Da Lunedì 11 a Domenica 17 GIUGNO 2012


COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.






LE E-MAIL RICEVUTE SONO CONSULTABILI SOLO NELLA PAGINA DELLO







Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 17 GIUGNO 2012 - Domenica 

Ore 22.15 -  SICILIA  - SWITCH OFF A MESSINA: AGGIORNAMENTO DEI MUX RICEVIBILI.
Ecco l'aggiornamento ad oggi dei mux sintonizzabili nella città di Messina.
Fonte: (Tony) Radio Tv Sicilia

BANDA VHF

CH. 05o – MUX 1 RAI CALABRIA
CH. 10o - MUX TCF -(TELECINEFORUM)
CH. 11o - MUX 1 RAI CALABRIA


BANDA UHF

CH. 21v - MUX TIRRENO SAT
CH. 22v - MUX TGS
CH. 23v – MUX TELECOLOR
CH. 26v – MUX 3 RAI
CH. 27v – MUX 1 RAI SICILIA
CH. 29v - MUX RTP1
CH. 30v - MUX 2 RAI
CH. 31v - MUX 7GOLD MUX 88
CH. 33v - MUX 7GOLD-MUX 77
CH. 36v - MUX MEDIASET 2
CH. 38v - MUX DVB-H MEDIASET 3
CH. 39v - MUX RTP2
CH. 40v - MUX 4 RAI
CH. 41v - MUX ANTENNA SICILIA
CH. 42v - MUX RETE A 2
CH. 44v - MUX RETE A 1
CH. 46v - MUX ONDA TV
CH. 47v - MUX TIMB-1
CH. 48v - MUX TIMB-3
CH. 49v - MUX MEDIASET 4
CH. 50v - MUX D-FREE
CH. 51v - MUX - TELITALIA
CH. 52v - MUX MEDIASET 1
CH. 53v - MUX TREMEDIA
CH. 56v - MUX MEDIASET 5
CH. 57v - MUX TELETNA
CH. 60v - MUX TIMB-2


Ore 17.35 -  MARCHE  - MUX TV CENTRO MARCHE: AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 39 Mux TV CENTRO MARCHE:
Dopo l'arrivo di Virginradio TV, con LCN 69, abbiamo aggiornato con nuove immagini lo z@pping TV del mux TV CENTRO MARCHE.


Mux TV CENTRO MARCHE - Z@pping TV


Ore 17.10 -  ABRUZZO  - MUX TELEMAX: ATTIVATO IL FLAG PER IL 16:9 SU LAQTV.
UHF 51 Mux TELEMAX:
Segnaliamo che è stato attivato il flag per la corretta trasmissione in 16:9 di LAQTV (LCN 114), come potete vedere dalle immagini che vi alleghiamo qui sotto.





Ore 16.55 -  ABRUZZO  - PROPAGAZIONI: A GIULIANOVA (TE) C'E' RADIO DALMATIA.
FM 105.5 Mhz RADIO DALMATIA:
Nel pomeriggio di oggi a Giulianova nel teramano abbiamo ascoltato, in occasione di un'ottima propagazione, l'emittente radiofonica di Spalato, in Croazia, RADIO DALMATIA sui 105.500 Mhz che in alcuni tratti annullava anche il potentissimo FM 105.600 di Radio Maria dalla Majella (CH).



Ore 16.25 -  ABRUZZO  - MUX RETE 8: AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 45 Mux RETE 8:
Abbiamo aggiornato con nuove immagini lo z@pping TV del mux RETE 8. Da segnalare che RETE8 Medicina, con LCN 623, trasmette sempre la programmazione di TELEMARE, mentre RETE8 Live (LCN 622) e RETE8 Meraviglie (LCN 624) continuano ad essere a schermo nero.

Mux RETE 8 - Z@pping TV


Ore 10.45 -  EMILIA-ROMAGNA  - MUX SAN MARINO RTV: AGGIUNTO LO Z@PPING TV.
UHF 51 Mux SAN MARINO RTV:
Abbiamo integrato il nostro database con le immagini dello z@pping TV del mux SAN MARINO RTV, che contiene l'emittente televisiva SMtv SAN MARINO con numerazione LCN 73 e RADIO San Marino Classic.


Mux SAN MARINO RTV - Z@pping TV


Ore 10.05 -  LAZIO E ROMA  - MUX TELEREPORTER ROMA: AGGIUNTO ODEON 24, AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 67 Mux TELEREPORTER ROMA:
E' stato aggiunto in questo multiplex l'emittente ODEON 24, con LCN 177, canale già sintonizzabile nel mux TELECAMPIONE sul canale 66 UHF. Abbiamo aggiornato lo z@pping tv del mux TELEREPORTER ROMA.


Mux TELEREPORTER ROMA


Ore 00.30 -  ABRUZZO  - RICEZIONE CON PROPAGAZIONE A CHIETI ALTA.
In una giornata particolare, ecco cosa è stato possibile ricevere da Chieti alta, ieri pomeriggio tra le 17 e le 19.30 circa. Ho omesso i canali RAI (eccetto il mux 1 a carattere regionale), Mediaset, TIMB e Rete A:
05 - RAI 1 Abruzzo (Pescara-San Silvestro)
21 - Telemare
22 - RTM (Ascoli Piceno-Monte Ascensione)
23 - ATV7
24 - RAI 1 Friuli Venezia Giulia (Triese-Monte Belvedere)
27 - Tivuitalia (fino alle 19.30 circa People TV, poi è stato attivato AB CHANNEL)
28 - TVQ
28 - HRT A (è stato eliminato Moja uprava) - (Ucka - HR)
29 - TRSP
31 - HRT D (Célevac-HR)
32 - RAI 1 Marche (Ascoli Piceno-Monte Ascensione/Ancona-Monte Conero)
33 - E' TV MARCHE (Ancona-Monte Conero)
33 - RTVA
34 - HRT D (Biokovo-HR)
34 - FREE TV (Faedis-Pedrosa-Prati della Chiesa-UD)
35 - Tele A+ Marche (Ancona-Monte Conero)
35 - RAI 1 Abruzzo (Bussi sul Tirino-Pietracorniale-PE)
39 - TV Centro Marche (Ascoli Piceno-Monte Ascensione)
41 - Tele A
43 - TVSEI
43 - TVRS (Ancona-Monte Conero)
45 - Rete8
46 - Teleadriatica (Ancona-Monte Conero)
46 - Antenna 10
51 - TeleMax
51 - HRT A (è stato eliminato Moja uprava)(Célevac-HR)
53 - Canale Italia (è stato eliminato Italia 135 con Lcn 283)
54 - HRT D (sintonizzato per la prima volta: regione interna D6) (Stipanov Gric o Licka Pljesivica-HR)
57 - Rete Capri (Majella/Ancona-Monte Conero)
59 - HRT B (Célevac-HR)
59 - Onda TV
63 - Triveneta TV (Trieste-Conconello-Via Bellavista)
65 - Canale Italia 2 (Trieste-Conconello-Via Bellavista)

Fonte: Nicolantonio (Chieti)

Ore 00.15 -  SICILIA  - MUX D2 CHANNEL: AGGIUNTO TELEMARTE.
UHF 27 Mux D2 CHANNEL:
Nel mux D2 CHANNEL, sul canale 27 UHF dalla postazione Belvedere a Siracusa, è stato inserito il canale TeleMarte.
Inoltre è stato spento definitivamente il canale 28 UHF in analogico di  TeleMarte sempre da Belvedere. Ecco la nuova composizione del multiplex:


- D1 Television   
- D2 Channel   
- Teletris   
- Tvs
- TeleMarte


Fonte: (PowerVu) Radio Tv Sicilia



 16 GIUGNO 2012 - Sabato 

Ore 23.40 -  ABRUZZO  - MUX ANTENNA 10: IN ARRIVO ABRUZZO INFORMA.
UHF 46 Mux ANTENNA 10:
Su Antenna10 (LCN 13) è in onda uno spot che annuncia la partenza del nuovo canale Abruzzo Informa (LCN 286). Al momento sintonizzando il canale sono presenti le barre colore. Ringraziamo Samuele per la segnalazione e per lo spot che potete vedere qui sotto.



Spot Antenna 10 - Abruzzo Informa


Ore 23.20 -  MUX NAZIONALI    ABRUZZO  - RAI MUX 1 ABRUZZO: TGR, L'AUDIO IMPAZZISCE, IL TG SULLE NOTE DI SALVATORI.
VHF 05-09 / UHF 35-39 RAI Mux 1 - ABRUZZO:
Un'interferenza, forse causata dal recente passaggio al digitale terrestre, ha "trasformato" il telegiornale regionale: al posto dell'audio del giornalista è andato in onda l'audio e a tratti il video di un programma del critico musicale Dario Salvatori. Così gli abruzzesi hanno ascoltato musiche melodiche anni '60 al posto delle notizie del tg. Il video è subito diventato uno dei più cliccati su Youtube (da cui è tratto il video che pubblichiamo) e il fatto è stato subito uno dei più commentati sui social network.
Tratto da: http://ilcentro.gelocal.it/foto-e-video/abruzzo-rai-3-regione-impazzisce-il-tg-sulle-note-di-salvatori


Ore 23.00 -  MARCHE  - MUX RTM: AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 22 Mux RTM:
Abbiamo aggiornato con nuove immagini lo z@pping TV del mux RTM. Da segnalare che l'emittente RTM-Astrofortuna (LCN 626) non presenta più le barre ma manda in onda una programmazione senza logo.

Mux RTM - Z@pping TV


Ore 22.40 -  MARCHE  - MUX E' TV MARCHE: RITORNA VISIBILE A PESARO E FABRIANO.

UHF 33-42 Mux E' TV MARCHE:
Ci scrive Franco da Ancona che ci da alcune informazioni sul mux E' TV MARCHE, lo ringraziamo. Ecco in dettaglio la sua email:
"Ciao alla redazione, volevo mettere in evidenza che l'emittente èTV Marche è di nuovo visibile a Pesaro (canale 42 UHF) e in parte dell'entroterra fino ad Urbino, lato sud-est e a Fabriano (sempre sul canale 42 UHF). Prossime accensioni: Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Tolentino, San Severino, Fossombrone. Ciao e complimenti per il sito veramente molto interessante!"

Ore 19.10 -  TRENTINO  - MUX TVISION 2: E' ARRIVATO ADA CHANNEL.
UHF 21 mux TVISION 2:
E' stato aggiunto un nuovo canale nel mux TVISION 2. Si tratta di ADA CHANNEL con numerazione LCN 116.




Ore 16.45 -  SICILIA  - MUX TVA AGRIGENTO: NUOVE NUMERAZIONI LCN.
UHF 60 Mux TVA AGRIGENTO:
Sono state cambiate le numerazione LCN dei canali del mux TVA AGRIGENTO, sul canale 60 UHF da Monte San Giuliano a Caltanissetta.
Ecco la nuova composizione del multiplex:

11 - Video Mediterrano
85 - Onda Tv
90 - Cts TV

92 - Tele Video Agrigento
274 - M2 Mediterraneo Due
628 - Amica Tv

Fonte: Radio Tv Sicilia


Ore 13.30 -  SICILIA  - SCICLI (RG): ATTIVATI I MUX VIDEO REGIONE E MEDITERRANEO.
UHF 34 Mux VIDEO REGIONE:
UHF 46 Mux MEDITERRANEO:
Sono stati attivati dalla postazione di Contrada Pagliarelli a Scicli (Ragusa) due multiplex sulle nuove frequenze: il mux VIDEO REGIONE sul canale 34 UHF e il mux MEDITERRANEO sul canale 46 UHF.
Fonte: (Uff.Tecnico Mediterraneo) Radio Tv Sicilia


 15 GIUGNO 2012 - Venerdì 

Ore 23.40 -  MUX NAZIONALI  - MUX TIVUITALIA: ELIMINATA LA NUMERAZIONE LCN DAL LOGO DI RETE ITALIA.
TIVUITALIA Mux 1 / Mux 2 / Mux LAZIO :
Il canale Rete Italia, con LCN 131, modifica il logo eliminando il numero 131, potete vedere la differenza dalle immagini che vi alleghiamo qui sotto, a sinistra il logo vecchio, a destra quello nuovo. E' sempre presente, invece, il logo di AB CHANNEL in alto a destra.




Ore 23.05 -  SICILIA  - VIDEO REGIONE: NUOVE NUMERAZIONI LCN E NUOVI CANALI IN ARRIVO.
UHF 67
Mux VIDEO REGIONE:
Sono state cambiate le numerazione LCN dei canali del mux VIDEO REGIONE, inoltre sono stati inseriti due nuovi canali VIDEO REGIONE TG24 con LCN 608 e VIDEO REGIONE SICILIA con LCN 697, su entrambi è in onda solo un monoscopio, come potete vedere dalle immagini che vi alleghiamo. Ecco la nuova composizione del multiplex:

16 - VIDEO REGIONE
98 - BLU TV
216 - VIDEO SCICLI
608 - VIDEO REGIONE TG24
636 - BLU TV TG 24
697 - VIDEO REGIONE SICILIA


Fonte: P.P. Radio Tv Sicilia


Ore 22.35 -  MUX NAZIONALI  - CANALE ITALIA MUX 1: ARRIVA CANALE ITALIA CANTANDO BALLANDO, ELIMINATO CANALE ITALIA MUSICA.
UHF 39-42-53 CANALE ITALIA Mux 1:
Nella posizione LCN 160 al posto di CANALE ITALIA MUSICA è arrivata la nuova programmazione di CANALE ITALIA CANTANDO BALLANDO. L'identificativo rimane quello di CANALE ITALIA MUSICA.Nel logo è compreso anche la numerazione LCN, come potete vedere dalle immagini che vi alleghiamo, che sono in onda deformate, in quanto sono trasmesse nel formato errato 16:9.



Ore 19.10 -  SICILIA  - MUX MEDITERRANEO: NUOVE NUMERAZIONI LCN.
UHF 61 Mux MEDITERRANEO:
Cambio di numerazione LCN per i canali del mux MEDITERRANO, che irradia sul canale 61 UHF dalla postazione di Monte Lauro (Siracusa).
Ecco la nuova composizione del multiplex:

11 - Mediterraneo
90 - CTS TV
92 - TVA
274 - Mediterraneo2
605 - MediterraneoSAT
676 - MediterraneoRagusa
694 - MediterraneoNews

Fonte: Radio Tv Sicilia


Ore 18.50 -  ABRUZZO  - MUX TV SEI: AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 43 Mux TV SEI:
Abbiamo aggiornato con nuove immagini lo z@pping TV del mux TV SEI. I due nuovi canali TVSEI NEWS (LCN 635) e TERAMO CHANNEL (LCN 636) sono sempre a schermo nero.


Mux TV SEI - Z@pping TV


Ore 18.10 -  ABRUZZO  - MUX TELEMAX: AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 51 Mux TELEMAX:
Dopo l'arrivo della tv aquilana LAQTV (LCN 114), avvenuto la scorsa settimana, le cui immagini in 16:9 appaiono deformate in quanto non è attivo il flag e risultano nel formato errato 4:3, abbiamo aggiornato con nuove immagini lo z@pping TV del mux TELEMAX.

Mux TELEMAX - Z@pping TV


Ore 13.00 -  SICILIA  - SWITCH OFF A MESSINA: I MUX ATTIVATI OGGI.
Da oggi Messina in digitale... ecco i mux attivati alle ore 12.30.
Fonte: Radio Tv Sicilia

BANDA VHF
CH. 05o – MUX 1 RAI - CALABRIA
CH. 10o - MUX 1 RAI - CALABRIA


BANDA UHF
CH. 22v - MUX TGS
CH. 23v – MUX TELECOLOR
CH. 26v – MUX 3 RAI
CH. 29v - MUX RTP 1
CH. 27v – MUX 1 RAI SICILIA
CH. 30v - MUX 2 RAI
CH. 36v - MUX MEDIASET 2
CH. 38v - MUX DVB-H MEDIASET 3
CH. 39v - MUX RTP 2
CH. 40v - MUX 4 RAI
CH. 41v - MUX ANTENNA SICILIA
CH. 42v - MUX RETE A -2
CH. 44v - MUX RETE A -1
CH. 46v - MUX ONDA TV
CH. 47v - MUX TIMB-1
CH. 48v - MUX TIMB-3
CH. 49v - MUX MEDIASET 4
CH. 50v - MUX D-FREE
CH. 51v - MUX TELITALIA
CH. 52v - MUX MEDIASET 1
CH. 53v - MUX TREMEDIA
CH. 56v - MUX MEDIASET 5
CH. 60v - MUX TIMB-2


Aggiornamento ore 17.15: attivato il mux di TELE CINE FORUM.
CH. 10o - MUX TCF

Ore 12.50 -  ABRUZZO  - MUX ATV7: AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 23 Mux ATV7:
Abbiamo aggiornato lo z@pping TV del mux ATV7, dopo l'arrivo di Teleregione (LCN 606) e di TVR Voxson, TVR Voxson +1 e TVR Voxson 2, queste ultime tre emittenti trasmettono la stessa programmazione e sono prive di LCN.

Mux ATV7 - Z@pping TV


Ore 10.30 -  EMILIA-ROMAGNA  - MUX TELE STUDIO MODENA: INSERITA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 43 Mux TELE STUDIO MODENA:
Nella lista delle emittenti che si ricevono a BOLOGNA, abbiamo inserito la griglia dei canali e lo z@pping TV delle emittenti trasmesse dal mux TELE STUDIO MODENA.


Mux TELE STUDIO MODENA - Z@pping TV


Ore 09.55 - RADIO VATICANA: FINE DELLE TRASMISSIONI.
Le antenne in provincia di Roma cesseranno di trasmettere verso alcune regioni. L'impianto abbasserà il livello d'emissione elettromagnetica per le onde corte e medie. I cittadini pronti al nuovo assalto legale.

È la nuova strategia annunciata dal direttore di Radio Vaticana Padre Federico Lombardi, per una copertura basata sulla ritrasmissione da parte di altre radio regionali e locali. Ma anche tramite le più moderne modalità d'accesso al Web, che permetteranno agli impianti di Santa Maria di Galeria (provincia di Roma e una lunga storia di querelle legali con l'emittente della Santa Sede) di interrompere tutte le trasmissioni in onde medie e corte verso numerosi paesi dell'Europa e delle Americhe.
Dal prossimo luglio, Radio Vaticana abbasserà il livello d'emissione di onde elettromagnetiche dal suo centro di trasmissione alla periferia della Capitale, nell'area di 430 ettari che gode del diritto di extraterritorialità come stabilito dai Patti Lateranensi. Il presunto inquinamento elettromagnetico causato dalle svariate antenne di Santa Maria di Galeria ha portato negli ultimi anni a proteste, battaglie legali e tragici decessi.
L'associazione Bambini senza onde - con base a Cesano, altra zona molto vicina all'insediamento della radio ufficiale della Santa Sede - ha infatti riportato altri 3 casi di leucemia infantile, pronta a consegnare le relative cartelle cliniche al PM Stefano Pesci della Procura di Roma. "Porteremo tutto questo nuovo aggiornamento sanitario alla Procura - hanno annunciato i responsabili dell'associazione - nella convinzione che possa avviare il processo e a rinviare a giudizio i vertici della Radio non più solo per getto di cose pericolose ma anche per reati ben più gravi".
Nel febbraio 2011, il reato di "getto pericoloso di cose" contestato ai responsabili di Radio Vaticana era andato in prescrizione, come stabilito dalla quarta sessione penale della Corte di Cassazione. Dopo una prima condanna, gli imputati erano stati assolti in appello: il fatto contestato non era infatti previsto come reato dalla legge italiana. Un vero e proprio buco - almeno secondo i cittadini - in materia di elettrosmog ed extraterritorialità delle stesse antenne pontificie.
L'attuale direttore di Radio Vaticana Padre Lombardi ha tuttavia sottolineato come la decisione di interrompere le trasmissioni verso Europa e Americhe non risulti collegata al problema elettrosmog. "Perché già dal 31 agosto 2001, con la firma del protocollo d'intesa con l'Italia, si rispettano le norme più restrittive" ha spiegato Lombardi. "Noi abbiamo sempre affrontato responsabilmente il problema dell'elettrosmog, cioè di questo presunto inquinamento. E dal 2001 al 2006 abbiamo utilizzato antenne affittate a Montecarlo. A chi proponeva una delocalizzazione permanente, avevamo detto che la soluzione sarebbe arrivata dalle nuove tecnologie che stanno gradualmente sostituendo le emissioni nell'etere".
Cosa prevedono allora le nuove strategie della Santa Sede? Le trasmissioni in onde corte e medie resteranno per paesi come l'Africa e l'Asia, perché Radio Vaticana ha "il dovere di servire con particolare attenzione quelle aree e popolazioni più povere o in situazioni di difficoltà, che non hanno altre vie alternative per ricevere capillarmente la voce del Papa e della Chiesa".
C'è chi ha sottolineato come le casse del Vaticano fossero particolarmente provate da tutte le spese in bollette. Con l'interruzione delle trasmissioni in onde corte e medie, oltre che con la conseguente adozione delle piattaforme digitali, Radio Vaticana potrà risparmiare centinaia di migliaia di euro in costi energetici. "Le risorse verranno trasferite in nuove direzioni", hanno spiegato i responsabili della radio. Soddisfatto l'attuale sindaco di Roma Gianni Alemanno: "L'annuncio segna per gli abitanti della zona la fine delle preoccupazioni per eventuali conseguenze nocive alla salute dovute al presunto inquinamento elettromagnetico e testimonia, da parte della Santa Sede, grande attenzione per il popolo romano e per l'ambiente". Continuerà intanto l'inchiesta per omicidio colposo invocata dai cittadini per i gravi casi di leucemia manifestatisi nelle zone presidiate dalle antenne.

Tratto da: http://punto-informatico.it/3540078/PI/News/radio-vaticana-fine-delle-trasmissioni


 14 GIUGNO 2012 - Giovedì 

Ore 22.10 -  MUX NAZIONALI  - CANALE ITALIA MUX 1: ELIMINATA LA COPIA DI ITALIA 135.
UHF 39-42-53 CANALE ITALIA Mux 1:
E' stato eliminato il duplicato di ITALIA 135 che era senza numerazione LCN.




Ore 16.00 - VERO TV, LA RETE NATA VECCHIA.
Pubblico raccolto attravero le agenzie interinali, volti di una tv ormai passata, idee vetuste. L'avventura dell'editore Guido Veneziani nasconde più ombre che luci nonostante la solidità economica. Il mondo del digitale terrestre italiano si è arricchito nelle ultime ore di un nuovo attore pronto a fare sfracelli in termini di audience e di rivoluzione nel panorama televisivo italiano.
IL CANALE - Questo attore si chiama “Vero Tv”, il tuo miglior stare a casa, canale 137, il quale ha debuttato l’11 giugno dopo essere stato reso disponibile il 14 maggio ed aver conosciuto le prime trasmissioni di prova il 28 maggio. Il canale è reso disponibile grazie a Telecom Italia Media, il quale ha lasciato a disposizione uno spazio nel suo multiplex “TIMB 2″. Il direttore del canale è Anna Disabato, il direttore artistico è Riccardo Pasini mentre il direttore editoriale è Maurizio Costanzo. Questo canale è una diretta emanazione della rivista “Vero” e in quanto tale punta come i rotocalchi scaldalistici sul già visto.
VOLTI NUOVI - Già questo aiuta a capire la “freschezza” del canale. Andando avanti questi sono i “volti nuovi” che si alterneranno alla conduzione dei programmi del nuovo canale dedicato soprattutto a un pubblico femminile nella fascia d’età compresa tra 15 e 60 anni: Marco Columbro, Corrado Tedeschi, Marisa Laurito, Laura Freddi. Insomma, residui degli anni ’80 e ’90 ai quali va aggiunta Margherita Zanatta, famosa per essere stata concorrente del Grande Fratello 11, oltre che la figlia del cestita Marino, già speaker radiofonica e fidanzata del vincitore dello stesso Gf Andrea Cocco.
IL PALINSESTO - Sei ore di diretta al giorno tanto per cominciare, più la presenza di elementi da “tv dei morti viventi”, per usare le parole di Aldo Grasso. Questo è al momento la prima tv “all entertainment” d’Italia. Il quintetto si alternerà alla conduzione dei quindici programmi, un po’ come succedeva in Rai Futura. Secondo tv Globo Si comincia con la cucina, alle 11.10, con Marisa Laurito e Corrado Tedeschi. A seguire sempre loro due alle 12 molleranno tegami e fornelli per parlare di cronaca con la gente in studio. Alle 12.40 arriva Margherita Zanatta la quale, sempre in coppia con Tedeschi, ci consiglierà come essere sempre in forma risparmiando. Alle 13.15 arriva il momento delle “storie”, con Marisa Laurito e Corrado Tedeschi, anche se oggi è toccato a Marco Columbro parlare di “Padre Pio, un santo italiano”, ma di questo parleremo più avanti. Alle 15 si passa dalle storie alla casa, parlando di arredamento combinato al risparmio per poi arrivare al gossip, dalle 15.40 in poi. Il lunedi, alle 16.30 ci sarà una finestra sul fai-da-te mentre il martedì alle 15.05 c’è il momento salute e benessere. Mercoledì alle 15.05 tocca a Laura Freddi parlarci di trucco e bellezza fino a concludere con lo spazio dei viaggi.
FINALMENTE UNA TV DIGNITOSA - Inoltre, giusto per rinfrescare ulteriormente la programmazione, ricominceranno due serie cult degli anni ’90: Beverly Hills 90210 e Dynasty rispettivamente in onda tutti i giorni alle 14:05 e alle 17:20. Insomma, una tv molto giovane con cose mai viste. Del resto la direzione Costanzo, dall’alto dei suoi 74 anni, appare quantomeno lungimirante. Ma c’è chi ci crede come Laura Freddi, la quale ha dichiarato: ““finalmente ho ricevuto una proposta dignitosa. Ne ho rifiutate tante in questi anni, anche economicamente molto vantaggiose, perché il rispetto della mia dignità professionale viene prima dei soldi”.
CONTENUTI GIA’ VISTI - Il problema vero è che sa tutto di già visto. Ormai la tv abbonda di programmi di cucina, da Rai1 a Real Time passando per La 7. Lo spazio cronaca promette di assomigliare a “Mattino Cinque” mentre il momento dei trucchi può essere facilmente trovato in canali come Arturo. Le Storie ricorda molto “vite straordinarie” di Rete 4, almeno a pensare come Marco Columbro ha affrontato la questione Padre Pio con un parterre di ospiti che comprendeva Enrico Beruschi, Padre Gianluigi Pasquale, un miracolato del Santo di Pietralcina, Pino Fedano e il giornalista autore del libro “Padre Pio, un santo italiano” Paolo Gambi.
GRADO ZERO DELL’INTRATTENIMENTO TV - Riferendosi ai contenuti proposti da questa televisione, nel Corriere della Sera odierno Aldo Grasso cerca di mettere da parte le facili ironie definendo questo esperimento “il grado zero dell’intrattenimento televisivo, una costola significativa di Rai e Mediaset”. Se noi ci siamo lanciati in certi paragoni, il critico tv non lesina di farne altri: “Vero è fatto della stessa sostanza di trasmissioni come “Uno mattina”, “Verdetto finale”, “La vita in diretta”, “L’arena”, “Domenica in”, “Mattino Cinque”, “Uomini e donne”, “Pomeriggio Cinque”, “Forum”. Insomma una serie di programmi che starebbero benissimo in Rai e Mediaset e che ad esempio non verrebbero mai trasmessi da altre tv.
IL TRUCCO DEL PUBBLICO - Insomma. Tanto nuovo che nuovo non è. E quindi come cercare di renderlo appetibile? Come organizzare una tribuna di pubblico? Anche l’occhio vuole la sua parte e uno studio gremito fa la sua bella figura. Sarà quindi il caso di pescare una e-mail spedita da parte di un’agenzia Adecco di Milano città la quale chiede a tutti i ragazzi legati da un rapporto di collaborazione con la suddetta sede una sorta d’impegno obbligatorio, e poi vedremo il perché, per presenziare almeno 2 giorni entro queste due settimane a partecipare come pubblico per Vero Tv presso gli studi di Via Colico 21, a Milano.
SE NON CI ANDATE SMETTETE DI LAVORARE - “Mi scuso per la mail che state per leggere, ma mi trovo obbligata a farlo…”. Queste le parole della responsabile che spiega come sia necessario andare con persone a scelta per fare il pubblico per la nuova tv del canale 137 per poter esprimere la propria opinione. Viene specificato che “purtroppo non è previsto un pagamento” ma che in compenso “viene fornito un ticket per il pranzo da consumare in loco”. L’orario di presenza va dalle 11 alle 16,30. Fin qui non ci sarebbe nulla di strano, se non fosse la comparsa di una “velata minaccia”, testuali parole usate dalla stessa responsabile corredate di faccina sorridente la quale auspica la disponibilità in previsione di lavori futuri.
LA MIGLIORE AMICA DELLE CASALINGHE - Rimaniamo in attesa di una replica già richiesta. Comunque almeno in apparenza avremmo a che fare con un pubblico voglioso e smanioso di partecipare per dare la propria opinione, evidentemente. Ma l’idea dell’uomo scelto dall’editore della versione cartacea Guido Veneziani, ovvero Maurizio Costanzo, è chiara. Questa è la tv delle parole, dei consigli, delle idee, una tv da casalinga, come confermato da Tempi, una tv che ha raccolto con il rastrello i residui degli anni ’90 per metterli insieme scegliendo un personaggio come la Zanatta per parlare ai giovani e che un giorno potrebbe contare nella sua programmazione anche “Dallas”. Almeno negli anni ’80 per parlare ai giovani Renzo Arbore portò Gegè Telesforo.
VOGLIAMO UNA TV NON URLATA - L’editore Guido Veneziani non sembra però di questo parere. Infatti secondo lui si tratta di un “palinsesto fresco e semplice che si rivolge non solo a tutte le nostre lettrici, ma anche a quelle dei grandi canali generalisti, con i quali ci sentiamo in diretta concorrenza. Il nostro progetto è quello di costruire una televisione non urlata, fresca, interamente prodotta, molto vicina alle persone e attenta agli eventi, sui quali potremo intervenire sempre tempestivamente proprio grazie alla possibilità di andare in diretta”. Mentre Maurizio Costanzo ha confermato di aver accettato “con entusiasmo questa nuova avventura perché non è facile veder nascere dal nulla un canale e devo dire che mi ha entusiasmato il progetto in sé. Vogliamo dar vita a una rete semplice, e puntiamo a fare tv di parola”. Insomma, la tv chiaccherata. Secondo Columbro Vero Tv ripete l’epopea berlusconiana
CONCORRENZA CON I GRANDI GRUPPI - L’obiettivo dell’editore è di arrivare entro i prossimi mesi a una programmazione in diretta pari a 12/14 ore al giorno. “L’idea di fare una tv -continua Veneziani- mi è venuta nella primavera 2011 e da settembre abbiamo iniziato a lavorare per costruire quello che vedrete ora in onda. La nostra sarà una televisione di parola, capace di intrattenere e fare compagnia, forte della formula del talk show. Abbiamo voluto creare la tv che la gente vuole, per fare concorrenza alle grandi televisioni”.
AVRA’ SUCCESSO? - Unico problema al momento sembra quello del canale, in quanto Vero Tv si trova alla posizione 137, la quale potrebbe influenzare non poco il modo dei telespettatori di prendere confidenza con la nuova realtà. Secondo Veneziani però questo non dovrebbe rappresentare un problema in quanto “la gente grazie a Sky ha preso confidenza con i nuovi canali a tre cifre e quindi verrà a seguirci indipendentemente dallo zapping”. Ma potrà mai sfondare Vero? Non si sa. Per ora non si conoscono nè obiettivi di raccolta pubblicitaria, curata da Publikompass attraverso un accordo di tre anni con la rete nè quelli d’ascolto che Veneziani ha definito “importanti”, con l’ipotesi di superae entro la fine dell’anno l’1 per cento dello share.
CHI E’ GUIDO VENEZIANI? - Avvalendoci dell’aiuto di Prima Comunicazione, cerchiamo di capie lo stato di salute finanziario dell’editore protagonista di questa nuova avventura ovvero quel Guido Veneziani già a capo dell’edizione cartacea di Vero. La Guido Veneziani editore ha acquistato nel 2012 il 75 per cento di Rotoalba dalla tedesca Bagel Tsb e i suoi 160 dipendenti e prepara investimenti per 6 milioni di euro. Rotoalba, stampatore piemontese, edita Famiglia Cristiana, Vero e i Catalogo Ikea. Qui verranno quindi stampate le oltre 600 mila copie alla settimana di Vero, oltre agli altri periodici Vero Tv, Top, Stop, Viaggi e Vera. La Guido Veneziani Editore poi ha chiuso il 2011 con 75 milioni di euro di ricavi.
INVESTIMENTI SICURI - Businesspeople per concludere raccoglie le ultime voci su questo progetto di Marco Fossati, amministratore delegato di Vero Tv: “abbiamo investito in questo progetto oltre 15 milioni di Euro con l’obiettivo di raggiungere l’1 per cento di share entro dicembre. Guido Veneziani ha confermato che vi sarà una sinergia di contenuti tra rotocalco e televisione per la costruzione di una tv non urlata”, mentre le ultime parole di miele arrivano da Maurizio Costanzo: “In un’Italia portata a non fare va dato merito a Guido Veneziani di investire in un nuovo progetto; di fronte al moltiplicarsi dei canali sarebbe già un buon traguardo riuscire a fidelizzare gli oltre 400 mila lettori che ogni settimana leggono Vero”. Certo però che costringere la gente a fare da pubblico non è una gran mossa. Inoltre i format non sembrano così “freschi” da generare fidelizzazione. In bocca al lupo, ma al di là del battage pubblicitario la strada sembra lunga e in salita.

Tratto da: http://www.giornalettismo.com/archives/361902/vero-tv-la-rete-nata-vecchia

Ore 15.30 -  SICILIA  - GLI EUROPEI AL TEMPO DELLO SWITCH OFF.
Il digitale terrestre ha ormai soppiantato quello analogico: è successo in quasi tutte le regioni continentali, sta accadendo anche in Sicilia dove lo switch è in atto. In Italia, 7 italiani su 10 si sono adeguati, ma alcune problematiche sembrano affliggere l’Isola, dove una buona fetta di utenti (30%) stanno riscontrando disagi nella ricezione dei canali Rai.
Tutto ciò nel bel mezzo degli Europei di calcio, grande esclusiva di Viale Mazzini. Le prime quattro isole minori, Ustica, Pantelleria, Linosa e Lampedusa, sono già passate al digitale e non mancano i grattacapi.
“Ad Ustica la ricezione è ballerina: a seconda delle barriere naturali, il segnale sembra perdersi, e solo in località Tramontana si vede chiaramente”, ha detto un cittadino usticese di 63 anni. A Pantelleria, invece, dopo un giorno di totale black out audio-video tutto fila liscio: “Si vede come una cartolina”, commenta una residente dell’isola.
Curiosa la situazione a Lampedusa. “Vediamo tutto alla perfezione, ma i decoder sono andati a ruba e molti concittadini sono rimasti sprovvisti“, spiega un’impiegata statale lampedusana. L’unica isola che si salva è la piccola Linosa, dove non si registrano disagi.
Ma risulta un quadro ancora poco omogeneo, in quanto il segnale di ricezione dei canali non sembra essere lo stesso neanche nell’Isola maggiore, e di solito sembrano bastare poche decine di metri perché la situazione cambi del tutto. Un caso del genere lo troviamo in due città di provincia, Alcamo e Giarre, rispettivamente in provincia di Trapani e Catania, dove tutti i canali digitali Rai non sarebbero visibili, al contrario di zone limitrofe nelle quali si vedono perfettamente.
“C’è stata una forte sperimentazione in Sicilia del digitale terrestre, e già gli utenti erano in grado di vedere i canali digitali ancor prima di della data stabilita”, sostiene Luigi Di Chiara, responsabile siciliano di Ray Way, il quale comunque rassicura i telespettatori che “dovranno aspettare soltanto la data dello switch off e poi effettuare la nuova sintonizzazione dei canali“.
Ogni problema di ricezione in Sicilia dovrebbe essere risolto il prossimo 19 giugno, quando verrà acceso l’impianto di Monte Lauro, e il 2 e il 4 lugli prossimi quando verrà entrerà in azione l’ultimo impianto, ovvero quello di Monte Pellegrino a Palermo.

Tratto da: http://agrigento.blogsicilia.it/gli-europei-al-tempo-dello-switch-off

Ore 11.40 -  EMILIA-ROMAGNA  - MUX TRC TELEMODENA - CANALE 11: CAMBI DI LCN, AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 34 Mux TRC TELEMODENA - CANALE 11:
Rispetto alla nostra precedente rilevazione segnaliamo alcuni cambi di LCN: VMT2 passa dal numero 293 al 215, mentre TRC3 Cultura passa dal 637 al 297, infine VMT3 S&C modifica dal 638 al 618. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TRC TELEMODENA - CANALE 11.


Mux TRC TELEMODENA - CANALE 11 - Z@pping TV


Ore 11.10 -  ABRUZZO  - MUX TRSP (ABRUZZO): AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 29 Mux TRSP (ABRUZZO):

Abbiamo aggiornato lo z@pping TV del mux della tv vastese TRSP, che, come vi abbiamo segnalato una settimana fa, cambia composizione con l'ingresso di TELE 9 (LCN 74). La televisione di Silvi Marina (Teramo) è tornata così ad essere una emittente semiregionale.


Mux TRSP - Z@pping TV



 13 GIUGNO 2012 - Mercoledì 

Ore 23.05 -  ABRUZZO  - REALIZZATA LA LISTA DELLE TV A LANCIANO (CH).
Abbiamo inserito nel nostro database della sezione ABRUZZO IN DIGITALE la lista delle emittenti televisive ricevibili nella città di LANCIANO in provincia di Chieti. Potete inoltre consultare la griglia dei canali e gli z@pping tv dei multiplex nazionali e locali. Vai alla nuova pagina delle TV A LANCIANO (CH).


 12 GIUGNO 2012 - Martedì 

Ore 22.35 -  ABRUZZO  - MUX TRSP (ABRUZZO): ATTIVATO DA MONTE SAN COSIMO A SULMONA (AQ).
UHF 29 Mux TRSP (ABRUZZO):

Il mux TRSP, versione abruzzese con diversa composizione da quella molisana, è stato attivato anche dalla postazione di Monte San Cosimo nel comune di Prezza in provincia del L'Aquila, con la copertura della città di Sulmona e della valle Peligna. Abbiamo aggiornato la lista delle TV A SULMONA (AQ).


Ore 21.40 -  LOMBARDIA  - RADIO POPOLARE: RADIO MARIA BOICOTTA SPOT TESTAMENTO BIOLOGICO.
MILANO - Un boicottaggio dello spot che chiede al Comune di Milano di istituire il registro del testamento biologico. Ogni volta che lo spot va in onda sulle frequenze di Radio Popolare di Milano, le frequenze dell'emittente milanese vengono 'invase' da Radio Maria per oltre un minuto, rendendo impossibile ascoltare lo spot e quelli successivi. Lo denuncia Radio Popolare, in una nota.
L'emittente milanese, spiega la radio, "ha da ieri in programmazione gli spot della Campagna 'Io scelgo', che attraverso testimonial come Moni Ovadia, Lella Costa o Gherardo Colombo chiede al Comune di istituire il registro del testamento biologico. Ad ogni messa in onda dello spot, sistematicamente, la frequenza di Radio Popolare 'salta' dopo alcuni secondi e viene occupata per oltre un minuto da quelle di Radio Maria, rendendo impossibile ascoltare lo spot in questione e quelli successivi".
"Evidentemente si tratta di un boicottaggio - affermano i responsabili dell'emittente - la modalita' di intrusione e' chiaramente voluta e tecnicamente accertata, anche se non si sa chi sia il responsabile ne' quale sia l'obiettivo preciso: la campagna, la radio o entrambi".

Tratto da: www.liberoquotidiano.it/news/1037140/Bioetica-Radio-Popolare-Radio-Maria-boicotta-spot-testamento-biologico

Ore 19.30 -  BASILICATA  - METAPONTINO: LISTA DELLE TV RICEVIBILI A MONTALBANO JONICO (MT).
Un nostro lettore, Francesco di Montalbano Jonico in provincia di Matera, ci ha inviato una lista dei canali che sintonizza nella sua località, aggiornata ad ieri, 11 giugno, alle ore 7.00. La postazione da cui  riceve è a 76 Km in linea d'aria ed è Monte Trazzonara a Martina Franca in provincia di Taranto, vi alleghiamo una foto dei tralicci. Solo il mux 1 Rai con Rai 3 TGR Basilicata arriva dal ripetitore posto a Nova Siri, zona metapontino in provincia di Matera.

Metapontino: segnali stabili di tutte le emittenti ricevibili.)
Rai 1
Ra1 2
Rai 3 tgr puglia
Rai news

Rai 1
Ra1 2
Rai 3 tgr basilicata
Rai news

Rete 4
Canale 5
Italia 1
La7
Rai premium ed altri tra cui rai sport 1 e 2
Sport italia
telenorba (si ripete più volte)
studio 100
cielo
mediaset e canali premium
arturo
tv italia (vari numeri)
telecapri
canale 21
altri canali pugliesi.
In tutto durante la giornata la sintonia riceve circa 200 canali tv + 25 radio (circa) attendiamo ancora 2 tv "locali" blutv (scanzano jonico - matera) e trm matera. Vi terrò aggiornati.


Ore 13.00 -  MUX NAZIONALI    TOSCANA  - TIVUITALIA MUX 2: I CANALI IN ONDA IN TOSCANA.
UHF 22 TIVUITALIA Mux 2:
Dopo aver eliminato i tre canali di Sportitalia, in Toscana nel mux TIVUITALIA sono presenti solo due canali: Rete Italia sull' LCN 131 e Tivuitalia test 8 a schermo nero e priva di LCN. Non sono presenti Wedding TV e gli altri due canali test sintonizzabili nell'altra versione del multiplex TIVUITALIA. Abbiamo realizzato la pagina con la griglia canali e lo z@pping tv di TIVUITALIA Mux 2.

TIVUITALIA Mux 2 - Z@pping TV


Ore 11.40 -  ABRUZZO  - TORNA IN ONDA IL MUX TELEMARE.
UHF 21 Mux TELEMARE:
E' stato riattivato questa mattina il mux TELEMARE. I tecnici dell'emittente ci hanno fatto sapere che hanno effettuato delle modifiche tecniche e altri problemi di emissione non ci dovrebbero più essere ed inoltre i sei canali del mux TELEMARE e anche i sei del mux RETE 8 trasmetteranno tutti al più presto.


Ore 11.15 -  TOSCANA  - MUX 50 CANALE: ARRIVA IL CANALE 3D, INSERITO LO Z@PPING TV.
UHF 51 Mux 50 CANALE:
Inseriamo nel nostro database, della sezione TOSCANA IN DIGITALE, la griglia e lo z@pping TV delle emittenti trasmesse dal multiplex della pisana 50 CANALE. Al momento della nostra rilevazione (domenica 10 giugno 2012) non era presente il logo dell'emittente in nessuno dei canali trasmessi. Il logo era invece presente sintonizzando 50 Canale sul mux di ITALIA 7 TOSCANA (UHF 46) come potete vedere dalle immagini qui sotto. Vogliamo segnalarvi un' ambiguità: 50Canale nel suo mux (UHF 51) trasmette sull' LCN 12 e sull' LCN 191 c'è 50News, mentre nell'altro mux sull' UHF 46 50 Canale occupa l' LCN 191 in conflitto di numerazione con l'altro canale del suo mux 50News. Infine segnaliamo che è stato inserito il nuovo canale HD-3D denominato 50Young 3DT (LCN 671).




Mux 50 CANALE - Z@pping TV


Ore 00.30 -  EMILIA-ROMAGNA  - MUX DI.TV: ATTIVATO A PARMA L'UHF 43, AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
VHF 05-06-10 / UHF 43 Mux DI.TV:
Ci segnalano che è stato attivato dalla postazione di monte Canate in provincia di Parma una nuova frequenza del mux DI.TV, si tratta dell' UHF 43. Per visualizzare i canali trasmessi, abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping tv.

Mux DI.TV - Z@pping TV



 11 GIUGNO 2012 - Lunedì 

Ore 23.00 -  ABRUZZO  - MUX TELEMARE: SPENTO PER PROBLEMI TECNICI.
UHF 21 Mux TELEMARE:
E' stato nuovamente spento il mux TELEMARE. Il nostro Samuele di Chieti ha chiamato personalmente Rete 8 (associata a Telemare) e gli hanno risposto che ci sono problemi tecnici nella trasmissione dei due mux contemporaneamente dalla sede di Chieti Scalo. Domani dovrebbe tornare la normale ricezione e presto saranno visibili anche gli altri canali di questa emittente.


Ore 22.15 - ARTE OGGI TV: PROMO CON ERRORE DI ORTOGRAFIA.
Sul canale napoletano ARTE OGGI TV, sintonizzabile in alcune regioni su diverse numerazioni LCN, in chiaro sul satellite e su sky alla numerazione 890, è in onda un promo con un evidente errore di ortografia come potete leggere dalle immagini che vi alleghiamo, FINESTRA è scritto FINESRTA.







Ore 15.20 -  MUX NAZIONALI  - TIMB MUX 2: INIZIATE LE TRASMISSIONI DI VERO.
UHF 60 (All digital) - UHF 26 (Sardegna) TIMB Mux 2:
Da questa mattina sono partite le regolari trasmissioni del nuovo canale VERO, LCN 137. Vi alleghiamo alcune immagini del programma condotto da Marisa Laurito.




Ore 07.40 -  EMILIA-ROMAGNA  - SPOT DEL GRUPPO TELE A SU TELECENTRO E.-R.
Ci scrive Alessandro di Bologna: ho campionato delle immagini di uno spot che passa sull'emittente Telecentro E.R. che pubblicizza le tv napoletane Tele A e Tele A+ con le sue numerazioni
LCN attribuite in questa regione, ma questi canali non sono piu trasmessi nè da questo nè da altri mux dell'Emilia Romagna. Ringraziamo Alessandro per la segnalazione; qui sotto potete vedere alcune immagini dello spot.