ARCHIVIO SOMMARIO
NEWS
ARCHIVIO NEWS
LINK UTILI
SPORTELLO DIGIT@LE
TELESONDAGGI
GLOSSARIO
VISITE
CONTATTI
   

 

                                                   NEWS


                    Da Lunedì 04 a Domenica 10 LUGLIO 2011





 COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
 Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci
 le segnalazioni e le liste della tua zona?
 Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia
  subito a condividere le tue
informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.






    VAI ALL 'ARCHIVIO NEWS 2009 /2010 


    VAI ALL 'INDICE NEWS DEL 2011 



   Vai alle NEWS dal 27 GIUGNO 2011 al 03 LUGLIO 2011



     Clicca sulle immagini per vederle ingrandite



 10 LUGLIO 2011 - Domenica 

Ore 23.20 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA TERAMO.
Ci scrive un anomimo da Teramo, segnalandoci che non riceve più il suo canale preferito Antenna 10 - 7 Gold. Per leggere l'email completa vai alla pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.

Ore 23.15 - MUX TELEOGGI 2 E MUX EURONEWS PUGLIA OUT IN ABRUZZO E CONSIDERAZIONI CON PROPAGAZIONI DA CHIETI.
Ci scrive ancora Nicolantonio da Chieti che ci segnala alcuni mux fuori servizio, facendo delle considerazioni digitali ancora con propagazioni, ma vediamo in dettaglio:
"Ancora propagazioni dal Friuli Venezia Giulia, impianto di Trieste-Conconello: can 35 mux La8, oltre ai canali segnalati giorni fa, ho rilevato ieri 9 luglio anche 3 canali replica - La8 (630), Orler TV (631) e La9 (lcn 632). Can 55 mux TIMB4 con i seguenti canali: La7 test MOSAICO (lcn 80) , La7 HD (507) e La7 test 3D (529).
Mi chiedo che fine abbiano fatto i multiplex sul can 11, mux EURONEWS PUGLIA, da San Giovanni Teatino (CH); segnale discreto ma nessun canale trasmesso; e quello sul can 24, mux TELEOGGI 2, da Chieti-San Salvatore, il cui segnale è completamente sparito, lasciando spazio al potente RAI Dvb-1 di Trieste-M. Belvedere?
Inoltre che senso ha tenere acceso l'impianto sul can 45 Mediaset Dvb-H sulla Majella, senza mai trasmettere nulla da oltre un anno?
Molti riportano il mux sul canale 36 di La8, Pescara-San Silvestro, come contenente tutti i canali del network, mentre in realtà quell'impianto irradia solo La8.
DGTVI, il sito ufficiale del Digitale italiano, non è attendibile; riporta sul can 39 TIMB2 Nazionale dalla Majella, anche RTL 102.5 che invece non ha mai trasmesso, per non parlare dell'imprecisione sugli altri impianti abruzzesi.
"

Ore 23.00 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA FORLI'.
Ci scrive Claudio da Forlì, segnalandoci, come succede ad altri utenti che ci hanno scritto dall'Emilia-Romagna, che tutte le sere intorno alle 21.00 scompare il segnale dei canali Mediaset.
Per leggere l'email completa vai alla pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.

Ore 22.50 - ULTIME NEWS DAL TELERADIOFAX DI AERANTI-CORALLO.
Pubblichiamo l'edizione n.13 del 9 luglio 2011 del periodico quindicinale TELERADIOFAX edito da AERANTI-CORALLO. Gli argomenti principali trattati sono:
- APPROVATO IL NUOVO REGOLAMENTO SULLA TV DIGITALE TERRESTRE.
- NUMEROSE LE NOVITA’ SULL’ATTIVITA’ DI OPERATORE DI RETE E DI FORNITORE DI SERVIZI DI MEDIA AUDIOVISIVI.
- INTRODOTTO L’OBBLIGO (MUST CARRY), PER I SOGGETTI CHE DIVERRANNO OPERATORI DI RETE LOCALE, DI VEICOLARE I CONTENUTI DI ALMENO DUE SOGGETTI ESCLUSI DALLE GRADUATORIE REGIONALI.
- LE RADIO POTRANNO ESSERE DIFFUSE SUL DVB-T CON L’AUTORIZZAZIONE PER FORNITORE DI CONTENUTI RADIOFONICI DAB.




Ore 12.40 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA MODENA.
Ci scrive un anonimo da Modena, segnalandoci che tutte le sere il mux 3 della Rai perde il segnale. Per leggere l'email completa vai alla pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.

Ore 11.20 - MUX VIDEOGRUPPO PIEMONTE: INSERITO LO Z@PPING TV.

Ch.61  mux VIDEOGRUPPO PIEMONTE:

Nelle liste delle emittenti tv che si ricevono ad Alba (CN) e a Torino abbiamo inserito lo z@pping dei canali trasmessi dal mux di VIDEOGRUPPO PIEMONTE.

Come potete notare, CANALE6 PIEMONTE, a differenza di Canale 6 Lombardia, non ha modificato il logo in video; inoltre TOP TECH trasmette la programmazione di VideogruppoPiemonte, mentre i canali SUPERCINEMA1 e SUPERCINEMA2 hanno il cartello "coming soon". Questi sono i canali trasmessi:


18 - VideogruppoPiemonte
199 - TORINOW
603 - Top Calcio 24
672 - TOP TECH (VideogruppoPiemonte)
673 - SUPERCINEMA1
- Videogruppopiemonte+1
- CANALE6 PIEMONTE
- SUPERCINEMA2
- TGNORBA24



Canale 61 Uhf - Mux VIDEOGRUPPO PIEMONTE - Z@pping TV



 09 LUGLIO 2011 - Sabato 

Ore 23.10 - MUX TELETUSCOLO: RITORNA DIAMANTE TV.
Ch.53  mux TELETUSCOLO:
Torna in questo mux, dopo un'assenza di oltre 6 mesi, il canale napoletano di televendite Diamante TV, con LCN 298. Ha preso il posto e la numerazioni di Amici TV 1, che pertanto è stato eliminato.





Ore 22.20 - IL MINISTERO VARA IL BANDO PER IL BEAUTY CONTEST DEL DIGITALE TERRESTRE.
Nonostante le ombre e gli impedimenti che incombono sul concorso di bellezza del digitale terrestre, tra ricorsi di Tivuitalia e delle tv locali, il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso ieri disponibili sul suo sito web il bando ed il disciplinare di gara per l’assegnazione di diritti d’uso di frequenze in banda televisiva per sistemi di radiodiffusione digitale e terrestre conformemente a quanto previsto dal Regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 497/10/CONS. Le frequenze televisive messe in gara, da distribuire gratis attraverso la modalità a beauty contest, dove una commisione ministeriale assegnerà dei punti ai partecipanti, sono cinque multiplex in DVB-T e uno in DVB-H (per la tv mobile) o, a scelta del vincitore, in DVB-T2 (nuovo standard del digitale terrestre) per la creazione di altrettante reti equivalenti, individuate dall’Autorità nel Piano di assegnazione delle frequenze di cui alla Delibera 300/10/CONS.
Dopo il via libera del Consiglio di Stato e della Commissione europea, in particolare sull‘ingresso di Sky alla gara, e dopo un’accurata analisi da parte degli uomini del commissario UE alla concorrenza Joaquin Almunia, ecco che arriva l’agognato bando che consentirà (forse) all’Italia di evitare le pensanti sanzioni ipotizzate nella procedura di infrazione aperta dall’Europa nel 2006 sul dividendo digitale televisivo nostrano. I broadcaster interessati avranno 60 giorni di tempo per presentate le domande dal momento della pubblicazione nella Gazzatta Ufficiale. I lotti di frequenze in gara sono sostanzialmente rimasti immutati: per il lotto A potranno a partecipare i nuovi entranti, tra i quali Sky, e si vocifera anche tra i tanti l’interessamento del gruppo l’Espresso, Prima Tv, Viacom, RTL ,Virgin, Discovery, RCS (nonostante le smentite) e H3G; il lotto B invece rimane di esclusiva portata di Rai e Mediaset che si spartiranno inesorabilmente due mux; il lotto C, quello della frequenza DVB-H, sembra essere destinato a Telecom Italia Media. E i multiplex più preziosi, quelli a monofrequenza (cioè i canali 55 UHF e 58 UHF), che si pensava potessero essere assegnati ai nuovi operatori su indicazione dell’UE proprio per dare più spazio alla concorrenza, rimangono merce di proprietà del duopolio tv italiano (Rai e Mediaset). Gli operatori, anche se otterranno gratuitamente i canali (frequenze che comparate a quelle da assegnare per la banda larga mobile varrebbero miliardi di euro), per partecipare al concorso di bellezza dovranno garantire un deposito cauzionale di 2,5 milioni di euro e, in caso di vittoria, dovranno elargire 600 mila euro al ministero per le spese di gara. I vincitori della sfilata avranno i mux in concessione per 20 anni, e Rai, Mediaset e Sky non potranno acquisire per 5 anni altri canali.
La graduatoria del concorso, che stabilirà i vincitori, assegnerà un massimo di 100 punti agli operatori in gara: 35 per il piano tecnico di infrastruttura, 35 per il piano commerciale dell’offerta dei servizi, degli eventuali rapporti con l’utenza, delle previsioni di mercato, degli obiettivi commerciali, e 30 per la struttura d’impresa ed esperienze maturate nel settore delle comunicazioni elettroniche, con particolare riferimento alla realizzazione di reti di radiodiffusione televisiva. Infine chi vincerà dovrà garantire la copertura dell’80% del territorio entro 5 anni, e i nuovi entranti potranno da subito trasmettere anche senza rete, perchè secondo il disciplinare di gara gli operatori che già trasmettono e hanno il 75% di copertura sono obbligati a fornire accesso agli operatori più “belli” vincitori del concorso.
http://www.tvdigitaldivide.it/2011/07/09/il-ministero-vara-il-bando-per-il-beauty-contest-del-digitale-terrestre

TESTO DEL BANDO DI GARA BEAUTY CONTEST

TESTO DEL DISCIPLINARE BEAUTY CONTEST


Ore 20.55 - MUX 7 GOLD LAZIO: NUOVA APPLICAZIONE INTERATTIVA SU 7 GOLD PLUS.
Ch.32 mux 7 GOLD LAZIO:
Solo sul canale 7 GOLD PLUS, con LCN 683, è attiva una nuova applicazione interattiva denominata Test. Appena si carica, premendo il pulsante rosso del telecomando, appaiono in alto a sinistra in trasparenza delle scritte con le varie applicazioni disponibili, che sono ALTRI PROGRAMMI, METEO e DEMO ON DEMAND. Cliccando sul ALTRI PROGRAMMI appare una schermata con i loghi di tutti i canali del gruppo 7 GOLD e delle altre veicolate nei loro mux, spostando il cursore su una tv e premendo OK non succede nulla, non si commuta sul canale scelto, ma appare la scritta servizio non disponibile, in basso a destra si può continuare a vedere nel riquadro il canale 7 GOLD PLUS. Passando alla seconda applicazione METEO, si possono consultare le previsioni di alcuni giorni nella regione Veneto e si può vedere anche l'immagine di una webcam a Col dei Baldi nelle Dolomiti. Nella terza ed ultima applicazione DEMO ON DEMAND, che funziona solo con decoder predisposto al collegamento ad internet, in quanto il video disponibile arriva via rete e non via etere, si può vedere il film a cartoni animati Big Buck Bunny a tutto schermo e si può anche tornare alla schermata con i loghi delle varie tv continuando a vedere il fim nel riquadro in basso a destra. Vi alleghiamo delle immagini e un video registrato mentre usavamo l'applicazione interattiva.



7 GOLD PLUS - Applicazione interattiva


7 GOLD PLUS - APPLICAZIONE INTERATTIVA


Ore 15.00 - VICENZA: FURTO DEI RIPETITORI MEDIASET.
Una banda ha preso di mira la strumentazione tecnica nell'impianto installato a Pianezze di Caltrano. I ladri hanno forzato la porta della struttura portando via trasmettitori e ricevitori Disagi in tutto l'Alto Vicentino.Ecco perchè alcune delle reti Mediaset non si vedevano bene nell'Alto Vicentino. Non era un problema di segnale scadente o qualche guasto al sistema. Una banda di ladri professionisti era salita fino a Carmigna, località di Pianezze di Caltrano, e aveva rubato preziosa strumentazione tecnica dal ripetitore della società che trasmette fra l'altro Canale 5 o Italia 1.
Per leggere la notizia completa: http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/Home/268527_rubati_i_ripetitori_di_mediaset

Ore 12.30 - SALTI DI IMMAGINE PER RAI 3 EMILIA-ROMAGNA.
Ci sono problemi tecnici con continui salti di immagine per Rai 3 Emilia-Romagna. Probabilmente il segnale viene prelevato da due trasferimenti diversi saltando continuamente da un trasferimento ad un altro, ritardando o anticipando il segnale. Inoltre i due segnali, oltre che in ritardo o in anticipo sono anche di qualita' diversa.

Ore 10.25 - MUX 7 GOLD LAZIO: PROBLEMI TECNICI PER 7 GOLD +1.
Ch.32 mux 7 GOLD LAZIO:
Da alcuni giorni il nuovo canale 7 GOLD +1, con LCN 621, non sta trasmettendo nulla, è presente in onda solo la schermata che potete vedere nelle immagini che vi alleghiamo.




Ore 00.30 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DALLA FRANCIA.
Oggi abbiamo ricevuto questa mail dalla Francia.
Per leggere l'email completa e la nostra risposta vai alla pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.
"POUVEZ VOUS ME COMMUNIQUER LES CHAINES NUMERIQUES DE LA REGION DE PESCARA. Me communiquer la fréquence de chaque chaines et si H ou V. Merci beaucoup de votre aide. Pour info je suis un Italien en France. Bruno."
Il nostro lettore Bruno ci chiede di conoscere i canali digitali ricevuti a Pescara. Gli rispondiamo in italiano: abbiamo una sezione chiamata ABRUZZO IN DIGITALE. Questa regione non è ancora all digital, passerà al DTT dal 2012, in queste pagine è possibile consultare le liste dei canali TV analogici e digitali che si ricevono a Pescara, Teramo, Chieti e L'Aquila, che sono i capoluoghi di provincia dell'Abruzzo.



 08 LUGLIO 2011 - Venerdì 

Ore 23.55 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DALLA PROVINCIA DI FERRARA.
Ci scrive Antonio dalla provincia di Ferrara, segnalandoci che tutte le sere gli spariscono tutti i canali Mediaset. Per leggere l'email completa vai alla pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.

Ore 23.50 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA TERAMO.
Ci scrive Cesare da Teramo, che ci fa una considerazione sulla ricezione digitale nella città teramana. Per leggere l'email completa vai alla pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.

Ore 22.20 - TGCOM 24 PRENDERA' IL POSTO DI TG MEDIASET.
Mario Giordano scalda il team di oltre cento redattori per il decollo soft a settembre, e a pieni giri per ottobre, del nuovo sistema all news Mediaset che prenderà il nome di Tgcom24 e sostituirà l’attuale canale 51 (LCN) sul digitale terrestre ovvero Tg Mediaset che sembrava un canale a tutti gli effetti ma invece era solo una prova.

http://www.magazinet.it/14902/news/un-talk-allamericana-per-emilio-carelli-al-via-tgcom-24-tgla7-sempre-piu-social.html

Ore 17.45 - SAVONA: LE ISTITUZIONI LOCALI PARLANO DEL PASSAGGIO AL DIGITALE.
Nel Savonese partirà lunedì 10 ottobre il passaggio al
digitale terrestre televisivo, il cosiddetto switch off. La data è stata resa nota dal Ministero dello Sviluppo Economico Comunicazioni, nel corso dell’incontro svoltosi a Roma del 21 giugno scorso, che ha inserito la Liguria tra le regioni dell’Area 8 per le quali il passaggio si concluderà il 4 novembre 2011. Considerate le criticità strutturali legate al passaggio da analogico a digitale, la Regione Liguria, in collaborazione con la Provincia di Savona, ha organizzato ieri un incontro presso Palazzo Nervi, per illustrare le varie fasi della transizione, coordinare l’attività informativa e proporre soluzioni e strumenti di informazione per supportare i cittadini, gli enti e tutti i soggetti coinvolti.
“Non nascondo la mia preoccupazione per quella, che a causa dell’orografia complessa del nostro territorio, appare oggi una rivoluzione con più ombre che luci – ha dichiarato il presidente della Provincia Angelo Vaccarezza -. Il 4 novembre è la data in cui si spegnerà il segnale analogico nella nostra regione e si accenderà quello digitale. Ciò che mi preoccupa di più è che se il 4 novembre
fosse oggi, il 50% del territorio della provincia di Savona non sarebbe coperto dal segnale. Ulteriore problema è rappresentato dai costi che i privati dovranno sopportare per difendere la pluralità
delle voci dell’emittenza televisiva locale, quella che parla alle persone e al loro territorio. Credo quindi che ci siano ancora molti elementi da chiarire e approfondire, e lo dico perché la mia
esperienza televisiva di undici anni all’interno di un’emittente privata mi ha fatto capire come sia indispensabile la pluralità delle voci per un’informazione libera”.
“Abbiamo già vissuto la legge Mammì – ha spiegato Vaccarezza – che negli anni Novanta ha raccolto in tre gruppi l’utenza privata ligure; ora che la situazione si è assestata, la cosa peggiore sarebbe che per migliorare la qualità del segnale televisivo si spegnessero delle voci libere. La Provincia farà quanto è in suo potere per aiutare i cittadini e sostenere chi lavora nel settore, come gli operatori televisivi, i cronisti, i giornalisti, chi dovrà collaborare nella realizzazione fisica di questo passaggio come gli antennisti e gli amministratori di condominio”.
“Ad oggi devo ammettere che ci sono ancora problemi talmente profondi da rendere difficile una soluzione immediata, ma la nostra amministrazione – ha concluso Vaccarezza – è a disposizione e
collaborerà con il Ministero, la Regione e gli enti locali, confidando che la situazione si risolva positivamente e nel modo migliore per tutti”.


Ore 15.40 - TIVUITALIA: BEAUTY CONTEST, BATTAGLIA LEGALE PER DTT.
Dopo essersi rivolta alla giustizia amministrativa italiana e alla Commissione Europea, Tivuitalia ha deciso di continuare la propria battaglia legale, per ottenere l'assegnazione delle frequenze del digitale terrestre come operatore nazionale. La tv controllata da Screen Service ha deciso di ricorrere alle vie legali, dopo che il Ministero dello Sviluppo Economico l'ha declassata da operatore nazionale a operatore locale . Uno status che attualmente non le consente di concorrere al bando di gara per l'assegnazione dei cinque multiplex DTT agli operatori televisivi presenti sul mercato nazionale. "La negazione dello stato di autorizzato generale per l'attività di operatore nazionale di rete in ambito nazionale - ha spiegato Franco Ferri, direttore generale di Tivuitalia- è stata innanzitutto tardiva, perchè la dichiarazione d'inizio attività da parte di Tivuitalia è stata fatta a febbraio 2010, mentre la risposta è arrivata dopo 16 mesi, invece che dopo 60 giorni come previsto. Questo mancato riconoscimento- ha continuato Ferri-secondo noi è illegittimo in quanto la dichiarazione d'inizio attività che si riferiva all' art. 23( che disciplina la fase di avvio delle trasmissioni televisive in tecnica digitale nota ndr) comma 7 della legge Gasparri, l'unico articolo che apriva al pluralismo, secondo il Ministero dello Sviluppo Economico è stato implicitamente abrogato dalla delibera n.181/09 CONS dell' Agcom. Peccato che -ha precisato il direttore generale- il Testo Unico della Radiotelevisione Italiana, così come emendato dal decreto Romani del marzo 2010, l'art.15 comma 4 recita che nella fase di transizione dall' analogico al digitale restano espressamente validi gli articoli 23 e 25 della legge Gasparri. Per queste motivazioni in vista dell' assegnazione delle frequenze del digitale terrestre, Tivuitalia ha deciso di partecipare alla competizione e d'impugnare il bando di gara per far valere i propri diritti.
http://www.justicetv.it/index.php/news/572-tivuitalia-beauty-contest-battaglia-legale-per-dtt

Ore 11.25 - MUX TELEDONNA: NESSUN CANALE SINTONIZZABILE.
Ch.05 mux TELEDONNA:
Problemi tecnici per questo mux, da ieri, pur se è presente un ottimo segnale, non si sintonizza più nessun canale e in quelli già memorizzati risulta visibile solo uno schermo nero.



Ore 09.45 - LA LIGURIA SI PREPARA AL DIGITALE.
Quattro incontri nelle province liguri in vista del passaggio al digitale televisivo terrestre (Dtt). Come reso noto dal Ministero dello Sviluppo economico-Comunicazioni, nel corso dell'incontro a Roma il 21 giugno scorso, la Liguria è stata inserita nell'area 8, ovvero lo switch off per il digitale terrestre è fissato per il 10 ottobre e il passaggio si concluderà il 4 novembre 2011.
Nel corso di questo passaggio la Regione svolgerà azioni di supporto per coordinare al meglio i lavori e l'informativa ai cittadini. In agenda quattro appuntamenti nelle quattro province liguri per incontrare gli enti locali, Province e Comuni, l'Ispettorato territoriale Liguria - Ministero dello Sviluppo economico-Comunicazioni, le emittenti televisive locali, le associazioni di categoria degli antennisti, le associazioni degli amministratori di condominio e il CoReCom allo scopo di proporre soluzioni e strumenti di informazione a sostegno della cittadinanza e di tutti i soggetti interessati.
Gli incontri vogliono fornire un'informativa sul passaggio alla nuova tecnologia, evidenzire le criticità e le azioni che Regione Liguria intende attuare in collaborazione con tutti i soggetti coinvolti.
Ecco il calendario delle giornate e le sedi:
il primo incontro si è svolto ieri, giovedì 7 luglio, presso il palazzo della Provincia di Savona, i prossimi saranno mercoledì 13 luglio - Provincia della Spezia, Palazzo del Governo, Sala consigliare - via Veneto 2 giovedì 14 luglio - Provincia di Genova, Sala del Consiglio provinciale - largo Eros Lanfranco 1 martedì 19 luglio - Provincia di Imperia, Aula dei Comuni - viale Matteotti 147
Tutti gli incontri si svolgeranno dalle 9:30 alle 13:30.
Per eventuali informazioni sul digitale televisivo terrestre è a disposizione il seguente indirizzo email: digitale.terrestre@regione.liguria.it

http://www.eliguria.it/index.php?option=com_content&view=article&id=221:digitale-terrestre-in-fase-di-switch-off-


 07 LUGLIO 2011 - Giovedì 

Ore 21.50 - TARANTO: CHIUDE PUBLIRADIO NETWORK, AGGIORNATE LE RADIO A TALSANO (TA).
L'emittente radiofonica tarantina Publiradio Network (99.2 e 102.25 mHz) ha chiuso i battenti e quindi sui 99.2 trasmette Radio Voice, mentre sui 102.25 trasmette RCB - Radio Città Bianca.
Abbiamo aggiornato di conseguenza la lista de LE RADIO A TALSANO.


Ore 21.30 - MILANO: SPENTA VIRGIN RADIO, ARRIVA LA SVIZZERA.
Questa sera intorno alle ore 20.30 risultano spenti i 104.5 di Virgin
Radio dalla postazione di Valcava. Sulla stessa frequenza a Milano è ricevibile con una buona intensità l'emittente radiofonica svizzera RETE TRE, mentre sui 104.6 abbiamo ascoltato RADIO 24. Intorno alle ore 20,50 è tornato regolarmente operativo l'impianto di Virgin Radio.


Ore 20.05 - ASTI: ATTIVATO IL MUX DI RETE 55.
Ch.29 mux RETE 55:
L'emittente varesina RETE 55 ha attivato sul canale 29 il suo multiplex a Castello di Annone, nell'astigiano, questa postazione serve la città di Asti e le località limitrofe. Abbiamo inserito questo mux nella lista delle emittenti tv che si ricevono ad Asti; come sempre vi ricordiamo che potete visualizzare con lo z@pping, i canali diffusi, che differiscono dalla versione lombarda per la mancanza di Malpensa TV, Telepace e Telecupole, mentre sono presenti ROSMINI TV e VERGOGNA TV.

Per ricapitolare ecco le tv trasmesse :
96 - RETE 55
98 - LA 6
605 - 8 FM TV
607 - ROSMINI TV
677 - RETE 55 SPORT
- VERGOGNA TV




Canale 29 Uhf - Mux RETE 55 - Z@pping TV


Ore 16.05 - MUX GOLD TV: PRIMARETE LOMBARDIA AL POSTO DI SALUTE & NATURA.
Ch.46 mux GOLD TV:
Al posto della programmazione di SALUTE & NATURA è stato inserito il canale PRIMARETE LOMBARDIA, con LCN 664, ma l'identificativo rimane sempre SALUTE & NATURA, con LCN 199.




Ore 15.45 - TIVUITALIA FA RICORSO AL TAR PER BLOCCARE ASTA FREQUENZE.
L'asta per l'assegnazione delle frequenze del digitale terrestre e per
il wireless broadband rischia il rinvio. Il broadcaster Tivuitalia, controllata di Screen Service Broadcasting Technologies, sembrerebbe essere intenzionata a ricorrere al tribunale amministrativo del Lazio per bloccare tutto. Sarà poi da scoprire eventualmente se il rinvio possa riguardare solo il beauty contest DTT o anche l'asta per l'assegnazione delle frequenze wireless broadband. Il mese scorso il ministro per lo Sviluppo Economico Paolo Romani sembrava aver spazzato via ogni ostacolo, promettendo per settembre il corretto svolgimento del beauty contest che assegnerà ben cinque multiplex DTT. "Le frequenze devono essere liberate e rese disponibili agli operatori mobili dal primo gennaio 2013", aveva ribadito il ministro.
Il problema è che il bando approvato a giugno indicava Tivuitalia un operatore di carattere locale, escludendolo di fatto dalla competizione - che ha vincoli di copertura nazionale. Il broadcaster sostiene invece di essere presente in 18 regioni su 20 e di raggiungere circa il 70% della popolazione. Di fatto avrebbe le carte in regola per partecipare all'asta. Ecco quindi la decisione di rivolgersi al TAR del Lazio e al responsabile del dipartimento media della Commissione Europea Krzysztof Kuik.
Intanto non si placa la protesta dell'associazione delle TV locali Aeranti-Corallo. "Il provvedimento stabilisce che in caso di mancata liberazione delle frequenze entro e non oltre il 31 dicembre 2012,venga disposta la disattivazione coattiva degli impianti con l'ausilio della Polizia delle comunicazioni", si legge nel comunicato ufficiale. "Per quanto riguarda l'eventuale contenzioso, nonché in ordine alla formazione delle graduatorie per lo svolgimento dell'attività' di operatore di rete nelle diverse regioni, il provvedimento prevede la competenza esclusiva del Tar per il Lazio e stabilisce (con una scelta che, a parere di Aeranti-Corallo, presenta diversi profili di incostituzionalità), una limitazione dei poteri dello stesso Tar, con la conseguenza che l'annullamento di atti, non potrà comportare la reintegrazione in forma specifica delle frequenze di trasmissione, ma solo un eventuale risarcimento del danno". "La richiesta del settore televisivo locale di prevedere maggiori importi per gli indennizzi per il rilascio delle frequenze, viene sostanzialmente disattesa''.

http://www.tomshw.it/cont/news/asta-frequenze-a-rischio-siamo-nelle-mani-del-tar/32410/1.html

Ore 15.15 - AUDITEL: VOLA TG NORBA 24, MONTRONE ANNUNCIA RETE GREEN.
(ANSA.IT) - BARI - Vola TGNorba24 fra le reti all news disponibili su satellite e piattaforma digitale terrestre. Il canale all news di Telenorba, ultimo nato dello storico gruppo pugliese e ora allocato al canale 510 di Sky, raggiunge - secondo le rilevazioni Auditel del periodo novembre 2010-maggio 2011 - la cifra di 11.070.716 contatti complessivi, tallonando da vicino Sky Tg24, con i suoi 12.486.508.
Lo rende noto un comunicato di Telenorba. Nel settore dei canali all news “si conferma - si legge - l’indiscussa leadership di RaiNews 24 guidata dalla mano esperta di Corradino Mineo che, a colpi di scoop e complice anche il vento dell’anti-politica, fa il pieno con i suoi 31.100.480 contatti”. Marco Montrone, presidente di Radionorba, ha inoltre annunciato un aumento di capitale a 2 milioni di euro per la radio e si prepara a lanciare, a settembre 2011, la prima radio digitale terrestre del gruppo con il supporto tecnologico dell’avanzatissimo know how franco-israeliano del gruppo Dale’t.
Contemporaneamente partira’ anche Business Tv, televisione dedicata al mondo economico finanziario. Infine l’ingegner Luca, deus ex machina del gruppo Telenorba insieme ai figli Marco e Simonetta Montrone, dara’ il via entro l’anno 2011 - viene annunciato - a una rete green espressamente dedicata alle tematiche ambientaliste.



 06 LUGLIO 2011 - Mercoledì 

Ore 23.55 - MUX TVSEI: VA VIA NOSTRADAMUS E ALTRE PROPAGAZIONI DA CHIETI.
Ci scrive ancora Nicolantonio da Chieti segnalandoci altre propagazioni e la scomparsa del canale Nostradamus, non più visibile anche via satellite, dal mux TVSEI sul canale 26 da San Silvestro a Pescara.
Salve, ho appena letto gli aggiornamenti sul sito. Il segnale sulla Majella di La3 dvb-h sul can 44 è spento da un pezzo. Le emittenti croate arrivano a Chieti alta con segnali incredibili ormai tutti
i giorni sui can 28, 31, 51 e 53; mentre i mux sui can 29, 30, 35 e 59 sono sintonizzabili solo in alcuni giorni della settimana. Propagazione di oggi intorno alle ore 18.00 molto forte dagli impianti
di Trieste-Conconello: can 43 uhf Mux Telepordenone: Telepordenone (lcn 15), Video Regione (16), Italianissima (115), Trieste Oggi (647), Palco Tv (648) e Prima Free (oltre 800);
can 48 Mux TIMB 3: segnale altalenante, sono riuscito a rilevare i seguenti canali: La7 (7), MTV (8), La7d (29), K2 (41), Frisbee (44), MTV Music (67), La7 (107), MTV (108), La7d (229), MTV Music (267)
e La7 On Demand (oltre 800). Sul can 26 uhf Mux TVsei : lcn 910, questa sera sparito Nostradamus, il canale è tornato a chiamarsi TV Sei 4.


Ore 23.05 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA MONFALCONE (GORIZIA).
Ci scrive Francesco da Monfalcone, in provincia di Gorizia, reclamando che non riesce più a vedere i tre canali Sportitalia dal giorno dello switch-off.
Per leggere l'email completa e la nostra risposta vai alla pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.

Ore 23.00 - LIGURIA: A RADIO 19 SI PARLA DI DTT.
L'emittente radiofonica ligure RADIO 19 ha intervistato il presidente
dell’Associazione ligure antennisti, Nicola Crasta, in merito al passaggio della Liguria alla tv digitale terrestre.
http://www.ilsecoloxix.it/rw/IlSecoloXIXWEB/genova/allegati/nicola%20crasta%20grezzo.mp3

http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2011/07/05/AOgQjUi-digitale_terrestre_liguria.shtml

Ore 22.30 - MUX TELEREGIONE: ACQUA ARRIVA ANCHE IN EMILIA-ROMAGNA.

Ch.22 mux TELEREGIONE:

ACQUA
Come avvenuto nei giorni scorsi in Piemonte e in Lombardia ed oggi nel Lazio, la nuova emittente ACQUA, con LCN 181, fa il suo ingresso anche in Emilia-Romagna arrivando

nel mux di TELEREGIONE. Abbiamo aggiornato i canali ricevuti in questo multiplex nella lista delle tv che si ricevono a Milano Marittima, frazione di Cervia (RA).




Ore 22.00 - SUPER 3 MUX 1: ARRIVA IL CANALE ACQUA.
Ch.29 - SUPER 3 mux 1: 
ACQUA
Il Canale Acqua si sta espandendo in tutta Italia e arriva anche a Roma in questo mux. Da oggi è sintonizzabile ACQUA, con
LCN 181, è in onda un promo.
E' stato eliminato il canale musicale VIRGINRADIOTV,
con LCN 69, che rimane comunque presente sul secondo mux di SUPER 3, sul canale 42, con la stessa numerazione.






Ore 21.25 - PRECISAZIONE SUI GAP FILLER DA MONTE MARIO.
Nella news di SUPER 3 pubblicata ieri alle ore 12.20 avevamo scritto che alcuni mux da Monte Mario usano Gap Filler senza GPS che sarebbero più dannosi che utili.... ma un nostro lettore Stefano, che
ringraziamo per averci inviato questa precisazione, ci ha scritto dicendo che non è sempre così. Tutto dipende dal valore del Guard Interval (intervallo di guardia). Se il Guard Interval è 1/4 allora
un gap filler su Monte Mario, che riceve il segnale da Monte Cavo senza risincronizzarlo col GPS, di solito migliora la ricezione in quanto il ricevitore riesce a compensare il ritardo di sincronizzazione
tra i due trasmettitori e quindi può beneficiare di entrambi i segnali. Questo perché i due trasmettitori hanno uno sfasamento (fase differenziale) costante nel tempo ed il ritardo di sincronizzazione in
qualsiasi luogo è inferiore al massimo consentito per il Guard Interval 1/4. Se invece il Guard Interval è 1/8, 1/16, 1/32 allora il ritardo di sincronizzazione del gap filler, in alcune zone di Roma, supera
il massimo consentito e non può essere compensato dal ricevitore, e il segnale può essere degradato dalle interferenze negative tra i due trasmettitori. Ci si può arrivare anche leggendo (molto) bene
il documento del CRIT che abbiamo pubblicato nella news di oggi delle ore 00.30. Un po' di chiarezza non guasta, visto che adesso va di moda trasmettere anche da Monte Mario! Aggiungiamo che
il trasmettitore del mux di Romauno sul canale 31 a Monte Mario non è un gap filler.


Ore 19.30 - FORLI': LA RICEZIONE E' DIFFICOLTOSA NEI PAESI DELLE VALLATE, NE PARLA IL "IL RESTO DEL CARLINO".
Forlì, 6 luglio 2011 - Sono trascorsi oltre sei mesi dal passaggio al
digitale terrestre, ma continuano i problemi di oscuramento di alcuni canali televisivi nei paesi delle vallate forlivesi.
I principali problemi si registrano ancora a Dovadola e Tredozio per il segnale dei canali Rai, ma a macchia di leopardo il problema resta in molti paesi e frazioni delle vallate, fra cui S. Zeno di Galeata
(non si vede Mediaset), Civitella e Predappio. Così diversi cittadini che non captano il segnale hanno installato la parabola, ma molti restano coi problemi. In Emilia Romagna i comuni di montagna con
difficoltà a captare i segnali Rai sono una cinquantina. La causa è quasi sempre la stessa: la Rai ha un solo ripetitore ufficiale per ogni comune, mentre in pratica spesso ce ne sono anche altri o un
altro, attivato da Comune o associazioni, come ad esempio le Pro Loco.
Racconta il sindaco di Tredozio, Luigi Marchi, che ha seguito il problema anche per Dovadola e i cinque comuni dell’Unione montana Acquacheta: «La Regione ha un progetto per portare la banda larga
(Adsl) e il digitale terrestre (tv) nell’Appennino, con due milioni di euro, ma occorrono uno o due anni di tempo. Nel frattempo Tredozio, Portico e una parte di Modigliana non hanno l’Adsl e in molte
zone di Dovadola e Tredozio non si vedono i canali televisivi della Rai. Anzi, a Tredozio mezzo paese non vede la Rai, il segnale dei canali Mediaset va e viene e La7 proprio non si vede. Peggio che
all’inizio». Nella valle del Rabbi la situazione resta complessa. In Comune di Predappio i maggiori problemi si registrano nelle frazioni di Fiumana e Predappio Alta. Spiega l’assessore comunale Fausto
Leonessi: «Per risolvere i problemi dovremo eliminare i tre ripetitori esistenti (Fiumana, Predappio e Predappio Alta) e realizzarne uno solo in località Monte Riggiano, sopra Predappio, dove esiste
già un ripetitore Rai. Ma si tratta di acquistare il terreno e poi assegnarlo ad una società che vi installi le attrezzature. I tempi? Entro la fine dell’anno».
Le frazioni di San Savino, Tontola, S. Marina, Montemaggiore si sono organizzate in modo autonomo, pagando una quota annuale al gruppo Sportivo di San Savino che si è fatto carico di risolvere
il problema. A Premilcuore, come spiega il sindaco Luigi Capacci, «resta solo il problema delle tv private locali, ma c’è la promessa dei gestori a una mia lettera di risolvere presto la questione».
Nella valle del Bidente i punti più oscuri restano nel Comune di Civitella, dove, come spiega il sindaco Pierangelo Bergamaschi, «i collegamenti con la Rai stanno migliorando, mentre le private si
vedono bene». http://www.ilrestodelcarlino.it/forli/provincia/2011/07/06/538672-decoder_problemi_restano.shtml


Ore 19.20 - NOVITA' DIGITALI DA CHIETI.
Ci scrive ancora Nicolantonio dI Chieti, che ci aggiorna sulle novità digitali e sulle propagazioni nella città abruzzese, ci fa notare che arriva molto potente il canale 44 del mux 1 di RETE A dal Monte
Ascensione, in provincia di Ascoli Piceno, quindi risulta visibile il nuovo canale ITALIA 2, molto probabilmente perchè dalla Majella sarà spento il canale 44 del mux DVB-H di LA 3.
Pubblichiamo le due sue email e ci scusiamo con lui per il ritardo con cui lo facciamo e lo ringraziamo ancora.

Email del 2 Luglio 2011:
Salve, novità da Chieti alta. Sono partiti oggi i promo del nuovo canale Mediaset Italia 2, can 44 uhf, Monte Ascensione in Ascoli Piceno, mux Rete A1, lcn 35. Rivoluzione nei mux Mediaset,
spariti i vari Calcio serie B e nati nuovi canali, Comedy, Crime,ecc. Propagazione: 29 giugno ore 18.30, can 35 uhf da Trieste, mux La 8, contiene: La 9 (lcn 76), La 8 (81), La 13 (186), La 14 (286),
Orler Tv (625) e 3C Veneto (oltre 800).

Email del 4 Luglio 2011:
Salve, aggiornamento mux Rete A1 can 44: da oggi nuovo canale Winga TV lcn 63; alle 22 di oggi è partito ufficialmente Mediaset Italia 2 lcn 35; sparito TG Mediaset che era sul 51.
Attuale composizione del mux: 9 Deejay TV, 26 Cielo, 35 Mediaset Italia 2, 59 Poker Italia 24, 63 Winga TV, 341 Discovery World premium + le 5 radio preesistenti.
For You, nelle Marche, si è spostato sul lcn 39 lasciando il 35 a Italia 2. Il segnale del mux sul 44 arriva a Chieti alta con un segnale potente.

Cordiali saluti, Nicolantonio.

Ore 18.50 - LA CHIUSURA DEL CANALE TELENOVA MILANO 2015, NE PARLA "IL GIORNALE".
Da sei giorni hanno chiuso le trasmissioni. Stop alle immagini dell’ex
sindaco tra i mercati della città o a bordo dei mezzi pubblici. Letizia Moratti in campagna elettorale era andata in onda anche con
una non-stop di otto ore, per tenere su l’attenzione degli spettatori aveva anche spiegato la ricetta (e cucinato davanti alle telecamere) del risotto con le fragole. Ma «Milano 2015» il canale sul digitale
terrestre dedicato alla città dal primo luglio non esiste più. Il logo del canale era una grande emme gialla in campo nero, coperta da un’immagine stilizzata del Duomo e sotto la scritta a caratteri
cubitali Milano 2015 per evocare l’appuntamento con l’Expo sotto la Madonnina. L’avevano battezzata subito TeleLetizia, anche se a pagare formalmente l’affitto della «capacità trasmissiva» a
Telenova era un’associazione. Via alle trasmissioni il 4 luglio di un anno fa, per smentire che Milano 2015 fosse (solo) uno strumento per la campagna elettorale c’erano gli speciali con i consiglieri
comunali sia di maggioranza che di opposizione, le interviste a presidenti delle società partecipate e personaggi noti di Milano. Chiusa l’avventura sulla rete digitale lombarda, c’è chi giura che la
passione della Moratti per la tv non sia finita. Anzi, potrebbe allargare il raggio.
http://www.ilgiornale.it/milano/dopo_anno_letizia_chiude_sua_tv_digitale/06-07-2011/articolo-id=533426-page=0-comments=1


Ore 18.20 - COME SINTONIZZARE IL NUOVO CANALE MEDIASET ITALIA2 SUL DIGITALE TERRESTRE E TIVU'SAT.
Una delle domande che più frequentemente giungono al nostro indirizzo
mail in questi ultimi giorni, è: dove trovo ITALIA 2 ?
Alleghiamo questo articolo di TGCOM che risponde in maniera molto chiara alle vostre domande.
Da lunedì 4 luglio 2011 si è acceso sul digitale terrestre e su Tivù
Sat il nuovissimo canale gratuito Italia 2 di Mediaset, dedicato a un pubblico giovane e maschile. Il nuovo canale Italia 2 è ricevibile
al numero 35 sulla piattaforma del digitale terrestre in tutte le regioni che hanno fatto lo Switch-off (Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna,Piemonte, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto
Adige, Lazio, Campania e Sardegna) e in molte aree delle regioni non ancora passate al digitale terrestre.La nuova e giovane emittente di Mediaset è ricevibile in tutta Italia (e anche in tutta Europa)
anche dal satellite di Tivù Sat con l’uso di una parabola, un decoder e la tessera di Tivù Sat.
Ma come fare se non riesci a sintonizzare immediatamente Italia 2? Vediamo insieme come trovare il nuovo canale sul tuo decoder o sul tuo tv con tuner integrato e dove è possibile riceverlo:
Per sintonizzare Italia 2 sul digitale terrestre, per prima cosa fai una ricerca automatica col tuo decoder o tv. Se il canale non appare al numero 35 della lista canali, puoi provare a sintonizzare
il nuovo canale con una ricerca manuale. Qui puoi vedere come fare una sintonizzazione manuale. Italia 2 è trasmesso sulle frequenze del multiplex 1 di ReteA nelle zone già coinvolte dello Switch-off
e anche nelle aree ancora coperte dai segnali analogici della tv. Per capire se puoi ricevere il nuovo canale controlla se ricevi già tutti e tre i canali Deejay Tv, Cielo, Pokeritalia24. Italia 2 trasmette
proprio su questo multiplex di Rete A. Se già ricevi queste emittenti lancia una sintonizzazione automatica, selezionando l‘opzione della numerazione automatica LCN, in modo da veder posizionato
il canale al numero 35 della lista. Se al termine dell’operazione il canale non appare nella lista, prova a scorrere la lista per vedere se il canale si è posizionato in fondo. Se trovi lo trovi qui spostalo
manualmente al numero 35. Se questo non basta, prova a fare una sintonizzazione manuale. Nelle regioni dove è stato già effettuato lo Switch-off le frequenze di Italia 2 sono tutte uguali e occupano
il canale 44 nella banda UHF corrispondente alla frequenza di 658 MHz e in Sardegna il canale 65 sempre nella banda UHF corrispondente alla frequenza di 826 MHz. Se ancora l’inserimeno manuale non
funziona, prova a fare il reset di fabbrica del decoder o del tv con tuner incorporato (trovi l’opzione nel menu del dispositivo), e poi riprova la sintonizzazione dei canali.
Se abiti in una zona non che non ha ancora fatto il passaggio al digitale terrestre, le frequenze del Mux di Rete A sono differenti in base al posto in cui vivi. Il canale è attualmente diffuso in Liguria
(Genova, Imperia,
La Spezia), in Toscana (Firenze,Pistoia, Prato, Livorno, Pisa, Massa Carrara) nelle Marche (Ancona, Ascoli Piceno), in parte della Puglia (Bari, Lecce, Brindisi), in alcune zone della
Calabria (Cosenza, Vibo Valentia). Qui puoi trovare tutte le frequenze di Italia 2 sul digitale terrestre presenti nelle zone delle regioni che non hanno fatto lo switch-off, Se ti trovi in una delle aree
indicate, fai una sintonizzazione manuale inserendo il numero del canale o il valore della frequenza.
Se nella tua zona non arrivano i segnali del digitale terrestre, puoi ricevere invece Italia 2 dal satellite di Tivù Sat attraverso un decoder sat compatibile (con tessera Tivù Sat inserita e attiva).
Col tuo decoder sat fai una risintonizzazione automatica dei canali satellitari, impostando la ricerca per i canali del bouquet Tivù Sat. In alternativa, nel caso non riesca a trovare il canale, puoi fare
una sintonizzazione manuale sempre col tuo decoder satellitare, inserendo nei campi di ricerca manuale questi dati: frequenza 11013 H, symbol rate: 27500, FEC: 3/4.
In alcuni casi, a seconda della marca e del modello del decoder, potresti non trovare subito il canale: anche in questo caso ricercarlo in fondo alla lista dei canali, e poi spostalo dal menù di gestione
delle liste al numero che preferisci.

http://tuttodigitaleterrestre.tgcom.it/wpmu/2011/07/05/come-sintonizzare-il-nuovo-canale-italia-2-sul-digitale-terrestre-e-su-tivu-sat/#more-272

Ore 17.55 - MURDOCH INTERESSATO AL GRUPPO TI MEDIA.
La notizia del giorno per ciò che riguarda il settore dei media e'
quella che in casa Murdoch ci sarebbe un interessamento all'acquisto delle attività televisive del gruppo Telecom Italia.
Il Sole 24 Ore ha pubblicato questa mattina l'articolo che alleghiamo qui sotto. Per completezza aggiungiamo che la famiglia del tycoon australiano nel caso in cui l'operazione andasse a buon fine,
non si ritroverebbe solo in mano una tv (La7) come viene citato dalla maggior parte dei giornali di oggi, ma avrebbe nel suo pacchetto anche le frequenze che attualmente usa il gruppo Telecom per veicolare i suoi mux del digitale terrestre, con la possibilità di offrire alcuni canali pay in DTT che da sempre fanno parte del suo core business. Questa mattina a circa un' ora dall' avvio delle contrattazioni il titolo saliva del 5,6%, dopo un'apertura col botto in volo dell' 8%, in un listino che perde oltre l'1%. Da wikipedia, inseriamo anche il link con la biografia di Rupert Murdock.
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2011-07-05/casa-murdoch-guarda-222750.shtml?uuid=AaOWkclD

http://it.wikipedia.org/wiki/Rupert_Murdoch


Ore 00.30 - WIKITALIA IN DIGITALE: COSA SONO I GAP FILLER.
Nella news di SUPER 3 pubblicata ieri alle 12,30 abbiamo parlato dell'attivazione di un impianto gap filler da Monte Mario, vediamo meglio cosa significa.
I gap filler sono ripetitori di piccola potenza che funzionano sulla stessa frequenza del trasmettitore al quale sono direttamente collegati, e sono impiegati per coprire quelle zone chiamate zona
d’ombra dove per motivi di orografia (palazzi, colline, montagne ed ostacoli in generale) il segnale digitale terrestre non arriva, e quindi la zona rimane isolata dalla visione dei programmi tv.
Se questi gap filler non sono in SFN ovvero non sono sincronizzati attraverso il GPS, nei luoghi dove viene ricevuto il segnale da entrambe le postazioni, gli stessi si annullano. Se invece i gap filler
sono sincronizzati in SFN, questi micro ripetitori espletano la funzione corretta. Gli amici di SUPER 3 ci avevano scritto segnalandoci che alcuni gap filler attivi da Monte Mario, di fatto non sono in SFN,
vanificando la effettiva funzionalità degli stessi.
In questo documento è spiegato come funziona una rete di ripetitori in SFN. http://www.crit.rai.it/eletel/2008-2/82-3.pdf





 05 LUGLIO 2011 - Martedì 

Ore 23.15 - TELENOVA MILANO 2015, LOMBARDIA CHANNEL E LA NEW ENTRY CANALE LOMBARDIA.
Ch.41 mux TELESTAR LOMBARDIA - Ch.59 mux TELENOVA:
Riassumiamo in poche righe quanto è successo nell'etere locale lombardo degli ultimi giorni, in merito alle emittenti citate nel titolo di questa news. Cessa definitivamente di esistere e quindi di
trasmettetere l'emittente TELENOVA MILANO 2015, diffusa in regione nel mux di TELENOVA, con posizione LCN 615.


LOMBARDIA CHANNEL emigra dal mux di TELESTAR LOMBARDIA al mux di TELENOVA, abbandonando l'LCN 666 per occupare l'LCN 615.

- Logo adottato precedentemente


- Logo attuale


LOMBARDIA CHANNEL da qualche mese, come potete vedere nelle immagini qui sopra, trasmetteva con la scritta Canale Lombardia, ebbene, quest'ultimo è ora un nuovo canale a tutti gli effetti,
inserito nel mux di TELESTAR LOMBARDIA.



Ore 22.45 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA MIRADOLO TERME (PAVIA).
Ci scrive Roberto da Miradolo Terme, in provincia di Pavia, che non riesce a ricevere il canale 52, Mediaset Mux 1, da Valcava e da San Colombano.
Per leggere l'email completa vai alla pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.

Ore 22.30 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA DA MOSCIANO SANT'ANGELO (TERAMO).
Due giorni fa ci ha scritto un anonimo da Mosciano Sant'Angelo, in provincia di Teramo, che ci chiede quando l'Abruzzo passerà al digitale e se riuscirà a vedere il nuovo canale Italia 2.
Gli rispondiamo: Per l'Abruzzo non è stata ancora pianificata la data precisa in cui passerà al digitale, doveva essere entro il 31 dicembre 2011 ma dalle date uscite, che abbiamo anche  pubblicato sul nostro sito, l'Abruzzo per il momento non rientra in questo ultimo semestre del 2011. Molto probabilmente sarà nei primi mesi del 2012, speriamo almeno a Gennaio 2012, oppure se rivedranno le date possibile che possa rientrare a dicembre 2011 come le Marche, regione che doveva passare inizialmente insieme all'Abruzzo. Aspettiamo settembre, sicuramente dopo le vacanze si saprà qualcosa di
più. Per quanto riguarda ITALIA 2, trasmesso nel mux 1 di Rete A, in Abruzzo non trasmette da nessuna postazione, l'unica frequenza che può coprire un pò L'Abruzzo è il canale 44 dal Monte Ascensione
in provincia di Ascoli Piceno. Con il canale 44 del mux LA 3 spento dalla Majella, LA 3 sta disattivando tutte le sue postazioni, potrebbe anche riceversi a Mosciano Sant'Angelo, sempre però avendo puntata l'antenna verso Ascoli Piceno. La ringraziamo per averci scritto.
Per leggere l'email completa vai alla pagina dello SPORTELLO TV DIGIT@LE.

Ore 22.05 - ITALIA IN DIGITALE DA RECORD.
Nelle ultime 2 settimane gli accessi al nostro sito hanno fatto registrare un'impennata non indifferente. Dopo il picco massimo delle visite che avevamo ottenuto nel periodo dello switch off in Piemonte
e in Lombardia dello scorso novembre, le visite si erano assestate tra i 550 e i 600 accessi quotidiani. Negli ultimi giorni come detto, c'è stato un aumento dei click sempre maggiore, toccando la punta
massima di quasi 1.300 visite di ieri, per la precisione 1.284. Erano state circa 800 lo scorso 22 e 23 giugno, poi ancora un piccolo record di quasi 950 visite il primo luglio. Ora tagliamo questo nuovo
traguardo che segna una posizione ormai consolidata del nostro spazio web che dall'aprile 2010 è diventato a tutti gli effetti un punto di riferimento per professionisti e appassionati del digitale
terrestre, con la speranza che questa crescita continui anche nei prossimi mesi.


Ore 15.50 - MUX TELEROMADUE: ARRIVANO ALTRE QUATTRO TV E CINQUE RADIO.
Ch.10 mux TELEROMADUE:
Sono state inserite quattro nuove tv, TeleRoma4, TeleRoma5, TeleRoma6 e Pax TV, tutte senza numerazione LCN e tutte a schermo nero, per il momento non trasmettono nulla.
Aggiunte anche cinque radio, il ritorno di R Spazio Aperto, Radio Touring CT e Radio Relax 3, e le nuove R Azzura Italia Network e Radio La Voce, tutte sono mute E non trasmettono.





Ore 15.10 - ARRIVA UNA NUOVA EMITTENTE: CANALE ACQUA.
Ch.43 - Mux ITALIA 8:
E' stata attivata nelle ultime ore, una nuova emittente denominata Canale Acqua (LCN 181). Al momento in onda c'è il loop di un promo.


Ore 12.30 - SUPER 3 MUX 1 ATTIVO ANCHE A MONTE MARIO.
Ch.29 - SUPER 3 mux 1: 
Ci comunicano che da prima dello scorso Natale è stato attivato il canale 29 del mux 1 di SUPER 3 anche dalla postazione di Monte Mario, in via Trionfale a Roma, sotto l'hotel Hilton,
questa scelta è stata fatta in quanto molte antenne di IV Banda a Roma sono puntate solo verso Monte Mario. Vi ricordiamo, come vi avevamo annunciato in una news del 20 giugno scorso,
che il canale Super 3, con
LCN 10, trasmette nel formato panoramico 16:9 anche se molti programmi, per lo più televendite, sono trasmesse in 4:3, e quindi si vedono con immagini
allargate.
Vi riepiloghiamo tutti i multiplex trasmessi dalla postazione di Monte Mario, alcuni trasmettono come finto Gap Filler con moltissimi problemi di ricevibilità e di deterioramento della stessa
area di servizio primaria.
Ch.09 - 205,5 Mhz
- RAI Mux 1 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.23 - 490,0 Mhz - Mux CANALE ZERO - Monte Mario, Via Parco della Vittoria
Ch.25 - 506,0 Mhz - RAI Mux 6 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.26 - 514,0 Mhz - RAI Mux 3 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.27 - 522,0 Mhz - Mux TELEPACE - Monte Mario, Via Trionfale
Ch.28 - 530,0 Mhz - Mux NAPOLI TIVU' - Monte Mario, Via Trionfale
Ch.29- 538,0 Mhz- SUPER 3 Mux 1
- Monte Mario,Via Trionfale
Ch.30 - 546,0 Mhz - RAI Mux 2 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.31 - 554,0 Mhz - Mux ROMA UNO - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.36 - 594,0 Mhz - MEDIASET Mux 2 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.43 - 650,0 Mhz - Mux T9 - Monte Mario, Via Trionfale
Ch.47 - 682,0 Mhz - TIMB Mux 1 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.48 - 690,0 Mhz - TIMB Mux 3 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.49 - 698,0 Mhz - MEDIASET Mux 4 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.52 - 722,0 Mhz - MEDIASET Mux 1 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.56 - 754,0 Mhz - MEDIASET Mux 5 - Monte Mario, Via Cadlolo
Ch.60 - 786,0 Mhz - TIMB Mux 2 - Monte Mario, Via Cadlolo


 04 LUGLIO 2011 - Lunedì 

Ore 22.30 - RETE A MUX 1: INIZIATE LE TRASMISSIONI DI ITALIA 2, CHE ARRIVA ANCHE SU TIVUSAT.
Ch.44 RETE A mux 1:
Alle ore 22.00 in punto di questa sera sono iniziano le trasmissioni del nuovo canale Mediaset Italia Due, con LCN 35. Da oggi è disponibile, insieme al canale Mediaset EXTRA,
anche via satellite sulla piattatorma TIVUSAT. Trasmettono dal satellite Hot Bird, 13°est, sulla frequenza 11.013, SR 27500, polarità orizzontale, codificate Nagravision.
Vi alleghiamo alcune immagini e un video dell'inizio della programmazione.




MEDIASET ITALIA 2 - Inizio trasmissioni


Ore 17.40 - RETE A MUX 1: ARRIVA WINGA TV, CHE VA VIA DAL SECONDO MUX DELL'ESPRESSO.
Ch.33 RETE A mux 2 / Ch.44 mux RETE A 1:
WingaTV, con LCN 63, cambia frequenza, dal canale 33, RETE A Mux 2, passa sul canale 44RETE A Mux 1. Invariata la numerazione LCN ed è sempre in onda il cartello con
il logo.




Ore 17.05 - SPENTI DA MONTE CAVO I MUX TELEDONNA, CANALE 10 E ROMA UNO.
Ch.05 mux TELEDONNA - Ch.06 mux CANALE 10 Ch.31 mux ROMA UNO:
Questi tre mux risultano spenti in questo momento dalla postazione di Monte Cavo.
Update ore 18.10: I segnali dei tre mux sono stati ripristinati e tutti i canali sono regolarmente attivi.


Ore 16.35 - NOVITA' DA BRINDISI: TRCB SEMPRE PIU' IN DIGITALE.
Ancora novità dall'etere digitale di Brindisi, segno che ci si sta avvicinando sempre più al primo semestre 2012, periodo previsto per lo switch off.
Da ieri, la nota emittente TRCB (Tele Radio Città Bianca) ha digitalizzato alcuni canali per il capoluogo e per la zona nord della provincia di Brindisi. Il ch.10 Vhf da
contrada Montenegro, in agro di Brindisi, è stato
digitaliazzato ed ora si ricevono in digitale sia la versione analogica e anche la seconda rete, ovvero TRCB2.
In analogico sempre per la stessa zona
rimane il ch.30 da Contrada Pisciacalze, in agro di Ceglie Messapica, per tutti i comuni delle province di Brindisi e Lecce (fascia sud
Ovest). Per la
zona nord della provincia, digitaliazzato il ch.25 sempre dala stessa postazione. TRCB è un'emittente storica con oltre trentanni di attività: nasce a Ostuni
(la famosa Città Bianca) e ben presto si allarga al Salento. Oggi, si 
limita solo alla provincia di Brindisi e i comuni limitrofi sia nord (Monopoli) che a Ovest (Martina Franca
e Locorotondo). Ha tre redazioni
periferiche; Brindisi, Francavilla Fontana e Martina Franca. La programmazione  è generalista con ampio spazio all'informazione locale.

Dal nostro collaboratore: Carlo Amatori.


Ore 16.20 - SPENTI I DUE MUX PROFIT, TELECAMPIONE E LAZIO DIGITALE, DA MONTE CAVO.
Ch.66 mux TELECAMPIONE - Ch.67 mux LAZIO DIGITALE:
Come di consueto, quasi tutti i lunedì, risultano spenti i due mux della Profit, TELECAMPIONE, sul canale 66, e LAZIO DIGITALE, sul canale 67, dala postazione di Monte Cavo.
Update ore 18.10: I segnali dei due mux sono stati ripristinati e tutti i canali sono regolarmente attivi.


Ore 16.15 - MEDIASET PREMIUM: IL VIDEO Z@PPING TV DI TUTTI I CANALI DELL'OFFERTA.
Dopo il restyiling dei mux e l'aggiunta di nuovi canali della pay tv MEDIASET PREMIUM, abbiamo realizzato un VIDEO Z@PPING TV con un carrellata di tutti i canali dell'offerta.
Abbiamo purtroppo dovuto realizzare il video, registrato in HD, riprendendo direttamente dal televisore con un iPod, in quanto MEDIASET non permette più la registrazione dei suoi
canali a pagamento tramite scart, risultano protetti da copia.


VIDEO Z@PPING TV - MEDIASET PREMIUM


Ore 15.45 - RETE A MUX 1: QUESTA SERA ALLE ORE 22.00 INIZIANO LE TRASMISSIONI DI ITALIA 2.
Ch.44 mux RETE A 1:
Questa sera alle ore 22.00 iniziano le trasmissioni del nuovo canale MEDIASET, ITALIA 2, che è sintonizzabile con l'identificativo Mediaset Italia Due, con LCN 35.
In onda non ci sono più i promo del canale ma è presente un cartello, che potete vedere qui sotto allegato.





Ore 15.20 - MUX 7 GOLD LAZIO: PARTITE LE TRASMISSIONI DI 7 GOLD +1.
Ch.32 mux 7 GOLD LAZIO:
Da alcuni minuti è partita la programmazione di 7 GOLD +1, con LCN 621. In questi giorni ritrasmettava in contemporanea il canale 7Gold, poco Fa ci siamo accorti di una strana schermata
presente in onda, come potete vedere dalle immagini, e quindi poco dopo è partita la nuova programmazione differenziata, controlleremo se è effettivamente differita di un'ora.





Ore 12.20 - GLAMOUR PLUS: FINE DELLE TRASMISSIONI.
Piemonte: Ch.32 / Ch.35 mux RETE 7 - Lombardia: Ch.51 mux ESPANSIONE TV - Emilia-Romagna: Ch.66 mux NUOVARETE - Lazio: Ch.64 mux TELEROMA 56:
Dal 1° Luglio il canale per soli adulti Glamour Plus, con LCN 444, ha cessato le sue trasmissioni, è ancora sintonizzabile ma risulta senza nessun pid video e audio.
Chissà se e quando riprenderà a trasmettere con i nuovi canali come annuncia sul sito web http://www.glamourplus.it
. Gli abbonati possono chiedere il rimborso del credito residuo.




____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________


 TORNA IN TESTA ALLA PAGINA