Da Lunedì 29 AGOSTO a Domenica 04 SETTEMBRE 2011



COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.



    VAI ALL 'ARCHIVIO NEWS 2009 /2010 


    VAI ALL 'INDICE NEWS DEL 2011 



   Vai alle NEWS dal 22 AL 28 AGOSTO 2011


Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 04 SETTEMBRE 2011 - Domenica 

Ore 10.40 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA FORLI'.
Ci scrive Massimo da Forlì.
Ecco in dettaglio la sua email, che potete leggerla, insieme alla nostra risposta, anche nella pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.
"Salve, sono di Forlì ed è da questa mattina che nel mio condominio non riusciamo a ricevere nessun tipo di canale che trasmetta in digitale terrestre. E' un problema della nostra antenna oppure è un problema comune ad altri? Grazie, Massimo."

Ore 10.00 - REALIZZATA LA LISTA DELLE RADIO A ROMA CON LE ULTIME NOVITA': TRIPLICA RADIO MANA' MANA' ED E' IN ARRIVO RADIO ROMA CAPUT MUSIC.
Abbiamo realizzato la lista delle radio ricevibili nella capitale, vai alla pagina de LE RADIO A ROMA, in cui abbiamo segnalato le utime movità che si sono sussegguite dal mese di Agosto.
RADIO MANA' MANA'
triplica la sua presenza a Roma, dopo essere arrivata sugli 89.300 Mhz di QLUB RADIO, ha attivato sugli 88.100 Mhz la sua seconda rete, RADIO MANA' MANA' SPORT, subentrata a NUOVA SPAZIO RADIO, che abbandona l'etere romano, e dal 1°settembre è arrivata anche sugli 89.100 Mhz al posto di RADIO ITALIA ANNI '60, che a sua volta è passata sui 93.000 mhz di RADIO SPAZIO APERTO. Questa nuova RADIOMANA' MANA' sugli 89.100 trasmette la stessa programmazione degli 89.300, in anticipo però di un minuto circa, e l'RDS riporta anche la dicitura ALL NEWS. Il sito internet delle due emittenti è consusltabile all'indirizzo http://www.radiomanamana.it
.


Tutte le frequenze di RADIO MANA' MANA' nella regione LAZIO:
ROMA 89.100 - 89.300
LATINA 89.100
FROSINONE 89.100
RIETI 89.500

Tutte le frequenze di RADIO MANA' MANA' SPORT nella regione LAZIO:
ROMA 88.100
LATINA 93.800
VITERBO 103.300
RIETI 106.000

 


RADIO SPAZIO APERTO
, dopo aver abbandonato i 93.000 Mhz, si unisce con RADIO ROMA
e sui 104.000 Mhz diventa RSA -RADIO ROMA, ma, come viene riportato sul sito http://www.radiospazioaperto.it, dal 12 settembre diventerà la capitale della musica con RADIO ROMA CAPUT MUSIC.



Abbiamo aggiornato anche la lista delle radio sintonizzabili a MONTEROTONDO, in provincia di Roma.


Ore 07.30 - DUNE HAD TV, NUOVI MEDIA PLAYER FULL-OPTIONAL.
Dune presenta i media player ibridi HD TV-101 e TV-301 che combinano un media player con supporto 3D e web-browser, con ricevitore TV e IPTV. Basati sui chip Sigma Designs 8670/8671 i due prodotti HDI Dune sono molto compatti ma al tempo stesso pieni di funzioni anche molto particolari. Il più piccolo, il TV-101, supporta un numero molto elevato di servizi internet gratuiti che vanno da YouTube alle varie radio internet, la lista dei formati file e codec supportati è completa e contempla anche formati audio lossless HD a 192KHz/24bit e flussi video fino a 50Mbit/s.
Continua a leggere qui: http://www.dday.it/redazione/4145/Dune-HD-TV-nuovi-Media-Player-fulloptional.html

Ore 06.55 - DIGITALE TERRESTRE, CHE DISASTRO. LA PROTESTA A JESOLO E SAN DONA', PROBLEMI IN VARIE REGIONI.  
Lo switchoff è, probabilmente, uno dei pasticci televisivi all’italiana più divertente, se non fosse tragico. Dal beauty contest a delibere, sentenze e controsentenze che riguardano la numerazione dei canali, un groviglio di notizie, notiziole e altre amenità in cui è decisamente difficile districarsi. In tutto ciò, ci sono anche i disservizi nel locale. Che sembrano poca cosa, ma che in realtà danno la misura della leggerezza e dell’impreparazione con cui l’Italia ha affrontato anche questa questione. E così, su La nuova Venezia si legge di un digitale terrestre di nuovo in tilt in certe località del Veneto.
Continua a leggere qui: http://www.tvblog.it/post/27043/digitale-terrestre-che-disastro-la-protesta-a-jesolo-e-san-dona


 03 SETTEMBRE 2011 - Sabato 

Ore 11.40 - IFA 2011: TANTE TV, MEGLIO SE SMART.
Berlino - Televisori sempre più grandi e sempre più pieni di app. Lo schermo di oggi non si limita a trasmettere i canali del digitale terrestre e si arricchisce di contenuti.
Il primo Smart Tv, qui all'Ifa, si è visto solo un anno fa. Oggi non c'è produttore che non ne abbia almeno uno in esposizione. Digitale terrestre, canali premium, in streaming, on demand, applicazioni. Il mercato dei televisori sta cambiando in fretta: due anni fa la novità erano gli schermi Led; l'anno scorso il 3d. Ora ci sono le app. Centinaia di app. In termini di prodotto, l'annuncio principale visto qui a Berlino è quello del 60D8000 di Samsung: 60 pollici con oltre un metro e mezzo di diagonale, appena 1,5 centimetri di spessore e tra le 200 applicazioni disponibili anche un canale YouTube 3D in esclusiva. Proprio la terza dimensione sembra ormai completamente inglobata dalle Smart Tv: è una delle offerte, non l'unica né la principale.
Continua a leggere qui: http://gadget.wired.it/news/foto_e_video/2011/09/02/analisi-smart-tv-ifa-14258.html

Ore 11.20 - MUX TELETUSCOLO: AGGIUNTO IL CANALE SUPERNOVA.
Ch. 53  mux TELETUSCOLO:
E' stato aggiunto in questo mux il canale Supernova,
con LCN 14, già presente nel mux CANALE ZERO, sul canale 23, e nell' omonimo mux SUPERNOVA, sul canale 69. Inoltre sono state abbassate risoluzioni e bitrate di molti canali. Infatti, come potete vedere nella tabella con i dettagli del mux, alcuni hanno un rapporto video di soli 352 x 288, con evidente pessima qualità dell'immagine.




 02 SETTEMBRE 2011 - Venerdì 

Ore 18.45 - MUX TELESTUDIO: RISOLTI I PROBLEMI TECNICI.
Ch.61 mux TELESTUDIO:
Sono stati risolti gli inconvenienti tecnici che affliggevano tutti i canali del mux, ora sono in onda regolarmente senza nessuna interruzione.


Ore 17.45 - MUX ROMA UNO: NESSUNA LCN PER PROVINCIA TV.
CH.31 mux ROMA UNO:
C'è stato un cambio del SID, l'identificativo del servizio, del canale Provincia TV, pertanto occorre risintonizzare la frequenza del mux ROMAUNO per poterla continuare a vedere, ed ora viene memorizzato dopo la posizione 850 in quanto è stata privata della sua numerazione LCN 657. Come potete vedere dalle immagini il formato di trasmissione è il 16:9 ma il programma da studio viene prodotto in 4:3 e pertanto appare in onda nel formato sbagliato con l'immagine schiacciata.


Ore 11.15 - FREQUENZE 4G, SUPERATO IL TETTO DEI 2,5 MILIARDI DI EURO.
Ben 31 i rilanci di giornata. Nel mirino dei quattro partecipanti all’asta - Telecom Italia, Vodafone, Wind e H3G – sempre la banda a 800 Mhz. Si prosegue oggi.
Continua a leggere qui: http://www.businesspeople.it/Business/Media/Frequenze-4G-superato-il-tetto-dei-2-5-miliardi-di-euro

Ore 11.10 - MUX TELE A+: ARRIVA YOUDEM, LA TV DEL PD, AL POSTO DI A PESCA.

Ch.21 mux TELE A+:
E' arrivata la TV del Partito Democratico, YOUDEM, presente già sul satellite in chiaro. E' visibile sul canale A Pesca, con LCN 604, l'identificativo rimane di quest'ultima, che durante il mese di agosto non ha mai tramesso, c'era un freeze del canale. Ecco un immagine e un breve video dell'emittente del PD.





YOUDEM sul canale A PESCA - MUX TELE A+


Ore 07.55 - DIGITALE TERRESTRE: REGIONE UMBRIA INCONTRA ASSOCIAZIONI COMMERCIO.
(AGI) - PERUGIA - "Un incontro proficuo con l'obiettivo di agevolare ancor piu' il passaggio al sistema digitale terrestre per l'Umbria", ha commentato l'assessore regionale Stefano Vinti dopo aver incontrato i rappresentanti di Confesercenti e Confcommercio. Continua a leggere qui:
http://www.agi.it/perugia/notizie/201109011735-cro-rt10161-digitale_terrestre_regione_umbria

Ore 07.30 - SPENTO IL MUX RETECAPRI DA MONTE CAVO.
Ch.57 mux RETECAPRI ALPHA:
Risulta inattivo, nessun segnale, il mux RETECAPRI dalla postazione di Monte Cavo.
Update ore 18.50: In giornata il segnale è stato riattivato.



 01 SETTEMBRE 2011 - Giovedì 

Ore 23.25 - CLAMOROSA SFURIATA DI DE LAURENTIIS ALL'USCITA DALLA LEGA: IL PRESIDENTE ATTACCA TUTTI, DAI SUOI COLLEGHI A BERLUSCONI, MEDIASET, SKY E INFRONT.
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ancora una volta ha fatto tremare il palazzo della Lega Calcio di Milano. A margine della riunione per la soluzione del caso contratto, i numeri uno delle società hanno discusso di diritti televisivi per i prossimi anni.
Continua a leggera qui: http://www.telecaprisport.it/leggi

Ore 18.55 - LA RADIO RTL 102.5 ARRIVA ANCHE NEL MUX TIMB 1 NAZIONALE.
Mux TIMB 1 NAZIONALE:
La versione radiofonica di RTL 102.5 è stata aggiunta anche nel mux TIMB 1 NAZIONALE, sintonizzabile nelle aree che non hanno ancora effettuato lo switch off al digitale terrestre.
Ringraziamo Carmelo di Catania per la segnalazione.


Ore 16.10 - MUX TELESTUDIO: PROBLEMI TECNICI CON CONTINUE INTERRUZIONI SUI CANALI.
Ch.61 mux TELESTUDIO:
Da alcuni giorni ci sono problemi tecnici su questo mux, tutti i canali si bloccano e vanno a nero in continuazione con interruzioni di circa un secondo e la loro visione è praticamente impossibile, anche se l'intensità del segnale e la qualità sono sempre stabili ed ottimi. Ci sarà un inconviente sul ponte che alimenta questa frequenza.

Ore 15.20 - CANALE 10, I DIPENDENTI DAL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE CULTURA.
La delicata vicenda dell’emittente toscana Canale 10 torna al centro dell’attenzione del Consiglio regionale. Questa mattina il presidente della commissione Cultura, Nicola Danti ha incontrato una delegazione dei lavoratori, giornalisti, tecnici e amministrativi, dell’emittente. Il quadro che è stato dipinto durante l’incontro è drammatico, con il personale che, dopo la cessione del ramo di azienda da parte dell’editore Ctg alla Iassu Limited di Gennaro Ruggiero, non riscuote più lo stipendio e non lavora ormai da otto mesi.
Continua a leggera qui:
http://www.nove.firenze.it/vediarticolo.asp?id=b1.09.01.14.07

Ore 14.35 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA ROMA.
Ci scrive una anonimo da Roma.
Ecco in dettaglio la sua email, che potete leggerla anche nella pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.
"Salve, abito a Roma in Zona Selva Candida (dunque non lontano da Monte Mario). Ma, nonostante la vicinanza al ripetitore di Monte Mario ho grossi problemi nella ricezione dei Canali ROMA UNO. Il segnale va e viene, ma il più delle volte "va"! Per di più, ultimamente la situazione è nettamente peggiorata. Ho lo stesso problema con i canali di SPORTITALIA e di ITALIA 7 GOLD. Quale potrebbe essere il problema seconso voi? Vi informo che il mio appartamento è dotato di antenna condominiale installata nell'anno 1999/2000. E' tempo di cambiarla? Le antenne di nuova generazione per il digitale terrestre potrebbero risolvere il problema?  Leggendo vari Blog su internet ho appreso che molti installatori/tecnici antennisti sono incompetenti in materia di Digitale Terrestree ed ho trovato che anche il mio antennista di fiducia non è molto competente in questo campo. Mi potete suggerire qualche aneddoto per metterlo sulla strada giusta. Grazie in anticipo per la risposta."


Ore 13.55 - TELECOM ITALIA MEDIA RICORRE AL TAR PER ASSEGNAZIONE MULTIPLEX.
MILANO (MF-DJ) - Sulla gara avviata dal ministero per lo Sviluppo Economico relativa all'assegnazione di cinque multiplex per la televisione digitale terrestre incombe l'incognita del Tar. Perche' nei giorni scorsi il gruppo T.I.Media, uno dei partecipanti all'asta, ha deciso di impugnare al Tribunale amministrativo del Lazio, il bando stesso contestando alcuni punti del disciplinare di gara.
Continua a leggere qui:
http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/mf-dow-jones/italia-dettaglio, e qui: http://www.tomshw.it/cont/news/telecom-vuol-far-saltare-il-beauty-contest-del-digitale

Ore 13.50 - SI ACCENDE LA PARTITA DEL DIGITALE TERRESTRE.
Si conosceranno lunedì prossimo, 5 settembre, i nomi dei partecipanti al beauty contest per l’assegnazione di sei frequenze televisive per realizzare nuove reti del digitale terrestre. Tra i risultati più evidenti della nuova gara ci sarà l’entrata nel digitale terrestre di Sky Italia, l’emittente a pagamento attiva per ora solo sul satellite. A differenza dell’asta che si sta svolgendo per le frequenze delle reti mobili dove Tim, Vodafone, Wind e H3G hanno già messo sul piatto 2,3 miliardi di euro, quella per le frequenze televisive non è a pagamento. L’assegnazione, infatti, avverrà tramite punteggio a seconda del piano tecnico, commerciale e per la struttura d’impresa dei partecipanti. Insomma, non si tratta di una gara a pagamento e, dunque, su questo fronte, dato che tra chi otterrà certamente una nuova frequenza su cui si potranno aprire nuovi canali televisivi c’è anche Mediaset, le polemiche non sono mancate.
Continua a leggere qui:
http://www.ilgiornale.it/economia/si_accende_partita_digitale_terrestre/01-09-2011

Ore 11.10 - MUX TIMB 2: AGGIUNTA LA RADIO RTL 102.5.
Ch.60 mux TIMB 2:
Dopo la versione televisiva è arrivata in questo mux l'emittente radiofonica RTL 102.5, senza numerazione LCN.




Ore 10.20 - AGGIORNATE LA LISTA LCN ROMA E GLI Z@PPING LCN DI ROMA E MILANO.
Dopo gli ultimi cambi di numerazione LCN abbiamo aggiornato la LISTA LCN ROMA, lo Z@PPING LCN ROMA e lo Z@PPING LCN MILANO.
Consultali per facilitarti nella sintonia e nella ricerca dei canali nelle liste memorizzate sui vostri decoder e tv o per semplice curiosità.

Ore 08.50 - CAMBIO DI LCN PER TELEMARKET, TELECAMPIONE E CHANNEL 24.
Come annunciato da qualche giorno, TeleMarket, TeleMarket 2, TLC 2 (TeleCampione 2), TLC 3 (TeleCampione 3) e Channel 24, hanno cambiato la loro numerazione LCN. Quelle nuove sono:
Telemarket > LCN 124
TeleMarket 2 > LCN 125
TLC 2 > LCN 182
TLC 3 > LCN 183
Channel 24 > LCN 184




 31 AGOSTO 2011 - Mercoledì 

Ore 20.20 - TLC: 8 RILANCI PER ASTA FREQUENZE 4G, SI SALE A 2,36 MILIARDI.
ANSA.IT - ROMA - Si e' conclusa alle ore 18.15 la prima giornata di asta per l'assegnazione delle frequenze 4G. Nel corso di tre diverse tornate, informa una nota del ministero dello Sviluppo economico, sono stati effettuati otto rilanci che hanno riguardato la banda 800, portando un incremento di 59 milioni di euro rispetto alle offerte iniziali. L'importo totale di incasso sale, al momento, a 2.362.084.601 euro. Hanno preso parte ai rilanci tutte le societa' partecipanti. La gara riprenderà domani a partire dalle ore 10.30 presso gli uffici del Dipartimento per le Comunicazioni del ministero dello Sviluppo economico. Con i rilanci di oggi e' cambiata la griglia delle societa' che, se la gara finisse qui, si aggiudicherebbero i lotti piu' importanti, quelli della banda 800. Stando allo schema pubblicato sul sito del ministero, infatti, Telecom Italia e Wind si aggiudicano per il momento due lotti ciascuna e Vodafone un quinto lotto. Al momento, quindi, H3g, che ha presentato un'offerta risultata non vincente, sarebbe esclusa. Rimane sempre vacante il sesto pacchetto.


Ore 16.30 - RAI STORIA LANCIA L'APPLICAZIONE PER IPHONE CON LA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA.
Da oggi sarà disponibile, gratuitamente, la nuova app per iPhone e iPad di RaiStoria. Un’applicazione che completerà l’offerta editoriale del canale di Rai Educational e che andrà ad aggiungersi al canale digitale, al video-portale internet raggiungibile all’indirizzo www.raistoria.rai.it e alla pagina Facebook, con le relative applicazioni e una community attiva di circa 12.700 utenti (http://www.facebook.com/raistoria). La nuova app di RaiEducational sarà inaugurata con uno speciale dedicato alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, nel giorno dell’apertura della 68ª edizione della Biennale. Un’offerta per appassionati di cinema e non che arricchisce ancora lo stretto rapporto tra RaiEducational e la Mostra del Cinema. Accanto alla proiezione del documentario Dai Nostri Inviati. La Rai racconta la Mostra del Cinema 1968 – 1979, secondo capitolo di un lavoro presentato lo scorso anno, RaiStoria proporrà, ogni giorno dal 31 agosto al 10 settembre, l’anniversario di un avvenimento, una proiezione, una cerimonia, un fatto di cronaca accaduto proprio quel giorno in una edizione passata della Mostra. Interviste e grandi proiezioni, da “Lolita” di Stanley Kubrick a “Teorema”di Pasolini, e poi cerimonie simboliche e “chicche” del passato che giorno dopo giorno contribuiranno a comprendere l’attualità della Mostra. Ma questo sarà solo il primo degli speciali presenti sull’app di RaiStoria, che sarà seguito da altri, come quello che a fine settembre verrà dedicato a Torino, la città che ospiterà il prestigioso Prix Italia dal 19 al 24 settembre.
Continua a leggere qui:
http://www.dtti.it/6394_raistoria-lancia-lapplicazione-per-iphone-con-la-mostra-del-cinema-di-venezia

Ore 16.10 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA SANT'AGATA DE' GOTI (BENEVENTO).
Ci scrive Simona da Sant'Agata de' Goti, in provincia di Benevento.
Ecco in dettaglio la sua email, che potete leggerla anche nella pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.
"Salve, volevo capire come mai con la stessa antenna ma con televisori diversi collocati in 3 camere diverse, non riesco a riceve i canali mediaset. Mi spiego meglio: ho un'unica antenna alla quale sono collegati 3 televisori. Quello in salotto riesce a ricevere tutti i canali, mentre sia quello in cucina che quello in camera da letto non ricevono alcun segnale mediaset ma solo Rai. Anche tutti gli altri canali sono comunque disturbati. Eppure è la stessa antenna e tutti i televisori sono di ottima marca con dgt incorporato. Grazie Simona (sant'agata de goti -BN-)."


Ore 14.35 - TV: INTRONA, FAR WEST DIGITALE, I CONSIGLI CHIEDONO INCONTRO A ROMANI.
(ASCA) - BARI - ''Truffa delle frequenze tv, Far West dell'etere, mancati incassi per lo Stato, canali impacchettati e munificamente donati a Rai e Mediaset a spese dei contribuenti, tagli dei fondi alle emittenti locali, attacco al pluralismo: la transizione verso il digitale terrestre non e' rosea, faccio mia la denuncia del saccheggio dell'etere espressa dalla stampa nazionale''. Ad affermarlo
con determinazione e' il referente per i Corecom nella Conferenza dei presidenti delle Assemblee regionali e delle Province autonome e presidente del Consiglio Regionale della Puglia, Onofrio Introna, che rinnova a nome dei Consigli regionali la richiesta di un incontro urgente al ministro Romani e all'Agcom, per discutere insieme ai Corecom non solo del passaggio al digitale per le regioni ancora in attesa di risposte sui numerosi problemi irrisolti, ma anche e soprattutto del futuro delle emittenti locali, del regolamento per la destinazione dei fondi della 448 e del ruolo delle Regioni''.
Continua a leggere qui:
http://www.asca.it/news-TV__INTRONA__FAR_WEST_DIGITALE__I_CONSIGLI_CHIEDONO_INCONTRO_A_ROMANI

Ore 11.40 - RISPRISTINATO IL MUX CTV.
Ch.45 mux CTV:
E' stato riattivato il mux CTV, che era spento da qualche giorno. Ora sono ascoltabili anche le tre radio, che prima avevano in onda solo una nota.


Ore 11.00 - IL CONSIGLIO DI STATO CONFERMA LE REGOLE AGCOM SULLA NUMERAZIONE AUTOMATICA LCN.
La sesta sezione del Consiglio, in seduta collegiale, con ordinanza n.3642/2011 del 30 agosto scorso  ha confermato il proprio decreto del 2 agosto 2011 così consentendo la piena produzione degli effetti alla delibera Agcom n. 366/10/CONS relativa al Piano di numerazione automatica dei canali della televisione digitale terrestre in chiaro ed a pagamento (efficacia che era stata medio tempore sospesa dalla sentenza n.  n.6814/2011 del Tribunale Amministrativo del Lazio del 29 luglio 2011). Nella decisione assunta sull’istanza cautelare presentata dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e dal Ministero dello Sviluppo Economico il Consiglio di Stato ha avuto modo di sottolineare che:”[…]che il provvedimento di regolamentazione – impregiudicata ogni valutazione nel merito in ordine alla congruità ed idoneità della fase istruttoria preordinata alla sua adozione – realizza, allo stato, un ordinato e coerente sistema di accesso ai canali di trasmissione televisiva digitale che, nella more della decisione nel merito della presente impugnativa, persegue fini di rilievo pubblico prevalenti su singole posizioni delle emittenti locali che si assumono lese dalla numerazione assegnata, prevenendo situazioni di generale incertezza e, di fatto, di deregolamentazione dell’accesso e dell’ utilizzo dei canali di radiodiffusione digitale”. Alla luce dell’ordinanza emanata dai giudici di Palazzo Spada, ed in attesa della decisione nel merito del ricorso presentato, il Piano adottato dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni con la richiamata delibera permane, pertanto, pienamente valido ed efficace. LEGGI IL DOCUMENTO INTEGRALE.

Ore 10.50 - LA TV SU IPAD 2 CON ELGATO.
Dopo aver lanciato un'app per vedere su iPad la TV in streaming dall'EyeTV Netstream, Elgato annuncia ora un nuovo prodotto, l'EyeTV Mobile, che si connette direttamente alla porta dock dell'iPad 2 e porta il digitale terrestre sul tablet di Apple, ovunque ci si trovi. Continua a leggere qui:
http://www.dday.it/redazione/4092/EyeTV-Mobile-la-TV-su-iPad-2-con-Elgato

Ore 00.55 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA CASTELGUGLIELMO (ROVIGO).
Ci scrive Ulisse da Castelguglielmo, in provincia di Rovigo.
Ecco in dettaglio la sua email, che potete leggerla anche nella pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.
"Ulisse da Castelguglielmo (Rovigo). Saluti a tutti di Italia in digitale, i messaggi di Alberto di Polesella (Rovigo), Massimo di Fiesso Umbertiano (Rovigo), ma sopratutto il messaggio Inviato da Sandro di Villamarzana (Rovigo) il 16.08.2011 hanno ampliamente descritto anche il mio disagio di cliente Mediaset premium arrivando anche a provare la strada di un' apparecchio televisivo nuovo con antenna nuova senza alcun risultato significativo, disagio che si è presentato dal fatidico dicembre 2010 con lo switch off prima mai avuto un probema era bellissimo, pagando un regolare abbonamento gallery, ho chiamato molte volte il numero a pagamento mediaset servizio clienti con la solita risposta "a noi risulta tutto regolare contatti un antennista per risolvere il suo problema", risultato: pago un servizio che non riesco a sfruttare a fondo, ho speso soldi in telefonate (servizio clienti a pagamento altra beffa invece che essere gratuito come fanno gli operatori telefonici o altre aziende), arrivero alla ultima scelta di una disdetta all' abbonamento e passo ad un abbonamento sky con parabola, intanto sono arrivato a spendere quasi uguale forse di più. Grazie Ulisse.
"


 30 AGOSTO 2011 - Martedì 

Ore 23.30 - TARANTO: BLUSTAR TV INIZIA LE TRASMISSIONI IN DIGITALE.
Sono iniziate le prove tecniche di trasmissione in digitale di Blustar Tv, nota emittente televisiva di Taranto con copertura di tutto il grande Salento (province di Taranto, Brindisi e Lecce). Da alcune notti, dall'1,15 alle 4.00, la spermentazione riguarda il ch Uhf 27 da Contrada Trazzonara (zona collinare vicino Martina Franca) che illumina le tre province. Ad dire il vero Blustar Tv era pronta da tempo per il passaggio al digitale, ma solo in questo mese il progetto ha avuto un'accellerazione, dovuta al fatto che l'emittente tarantina ha acquisito l'esclusiva delle partite esterne del Taranto Calcio che saranno visibili, pertanto, sia in analogico che in digitale (posizionato al numero 55), oltre che in streaming (via alla pagina TV-RADIO STREAMING). Inoltre, l'emittente sta provvedendo a stringere un'accordo con un'emittente satellitare per la diffusione delle telecronache dirette dei "rossoblu" (i colori della squadra jonica) in Europa e nel bacino del Mediterraneo.


Ore 22.35 - NUOVA ACCENSIONE DEL MUX PIU' BLU LOMBARDIA.
Ch.69 mux PIU' BLU LOMBARDIA:
PIU' BLU LOMBARDIA ha attivato un altro multiplex da Valcava (il quarto) questa volta sull' UHF 69. Il multiplex è lo stesso già trasmesso dai canali 25, 54 e 68 da Valcava (LC) e dal 55 da Roncola (BG).     

Ore 20.45 - CELLULARI, ASTA SULLE FREQUENZE 4G. SI PARTE DA 2,3 MILIARDI DI EURO.
Telecom, Vodafone, Wind e H3G in gara per la connessione mobile del futuro: scongiurato il flop.
Ai nastri di partenza l’asta per le frequenze 4G riservate agli operatori di telefonia mobile. Oggi nella seduta pubblica al Dipartimento delle Comunicazioni del ministero dello Sviluppo economico sono state aperte le buste con le prime offerte vincolanti, che ammontano a 2,3 miliardi, ma il bello comincia domani, con la fase dei rilanci che farà automaticamente salire l’incasso per lo Stato. La gara riguarda le frequenze liberate con il passaggio delle tv locali al dividendo digitale terrestre e quelle girate dal ministero della Difesa, in banda 800, 1800, 2000 e 2600: si tratta di bande preziose, in particolare quella 800, per la trasmissione dati che sta incalzando sempre di più le chiamate vocali tra i cellulari.

Continua a leggere qui: http://www3.lastampa.it/economia/sezioni/articolo

Ore 18.25 - COME FUNZIONA IL SISTEMA GPS.
Il sistema Gps è diventato realmente popolare tutto sommato da pochi anni. Lanciato per usi militari nel 1973-75 è realmente disponibile per tutti solo dagli anni 2000 (dando il via al divertente fenomeno del “geocaching”, una sorta di caccia al tesoro mondiale sempre aperta), quando è stata disattivata con decreto del presidente Clinton la procedura di “disturbo selettivo” ovvero la possibilità di indurre, per evidenti scopi militari, errori anche di 100 metri nella misurazione. Questa scelta è stata probabilmente stimolata dalla presenza di concorrenti che non prevedevano questa possibilità, come il sistema russo Glonass (Global Navigation Satellite System, o più correttamente GLObal’naya NAvigatsionnaya Sputnikovaya Sistema) all’epoca già operativo e l’europeo Galileo previsto per il 2008 (e ancora non realizzato) che si preannunciava particolarmente preciso anche per l’uso civile. La precisione nel calcolo della posizione è uno dei principali fattori qualitativi del servizio, insieme alla velocità di rilevazione. Continua a leggere qui:
http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=40803&sez=HOME_SCIENZA

Ore 18.05 - LISTA TV BOLOGNA: INSERITI ALCUNI Z@PPING TV.
Nella lista delle emittenti tv che si ricevono a BOLOGNA, che abbiamo pubblicato nei giorni scorsi, sono stati aggiornati gli z@pping e i dettagli dei canali trasmessi dei multiplex di DI.TV (ch.06),
E'TV RTR
(ch.10) e RETE 8 NORD (ch.21).

Ore 15.00 - DIGITALE TERRESTRE: IL CONSIGLIO DI STATO METTE MANO AL TELECOMANDO (FORSE).
Dopo la pausa estiva, ritorna sul banco del Consiglio di Stato l’annosa questione del Lcn, la numerazione automatica dei canali televisivi del digitale terrestre. Congelata per tutto il mese di agosto, la sentenza del Tar del Lazio, quella che, annullando con esecutorietà immediata la delibera Agcom366/10, obbligava l’Autorità delle comunicazioni a predisporre subito una nuova numerazione dei canali del digitale terrestre, torna oggi di attualità. Continua a leggere qui:
http://www.businesspeople.it/Business/Media/Digitale-terrestre-il-Consiglio-di-Stato-mette-mano-al-telecomando-forse

Ore 11.05 - MUX TELECAMPIONE: DAL 1° SETTEMBRE TLC 2 E TLC 3 CAMBIANO LCN.
Ch.66 (Roma) - Ch.62 (Piemonte-Lombardia) mux TELECAMPIONE:
Dal 1° Settembre cambio di numerazione LCN per i canali TLC 2, che dal 125 passa al 182, e TLC 3, che dal 126 passa al 183. Ecco alcune immagini e i video degli spot che vanno ripetutamente in onda sulle due emittenti.





TLC 2 - SPOT CAMBIO LCN


TLC 3 - SPOT CAMBIO LCN


Ore 10.45 - LA REGIONE VENETO STANZIA 75MILA EURO PER TRE COMUNI SENZA TV.
CISON/MIANE/TARZO - Schermi bui, addio. Per i comuni di Cison, Miane e Tarzo nel trevigiano, la regione ha stanziato 75mila euro per "riportare" il segnale televisivo in tutte le case, anche in quelle delle zone montuose. Continua a leggere qui:
http://mobile.oggitreviso.it/digitale-terrestre-75mila-euro-cison-miane-tarzo

Ore 10.40 - ASTA FREQUENZE: IL PUNTO SULLA GIORNATA DI IERI.
La caccia alle nuove frequenze dei cellulari è iniziata ieri con la discesa in campo dei quattro big, al netto della "disdetta" di Linkem, il gestore che ha deciso di ritirarsi dalla gara all'ultima ora (si veda il Sole 24 Ore di domenica). E così, non pervenute le candidature di potenziali "nuovi entranti" (si era parlato di Poste Mobile), Telecom Italia, Vodafone, Wind e H3g hanno presentato in busta chiusa al ministero dello Sviluppo le loro offerte, che saranno rese pubbliche oggi, con i rilanci da domani.
Continua a leggere qui:
http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2011-08-30/allasta-tesoretto-frequenze

Ore 10.25 - DIBICOM: LA NOVITA' DELL' IBC SARA' OCTOPUS 2.
Debutta Octopus 2, il primo componente per la demodulazione dei segnali radiofonici e della TV digitale fissa e mobile in tutti i paesi del mondo e adatto anche ai due standard cinesi CMMB e CTTB. Continua a leggere qui: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/bw/2011-08-30_130612177.html


 29 AGOSTO 2011 - Lunedì 

Ore 19.40 - TLC: ASTA FREQUENZE, 4 OFFERTE ECONOMICHE, NON C’E’ LINKEM.
ANSA.IT - ROMA - Il ministero dello Sviluppo economico, nella nota, ha fatto il punto della situazione a poche ore dalla scadenza per la consegna delle buste, che era prevista oggi alle 12. Non è quindi della partita Linkem, la piccola azienda romana controllata dal fondo americano Ramius Capital Group, societa’ di investimenti alternativi del gruppo Cowen guidato da Peter Cohen, ex membro del cda di Telecom Italia e Olivetti. Linkem, destando qualche sorpresa, aveva presentato la domanda per partecipare a un piccolo lotto di frequenze, ma alla fine ha deciso di non presentare l’offerta economica. Le frequenze sono quelle derivanti dal passaggio delle tv al digitale terrestre e dal ministero della Difesa e sono preziose per gli operatori di telefonia mobile, alle prese con un sovraccarico della rete dovuto alla grande mole di trasmissione dati da parte di smartphone e chiavette. L’apertura pubblica dei plichi, in programma domani, avverra’ alla presenza di rappresentanti degli offerenti e di un banditore. A quel punto bisognera’ vedere se per i vari lotti messi a gara c’e’ solo un’offerta: in caso contrario, cioe’ se ci saranno piu’ proposte, scattera’ da subito la fase dei rilanci. E’ difficile, pero’, secondo alcune fonti, che si possa andare incontro a una fase di consistenti offerte al rialzo, non solo per la difficolta’ di reperire risorse da parte delle aziende, ma soprattutto per l’incertezza derivante dall’ipotesi di estendere la Robin Tax proprio alle aziende di tlc. Quale che sia l’esito dell’apertura delle buste, le aziende, secondo quanto impone la Legge di stabilita’ che fissa a 2,4 miliardi l’incasso minimo, dovranno versare gli importi nelle casse dello Stato entro la fine di settembre. Non avranno pero’ automaticamente accesso al bene acquisito, perche’ per le tv ‘sfrattate’ ci sara’ tempo fino al 31 dicembre 2012 per liberare le frequenze occupate: se non lo faranno, scatterà la liberazione coatta.


Ore 18.40 - MUX TELEVITA: SCHERMO NERO PER IL CANALE TELEVITA 3 - BLU TV.
Ch.65 mux TELEVITA:
Il canale BLU tv, con identificativo TELEVITA 3, con LCN 680, non sta trasmettendo nessuna programmazione, c'è in onda solo lo schermo nero con il logo.
Update ore 23.15: In serata torna in onda la programmazione.



Ore 18.05 - SPENTO IL MUX CTV.
Ch.45 mux CTV:
Il multiplex del Vaticano CTV, che irradia per la città di Roma da Castelgandolfo, oggi risulta inattivo, nessun segnale sulla frequenza.


Ore 17.55 - LA SITUAZIONE ITALIANA DEI MEDIA TRA CONFERME ED INCERTEZZE.
l termine “medium”, pur essendo penetrato profondamente nel nostro linguaggio quotidiano, non presenta dei confini particolarmente definiti, ma si presta, al contrario, ad una molteplicità di interpretazioni. A qualcuno potrebbe ricordare semplicemente uno strumento fisico, a qualcun altro un intero apparato di trasmissione o il contenuto veicolato, e la definizione potrebbe arrivare ad abbracciare persone, ruoli, regole di codifica, linguaggi, relazioni e, come si dice in questi casi, chi più ne ha più ne metta. Parlando di media non possiamo non scomodare McLuhan e la sua provocatoria definizione “the medium is the message”: su ciascun media, passato, presente e futuro che sia, si incrociano differenti variabili sociali, economiche e cognitive che inevitabilmente influiscono sul pensiero collettivo e sulla cultura stessa di una società. Nel contesto attuale la tecnologia è entrata a far parte in maniera integrante della nostra quotidianità, evolvendosi con essa in un rapporto dialettico: leggere queste riflessioni digitali non sarebbe stato possibile senza un’evoluzione tecnologica, la quale determina una costante condizione di novità e rielaborazione anche – e forse soprattutto – culturale. Al concetto di bene fisico si sostituisce sempre più quello di bene intellettuale, di contenuto, al concetto di distribuzione subentra quello di comunicazione, all’utilizzo il consumo. In sostanza i media rappresentano il mezzo attraverso il quale l’uomo si interfaccia con il mondo esterno, per qualcuno essi rappresentano addirittura una sorta di protesi sensoriale e percettiva, in grado di definire nuove pratiche intellettive e comunicative, nuovi linguaggi, nuove forme di produzione, gestione e diffusione della conoscenza.
Continua a leggere qui:
http://www.i-dome.com/articolo/18730-La-situazione-italiana-dei-media-tra-conferme-ed-incertezze

Ore 17.35 - DIVIDENDO DIGITALE: DOMANI L'APERTURA DELLE BUSTE.
Saranno aperte domani le buste contenenti le offerte relative all’acquisizione delle frequenze del dividendo digitale. E’ scaduto, infatti, oggi a mezzogiorno il termine per la presentazione al Ministero dello Sviluppo Economico delle offerte per le frequenze delle bande 800, 1800, 2000 e 2600 Mhz, liberate con il passaggio della tv dall’analogico al digitale terrestre, e quelle del Ministero della Difesa. Alla gara partecipano Linkem, H3G, Vodafone, Telecom Italia e Wind. Continua a leggere qui:
http://www.key4biz.it/News/2011/08/29/Policy/Dividendo_digitale_Linkem_H3G_Vodafone_Telecom_Italia_Wind_MiSE

Ore 17.30 - BEAUTY CONTEST: ALL' AGCOM IL COMPITO DI FISSARE LE CONDIZIONI ECONOMICHE.
Beauty Contest: l’opposizione chiede un’asta competitiva. All’Agcom il compito di fissare le condizioni economiche.
Cresce il malumore nei confronti del bando di gara per l’assegnazione dei diritti di uso delle 5+1 frequenze destinate al beauty contest per la tv digitale terrestre. Come noto, spiega Aeranti-Corallo, tale bando prevede l’assegnazione a titolo gratuito di tali frequenze a operatori nazionali, senza esborso economico e senza alcuna gara competitiva. Le opposizioni hanno chiesto a gran voce che la gara si svolga, invece, secondo un’asta competitiva, tale da fruttare allo Stato alcuni miliardi di euro. Su questa linea si sono espressi, tra gli altri, Vincenzo Vita del PD, Antonio Di Pietro dell’IDV, Roberto Rao dell’UDC, Carmelo Briguglio di FLI. Il PD ha presentato in Commissione Bilancio del Senato un emendamento nel quale si stabilisce che sia l’Agcom a fissare le condizioni economiche di cessione mediante gara, prevedendo la massima valorizzazione delle frequenze messe all’asta.
Continua a leggere qui:
http://www.key4biz.it/News/2011/08/29/TV_digitale/AerantiCorallo_beauty_contest_tv_digitale_terrestre_Vincenzo_Vita_Antonio_Di_Pietro_Roberto_Rao

Ore 16.40 - APPLE, UN NUOVO TV DAL 2012?
La televisione potrebbe essere la prossima grande sfida della Apple, la prima per la guida di Tim Cook. Voci ricorrenti su Internet di nuove tecnologie, apparecchi tv e servizi, fanno pensare ad un
interesse crescente dell'azienda per questo settore, rimasto finora marginale per Apple. L’ultima voce, in questo senso, proviene dal Wall Street Journal che parla di una “nuova tecnologia per la trasmissione video ai televisori” in via di sviluppo a Cupertino, dando nuovo credito al progetto di un servizio di distribuzione di contenuti televisivi a pagamento che Apple aveva già tentato di creare nel 2009. Continua a leggere qui:
http://affaritaliani.libero.it/mediatech/apple_tv

Ore 16.35 - RIMINI: ANCORA PROBLEMI CON IL DIGITALE.
I problemi non se ne sono andati, anzi. Il digitale terrestre in provincia di Rimini crea sempre più disagi. Decine le segnalazioni che continuano ad arrivare ogni giorno sul sito web del Carlino. “La Rai a Rimini città – racconta Valter -non si vede. È da otto mesi che siamo passati al digitale. È possibile che i canali Rai continuino a non vedersi e bisogna risintonizzarli almeno cinque volte al giorno? Siamo tantissimi in queste condizioni”. Continua a leggere qui:
http://www.ilrestodelcarlino.it/rimini/cronaca/2011/08/29/570629-digitale_male

Ore 16.30 - L'ERA DEL DIGITALE: TV E RADIO RESTANO IMBATTIBILI.
Nel panorama dei media italiani la televisione e la radiorimangono i mezzi più diffusi: cresce sopratutto tra i giovani l'utilizzo di Internet, cala quello del telefono cellulare e si conferma il periodo di grave crisi attraversato dalla carta stampata. È il panorama dell'evoluzione dei consumi mediatici degli italiani tra il 2009 e il 2011, elaborato nel rapporto Censis-Ucsi 'I media personali dell'era digitale', presentato a luglio a Roma. Continua a leggere qui:
http://www.100blog.it/tecnologia/pagina.phtml?_id_articolo1=27:397-Era-digitale-italiana.-Tv-e-radio-rimangono-imbattibili-mentre-Internet-supera-il-50

Ore 09.05 - DIGITALE TERRESTRE: TV LOCALI IN SUBBUGLIO.
(Primapress) Roma - Per l’ennesima volta mentre si gioca vengono cambiate le regole. E’ una “abitudine” tipicamente italiana. I nostri politici, da un po’ di tempo, non rinunciano a stupire anziché programmare. Trent’anni di “onorata televisione locale” sono stati recentemente messi “in discussione” da una delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni che nel “garantire” il passaggio al digitale ha assegnato il posizionamento delle tv italiane sul telecomando con un criterio che si è rivelato “discutibile” e che è stato capace di scontentare l’intero settore eccezion fatta per qualcuno. Continua a leggere qui: http://www.primapress.it/news/128/ARTICLE/8631/2011-08-28.html



 TORNA IN TESTA ALLA PAGINA