ARCHIVIO SOMMARIO
NEWS
ARCHIVIO NEWS
LINK UTILI
SPORTELLO DIGIT@LE
TELESONDAGGI
GLOSSARIO
VISITE
CONTATTI
   

 

                                                   NEWS


            Da Lunedì 27 GIUGNO 2011 a Domenica 03 LUGLIO 2011





 COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
 Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci
 le segnalazioni e le liste della tua zona?
 Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia
  subito a condividere le tue
informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.






    VAI ALL 'ARCHIVIO NEWS 2009 /2010 


    VAI ALL 'INDICE NEWS DEL 2011 



   Vai alle NEWS dal 20 al 26 GIUGNO 2011




     Clicca sulle immagini per vederle ingrandite




 03 LUGLIO 2011 - Domenica 

Ore 23.55 - NUOVA INTERATTIVITA' RAI TGR CON TUTTI I TG REGIONALI.
Nuova ed utile applicazione interattiva della Rai del TGR, è possibile visionare i tg regionali di tutte le regioni italiane. Si deve essere in possesso di un decoder abilitato alle applicazioni
MHP con collegamento internet tramite linea adsl, abbiamo usato un TELESYSTEM TS7900 HD. L'applicazione TGR è attiva solo sul canale Rai Sport 1 tramite l'applicazione TELECOMANDO,
dove si possono consultare tutti i programmi in onda e quelli successivi dei canali Rai, in basso a destra appare un tasto blu con scritto APP, cliccando si entra in una schermata con le
applicazioni RAI REPLAY, con il nostro decoder non era attiva, e TGR. Cliccando sulla scritta TGR si entra nella schermata dove c'è un elenco di tutti i programmi curati dalle redazioni
regionali del TGR, si possono vedere i tg regionali, il meteo, Buongiorno Regione, il settimanale, servizi, dossier, Buongiorno Italia e rubriche varie. Cliccando su TGR poi si può scegliere la regione e
sono disponibili tutte le tre edizioni giornaliere dei tg regionali degli ultimi cinque giorni. Non si può mettere il video a tutto schermo, si può mettere in pausa con il tasto blu ma per riprendere la
visione bisogna rivedere il filmato daccapo. Vi alleghiamo alcune immagini e un video per farvi vedere come funziona questa applicazione.

INTERATTIVITA' RAI TGR


INTERATTIVITA' RAI TGR


Ore 15.25 - MUX TELESTUDIO: ELIMINATO IL DUPLICATO DI CINQUESTELLE.
Ch.61 mux TELESTUDIO:
E' stata eliminata una copia del canale CINQUESTELLE, quella con LCN 70 che entrava in conflitto con RadioItaliaTV, rimane ora sintonizzabile solo quella con LCN 76.
Nel momento che abbiamo scattato le immigini, che vedete qui sotto allegate, stava trasmettendo con il logo troppo posizionato in basso che è uscito fuori dallo schermo.



Ore 13.00 - MUX TELE A+: MODIFICATO IL LOGO DI TV CAPITAL.

Ch.21 mux TELE A+:
Leggermente modificato il logo del canale TV CAPITAL, con LCN 603, è stata tolta la scritta SKY 929 ed è diventato più spesso il cerchio bianco.
Qui sotto potete vedere la differenza con il vecchio logo.





 02 LUGLIO 2011 - Sabato 

Ore 23.15 - AGGIORNATE LA LISTA LCN E LO Z@PPING LCN A ROMA.
Dopo le numerose novità che si susseguono giorno dopo giorno, abbiamo aggiornato sia la LISTA LCN A ROMA e sia lo Z@PPING LCN A ROMA.
Consultali per facilitarti nella sintonia e nella ricerca dei canali nelle liste memorizzate sui vostri decoder e tv o per semplice curiosità.

Ore 10.30 - ARCEVIA (ANCONA): AGGIORNATA LA LISTA TV.
Abbiamo aggiornato la lista delle emittenti tv che si ricevono a San Pietro di Arcevia (AN), inserendo nuove immagini dei canali ricevuti. Consulta la pagina de LE TV AD ARCEVIA.


Ore 07.30 - TIMB MUX 3: MTV PASSA AL 16:9 E NUOVI LOGHI.
Ch.48 mux TIMB 3:
Da ieri MTV,
LCN 8 e 108, è passata al formato panoramico 16:9 ed insieme a MTV MUSIC, LCN 67 e 267, e alle loro versioni in alta definizione, sintonizzabili nel
mux TIMB 2 sul canale 60, MTV HD
, LCN 508, e MTV MUSIC HD, LCN 567, ha subito un restyiling grafico con l'inserito di nuovi loghi.








 01 LUGLIO 2011 - Venerdì 

Ore 23.45 - MUX DFREE E MEDIASET 1: INIZIATE LE TRASMISSIONI DI PREMIUM CRIME E PREMIUM CINEMA COMEDY.
Ch.50 mux DFREE - Ch.52 mux MEDIASET 1: 
Questa sera alle ore 21.15 sono iniziate le trasmissioni dei due nuovi canali che fanno parte della pay tv MEDIASET PREMIUM, Premium Crime, con LCN 324, presente nel mux DFREE, e Premium Cinema Comedy, con LCN 314, sintonizzabile nel mux MEDIASET 1. Vi proponiamo un breve video con l'inizio di
Premium Cinema Comedy e durante la programmazione di Premium Crime.


Premium Cinema Comedy & Premium Crime


Ore 23.10 - RETE A MUX 1: PARTITI I PROMO DI ITALIA 2.
Ch.44 mux RETE A 1:
Sul nuovo canale Mediaset Italia Due, con LCN 35, non è più presente il cartello ma sono in onda i vari promo della programmazione del canale che inizierà le trasmissioni
lunedì 4 luglio 2011, ecco alcune immagini e un video.





Mediaset Italia Due - Promo


Ore 20.15 - RETE A MUX 2: ARRIVA UN NUOVO CANALE, WINGA TV.
Ch.33 RETE A mux 2:
E' arrivato un nuovo canale, WingaTV, con LCN 63, è presente un cartello con il logo e si pensa che possa essere una emittente dedicata o al gioco del poker o alle scommesse
sportive. Vedremo nei prossimi giorni di conoscere ulteriori dettagli.






Ore 16.55 - AGGIORNAMENTO RESTYILING MUX MEDIASET.
Uteriori novità riguardo la riorganizzazione fatta da MEDIASET per l'inserimento dei nuovi canali, di cui vi avevamo parlato nella precedente news. Eccoli in dettaglio.

Ch.50 mux DFREE: 
Steel - Premium è stato definitivamente eliminato da questo mux.



Ch.52 mux MEDIASET 1: 
Eliminati definitivamente i canali Hiro - Premium, Steel+1 - Premium, e i tre canali calcio Premium SerieB 1, Premium SerieB 2 e Premium SerieB 3.



Ch.56 mux MEDIASET 5:
Eliminati definitivamente Joy+1 - Premium e Mya+1 - Premium.
Cambio di LCN: Il canale Disney Channel - Premium, dalla posizione 355 passa alla 354 e Hiro - Premium, dalla 354 passa alla 355.


Tutti i canali eliminati sono comunque ancora sintonizzabili con alcuni decoder o tv sotto forma di canali dati senza alcuna numerazione
LCN.

Ore 12.00 - MUX TIMB 1: INIZIATE LE TRASMISSIONI DEL NUOVO CANALE, CANAL ONE.
Ch.47 mux TIMB 1:
Questa mattina sono iniziate le trasmissioni di CanalOne, con LCN 38. Vi alleghiamo alcune immagini e un breve video della programmazione in onda.




CanalOne


Ore 09.20 - NUOVE CONFIGURAZIONI DEI MUX MEDIASET, DFREE E RETE A 1: SONO ARRIVATE ITALIA 2, PREMIUM CRIME E PREMIUM CINEMA COMEDY.
Questa notte c'è stato un restyling dei mux MEDIASET, DFREE e RETE A 1 per l'aggiunta di nuovi  canali, spostamenti, cambi di identificativi e nuove LCN per altri.
Ma vediamo il dettaglio per ogni frequenza.

Ch.36 mux MEDIASET 2:
Cambio di LCN: Il canale For you passa dalla posizione 35 alle 39.




Ch.44 mux RETE A 1:
Nuovo arrivo:
Aggiunto il nuovo canale Mediaset Italia Due, con LCN 35, che inizierà le trasmissioni lunedì 4 luglio 2011, è presente un cartello che potete vedere nelle immagini.
Eliminato: Va via TG MEDIASET, che ora rimane solo nel mux MEDIASET 4 sul canale 49, con LCN 51.
Cambio di LCN e di identificativo: Discovery World passa dalla posizione 341 alle 331 e diventa Discovery World - Premium.




Ch.50 mux DFREE: 
Nuovo arrivo: Aggiunto il nuovo canale Premium Crime, con LCN 324, che inizierà le trasmissioni oggi alle ore 21.15.
Eliminato: Va via da questo mux Steel - Premium, con LCN 323, che passa ora nel mux MEDIASET 2 sul canale 52, è rimasto per il momento il canale a schermo nero.
Cambi di LCN e di identificativi: Studio Universal, passa dalla posizione 314 alle 315 e diventa Studio Universal - Premium - BBC Knowledge, passa dalla posizione 342 alle 332 e diventa
BBC Knowledge - Premium.
Cambio di identificativo: Joy Premiun, con LCN 321, diventa Premium Joy - Mya - Premiun, con LCN 322, diventa Premium Joy

Ch.52 mux MEDIASET 1: 
Nuovi arrivi: Aggiunto il nuovo canale Premium Cinema Comedy, con LCN 314, che inizierà le trasmissioni oggi alle ore 21.15. In questo mux arriva anche Premium Steel, con LCN 323.
Eliminato: Hiro - Premium, con LCN 354, che passa nel mux MEDIASET 5 sul canale 56, Il canale per il momento è rimasto ed è presente un cartello che annuncia i nuovi canali e di rifare la
risintonizzazione.
Fine trasmissioni: Steel+1 - Premium, con LCN 326, cessa le sue trasmissioni e anche su questo canale è presente il cartello che vi mostriamo nelle immagini.


Ch.56 mux MEDIASET 5:
Nuovi arrivi: Arriva su questo mux il canale Hiro - Premium, con LCN 354, che terminerà le sue trasmissioni sul digitale terrestre il 31 Luglio 2011, ma si potrà continuare a vedere
sulla PREMIUM NET TV di MEDIASET tramite linea Adsl e con i decoder abilitati.

Fine trasmissioni: Joy+1 - Premium, con LCN 324, e Mya+1 - Premium, con LCN 325, cessano le trasmissioni e anche su questi canali è presente il cartello.



 30 GIUGNO 2011 - Giovedì 

Ore 23.30 - MUX TELE A+: ARRIVA UN NUOVO CANALE, TV7 TOPKAR... CON PROBLEMI TECNICI.

Ch.21 mux TELE A+:
E' stato aggiunto un nuovo canale TV7 TopKar, emittente del gruppo TV7 Triveneta, con Il palinsesto dedicato al mondo delle quattro ruote e alle offerte automobilistiche,
la prima TV dedicata alla compravendita delle auto 24 ore su 24. Comunque l'emissione presenta dei problemi tecnici in quanto c'è sempre uno schermo nero intervallato ogni
tanto da un'immagine del canale che appare solo per un istante.
Ha preso la posizione LCN 641, che era del canale TELE A+ 2, duplicato di TELE A +, che ora viene sintonizzato
senza numerazione dopo l'850.



Ore 13.25 - MUX TIMB 1: E' ARRIVATO UN NUOVO CANALE, CANAL ONE.
Ch.47 mux TIMB 1:
E' arrivato un nuovo canale, CanalOne, con LCN 38, per il momento è presente solo un cartello con il logo e le trasmissioni dovrebbero partire o domani o nei prossimi giorni.
E' prodotto dalla SwitchOverMedia, che possiede anche i canali K2 e Frisbee.






 29 GIUGNO 2011 - Mercoledì 

Ore 15.50 - I MUX CHE TRASMETTONO DA MONTE MARIO A ROMA.
Dopo l'ultima attivazione del mux ROMA UNO, di cui vi abbamo parlato nelle precedenti news, vi facciamo un riepilogo di tutti i multiplex che trasmettono dalla postazione di Monte Mario a Roma.
Sono 16 di cui 11 sono mux nazionali, scritte in rosa, presenti solo RAI, MEDIASET e TIMB, e 5 sono di emttenti locali, scritte in verde. Per chi ricevesse solo i segnali da questa postazione, essendo
coperto verso Monte Cavo, ci può far sapere se effettivamente tutti sono attivi da questa postazione? Vi ringraziamo e potete segnalarcelo inviando un'email a
italiaindigitale@libero.it.
Ch.09 - 205,5 Mhz
- RAI Mux 1 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.23 - 490,0 Mhz - Mux CANALE ZERO - Monte Mario, Via Parco della Vittoria
Ch.25 - 506,0 Mhz - RAI Mux 6 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.26 - 514,0 Mhz - RAI Mux 3 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.27 - 522,0 Mhz - Mux TELEPACE - Monte Mario, Via Trionfale
Ch.28 - 530,0 Mhz - Mux NAPOLI TIVU' - Monte Mario, Via Trionfale
Ch.30 - 546,0 Mhz - RAI Mux 2 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.31 - 554,0 Mhz - Mux ROMA UNO - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.36 - 594,0 Mhz - MEDIASET Mux 2 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.43 - 650,0 Mhz - Mux T9 - Monte Mario, Via Trionfale
Ch.47 - 682,0 Mhz - TIMB Mux 1 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.48 - 690,0 Mhz - TIMB Mux 3 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.49 - 698,0 Mhz - MEDIASET Mux 4 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.52 - 722,0 Mhz - MEDIASET Mux 1 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.56 - 754,0 Mhz - MEDIASET Mux 5 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.60 - 786,0 Mhz - TIMB Mux 2 - Monte Mario, Via Cadlolo

Ore 01.05 - SKY, SVELATA LA NUMERAZIONE DEI CANALI 800 E 900: ALCUNE CONSIDERAZIONI.

Abbiamo letto con attenzione la lista dei canali 800 e 900 delle emittenti free to air che cambieranno posizione sul telecomando sky a partire dal prossimo 4 luglio; portiamo alla vostra attenzione

queste brevi considerazioni: il canale Rai Nettuno Sat Uno, poteva essere inserito, a nostro avviso, subito dopo il gruppo degli altri canali Rai all'808; oppure ci chiediamo come mai RTB Brescia inizia

il lungo elenco delle tv regionali sull'819 e non sull'820. Ci chiediamo anche perchè non sono state riunite le tv regionali anche per aree geografiche, ovvero inizia RTB Brescia, per logica avrebbe

dovuto seguire TeleNova, TeleCity, Bergamo Sat, come Studio 100 era più logico fosse vicina a Salento Channel, per dare un'idea di continuità geografica. Inoltre,  come mai le religiose non sono

state inserite in base alla lingua? Guardate la lista per capire il perchè, oppure per quale motivo Telemarket non è vicina a Telemarket 2 come avviene più logicamente sul DTT? Considerando che

La Sorgente Sat ha i 3 canali tutti in successione. Per finire aggiungiamo che Rolsat e Nostradamus sono in assenza di segnale da un po' di giorni, quindi i numeri 927 e 928 potrebbero essere già

disponibili per nuovi arrivi. Lo sforzo è stato fatto, ma si poteva fare di più.



 28 GIUGNO 2011 - Martedì 

Ore 21.30 - SKY: LE NUMERAZIONI DELLE EMITTENTI LOCALI.
Di seguito vi proponiamo la lista dei canali sky (fascia 800 e 900) in vigore dal prossimo 4 luglio, con la vecchia posizione e quella nuova, fonte Sky.it.


Ore 16.20 - TOSCANA VERSO IL DIGITALE TERRESTRE, VENERDI’ CONVEGNO A FIRENZE.
ADNKRONOS.IT - “Il passaggio al digitale. Esperienze a confronto”. In vista di una scadenza ormai prossima che interessera’ l’intera comunita’ toscana, con lo spegnimento della tradizionale tv analogica
e il passaggio alla tecnologia digitale, Regione Toscana organizza una giornata di riflessione proprio con questo titolo. L’appuntamento, pubblico, e’ fissato a Firenze (Sala Pegaso di Palazzo Strozzi
Sacrati, in piazza Duomo 10) con inizio alle 9.30 di venerdi’ 1 luglio: il convegno proseguira’ anche nel pomeriggio (conclusioni attese attorno alle 16:30). Si tratta di un confronto con altre realta’
italiane, regionali e locali, che gia’ hanno vissuto il passaggio dall’analogico al digitale. La volonta’ e’ quella di “approfondire le principali criticita’ - si legge nel programma - che sono state riscontrate
nonche’ le contromisure adottate”. Oltre al responsabile del Ministero dello Sviluppo Economico che coordina le task force regionali impegnati nel passaggio al digitale terrestre, fra i relatori anche
alcuni fra i soggetti che in diverse realta’ locali hanno seguito piu’ da vicino il cambiamento (la Toscana e’ fra le ultime regioni a essere coinvolta). Dopo i saluti di Stella Targetti, vicepresidente di
Regione Toscana con delega alla ricerca, interverranno Enrico Menduni, Eva Spina (dirigente Ministero Sviluppo) e Ferdinando Lucidi (Fondazione Ugo Bordoni). Le esperienze di Emilia Romagna,
Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trento saranno illustrate da Gianluca Mazzini, Francesca Del Favero, Guido Baggi, Paola Raia. Conclude una tavola rotonda con Marino Livolsi, Paolo Francia, Enrico Paissan
presidenti dei Comitati Servizio Radiotelevisivo di Toscana, Friuli, Trento. Originariamente fissato, in Toscana, per la seconda meta’ 2012, lo switch off (in pratica lo spegnimento del sistema analogico
con il passaggio al digitale terrestre) e’ stato anticipato di un anno e, in concreto, avverra’ fra il 7 novembre e il 2 dicembre. Una scadenza, molto attesa anche fra gli operatori del sistema televisivo
regionale, che portera’ cambiamenti nelle abitudini televisive dei cittadini.


Ore 16.10 - REGIONE PUGLIA, BANDO DA 10 MLN PER EMITTENTI LOCALI.
Riportiamo di seguito alcune notizie trovate in rete, sul passaggio del DTT in Puglia, insieme alle dichiarazioni del presidente della regione Puglia Vendola. Nell’agenzia dell’Adnkronos e dell’AGI
(quest’ultima non la pubblichiamo), viene erroneamente detto che la Liguria è già passata al digitale terrestre, cosa che avverrà invece tra il 10 ottobre e il 4 novembre di quest’anno.
ANSA.IT - BARI - “Mettiamo 10 milioni di euro, quanto le piu’ ricche regioni del Nord, perche’ il sistema informativo pugliese e’ un apparato produttivo che dobbiamo difendere aiutandolo ad innovare
tecnologicamente ma imponendogli il rispetto dei livelli occupazionali”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, presentando oggi a Bari il bando regionale da 10 milioni di euro
per favorire il passaggio delle tv locali al digitale terrestre, alla presenza del presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna (referente della conferenza dei presidenti delle Assemblee regionali,
per le questioni della comunicazione), e degli assessori regionali allo Sviluppo Economico, Loredana Capone e alla Comunicazione istituzionale, Nicola Fratoianni. A beneficiare del bando saranno le
piccole imprese titolari di emittenti televisive locali con sede nel territorio pugliese che decidono di investire per passare al nuovo sistema di trasmissione. La Puglia infatti entro il 30 giugno 2012
dovra’ passare al digitale terrestre con la Basilicata, la Sicilia e la Calabria. Senza l’adeguamento alla nuova tecnologia - e’ stato spiegato - le piccole emittenti rischiano di scomparire.
ADNKRONOS.IT - “Noi chiediamo un impegno preciso per combattere queste criticita’ perche’ la Puglia vorrebbe arrivare al digitale terrestre senza conoscere i problemi che hanno conosciuto le altre
regioni”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, presentando il bando regionale teso a favorire il passaggio delle piccole emittenti televisive locali al digitale terrestre. “Noi
dobbiamo ovviamente cercare - ha aggiunto - il piu’ possibile di essere in sintonia con l’innovazione tecnologica. Il passaggio dall’analogico al digitale terrestre e’ un punto di svolta molto importante
anche se l’appello che noi rivolgiamo al ministro delle telecomunicazioni Romani e’ ad osservare quel che sta accadendo in quei territori in cui il passaggio vi e’ gia’ stato e dove c’e’ un problema
sulla sintonizzazione”. Ci sono “interferenze pesanti che riguardano il digitale terrestre laddove c’e’ gia’ stato il passaggio dello switch off e cioe’ la Liguria (???), il Piemonte, le regioni adriatiche”.
Nel bando “noi mettiamo 10 milioni - ha spiegato Vendola - quanto le piu’ ricche regioni del nord, perche’ l’emittenza televisiva e’ stata nella Regione Puglia un pezzo prezioso di vitalita’ economica
e anche di effervescenza dei giovani. Le redazioni sono piene di ragazzi e ragazze, non sempre in regola ma capaci di guadagnare professionalita’ e credibilita’ e quindi il sistema informativo pugliese
è un apparato produttivo che dobbiamo difendere aiutandolo a innovarsi tecnologicamente ma imponendogli il rispetto dei livelli occupazionali”. “Questione sociale e modernita’ - ha sottolineato
il presidente - devono andare sempre insieme di pari passo. Ci sono dieci milioni di euro e speriamo anche di costruire un tavolo per quelle aziende disagiate che non riescono neanche a partecipare
a questo bando, che non hanno le quote di cofinanziamento perche’ noi non vogliamo perdere niente. Le fabbriche dell’informazione sono inserite in zone industriali speciali dove si produce la liberta’
dei cittadini, per questo ci dobbiamo impegnare in modo particolare. Il mercato delle idee e delle informazioni ha a che fare con la nostra vita democratica”, ha concluso Vendola.
Durante la conferenza stampa, che si e’ tenuta stamane per presentare il bando, e’ stato ribadito che gli incentivi verranno concessi solo a quelle aziende che dimostreranno di essere in regola con il
pagamento dei salari e dei contributi previdenziali.

ADNKRONOS.IT - Un bando regionale da 10 milioni di euro per favorire il passaggio delle tivu’ al digitale terrestre. A beneficiarne saranno le piccole imprese titolari di emittenti televisive locali con
sede nel territorio pugliese che decidono di investire per passare al nuovo sistema di trasmissione. Oggi il bando e’ stato presentato dal presidente della giunta Nichi Vendola, dal vicepresidente e
assessore allo sviluppo economico Loredana Capone, dall’assessore alla comunicazione istituzionale Nicola Fratoianni e dal presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna. La Puglia, infatti, entro
il 30 giugno 2012, dovra’ passare al digitale terrestre con la Basilicata, la Sicilia e la Calabria. Senza l’adeguamento alla nuova tecnologia, le piccole emittenti rischiano di scomparire perche’ in Italia
lo ‘switch off’, cioe’ lo spegnimento della storica televisione analogica terrestre e il passaggio alla tecnologia digitale, avverra’ entro il 2012. Il bando aiuta le imprese a dotarsi di tecnologie
innovative ma soprattutto garantisce la pluralita’ dei media e dell’informazione. Si tratta di fondi, finanziati nell’ambito del Programma Operativo Fesr 2007-2013, utili alle piccole emittenti per
restare sul mercato e per reggere la concorrenza. Le emittenti locali pugliesi registrate dal Corecom, il Comitato regionale per le Comunicazioni, sono 45. Il bando regionale mette a loro disposizione
fino ad un massimo di 675 mila euro di risorse. Grazie all’intervento, le piccole e medie imprese (pmi) proprietarie delle tivu’ potranno passare alla tecnologia digitale acquistando macchinari,
impianti e attrezzature varie, programmi informatici, brevetti, licenze, know-how, conoscenze tecniche non brevettate e servizi di consulenza, ma anche opere murarie in misura non superiore al
10% dei costi di investimento). Il bando, pubblicato sul Bollettino Ufficiale del 23 giugno 2011 e disponibile da oggi anche sul postale
www.sistema.puglia.it, e’ aperto dal 15 luglio al 15 settembre 2011.
Per varare questa iniziativa la Regione Puglia ha chiesto al Ministero dello Sviluppo economico di uniformare tutte le province pugliesi alla data del primo semestre 2012 per l’adeguamento al digitale
terrestre. Mentre Bari, Brindisi, Bat, Lecce e Taranto devono adeguarsi entro giugno 2012, i termini per Foggia erano anticipati di sei mesi, facendo parte l’intera provincia, sotto il profilo delle
trasmissioni, dell’area dell’Abruzzo e Molise, regioni obbligate ad adottare la nuova tecnologia entro il 31 dicembre 2011 (insieme con Liguria, Toscana, Umbria e Marche). Il 21 giugno scorso il Ministero
ha comunicato alla Regione che la data di switch off di Foggia e’ stata uniformata al resto della Puglia, quindi prorogata di sei mesi. Questo rinvio permettera’ alle tivu’ locali di Capitanata di
organizzarsi meglio per il passaggio, potendo utilizzare le possibilita’ offerte dall’incentivo. Le agevolazioni saranno concesse sotto forma di contributi in conto impianti e potranno essere del 35%
dell’investimento per le medie imprese e del 45% per le piccole. Le agevolazioni saranno erogate in due soluzioni: la prima, pari al 50%, sara’ concessa a titolo di anticipazione o con la presentazione
di Stato Avanzamento Lavori; la seconda, pari al restante 50%, sara’ erogata a saldo dopo il controllo della Commissione nominata dalla Regione. Le imprese dovranno completare l’investimento entro
12 mesi dalla data di comunicazione di ammissione alle agevolazioni. In caso contrario ci saranno delle decurtazioni progressive dell’entita’ dell’aiuto. “Siamo intervenuti con questo incentivo - ha
spiegato la vicepresidente Capone - perche’ per molte piccole tivu’ il passaggio al digitale terrestre non sarebbe sostenibile senza aiuti. Dunque tante realta’ piccole ma dinamiche soccomberebbero
allo spegnimento del sistema analogico fagocitate dai piu’ potenti mezzi delle grandi televisioni. In questo delicatissimo frangente un importante sostegno agli investimenti ci e’ sembrato essenziale,
per salvaguardare imprese, posti di lavoro, ma anche la pluralita’ dei servizi che e’ garanzia di libera concorrenza e di migliori produzioni per gli utenti”. Per l’assessore Fratoianni “in una regione
come la Puglia, l’esistenza di 45 emittenti che lottano per restare sul mercato in ognuna delle sei province e’ un contributo allo sviluppo della regione perche’ aiuta la crescita dei pugliesi con
gli strumenti dell’informazione e dell’intrattenimento. Noi non vogliamo perdere questa risorsa perche’ la pluralita’ delle voci e’ l’essenza stessa della democrazia, dunque una priorita’ di questo
governo regionale”.


Ore 13.10 - LA 9: AGGIORNAMENTI DEL MUX.

Ch.51 (Piemonte occidentale) - Ch.29 (Piemonte orientale e Lombardia) mux LA 9:

Abbiamo aggiornato lo z@pping tv del mux LA 9 con le nuove immagini dei canali contenuti in questo multiplex, da qualche giorno infatti, La 8 e La 9 hanno aggiunto in video la scritta

dell'LCN. E' stata inoltre aggiunta l'emittente ERRECI RADIO.



Ch.29-51 Uhf - Mux LA 9 - Z@pping TV


Ore 11.40 - MUX SESTARETE TORINO: AGGIORNATO LO Z@PPING TV.

Ch.46 mux SESTA RETE:

Abbiamo aggiornato nell'elenco delle tv di Torino, Asti e Alba (CN), lo z@pping di SESTARETE, che ha anche inserito in video un nuovo logo.

Ecco i canali trasmessi:



85 - Sesta Rete

98 - LA 6

188 - Sesta rete1

113 - Sesta rete 2 hi end Channel

179 - Sesta rete 3 Medjugorje Italia Tv

214 - Sesta rete 4 8 FM TV

217 - Bel PAese Channel (TELEALTO VENETO)

616 - LA TV SESTA RETE (schermo nero)

694 - tele time (schermo nero)


Canale 46 Uhf - Mux SESTA RETE - Z@pping TV


Ore 09.50 - STUDIO 1 LIVE: INTERROTTA LA REUTERS LIVE.
Ch.31 mux STUDIO 1:
Il canale STUDIO 1 LIVE (LCN 211), come avevamo più volte scritto in queste pagine, trasmetteva H 24, un feed dell' agenzia televisiva Reuters.
Da qualche giorno la ritrasmissione è stata interrotta e ci sono queste barre colore.



Ore 00.40 - RETE 7 PIEMONTE: ALCUNI CAMBIAMENTI NEL MUX.

Ch.32 - Ch.35 mux RETE 7 PIEMONTE:

Nei giorni scorsi in questo multiplex ci sono stati dei cambiamenti, con modifiche di LCN e inserimenti di nuovi canali e loghi, vediamoli in dettaglio.

E' stata inserita una nuova emittente denominata PRIMARETE 6 LUNA SHOPPING, con LCN 615,  Elite Shopping, con LCN 616, ha aggiunto in video in basso a sinistra la scritta Sport 7.

Il canale NORDOVEST 7, con LCN 116, aggiunge il proprio identificativo in video, PIEMONTE+ invece passa dall'LCN 615 al 110 e modifica il proprio logo.

Per visualizzare in maniera schematica la composizione del nuovo mux, vi ricordiamo che potete consultare lo z@pping tv aggiornato.


Canali 32-35 Uhf - Mux RETE 7 PIEMONTE - Z@pping TV



 27 GIUGNO 2011 - Lunedì 

Ore 21.00 - SKY E I CAMBI DI NUMERAZIONE LCN.
Chi pensava che la lotta dei numeri LCN riguardasse solo le tv locali
trasmesse sul digitale terrestre, deve ricredersi. Ora anche le emittenti locali che avevano il loro numero a tre cifre sui quasi
5
milioni di decoder Sky, dal 4 luglio subiranno la loro piccola rivoluzione. E si sa, i cambiamenti anche se portano a benefici, non sempre sono presi bene. In questo articolo di Mauro Roffi di
Millecanali si parla dei cambiamenti che ci saranno nella fascia 100
(intrattenimento Sky) e 600 (canali per bambini Sky), mentre le emittenti locali inserite dal 590 al 599 (informazione Sky) saranno
spostate dal 510 in poi (un ottimo passo avanti), contestualmente sarà
inserita anche Romauno (518), come avevamo annunciato qualche settimana fa in anteprima su queste pagine.
Ma la vera rivoluzione sarà per i canali dall'800 in poi, al momento non abbiamo un documento da mostrarvi con l'elenco completo delle nuove numerazioni delle circa 130 emittenti di questa fascia,
che
saranno raggruppate per genere: canali religiosi, generalisti, locali, shopping, ecc. Insomma noi la leggiamo così: televendite, scommesse, chat, nelle ultime posizioni mentre saranno "premiate"
con un numero
che più si avvicina all'800 quelle emittenti che oltre ad avere degli ovvi ed effettivi fini commerciali hanno comunque investito in una programmazione e che le fa uscire forse da
quell'effetto "fuffa" che
era il gran calderone delle tv dopo l'800. Questa è la nostra opinione che avalleremo o smentiremo appena avremo sottomano l'elenco completo ed effettivo di questa nuova
numerazione; aggiungiamo che i commenti
letti sui vari forum, vanno tutti in questa direzione, considerando questa scelta di Sky assolutamente corretta ed appropriata.
http://www.millecanali.it/grandi-cambiamenti-nella-numerazione-e-non-solo-di-sky


Ore 15.45 - MUX ROMA UNO: ATTIVATO IL RIPETITORE DI MONTE MARIO.
Ch.31 mux ROMA UNO:
ROMAUNO ci comunica che dalla seconda metà di maggio 2011, quindi da più di un mese circa, è stato attivato anche il ripetitore dalla postazione di Monte Mario, in Via Cadlolo.
Quindi trasmette sul canale 31 in SFN da Monte Cavo, Monte Mario e altre postazioni sparse nel territorio laziale.
Ecco l'elenco completo delle zone in cui è attivo il ripetitore che trasmette il suo mux con dieci canali:
- Monte Cavo, Madonna del Tufo (Roma)
- Via Cadlolo Monte Mario, Roma
- Monte Paradiso, Civitavecchia (Roma)
- Monte Lungo, Alatri (Frosinone)
- Valleroffa, Vallemaio (Frosinone)
- San Sebastiano, Isola del Liri (Frosinone)
- Monte Calcarone (Rieti)
Va aggiunto che nelle altre zone, molte in provincia di Latina, dove non è attivo, ROMAUNO viene ritrasmesso nel mux di TELEPONTINA, sempre sul canale 31.

Ore 14.45 - AGCOM, AL VIA CLASSIFICAZIONE PER I DECODER.
ANSA.IT - ROMA, 24 GIU - Sei differenti classi di appartenenza distinte in base alle qualita’ delle caratteristiche tecniche dei decodificatori: dalla classe 1, i decoder piu’ completi e tecnologicamente
avanzati, fino alla classe 6, quelli con caratteristiche minime ed essenziali. E’ lo schema di classificazione predisposto dall’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni con l’obiettivo di aiutare i
consumatori ad orientare le proprie scelte tra la molteplicita’ di apparati per la ricezione di programmi televisivi digitali in commercio. Frutto di un lavoro svolto anche con la collaborazione delle
Associazioni dei consumatori, spiegano dall’Autorita’, la decisione dell’Agcom prende le mosse dalla constatazione che l’ evoluzione delle piattaforme e dei sistemi di accesso condizionato adottati
dagli operatori “ha evidenziato molte difficolta’ da parte degli utenti nel riconoscere e acquistare il ricevitore digitale piu’ adatto alle proprie esigenze”. Da qui l’adozione, prevista con la delibera
255/11/CONS pubblicata da qualche giorno sul sito dell’Autorita’, dello schema di classificazione dei decoder presenti sul mercato nazionale. Obiettivo, dare ai consumatori piu’ informazioni per
l’acquisto e l’uso dei decoder. L’Autorita’, annunciano dall’Agcom, promuovera’ a breve altre iniziative per aumentare la diffusione e la conoscenza della classificazione tra gli utenti dei servizi
televisivi. Tra queste l’istituzione, sul proprio sito internet, di un mini portale dedicato agli utenti con un database di tutti i decodificatori in commercio secondo la classificazione Agcom, i quali
riporteranno sull’involucro il logo dell’Autorita’ con la classe specifica di appartenenza. I costruttori, gli operatori e le catene di distribuzione commerciale potranno usare il logo dell’Autorita’
allegato alla delibera, recante l’indicazione del numero della classe di riferimento dello specifico apparecchio e apporlo sugli involucri, sugli apparecchi e sugli scaffali esposti al pubblico.
Quanto alle iniziative di diffusione al pubblico della classificazione, aggiunge l’Autorita’, “saranno attuati con le associazioni dei consumatori specifici progetti che consentano sia la diffusione e
l’illustrazione all’utenza delle caratteristiche della classificazione attraverso varie iniziative informative (depliant, video tutorial, etc..) sia la realizzazione di eventuali studi comparativi e confronti
di prezzo tra modelli diversi appartenenti alla stessa classe anche in collaborazione con il sito di comparazione tariffaria accreditato dall’Autorità www.supermoney.eu”.


Ore 14.40 - NUOVI CANALI MEDIASET, IN ARRIVO PREMIUM CRIME E ITALIA 2.
AGI.IT - MILANO - Nuovi ingressi in vista per la piattaforma digitale di Mediaset Premium. Giovedi’ 30, nel corso del Telefilm Festival, da oggi fino al 3 luglio al cinema Apollo di Milano, verra’ infatti
presentato Premium Crime, canale tematico dedicato a gialli, polizieschi e al mondo del crimine, in onda dal 1 luglio. L’appuntamento per il battesimo e’ alle 21 con due momenti della
programamzione di Premium Crime: Law e Order con il quinto spin-off del serial e Chase (in onda dal 4 luglio), serie televisiva poliziesca americana trasmessa da Nbc. La serata sara’ arricchita da
un incotro con il criminologo Massimo Picozzi su ‘Il delitto imperfetto’, ovvero quando la scoperta del colpevole diventa un ossessione. Ma il primo luglio sara’ anche la data di debutto di Premium
Cinema Comedy, destinato anch’esso al mondo Premium: entrambi i canali, infatti, entreranno a far parte di Gallery, il pacchetto pay tv di Mediaset, senza costi aggiuntivi. Non finisce qui:
il Biscione e’, infatti, pronto ad accendere Italia2. Piu’ volte annunciato e rimandato, il canale sara’ dedicato allo spaccato maschile e giovane dei telespettatori e dovrebbe vedere la luce sugli
schermi televisivi a partire dal 4 luglio. Anche Italia2, cosi’ come Premium Crime, avra’ un’anticipazione durante il Telefilm Festival: venerdi’ primo luglio, infatti, e’ in programmazione alle sala
Fedra dell’Apollo uno speciale episodio di Buffy l’ammazzavampiri (serie che tornera’ in onda proprio su Italia2), l’unico della serie completamente girato in chiave Musical.


Ore 12.25 - IL MINISTERO NEGA A TIVUITALIA LO STATUS DI OPERATORE DI RETE NAZIONALE.
Screen Service Broadcasting comunica in una nota che il ministero allo Sviluppo economico ha autorizzato la controllata Tivuitalia a veicolare contenuti televisivi in tecnica digitale
nell’ambito delle reti televisive acquisite, ma ha negato lo status di operatore di rete in ambito nazionale, richiesto dalla società oltre 16 mesi fa in base al superamento della copertura
del 50% della popolazione come previsto dalla Legge Gasparri del 2004. Tivuitalia, che vanta una copertura in 18 diverse regioni e di circa il 70% della popolazione italiana, e che veicola
attualmente i canali sportivi nazionali di Sportitalia, avrebbe raggiunto lo status di operatore nazionale ipso jure al termine dei 60 giorni dalla data dell’ultima richiesta, ma il ministero
ha notificato in modo tardivo e improvviso il divieto di prosecuzione dell’attività. Screen Service intende quindi impugnare il provvedimento del ministeriale, «ricorrendo in via giudiziale a livello
nazionale e comunitario a tutela degli interessi degli azionisti e della società». Tivuitalia ritiene che la decisione del ministero sia ambigua e contradditoria: «deriva dal negare lo status di operatore,
ma contestualmente riconoscere e autorizzare Tivuitalia a veicolare contenuti televisivi con copertura in 18 regioni e circa il 70% della popolazione italiana, ben oltre i parametri massimi che
caratterizzano gli operatori locali (max 10 regioni e 49% della popolazione)». Il provvedimento infatti sembrerebbe abrogare l’articolo 23 comma 7 della Legge Gasparri 2004, ma soprattutto appare
agli addetti ai lavori come l’ennessima mossa del governo, dopo la tribolata vicenda di Europa 7, per creare barriere d’ingresso nel mercato del digitale terrestre in vista del beauty contest gratuito
che assegnerà 6 multiplex agli operatori nazionali.


Ore 11.35 - MUX GOLD TV: GALAXY TV AD INTERMITTENZA.
Ch.46 mux GOLD TV:
Problemi tecnici per il canale GALAXY TV - PUNTO SAT, con LCN 664, come potete vedere dal video che vi alleghiamo, l'immagine appare e scompare ad intermittenza e non
si sente nemmeno l'audio. Nessun problema invece per lo stesso canale presente nel mux TELECAMPIONE, sul canale 66, con diversa numerazione
LCN, il 661.


GALAXY TV - PUNTO SAT problemi tecnici


Ore 11.00 - MUX ROMA UNO: TORNA ROMAUNO 5.
CH.31 mux ROMA UNO:
E' stato reinserito su questo mux il canale ROMAUNO 5, con LCN 647, che ritorna ad essere il duplicato di ROMAUNO 3, con LCN 607.






____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________


 TORNA IN TESTA ALLA PAGINA