROVETO
35H








17
COLLELONGO
05V








18
FUCINO
35V








19
GORIANO SICOLI
35V








20
L'AQUILA - MONTE LUCO
35H

302640H
11
H-V
21LECCE NEI MARSI
09V








22LUCOLI
05V

302640H


23MONTE CIMARANI - AVEZZANO
35H

302640H


24MONTE DELLA SELVA
35V

302640V


25MONTE SAN COSIMO - SULMONA
35H

302640H


26MONTEREALE
35H








27ORICOLA
35H








28OVINDOLI
09H-V








29PACENTRO
46*
V








30
PESCASSEROLI
05H








31PESCASSEROLI - MONTE VITELLE
35H








32PESCINA
05V








33PIANA DI NAVELLI
09V








34POGGIO CANCELLI
22*
V








35ROCCA DI CAMBIO
35V








36ROCCA PIA
05H








37ROCCARASO
05H








38SAN BENEDETTO IN PERILLIS
35H








39SCANNO
09V








40
SCANNO - FUNIVIA
05H








41
SULMONA
09V








42
VALLE ATERNO
35H








43
VERRECCHIE
35V








44VILLE DI FANO
05V









 PROVINCIA DI CHIETI 

N.
Postazione
MUX 1
Pol.

MUX 2
MUX 3
MUX 4
Pol.

MUX 5 Pol.
01
ARCHI
35
H
30 26 40 H


02
BUCCHIANICO
35
H

30 26 40 H


03
CASOLI PALOMBARO
35
H








04
FRESAGRANDINARIA
35
V








05
GAMBERALE
05
H








06 GISSI
35
V








07 GOLFO DI VENERE
35
V








08 LANCIANO
09
V








09
MONTE FARANO
35 V







10
MONTEFERRANTE
35 H-V







11 ORTONA
35 V







12 PIETRAGRANDE
35 V







13 ROSELLO
35
V







14 SAN VITO CHIETINO
35
V







15 SCHIAVI D'ABRUZZO
35 V
30 26 40 H-V


16 TORNARECCIO
35 V







17 TORRICELLA PELIGNA
09 H

30 26 40 V


18 VASTO (TV 1)
09 V







19 VASTO (TV 2-3) 35 H
30 26 40 H




 PROVINCIA DI PESCARA 

N.
Postazione
MUX 1
Pol.

MUX 2
MUX 3
MUX 4
Pol.

MUX 5 Pol.
01
CAPPELLE
09
V








02
CARAMANICO
09
H








03
CARPINETO DELLA NORA
35
H








04
CIVITELLA CASANOVA
35
H








05
FARINDOLA
35
H








06 MANOPPELLO
09
V








07 PESCARA - SAN SILVESTRO
05
H

30
26
40
V



08 PIETRACORNIALE - BUSSI
35 H
30 26 40 H


09 SERRAMONACESCA
35 H







10
VILLA CELIERA
35 H
       
   


 PROVINCIA DI TERAMO 

N.
Postazione
MUX 1
Pol.

MUX 2
MUX 3
MUX 4
Pol.

MUX 5 Pol.
01
CAMPLI
09
V








02
CASTELLI
35
H








03
FANO A CORNO
09
H








04
FANO ADRIANO
35
V








05
ISOLA DEL GRAN SASSO
35
H








06 MONTORIO AL VOMANO
09
V








07 PINETO
35
H








08 SANT'ONOFRIO
35 V








09
TERAMO - CASTELLALTO
35 V
30 26 40 V


10
TERAMO - SAN VENANZIO
35 V
30 26 40 V


11 TORRICELLA SICURA
35 H







12 VALLE CASTELLANA
35 V







13 VALLE DELLA VIBRATA
11* V







14 VALLE SAN GIOVANNI
46*
H







15 VILLA RUZZI
35 V
30 26 40 V


16 VILLA VOMANO
35 V








* In rosso le postazioni con attivi tutti e quattro i mux
* Con l'asterisco* frequenza diversa da quelle assegnate in Abruzzo


 19 MARZO 2012 - Lunedì 

Ore 23.35 - FREQUENZE: E' RIVOLUZIONE DVB-T2.
In vista passaggio allo standard che moltiplica la capacità trasmissiva. Ma servono nuovi televisori.
Il passaggio alla televisione digitale è alle battute finali: il prossimo 30 giugno terminerà in Italia la transizione alla tv digitale con il completamento del passaggio delle regioni meridionali, Puglia, Calabria, Sicilia. Ma inizia a prendere sempre più forza l’idea di non essere di fronte alla conclusione di un processo lungo, iniziato nel lontano 2004. Bensì alla vigilia di un nuovo e complesso processo di trasformazione e riassetto del sistema televisivo italiano. Il passaggio alla televisione digitale terrestre, infatti, non ha consegnato al Paese un sistema televisivo più razionale e ottimizzato nell’uso dello spettro radioelettrico e nella composizione degli attori in campo, emittenti nazionali e locali. La tv digitale italiana si presenta con la stessa “complessità” della tv analogica: tanti operatori di rete nazionali ed un numero spropositato di emittenti tv locali, un circolo ancora in gran parte chiuso ai nuovi entranti ed un utilizzo dissipatorio delle preziose risorse frequenziali.
A questo quadro sistemico si aggiungono tre elementi congiunturali: risolvere il “rebus” del beauty contest, con l’assegnazione di 6 frequenze nazionali per tentare di chiudere una procedura di infrazione aperta dalla Commissione europea; prepararsi a rispondere all’annunciata liberazione da parte delle tv della banda 700 (canali 49-60) a partire dal 2015 per consentirne usi di banda larga mobile; ed infine portare a compimento la liberazione dei canali 61-69 venduti nei mesi scorsi, a caro prezzo, alle compagnie telefoniche. Il combinato disposto di questi elementi rischia di mandare in cortocircuito non solo la fase conclusiva degli switch off italiani ma l’intero sistema. A meno che non si inizi, come sostenuto da autorevoli esperti del settore, a pensare seriamente da subito ad una razionalizzazione, mai compiuta finora, del sistema televisivo italiano che passi inevitabilmente attraverso l’adozione di nuove soluzioni e standard tecnologici. Ecco che ormai sempre più apertamente fa capolino anche in Italia il tema dell’introduzione del Dvb-T2, ovvero l’evoluzione dello standard attualmente in uso che porterebbe con sé due enormi vantaggi: aumento dell’efficienza spettrale ovvero, a parità di banda, più canali Tv; e aumento dell’efficienza energetica, ovvero maggior copertura del territorio a parità di siti trasmittenti e della loro potenza.
Il beneficio maggiore, ed il più utile per la contingenza italiana, è l’aumento del numero di canali a parità di banda. L’incremento di capacità trasmissiva del T2 è quantificato in quasi il 50% in più rispetto all’attuale Dvb-T, e può raggiungere con l’adozione di nuove codifiche di sorgente (Mpeg-4 ) un vantaggio trasmissivo di circa il 300% se si ragiona in termini di numero di programmi trasportabili a pari qualità. Il T2 è di fatto la strada obbligata per un’offerta forte di canali in alta definizione sulla piattaforma televisiva digitale terrestre.
C’è un problema, però. L’introduzione del nuovo standard obbliga la sostituzione non solo degli apparati di trasmissione quanto soprattutto degli apparati riceventi, televisori e decoder, nelle case degli italiani. Ecco perché la soluzione dell’enigma televisivo italiano con l’introduzione del T2 non è dietro l’angolo, ma si conferma una strada obbligata. In Gran Bretagna è già partita l’offerta commerciale di canali digitali trasmessi in Dvb-T2, ed è di questi giorni la notizia che la Rai inizierà in via sperimentale la trasmissione in T2 nella pianura padana. Il vero ostacolo rimane l’adeguamento dei ricevitori, con il conseguente costo a carico dei cittadini. Ecco perché, mentre i tecnici, gli operatori televisivi e la politica discutono sul cosa, come e quando farlo, occorrerebbe, nel mentre, una piccola ma semplice norma come fu fatta nel 2006 per il predecessore Dvb-T: introdurre, da subito e per legge, la presenza di decoder T2 nei nuovi televisori e nei decoder in commercio a partire dal 2013. In questo modo il prossimo, inevitabile, switch off della televisione italiana, quando sarà (2018? 2020?), sarà reso possibile da una presenza fisiologica nelle case degli italiani di un buon numero di apparati riceventi.

Tratto da: http://www.corrierecomunicazioni.it/media/14378_frequenze-e-rivoluzione-dvb-t2.htm

Ore 20.30 -  LOMBARDIA  - DIGITALE TERRESTRE E RAI 5: INCONTRO CON MASSIMO FERRARIO A CASBENO (VARESE).
L'incontro con il direttore è per giovedì 22 marzo, alle 20.45, nel salone di via Milazzo 35 a Casbeno (Varese).
Terzo appuntamento con “Eventi duemiladodici”, il programma di incontri culturali proposto dal Circolo di Casbeno. Giovedì 22 marzo (ore 20.45), nel rinnovato salone di via Milazzo 35, è in programma l’intervento di Massimo Ferrario su un tema di grande attualità che riguarda la fruizione televisiva di tutte le famiglie: "La nuova tecnologia: digitale terrestre e Rai 5".
Da alcuni anni il mondo della televisione è stato investito da una importante rivoluzione tecnologica che ha consentito la moltiplicazione dei canali tv. assicurando nel contempo una migliore qualità di ricezione dei programmi. Come moltissimi utenti sanno, il segnale della tecnologia digitale terrestre non è sempre soddisfacente, molti canali si vedono in maniera intermittente e anche alcune zone della provincia di Varese risultano ancora penalizzate. Insomma una transizione “rivoluzionaria” ancora in corso che ha comunque consentito al servizio pubblico di aumentare la propria offerta sommando ai tradizionali canali RAI nuovi canali tematici di notevole interesse. Uno di questi, RAI 5, è attualmente diretto da Massimo Ferrario che in precedenza era stato ai vertici di RAI 2 e poi del Centro di Produzione TV di Milano.
Di Massimo Ferrario non si può ovviamente non ricordare anche il passato di amministratore capace e molto stimato: dal 1993 al 2002 è stato Presidente della Provincia di Varese. “Eventi duemiladodici”, con il Patrocinio del Comune di Varese, è un’iniziativa culturale a chilometro zero che dà voce a personalità che proprio da Casbeno sono partite o da dove comunque sono passate. E’ il caso di Massimo Ferrario, comasco di nascita, che ha coronato la sua carriera politica proprio a Villa Recalcati.

Tratto da: http://www3.varesenews.it/varese/articolo

Ore 20.20 -  SICILIA  - MUX TGS: ATTIVATO IL CANALE 50 UHF AD AGRIGENTO.
UHF 50 Mux TGS:
Come previsto alle ore 12.00 di oggi è stato attivato il mux di TGS sul canale 50 UHF dalla postazione di Rupe Atenea ad Agrigento.
Questo il calendario di attivazioni
:
 
Data Postazione Canale
19 Marzo
Rupe Atenea
UHF 50   AGRIGENTO ATTIVATO
22 Marzo
S. Anna Pizzo Argenteria  
UHF 49   TRAPANI
25 Marzo  
Monte S. Giuliano 
UHF 66  CALTANISSETTA - ENNA
25 Marzo
Monte Lauro 
UHF 62  SIRACUSA - CATANIA
28 Marzo
Gioiosa Vecchia 
UHF 50  MESSINA
02 Aprile
Cozzo di Castro   
UHF 58  PALERMO