L'ITALIA IN DIGITALE


ARCHIVIO SOMMARIO
NEWS
ARCHIVIO NEWS
LINK UTILI
SPORTELLO DIGIT@LE
GLOSSARIO
VISITE
CONTATTI
                                                                                         



 

                                         ARCHIVIO NEWS


                  Dall' 11/12/2010 al 20/12/2010






 COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
 Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci
 le segnalazioni e le liste della tua zona?
 Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia
  subito a condividere le tue
informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.





    VAI ALL 'ARCHIVIO NEWS 



     Vai alle NEWS di oggi









     Clicca sulle immagini per vederle ingrandite



 20 DICEMBRE 2010 - Lunedì 


Ore 23.55 - TV: LA CARICA DELLE CONNESSE, IL PALINSESTO SI FA IN CASA.
(ANSA) - ROMA, 19 DIC
(Di Michele Cassano) - Arrivano sotto l'albero i primi assaggi della televisione del futuro,

che promettono di rivoluzionare le abitudini degli italiani. Tra tv connesse e altri lettori collegati con la rete e' possibile

navigare in un mondo di offerte on demand, dove si puo' scegliere cosa guardare e quando, gettandosi alle spalle

i palinsesti decisi della emittenti tradizionali. Un nuovo modo di approcciarsi alla tv che, nelle aspirazioni degli

operatori, dovrebbe cominciare a fare breccia tra i giovani. E, perche' no, proprio da questo Natale.

L'assalto al piccolo schermo arriva da piu' fronti. Da un lato i giganti del web si muovono nel tentativo di rubare fette

di mercato ai broadcaster, dall'altro i produttori di tv trasformano gli apparecchi rendendoli utilizzabili a 360 gradi con

apposite applicazioni e si affacciano anche sul mondo dei contenuti. Show, film, musica, videogiochi e non solo: e-mail,

foto, siti Internet. La promessa, che in parte e' gia' realta', e' portare in salotto non solo ogni tipo di intrattenimento,

ma anche servizi telematici e e-commerce, con il possibile risultato di ridurre il digital divide.

I segnali del cambiamento sono gia' evidenti nei mercati piu' avanzati. In un recente convegno romano sul futuro della tv

e' emerso ad esempio, che in Inghilterra il 40% dei telespettatori guarda la tv attraverso il dvr che consente di vedere

i programmi quando si vuole, saltando la pubblicita'. E presto anche l'Italia potrebbe finire travolta dalla rivoluzione.

I broadcaster lo temono, soprattutto in assenza di interventi normativi a tutela del settore. "Google ed Apple si muovono

in una logica di tecnologia proprietaria e stanno cercando di lanciarsi nella produzione televisiva - ha detto ad esempio

il presidente di Tivu'sat, Luca Balestrieri - Servono nuove regole, altrimenti si rischia di distruggere la capacita'

produttiva dei broadcaster italiani".

Il mercato e' in fermento: Apple Tv e' da poco approdata in Italia nella sua seconda versione, che consente di guardare

film in streaming con prezzi dai 99 centesimi ai 4.99 euro. Google Tv per il momento e' in via di sperimentazione solo

negli Usa, mentre Microsoft, che gia' prevede la possibilita' di noleggiare film attraverso Xbox, sarebbe in trattative per

portare diversi network in tv attraverso Internet. Le indiscrezioni danno anche Amazon pronta al salto nel settore, con

Nintendo gia' in campo con un servizio di film sulla sua console. Non sta a guardare Yahoo che ha pronte una serie di

applicazioni per portare i suoi servizi sul piccolo schermo. C'e' anche Telecom Italia che sta lanciando la sua Iptv via

Adsl, ma anche la web tv, per vedere a richiesta sport, musica, serie tv, cinema e canali per bambini.

Sul fronte dei produttori televisivi, Sony ha anticipato rispetto alle attese il servizio Qriocity, da poco approdato in

Italia e disponibile sulle tv e i lettori della societa' giapponese, che consente di vedere film a noleggio da 2,99 euro

a 3,99 euro. Anche Lg, Philips, Sharp e Panasonic hanno lanciato le loro tv connesse. Ormai tutti i grandi sono in campo,

perche' secondo le previsioni la connessione via cavo o in wi-fi sara' un elemento imprescindibile degli apparecchi di

prossima generazione. La sfida ora per gli operatori e' quella di trovare standard comuni per consentire il massimo

sviluppo del settore.


Ore 23.40 - TV: GOOGLE IN RITARDO, RINUNCIA A SALONE LAS VEGAS.
(ANSA) - NEW YORK
(di Emanuele Riccardi) - Google-tv, il dispositivo che il colosso di Mountain View sta mettendo

a punto per trasformare il televisore di casa in un hub multimediale, e' in ritardo.
Lo scrivono sia il New York Times sia il Wall Street Journal, secondo cui non solo Google ha chiesto ai produttori di

televisori affiliati di rinviare i loro nuovi prodotti, ma ha anche rinunciato a partecipare al Consumer Electronic Show

(Ces) di Las Vegas, il maggiore salone dell'elettronica di consumo del mondo, al quale il gruppo della Silicon Valley

sarebbe dovuto essere uno degli espositori di spicco.

La decisione e' la conseguenza delle difficolta' incontrate dai primi prodotti legati alla Google-tv, come il televisore

messo a punto dalla Sony e la scatola (con tastiera) della Logitech. Ambedue i prodotti hanno ricevuto critiche molto

dure dalla stampa specializzata e dai primi utenti.

Non solo: com'era prevedibile molte reti televisive hanno bloccato l'accesso ai loro siti internet (che Google-tv si

prometteva di riproiettare sul grande schermo), nel timore che contenuti di primo piano, come Le Casalinghe disperate

di Wisteria Lane o anche alcuni film, potessero finire sul televisore evitando lo scoglio della tv via cavo, che ai

provider riversa parte dei suoi proventi.

La decisione di Google ha creato scompiglio in seno ai produttori di televisori e le reazioni sono state di diverso tipo.

Se colossi come la Toshiba hanno deciso di lasciar perdere per il momento, altri come la Samsung hanno confermato

i propri progetti e presenteranno a Las Vegas televisori che sfruttano il sistema messo a punto dagli ingegneri di

Mountain View.

Come spiega il Wsj, il software messo a punto per Google-tv e' complicato e macchinoso, e ha bisogno, almeno per

il momento, di un telecomando con numerosi pulsanti. Questo spiega probabilmente perche' Google abbia giudicato

necessario di lavorarci ancora, per semplificare il prodotto, per tentare di ripetere gli ottimi risultati conseguiti per

la telefonia mobile con Android. Sembra in ritardo, infine, anche il sistema operativo Chrome, che sui pc avrebbe

dovuto fare concorrenza al Windows7 della Microsoft e all'Os della Apple.

Google-tv punta ad offrire un motore di ricerca che cerchera' dappertutto, cioe' sui canali televisivi e sul web;

Chrome vuole essere un vero browser; sono previste decine di 'app', i programmini per collegarsi ad Amazon,

a Twitter o alla radio Pandora; ogni rete tv dovrebbe avere infine la propria homepage, e si potranno seguire piu'

eventi in contemporanea. Uno smartphone potra' servire come telecomando.


Ore 21.45 - LA PROGRAMMAZIONE ANTENNA 3 DEL 21/9/1982: C'E' IL BINGOO DI RENZO VILLA.
Da Sceltatv (http://www.sceltatvforum.co.nr) ecco la pagina della programmazione di Antenna 3 Lombardia di

martedì 21 settembre 1982, alle 20.30, è in programma il Bingoo di Renzo Villa.



Ore 21.40 - TELECITY 7 GOLD SUL SAT: IN ONDA I PROGRAMMI DI ITALIA 8.
In questo momento sulla frequenza satellitare di TeleCity, non sono in onda i programmi di Telecity 7 Gold,

come avviene per il resto del giorno, ma la programmazione di Italia 8, altra emittente del gruppo che fa capo a

Giorgio Tacchino. Su Telecity 7 Gold Lombardia è in onda il Processo di Biscardi che probabilmente a causa di

limitazione dei diritti per l'estero, non puo' trasmettere via satellite immagini sportive. Anche nei giorni scorsi in

occasione di un programma di prima serata era stata diffusa via sat la programmazione di Italia 8.

Sul video è comunque in onda il consueto logo di Telecity. Ringraziamo Alessandro per la segnalazione.



Al termine del programma di Italia 8 e' stata ricommutata la programmazione di Telecity 7 Gold, anche se non e' ancora
terminato il processo di Biscardi.


Ore 20.05 - SCREEN SERVICE (TIVUITALIA) FA CENTRO SUL LISTINO CON SPORTITALIA.

(TELEBORSA) - ROMA - Screen Service resta sui massimi intraday, confermando un'ampia plusvalenza, dopo un esordio

cauto. Il titolo, che al momento guadagna il 3,66% a 0,58 euro, ha accelerato nell'arco della mattinata, complice

l'accelerazione registrata dal Listino milanese e l'annuncio di un importante contratto per le trasmissioni nel digitale

terrestre. Tivuitalia, società integralmente controllata da Screen Service, si è aggiudicata il contratto per la

trasmissione, sul proprio Multiplex digitale terrestre, dei tre canali nazionali di Sportitalia. Il contratto della durata

di quattro anni più due ha un valore complessivo annuo pari a circa 8 milioni di euro, comprendente un minimo garantito

di 4,5 milioni e  una parte di variabile, relativa alla copertura man mano raggiunta durante l'esecuzione del contratto.


Ore 19.50 - NASCE UNA NUOVA PAGINA: "LINK UTILI".
Abbiamo arricchito il sito con una nuova pagina dedicata a tutti i link utili e ai documenti da tenere sempre sott'occhio.

Consultala > LINK UTILI


Ore 19.40 - INTERNET: WIND INAUGURA 'LIBERO TV', WEB TV CON SONY MUSIC.
(ANSA) - ROMA - Una web tv con contenuti esclusivi di musica, viaggi, motori, moda, arte e video promozionali sempre

a portata di click nella propria casella di posta elettronica: e' 'Libero Tv', la web tv inaugurata oggi su Libero Mail dal

portale del gruppo Wind in collaborazione con Sony Music.

"Il nuovo canale televisivo online e' molto importante per il rapporto di Libero.it con utenti e inserzionisti - spiega

all'ANSA Gabriele Mirra, portal marketing e partnership director di Wind -, in primis per la collaborazione con Sony Music

sui contenuti video musicali e poi per la specificita' di Libero Tv, che viene erogata all'interno della posta elettronica,

un concetto unico per l'Italia e per il mercato internazionale".

A partire da oggi gli utenti di Libero Mail troveranno nella casella di posta elettronica - che per l'occasione si presenta

con una nuova interfaccia - uno spazio con contenuti video sia editoriali, sia pubblicitari da 7, 10 e 30 secondi.

Grazie a Sony Music saranno in particolare proposti videoclip di artisti italiani e internazionali, compresi video esclusivi

per il lancio di Libero TV.

La nuova web tv, sottolinea Mirra, puo' contare "sui numeri di Libero Mail, che vanta una media giornaliera di 3 milioni

di visitatori unici, che generano 5 milioni di sessioni al giorno con uno stay time medio per sessione pari a 10 minuti.

Il nuovo canale televisivo di Libero tra le 9 e le 19 puo' contare su una audience media oraria di circa 500 mila utenti

unici, che lo collocano tra i primi canali televisivi disponibili oggi a livello nazionale su satellite e digitale terreste".

Tante altre sono le novita' attese per il prossimo anno e non solo per Libero Tv, gia' scelta da inserzionisti come Sky,

Banca Monte dei Paschi di Siena e Infostrada. Il gruppo punta a "diventare sempre piu' aggregatore" di contenuti e servizi

e "nei prossimi giorni - afferma Mirra - annunceremo nuove partnership con operatori del mercato internet italiano

e non solo".


Ore 16.00 - NUOVA CONFIGURAZIONE DEL MUX "IES TV", CANALE 59 A ROMA.

Ch.59 mux IES TV:
Cambia ancora la configurazione di questo mux. Sono state eliminate IES TV VITERBO e il duplicato IESTV.
Sono cambiate di nuovo alcune numerazioni LCN.
IES CINEMA passa dalla posizione 653 alla 215,
IES MUSIC passa dal 650  al 617, IES MUSIC ITALIA passa dal 651 al 674 e invece RADIO IES ON AIR risulta
                 ora senza nessuna numerazione. Ecco la nuova composizone:

74 - IES TV

215 - IES CINEMA

617 - IES MUSIC

674 - IES MUSIC ITALIA

- RADIO IES ON AIR


Ore 15.35 - AGGIORNATA LA NUMERAZIONE LCN ANCHE NEL MUX "TELEVITA", CANALE 65 A ROMA.

Ch.65 mux TELEVITA:
Sono state inserite le nuove numerazioni LCN anche in questo mux.
Questa è ora la composizione:

86 - TELEVITA

217 - TELEVITA 2 (TELE VITA PLUS)

619 - TELEVITA 6 (DIGITAL TV)

678 - TELEVITA 5 (TOP TELEVISION)

679 - TELEVITA 4 (ONE TELEVISION)

680 - TELEVITA 3 (BLU TV)


Ore 13.35- NOVITA' CON I LOGHI E IL 16:9 SUI CANALI DEL MUX "IES TV", CANALE 59 A ROMA.

Ch.59 mux IES TV:
Alcune novità in questo mux. IES MUSIC, LCN 650, ha spostato il logo in alto a destra.
IES MUSIC ITALIA, LCN 651, trasmette ora in 16:9, ha spostato il logo ina alto a destra, ma non contiene
più la scritta MUSIC ITALIA, c'è solo il logo IES, e la musica non è più solo quella italiana ma anche quella
                 straniera.
RADIO IES ON AIR, LCN 652, ha inserito un nuovo grande logo con le scritte dei recapiti per
                 la diretta radiofonica.
IES CINEMA, LCN 653, ora tarsmette nel formato 16:9. Potete vedere tutte le
                 immagini dei canali del mux su lo
Z@pping TV che abbiamo realizzato. Potete consultare anche nella pagina
                 della tabella del mux cliccando sul numero rosso del canale qui sopra.


Z@pping TV - Canale 59 Mux IES TV


Ore 13.10 - OPERATORI TV FILMANO INCENDIO AUTOSALONE, AGGREDITI.
(ANSA) - PALERMO - La segreteria provinciale di Palermo dell'Associazione siciliana della Stampa esprime solidarieta'

nei confronti dei due operatori dell'emittente Tv7 di Partinico aggrediti ieri mentre stavano filmando le auto incendiate

nell'autosalone "Corrauto". "L'aggressione ai videoreporter - afferma Roberto Ginex, segretario provinciale Assostampa -

e' un gesto inqualificabile e incivile nei confronti di chi svolge soltanto il proprio lavoro testimoniando con le immagini

i fatti del territorio, ma e' anche un'ulteriore conferma del clima difficile che sta caratterizzando la zona di Partitico da

un po' di tempo a questa parte. Confidiamo nelle indagini che stanno svolgendo i carabinieri e nel lavoro di tutte le

forze dell'ordine - conclude il segretario provinciale Assostampa - con l'auspicio che questi fatti non abbiano piu' a

ripetersi, visto che si tratta della seconda volta in un anno".


Ore 12.10 - TV: FILMMASTER TELEVISION, FAREMO POSSIBILE PER FUTURO DAHLIA.
(ANSA) - ROMA, 19 DIC - "La Filmmaster Television / Made (azionista Dahlia al 7% e fornitrice alla stessa Dahlia di tutti

i servizi tecnici e redazionali di Dahlia Sport) prende atto del comunicato dei propri dipendenti e collaboratori che

formano il corpo redazionale di Dahlia Sport, e tiene a precisare che fara' tutto quanto  di sua competenza affinche'

l'eccellente standard produttivo di Dahlia Sport possa continuare anche per il futuro nel rispetto degli abbonati di
Dahlia e del lavoro della redazione". Cosi' l'azienda risposponde, in una nota, alla proclamazione dello stato di

agitazione dei giornalisti dell'emittente che hanno annunciato che la programmazione sara' di conseguenza in forma

ridotta. "L'assemblea degli azionisti di Dahlia e' convocata per il 10 gennaio 2011 allo scopo di valutare il piano di

rilancio e le necessita' finanziare collegate a detto piano", spiega ancora la nota. "La Filmmaster Television / Made tiene

anche precisare che il Dottor Filippo Chiusano, Amministratore Delegato FMTV / Made, in data 10 dicembre 2010 si e'

dimesso dal CDA di Dahlia non concordando in relazione alla decisione del consiglio di riunire l'assemblea degli azionisti

in seconda convocazione per il 10 gennaio 2011, data ritenuta da Filmmaster Television / Made troppo distante per

risolvere le problematiche economiche degli ultimi mesi. Alla prima convocazione del 13 dicembre e' mancato il

quorum assembleare per la mancanza dell'azionista di maggioranza Airplus TV".
"In Dahlia S.p. A. oltre a Filmmaster Television / Made sono presenti nel capitale anche Telecom Italia Media S.p.a.,

DTT Partners srl,  nonche'  l'azionista di maggioranza Airplus TV. In attesa dell'assemblea del 10 gennaio, Filmmaster

Television / Made si augura che anche gli altri azionisti condividano quanto sopra espresso".


Ore 11.55 - CAMBIO DI LCN PER ALCUNI CANALI DEL MUX 2 DI "SUPER 3, SUL CANALE 42 A ROMA.
Ch.42 - SUPER 3 mux 2: 
Sono state cambiate le numerazioni LCN di quattro canali e precisamente, Super 3 Cinema passa dalla
posizione 185 alla 192,
Super 3 House passa dalla 188 alla 606, Super 3 Shopping passa dalla 186 alla 644,
e
Virginradio TV, che passa dal 69 al 645. Quest'ultimo è un esempio di come ad un'emittente nazionale che,
                 ospitato in un mux locale, gli venga assegnata una numerazione nella fascia delle tv locali, come vi avevamo
                 già informato con una news del 17 dicembre, per il cui motivo le emittenti locali protestavano in quanto così
                 hanno meno numerazioni a loro disposizione. Ecco la nuova composizione del mux:

10 - Super 3

180 - Super Tennis

187 - BCTV

192 - Super 3 Cinema (SUPER 3 MOVIE)

606 - Super 3 House

644 - Super 3 Shopping (ELITE SHOPPING TV)

645 - Virginradio TV


Ore 11.00 - NATALE: BOLOGNA, SOTTO L'ALBERO VINCE LA NUOVA TV.
(AGI) - BOLOGNA, 18 DIC - La tradizione - tortellini, panettoni, ceste natalizie e alimentari vari di qualita' - resiste

come sempre, ma sembra slittare negli ultimi giorni prima del Natale. Se gli acquisti piu' importanti nel settore
alimentare sono attesi dunque dall'inizio della prossima settimana, dall'inizio di dicembre - complice a Bologna la
quasi coincidenza con lo switch off del digitale - e' invece partita la corsa alla nuova tv, il regalo tecnologico piu'
importante da mettere o trovare sotto l'albero. "Con questa motivazione e' partita la campagna di sostituzione delle tv,
con dati prossimi al 100% - commenta Claudio Gnudi, direttore del canale ipermercati di Coop Adriatica - si parte dalla

tv principale della casa ma oggettivamente si vendono tutti i pollici, tv grandi e piccole". Un dato che ha trainato i

dati sulle vendite dei primi 15 giorni di dicembre ("andate complessivamente piuttosto bene", commenta Gnudi) ma

che bisogna stare attenti a interpretare. "Sarei molto contento se potessi interpetrarlo come un segnale di uscita dalla

crisi - spiega Gnudi - ci andrei piuttosto cauto. Diciamo che le famiglie, cogliendo l'occasione del Natale, hanno deciso

di farsi un piccolo regalo, attingendo dai risparmi, spendendo in media tra i 500 e i mille euro". Tra i giocattoli, forte
incremento dei giochi di societa' mentre vengono rispolverati i peluche, "evergeen" del settore.


Ore 10.45 - MUX 7 GOLD LAZIO: CAMBIO DI LCN PER "RTL 102.5 TV".

Ch.32 mux 7 GOLD LAZIO:

Il canale RTL 102.5 TV ha cambiato numerazione LCN, dalla posizione 70 passa al 181.




Ore 10.05 - NESSUNA NUMERAZIONE LCN PER IL MUX 1 DI "SUPER 3", A ROMA SUL CANALE 29.

Ch.29 - SUPER 3 mux 1:
Da segnalare che in questo mux i quattro canali, che sono presenti anche nel mux 2 di SUPER 3 sul
canale 42, sono privi della numerazione LCN. Questa la composizione:

- Super 3

- Super 3 Cinema (SUPER 3 MOVIE)

- Super 3 House

- Virginradio TV


Ore 09.55 - TV: TELECOM-CAIRO, RIVISTO CONTRATTO RACCOLTA PUBBLICITA' LA7.
(ANSA) - ROMA, 17 DIC -  Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia Media ha ratificato la revisione del

contratto di concessione pubblicitaria in esclusiva con Cairo Communication per la raccolta pubblicitaria de La7 del

19 novembre 2008, che prevedeva la durata fino al 31 dicembre 2011 e il rinnovo automatico fino al 31 dicembre 2014

al raggiungimento di obiettivi concordati. In particolare, l'Editore e la Concessionaria "hanno stabilito per il 2011 e per

l'eventuale triennio 2012-2014, obiettivi annuali aggiuntivi, non garantiti, di raccolta pubblicitaria rispetto ai fatturati

annui minimi, proporzionali al raggiungimento di obiettivi annuali di crescita dello share de La7 rispetto al 3%", si legge

in una nota. "Il conseguimento da parte della Concessionaria di tali obiettivi aggiuntivi di raccolta pubblicitaria, o

comunque il pagamento all'Editore della equivalente quota di competenza - prosegue la nota -, dara' diritto alla

concessionaria al rinnovo del contratto sino al 31 dicembre 2019.  In caso contrario, l'Editore potra' recedere dal

contratto". Telecom Italia Media e Cairo Communication hanno anche rinnovato il contratto di concessione per La7d

fino al 2014 e modificato quello relativo alla concessione pubblicitaria dei siti web dell'editore, in linea con quanto

previsto nel contratto di concessione de La7.


Ore 09.45 - NUOVE LCN PER IL MUX DI "CANALE ITALIA" SUL CH.22 DAL MONTE GUADAGNOLO (ROMA).


Ch.22 mux CANALE ITALIA:
In questo mux, che irradia dal Monte Guadagnolo a Capranica Prenestina (Roma), sono stati eliminati
cinque duplicati e sono cambiate le numerazioni LCN.
Questa la nuova composizone:

889 - Canale Italia 4 (Canale Italia)

890 - Canale Italia 6 (Canale Italia)

891 - Canale Italia 7 (Canale Italia)

894 - Canale Italia 5 (Canale Italia)

895 - Canale Italia 8 (Canale Italia)


Ore 09.25 - TV DIGITALE: INTERROGAZIONE PD SU MANCATI RIMBORSI A RIVENDITORI DECODER.
(ADNKRONOS) - ROMA, 17 DIC - Lo Stato ha agevolato il passaggio alla tv digitale finanziando sconti sui decoder che

pero', a molti rivenditori autorizzati, non sono mai stati rimborsati. E' in sintesi quanto scrive il deputato del Pd

Mario Cavallaro in una interrogazione al ministro dello Sviluppo economico. Per praticare tali agevolazioni lo Stato

aveva stanziato contributi con le leggi finanziarie del 2005 e del 2006, ma molti dei commercianti "pur avendo

effettuato tutte le procedure necessarie per il rimborso dei crediti maturati, ad oggi non hanno ancora ricevuto le

somme spettanti".
"A seguito del mancato pagamento - si legge nell'interrogazione del deputato Pd - alcuni operatori hanno tentato

ripetutamente di contattare gli uffici ministeriali preposti all'assistenza dei rivenditori, ma hanno avuto serie

difficolta' persino ad accedere al sistema informativo; tale situazione che si protrae ormai da anni ha, nei fatti,

arrecato un notevole danno economico a tutti quegli operatori del settore che hanno rifornito gli utenti interessati

delle necessarie apparecchiature a prezzi scontati, senza tuttavia vedere soddisfatto il proprio diritto al rimborso

della riduzione medesima".
Secondo quanto previsto dal "decreto interministeriale 30 dicembre 2003 l'allora Ministero delle comunicazioni

avrebbe dovuto, tra le altre cose, effettuare il controllo sistematico ed il monitoraggio dell'andamento dell'erogazione

dei contributi e approvare i pagamenti". Per questo Cavallaro vuole sapere "se il Ministro interrogato sia a conoscenza

dell'esistenza di debiti pregressi da parte dello Stato, relativamente alle campagne e agli interventi statali posti in

essere negli anni passati per agevolare il passaggio al sistema televisivo digitale ed, in caso affermativo, quali misure
intenda porre in essere per la soddisfazione dei crediti dei rivenditori, da anni in attesa del rimborso pattuito".


Ore 09.10 - IL CANALE 21 MUX "TELE A+" E' OUT DA MONTE CAVO ROMA.

Ch.21 mux TELE A+:
Questo mux, che irradia dalla postazione di Monte Cavo per Roma e provincia, questa mattina risulta spento.
Già da ieri, pur se il segnale era presente, non sintonizzava nessun canale.


Ore 09.00 - SUPER TV: VISIONE FLUIDA E SENZA SGANCI.
Nei giorni scorsi avevamo pubblicato una nostra notizia sui ripetuti sganci video ed audio che avevamo riscontrato

guardando la programmazione di Super TV di Brescia sul canale 42 a Milano. Segnaliamo ora che su tale mux,

Super TV si riceve senza alcuno sgancio audio e video. 

Con il nostro servizio z@pping potete vedere i canali del mux del canale 42.


Canale 42 Z@pping - Mux TBNE



 19 DICEMBRE 2010 - Domenica 


Ore 23.55 - SI RIORGANIZZA ANCHE IL MUX "IDEA TV" SUL CANALE 35 A ROMA.
Ch.35 mux IDEA TV:
Anche in questo mux spariscono definitamente i canali duplicati e vengono assegnate le nuove
numerazioni LCN. Ecco la nuova composizone:

85 - Telestudio

95 - Idea Tv

216 - Jazz Channel

287 - Idea Cinema

618 - TS Live

628 - Globo Tv

676 - Globo Tv 2

697 - Idea Cartoons


Ore 22.00 - LOMBARDIA DTT, IL VIDEO DEL CANALE.
Vi mostriamo un breve video e un paio di immagini tratte dal nuovo canale Lombardia DTT presente in regione,

nei mux Profit di TeleReporter e TeleCampione.


Lombardia DTT



Ore 21.45 - CIRCUITO CINQUESTELLE, ECCO LE TV DEL CONSORZIO.

Nei giorni scorsi, vi abbiamo mostrato un video di TeleMilano che trasmetteva la programmazione di Cinquestelle;

siamo andati a vedere sul sito di 5 stelle (www.cinquestelletv.it) quali sono le altre emittenti che fanno farte del consorzio,

eccole elencate qui:

TeleMilanoCity e Crema TV(Lombardia), TeleVeneto (Nord Est), Tele 37 (Toscana), Cinquestelle Lazio,

TeleMax (Abruzzo),  TeleMolise, Italia2 e Napoli TV (Campania), TeleMia e City One (Calabria), TVT (Sicilia).

Nel Lazio ha quindi un canale proprio ed è trasmesso nel mux di TELESTUDIO sul canale 61.



Ore 20.30 - ELIMINATI I DUPLICATI E CAMBI DI LCN NEL MUX "TELESTUDIO" SUL CANALE 61 A ROMA.
Ch.61 mux TELESTUDIO:
Finalmente anche in questo mux vengono eliminati tutti i duplicati e vengono assegnate ai canali le nuove
numerazioni LCN. Non è più presente il canale IDEA CARTOONS, e sul canale tv di RADIO ERRE 2 è presente
un cartello con l'audio della radio in cui sono visualizzate le nuove numerazioni e si consiglia di risintonizzare
                i televisori e i decoder. Ecco la nuova composizione del mux:

74 - CINQUESTELLE

85 - TELESTUDIO

95 - IDEA TV

216 - JAZZ CHANNEL

618 - TS LIVE

675 - IDEA SHOPPING

676 - GLOBO TV 2

677 - RADIO ERRE 2




Ore 14.25 - TELECITY 7 GOLD SUL SAT: LE IMMAGINI.
Abbiamo immortalato Telecity 7 Gold Lombardia sul DTT e Telecity su Eutelsat 13°est e come potete vedere la

programmazione è identica. Al momento sui decoder Sky Telecity non è ancora inserita nei canali 800 e 900, per

sintonizzarla occorre effettuare la ricerca automatica sat, quindi ricercarla sui canali oltre il 9600.



Ore 14.10 - AGGIORNATO LO Z@PPING TV DEL MUX LA 6.
Nel mux di La 6 (ch.21 via Silva) è nuovamente presente TeleNova, abbiamo aggiornato lo z@pping del mux nella lista

delle TV di Milano.
http://sites.google.com/site/litaliaindigitale/piemontelombardiaindigitale/tvmilano/mich21


Ore 12.50 - REALIZZATA LA LISTA DELLE FREQUENZE TV SINTONIZZABILI A VITERBO.

Grazie al nostro nuovo collaboratore, Francesco di Viterbo, che ci terrà aggiornati su tutte le novità televisive e
radiofoniche della provincia viterbese, abbiamo realizzato la lista delle frequenze tv ricevibili nella città di Viberto.
Per consultarla clicca sul link seguente
  LE TV A VITERBO  

Ore 11.00 - TELEPAVIA, L'UNICA TV DELLA PROVINCIA.

Sul suo sito di TelePavia, ci tengono a sottilineare che è un'altrenativa alla tv nazionale ed è l'unica realtà in tutta

la provincia, mentre la mission è quella di "unire e dare voce al territorio" . Per conoscere la programmazione di

questo canale in onda sul digitale terrestre, vi rimandiamo al suo sito, www.telepavia.tv.

Noi abbiamo catturato un video della programmazione.


telePAVIA



 18 DICEMBRE 2010 - Sabato 

Ore 22.20 - ELIMINATI DUE CANALI E NUOVE NUMERAZIONI LCN NEL MUX "ROMA UNO".
Ch.31 mux ROMA UNO:
Sono stati eliminati CANALE ZERO e GARI TV e sono state assegnate le nuove numerazioni LCN ai canali
del mux, che ora è così composto:

11 - Romauno

115 - Telepontina

193 - Romauno 2 (RADIO RADIO TV)

607 - Romauno 3

646 - Romauno 4

647 - Romauno 5 (ROMA UNO 3)

648 - Romauno 6 (ROMA UNO 4)


Ore 21.50 - ELIMINATA LA COPIA DI RTL 102.5 NEL MUX DI CANALE ITALIA.
Ch.39  mux CANALE ITALIA 2:
E' stato eliminato il duplicato di RTL 102.5, con LCN 181, che era stato inserito lunedì scorso.
Rimane una sola copia, quella che ha la numerazione LCN 750.



Ore 19.45 - NUOVE DENOMINAZIONI E CAMBI DI LCN NEL MUX "TELEROMA 56", CANALE 64 A ROMA.
Ch.64 mux TELEROMA 56:
Sono stati rinominati i canali e sono cambiate le numerazioni LCN in questo mux.
Ora è cosi composto:

15 - TELEROMA 56

611 - TELEROMA 56 SPORT (Ritrasmette TELERADIO STEREO)

660 - TELEROMA 56 EXPO (Ritrasmette T9)

444 - Glamour Plus VM18


Ore 19.25 - TV:PROTESTA GIORNALISTI DAHLIA SPORT, PROGRAMMI IN FORMA RIDOTTA.
(ANSA) - ROMA, 17 DIC - I giornalisti di Dahlia Sport comunicano agli abbonati che a causa della situazione di difficoltà
in cui versa Dahlia Tv, la programmazione e la produzione di tutto il palinsesto andranno in onda in forma ridotta a
partire dalla mezzanotte di oggi fino a data da destinarsi".
Dahlia TV, nata nel marzo 2009, in un anno e mezzo ha avuto 850 mila abbonati, ma necessita di un aumento di
capitale.  "I giornalisti - si legge in una nota - pur non proclamando ancora lo stato di agitazione nel rispetto dei
telespettatori abbonati, auspicano l'immediata risoluzione di una vicenda che inevitabilmente si riflette sulle aziende
e il personale dell'indotto di Dahlia Tv e che ad oggi non consente il mantenimento dello standard qualitativo finora
garantito dal corpo redazionale"


Ore 19.00 - MALTEMPO: BLACK-OUT A FILETTINO (FROSINONE), NIENTE DTT.
(ANSA) - FILETTINO (FROSINONE) - Continua il black-out per alcuni residenti di Filettino (Frosinone).
Ancora disagi per chi abita nella parte alta della localita' del frusinate, nella zona del campo sportivo; l'erogazione della
energia elettrica ha subito una interruzione a partire dalle 3 della notte scorsa. Gli operai dell'Enel sono impegnati a
riparare il guasto dei cavi elettrici, provocato dal crollo di alcuni pini sotto il peso della neve. Il servizio e' stato
invece ripristinato nella zona del centro storico, dove c'era stata la stessa interruzione fino a questa mattina.
A Filettino, dove ieri sono caduti trenta centimetri di neve, si registrano problemi anche per il segnale
televisivo del digitale terrestre


Ore 13.10 - TELECITY 7 GOLD SUL SATELLITE.
Nei giorni scorsi era iniziata la programmazione via satellite di TeleCity2, da ieri in video c'è il solo logo di TeleCity
e la
programmazione, al momento, è la stessa di TeleCity 7 Gold Lombardia.



Ore 12.25 - CAMBI DI LCN E NUOVO CANALE "XX SECOLO", NEL MUX TELEITALIA SUL CH.41 A ROMA.
Ch.41 mux TELEITALIA:
E' arrivato un nuovo canale con numerazione LCN 296, XX SECOLO, è presente un cartello fisso con un orologio e un
crawl che invita a sintonizzarsi sul canale 171 per proseguire la visione del canale T.I. C.SERENA
, che prima aveva
la numerazione 155. Cambi di posizione LCN anche per TELEITALIA 2, passa dal 724 al 297 e per T.I. CANALE 3, passa
dal 255 al 636. Sparisce il duplicato di
T.ITALIA-C.SERENA che aveva numerazione 222.


Ore 11.40 - NUOVE DENOMINAZIONI E CAMBI DI LCN NEL MUX "GOLD TV", CANALE 46 A ROMA.
Ch.46 mux GOLD TV:
Sono stati rinominati due canali, TELECOLOR LAZIO diventa SALUTE & NATURA, ma continua sempre a
trasmettere la programmazione di TELECOLOR e la sua numerazione LCN passa da 179 a 199,
PUNTOSAT
diventa GALAXY TV - PUNTO SAT
, ma continua sempre a trasmettere la programmazione di PUNTO SAT e
                 la sua numerazione LCN passa da 690 a 665. Solo cambi di posizione LCN per
Gold Show Room, passa da 111
                 a 179,
per Gold Movie, passa da 74 a 613 e per Italiamia che passa da 186 a 664. Abbiamo realizzato lo
                 Z@pping TV con immagini e il Video Z@pping con il cambio canale di tutte le emittenti del mux. Potete
                 consultare entrambi anche nella pagina della tabella del mux cliccando sul numero rosso del
canale qui sopra.

Z@pping TV - Canale 46 Mux GOLD TV


Video Z@pping Canale 46 Mux GOLD TV


Ore 11.00 - AGGIORNATI GLI Z@PPING DEL MUX "T9" SUL CANALE 43 A ROMA.
Ch.43 mux T9:
Dopo la riorganizzazione del mux abbiamo aggiornato lo Z@pping TV con immagini e
il
Video Z@pping con il cambio canale di tutte le emittenti del mux. Potete consultare entrambi
anche nella pagina della tabella del mux cliccando sul numero rosso del
canale qui sopra.


Z@pping TV 2 - Canale 43 Mux T9


Video Z@pping TV Canale 43 Mux T9


Ore 00.50 - RIORGANIZZATO IL MUX DI T9 SUL CANALE 43 A ROMA: NUOVO CANALE, ARRIVA "T9 SPORT".
Ch.43 mux T9:
E' arrivato un nuovo canale , T9 Sport, con LCN 609. Sono stati riorganizzati gli altri canali
del mux con la nuova denominazione e i cambi di numerazione LCN,
T9 Donna prende il
numero 653 e
T9 Store il numero 654. Va via da questo mux TELERADIO STEREO, che rimane
                                 visibile nel mux di 
TELEROMA 56 sul canale 64.




 17 DICEMBRE 2010 - Venerdì 

Ore 23.45 - PAOLO BONOLIS: CERTA TV HA CONTRIBUITO A CORROMPERE IL PAESE.

Vi proponiamo l'articolo di Corriere.it e il video del servizio del TGR Lombardia.


MILANO - C'è il quarto d'ora accademico d'attesa, ma poi la lezione di Paolo Bonolis nell'Aula magna dell'Università
Statale non si interrompe per due ore tra battute e riflessioni. Tema, la tv ovvio. Quando partono i flash dei fotografi
è già in forma: «Che è? È dai tempi della Questura che non vedevo una cosa così».
Parla svelto svelto, ragiona profondo e piazza le parole che gli piacciono sinusoide, caleidoscopico, dicotomico, denso.
Bonolis, è una lepre della tv? «Ho cercato un cambiamento costante nelle cose che ho fatto e ho sempre cercato di fare
qualcosa che mi corrispondesse. Spesso la tv oggi presume di fare cose che piacciono al pubblico e questo si vede
perché spesso è distonica rispetto a quello che si è. Se racconti cose che ti appartengono empatizzi con il pubblico,
se non ti piacciono il pubblico lo percepisce».
Si parla di Maria De Filippi: «Fa spettacoli che non le fanno onore, che possono non piacerle, ma ha un'azienda da
mandare avanti», dice. Quando rilegge la frase battuta dalle agenzie, prende carta e penna per puntualizzare:
«La frase su Maria De Filippi, decontestualizzata dal ragionamento che si faceva sulla tv risulta offensiva e priva di
veridicità». In realtà anche all'incontro si era capito che la critica a un programma, non mette in discussione la stima
nei confronti della conduttrice: «È un personaggio anomalo, è androgina, ha una voce come Sandro Ciotti, ma ha una
bellezza particolare. È un Giano bifronte, donna di notevole sensibilità a Sanremo era timida come una bambina e
grande imprenditrice, non è una show-woman ma sa scrivere benissimo le trasmissioni».
L'incontro è promosso da Sinistra universitaria - che curiosamente chiama un volto Mediaset - nell'ambito della rassegna
Milano per Gaber, è coordinato da Massimo Bernardini, autore e critico televisivo. Chiede: la tv, un certo tipo di tv,
ha corrotto il Paese? Bonolis non si tira indietro, anche qui: «Sì. La differenza è quando manca l'ironia, quando non dico
che sto mostrando un circo e mi faccio beffe della nostra quotidianità. Un discorso che vale più per l'informazione che
per il varietà. È pericolosissimo quando l'informazione si traveste da spettacolo».
Racconta: «Oggi è molto difficile volare, abbiamo cominciato a vivere con difficoltà quando abbiamo cominciato a
chiederci non cosa è giusto o sbagliato, ma cosa conviene. Ragionare per convenienza ha tirato fuori l'animo italiano,
che non è né Ettore né Achille, ma Ulisse: la convenienza è essere scaltri, cercare il Cavallo di Troia, voler essere più
furbi degli altri».
Tornerà a fare il Senso della vita, la trasmissione che preferisce: «Forse da marzo andrà in onda in parte in prima
serata».  La ricetta è che «nelle interviste mi piace fare non uno ma più passi indietro. Mi piace una tv che fa le
domande e sta ad ascoltare le risposte. Troppo spesso chi fa domande è troppo compiaciuto e non ascolta
l'interlocutore». Rivela un retroscena: Mediaset nel 2006 voleva censurare l'intervista a Benigni:
«È stata un'ora e venti che Mediaset non voleva mandare in onda e l'ha mandata alle due di notte. È sempre questa
politica che rompe le scatole, che ha paura di se stessa». Si riflette e si ride, si parla del successo del suo Chi ha
incastrato Peter Pan?: «Ho cinque figli, mi piacciono i bambini. Forse vuol dire che mi piacciono anche le mogli».
Renato Franco da corriere.it


Rai 3 TGR Lombardia 17 dicembre Paolo Bonolis


Ore 19.40 - SKY E LA GARA DEL DIVIDENDO.

                     Da Millecanali

Prima di tutto la decisione dell'Agcom, ben illustrata anche in questo caso da 'TeleRadioFax' di Aeranti-Corallo: 
«Con delibera n. 497/10/CONS del 23 novembre u.s., l'Agcom ha fissato le procedure per l'assegnazione delle frequenze
disponibili in banda televisiva per sistemi di radiodiffusione digitale terrestre e misure atte a garantire condizioni di
effettiva concorrenza. Tale delibera fissa i criteri e le procedure attraverso cui dovranno essere messa a gara
(con il c.d. “beauty contest”) le 5+1 frequenze destinate al cosiddetto “dividendo interno” per la tv digitale.
Il primo elemento di novità introdotto dalla delibera è la possibilità di utilizzare la sesta frequenza (originariamente
destinata alle trasmissioni in DVB-H) anche per trasmissioni in standard DVB-T2 (cioè il DVB-T di seconda generazione,
che dovrebbe garantire la possibilità di veicolare un numero molto maggiore di contenuti, anche in alta definizione,
rispetto all'attuale standard DVB-T). Le sei frequenze in gara verranno suddivise in tre insiemi: A, B e C. Il primo
insieme, costituito da tre lotti (A1, A2 e A3) è quello destinato ai nuovi entranti e, in seguito alla Decisione della
Commissione europea del 20 luglio u.s., anche a Sky (che tuttavia dovrà limitarsi all'impiego per trasmissioni non
codificate). Alla gara per l'assegnazione del lotto B, costituito da 2 frequenze (B1 e B2) potranno concorrere anche
Rai e Mediaset. L'assegnazione delle frequenze si baserà su una serie di parametri di qualità dei progetti che le
emittenti dovranno presentare. Alla gara relativa al lotto C (costituito dalla frequenza che verrà utilizzata in DVB-H o,
in alternativa, in DVB-T2) non potranno partecipare né Rai né Mediaset, dal momento che, trattandosi di una frequenza
che potrebbe essere utilizzata per la Tv mobile, le stesse già ne hanno una a disposizione (per questo alcuni ritengono
che potrebbe finire a Telecom, cui è stato tolto un mux, e fare comunque sperimentazione in genere, magari
anche 3D; Ndr.)». 
Ma la politica si riaffaccia adesso sulla scena, con il tentativo (o almeno interpretato come tale) del Ministro Paolo
Romani di porre nuovi paletti a Sky, che ha avuto il 'permesso europeo' per partecipare alle gare. Romani ha deciso ora
di rivolgersi al Consiglio di Stato per chiedere un parere sulla “reciprocità tra Stati” in vista della gara per i multiplex
digitali di cui sopra. La richiesta era “obbligatoria”, a detta del Ministero, per garantire l'emanazione in tempi rapidi
del bando di gara, che dovrà essere sottoposto in ogni caso all'Europa. Romani chiede lumi al Consiglio di Stato “per
sgombrare ogni possibile equivoco su come debba essere inteso il principio della reciprocità tra Stati
- spiega il ministero -, con particolare riferimento, ovviamente, a quelli extra Ue”. E il pensiero corre subito alla
News Corp, di Murdoch, media company americana (pur radicata anche in Europa) e che fa capo appunto a Murdoch,
magnate australiano. Dura la polemica dell'opposizione che considera l'iniziativa di Romani solo come un “pretesto”
per tentare nuovamente di fermare Sky. 
Intanto il Consiglio di Stato può avvalersi della 'consulenza' dell'Agcom, prevista in materia. E secondo indiscrezioni
di 'MF', «Sky Italia può partecipare alla gara di assegnazione delle frequenze digitali. Sarebbe questo l'orientamento
preso dall'Autorità per le Comunicazioni alla quale il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, aveva chiesto
un parere nei giorni scorsi prima di dare il via a tutte le procedure». 
Ora la palla è al Consiglio di Stato, che dovrebbe decidere fra pochi giorni.


Ore 06.00 - PROTESTE PER ASSEGNAZIONE LCN A TV NAZIONALI VEICOLATE NEI MUX DI TV LOCALI.
                     Da Newslinet
Continua la protesta delle tv locali contro la decisione del Ministero dello sviluppo economico di assegnare numerazioni
riservate alle emittenti locali a quei fornitori di servizi di media audiovisivi nazionali veicolati degli operatori di rete
locali. "Ciò significa - spiega la Federazione Radio Televisioni in una nota - che il Ministero, sulla base di un parere
rilasciato dall'Agcom, ha voluto distinguere due categorie di operatori di rete: quelli con impianti di proprietà di un
singolo soggetto – emittente nazionale – e quelli con impianti di proprietà di più soggetti, come nel caso dei consorzi
tra emittenti locali. Applicando tale principio il Ministero ha collocato il fornitore di servizi di media nazionale
nell'arco nell'arco di numerazioni riservato alle tv locali con la conseguenza da un lato di ridurre le risorse di queste
ultime e dall'altro di rendere commercialmente meno appetibile l'offerta di banda da parte degli operatori di rete
locali"
. "Le emittenti locali - fa sapere l'ente esponenziale (che tuttavia rappresenta, con la confederata associazione tv
nazionali, anche gli interessi degli operatori che da tale orientamento trarranno enormi vantaggi, come Mediaset) - sono
decise ad adire le vie legali rivolgendosi al TAR del Lazio affinché annulli i provvedimenti di assegnazione di Lcn
riservati alle locali ai fornitori di servizi di media audiovisivi nazionali
. La FRT, sottolinea il comunicato "interverrà a
tutti i livelli sia nei confronti dell'Agcom che del Ministero per cercare di risolvere tale odiosa questione che pone in
contrasto diretto le Associazioni delle Tv Locali con le Associazioni di tv nazionali
".

Ore 05.45 - E' SCOMPARSO RENZO VILLA.
Nella tarda serata di ieri abbiamo appreso della scomparsa di Renzo Villa, creatore insieme a Enzo Tortora e
a Ettore Andenna di una delle più importanti realtà televisive del nord Italia, Antenna 3 Lombardia.
Avevamo appreso attraverso la stampa locale della sua malattia ed eravamo a conoscenza del progetto editoriale
della sua autobiografia, che come un prezioso scrigno racconta la storia di un sogno televisivo diventato realtà.
La notizia della scomparsa di Renzo Villa ha immediatamente avuto eco in rete dove sono numerosi i messaggi di
cordoglio alla famiglia da parte del pubblico che lo conosceva come un amico di sempre.
Riportiamo le parole che il suo amico Ettore Andenna ha messo su facebook "Se n'è andato nelle braccia del Signore uno
degli amici più cari della mia vita. Per un po' non me la sentirò di frequentare FB. Ciao Renzo Villa, mio grande amico!".
Il nome di Renzo Villa è legato anche al suo programma più longevo di Antenna 3, il Bingo che lo vide protagonista una
decina di anni, fino a diventare uno dei volti più noti del piccolo schermo del nord Italia. Recentemente è stato proprio
in tv che ha esplicitamente detto al suo pubblico di essere malato di cancro.


http://www3.varesenews.it/life/articolo.php?id=184321

Settesera - lisa dalla noce intervista Renzo Villa


Preferiamo che siano le immagini a ricordare Renzo Villa nei suoi anni migliori quelli dell'inizio dell'avventura televisiva,
quando con Enzo
Tortora ed Ettore Andenna furono inaugurati gli studi di Legnano, insieme agli anni del bingo.

Questa è la serata del 3 novembre 1977, con il battesimo di Antenna 3.


Renzo Villa Inaugurazione Antenna3 Legnano 3 novembre 1977


Qui potete vedere la festa del quarto anno di vita di Antenna 3.


Renzo Villa - 4° anniversario Antenna3


In questo video è alla conduzione del Bingo.

Renzo Villa - Il Bingooo


Qui lo vediamo con Alberto Lupo.

Renzo Villa - Il Bingooo - ospite Alberto Lupo


Questa e' la biografia di Renzo Villa, scritta dal professor Massimo Emanuelli.
http://www.storiaradiotv.it/RENZO%20VILLA.htm


 16 DICEMBRE 2010 - Giovedì 

Ore 23.00 - PAVIA: LA STAMPA LOCALE PARLA DEI PROBLEMI  DEL DTT.
Un utente di digital forum ha inserito in una discussione due link che parlano dei problemi di ricezione del digitale
terrestre nella provincia di Pavia, ecco i collegamenti agli articoli.


http://laprovinciapavese.gelocal.it/cronaca/2010/12/15/news/il-black-out-soprattutto-in-collina-2979596

http://ricerca.gelocal.it/laprovinciapavese/archivio/laprovinciapavese/2010/12/15/PZ3PO_PZ301.html?ref=search

Ore 18.30 - SU TELEPADANIA SPOT CONTRO CANONE RAI.
(ANSA) - ROMA- Dopo la protesta su Facebook contro la campagna per il canone Rai, arriva anche l'iniziativa della
Lega Nord che su Telepadania ha deciso di trasmettere i suoi spot in dialetto. Nel mirino del Carroccio le pubblicità
trasmesse negli ultimi giorni dalla tv pubblica per celebrare l'Unità d'Italia, l'omologazione linguistica e invitare a
pagare  il canone. "Mentre la Rai ridicolizza i dialetti, TelePadania li valorizza ospitando i parlamentari del Carroccio
che invitano all'obiezione fiscale del canone in dialetto - afferma Davide Caparini, segretario di presidenza in
Commissione Vigilanza Rai - le lingue locali sono una cosa seria come lo sono i soldi dei contribuenti che, ancor più
in un momento di crisi, meritano rispetto". I messaggi, in onda da oggi, sono visibili anche sul sito www.padanianet.com e
hanno come protagonisti i parlamentari del Carroccio che si esprimono nei loro dialetti; i primi saranno lombardi e
veneti. In sottofondo le note del Và Pensiero, una cornice di bandiere col Sole delle Alpi e il messaggio "di ridicolo
c'é solo il vostro canone, non le nostre lingue".


Ecco gli spot in onda sulla Rai:
http://www.ansa.it/web/notizie/videogallery/spettacolo/2010/12/09/visualizza_new.html_1671696611.html

Ecco lo spot anticanone:

SPOT Anti-canone


Ore 18.15 - UCCISO TITOLARE RADIO: AVVOCATO VITTIMA CONFESSA OMICIDIO.
(ANSA) - PALERMO, 15 DIC - Ha confessato l'assassino di Giuseppe Licitra, 44 anni, il proprietario dell'emittente
Radio Centro Vittoria, ucciso ieri con due colpi di pistola nella sua auto. Si tratta dell'avvocato Francesco Scribano,
35 anni. Il professionista, che ha assistito legalmente la vittima nella causa di separazione, nel corso di un interrogatorio
ha ammesso di essere il responsabile dell'omicidio. Di fronte al Pm Monica Monego, l'indagato ha detto di avere agito
in uno stato d'impeto per le continue lamentele cui il cliente l'avrebbe sottoposto. Un movente che lascia scettici
gli inquirenti.


Ore 18.05 - DA RADIO TRASMISSIONI LOMBARDE A RTL 102.5, LA STORIA DI RTL.

L' emittente nasce nel 1976 ad Arcene, frazione di Treviglio, in provincia di Bergamo.

Il suo acronimo sta per Radio Trasmissioni Lombarde.

Continua su storia radio TV: http://www.storiaradiotv.it/RTL%20102,5.htm


Ore 15.30 - MUX PRIMARETE: I LOGHI E I VIDEO DEI NUOVI CANALI.
Si chiamano Smile TV e Salute e Natura, i due nuovi canali inseriti da qualche giorno nei mux di Primarete Lombardia.
Smile TV ha ancora il cartello di test, mentre Salute e Natura è già in onda con la sua programmazione.
Ecco due brevi video delle nuove emittenti, ed alcune immagini.


SMILE TV


SALUTE E NATURA TV




Ore 15.10 - PIEMONTE, MUX MOTORI TV: ARRIVA CHIAMA TV.
E' stato inserito da qualche giorno il cartello che annuncia la partenza a breve di Chiama TV, una nuova emittente
inserita nei multiplex di Motori TV, nelle immagini allegate si vede anche la numerazione LCN del gruppo
che comprende anche Primantenna.




Ore 13.00 - RICEZIONE RSI (TV SVIZZERA): E' ANCORA ACCETTABILE A NIZZA MONFERRATO.

Continua la buona ricezione della RSI nell'astigiano; qui a Nizza Monferrato il 57 del Monte San Salvatore che arrivava con

discreta potenza, è stato nel tempo annullato prima dal forte mux del 57 di TeleCupole dal Giarolo e ora dal meno intenso

mux di ReteCapri. Il 39 è inpensabile data la notevole intensità di GRP quindi ci siamo concentrati sul 31 in polarizzazione

orizzontale da Avegno in Svizzera (postazione individuata attraverso le liste di  OTGTV)a quasi 200 km in linea d'aria. La

ricezione (livello e qualità) sono sufficienti, abbiamo avuto nella tarda serata di ieri qualche trascurabile

squadrettamanto. Per la ricezione utilizziamo un' antenna Fracarro BLU 920. Ecco un breve video di stamattina della

ricezione del mux.


Tv svizzera RSI


Ore 12.20 - CURIOSA RIPETIZIONE A TV TALK SU RAI 3.

Il talk show dedicato al mondo dell'emittenza televisiva in onda il sabato pomeriggio su Rai 3, alla fine della puntata,

dopo i saluti finali del congedo, ha avuto una ambigua ripetizione del finale, guardate il videoclip per capire

esattamente cosa è antato in onda. Abbiamo chiesto ad alcuni editor video quale potrebbe essere stata la causa,

ci sono state diverse versioni, ne prendiamo in considerazione due:

la prima assolve il montatore video, accollando il problema ad un errato inserimento in playlist della programmazione di

Rai 3 del programma. L' altra ipotesi potrebbe essere quella che l'editor video (il montatore che assembla attraverso

Avid tutta la puntata), abbia erroneamente inserito in coda sulla time line un copia e incolla della fine.


Tv talk Rai 3


Ore 10.10 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA.
Ci scrive Valter da Voldomino di Luini (Varese) che chiede quando attiverrano tutti i mux nella sua zona.
Per leggere il messaggio vai allo 
"SPORTELLO TV DIGIT@LE". Per rispondere invia l'email a: italiaindigitale@libero.it


 15 DICEMBRE 2010 - Mercoledì 

Ore 18.05 - TV DIGITALE: MSE, TERMINATO SWITCH OFF NORD ITALIA CON 22 MILIONI ITALIANI PASSATI AL DTT.
(ADNKRONOS) - ROMA - Con il passaggio al digitale del Friuli Venezia Giulia, che si e' concluso questa mattina nell'intera
provincia di Udine, il vecchio segnale tv e' ormai diventato digitale per 22 milioni di abitanti, 3.333 comuni e circa
7.000 impianti di emittenti nazionali e locali. Lo switch off nel nord Italia, cominciato lo scorso 25 ottobre, ha infatti
coinvolto finora cinque regioni: Piemonte Orientale, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.
Da oggi in poi tutti i programmi delle emittenti nazionali e locali saranno trasmessi solo in tecnologia digitale e il loro
segnale potra' essere ricevuto esclusivamente attraverso un decoder o un televisore con sintonizzatore digitale
integrato. A comunicarlo e' il ministero dello Sviluppo economico.
Dallo scorso 25 ottobre, sono state circa 339.000 - su una popolazione interessata di 22 milioni di abitanti - le richieste
di supporto pervenute al call center gratuito del Mise: se i 2/3 degli utenti ha richiesto informazioni sulla copertura del
segnale, le restanti chiamate si sono concentrate sull'assistenza per la sintonizzazione di apparecchi e segnalazioni su
singole emittenti. L'implementazione dell'ordinamento automatico dei canali (Lcn), avvenuta lo scorso 26 novembre,
ha notevolmente aiutato il passaggio e semplificato le operazioni. Sono in corso di soluzione anche alcune circoscritte
criticita' verificatesi in determinate aree, le cui cause piu' frequenti sono imputabili agli impianti centralizzati, talvolta
non ancora adeguati, ai decoder o ai televisori integrati con versioni software non aggiornate.
La transizione al digitale ha gia' interessato la Sardegna (nel 2008), la Valle d'Aosta, il Piemonte Occidentale, il Trentino
Alto Adige, il Lazio e la Campania (nel 2009), per un totale di circa 39 milioni di abitanti. Il ministero dello Sviluppo
economico riunira' a breve il Comitato nazionale Italia Digitale per definire il calendario delle prossime tappe.


(ANSA) - ROMA - Il ministero dello Sviluppo economico ricorda che oggi termina il passaggio al digitale terrestre nel
Nord Italia e comunica che riunira' a breve il Comitato nazionale Italia Digitale per definire il calendario delle prossime
tappe. Lunedi' scorso l'Agcom aveva deciso di inviare una segnalazione al ministero per chiedere l'anticipazione dello
switch off nell'intero territorio nazionale da fine 2012 a fine 2011.
"Con il passaggio al digitale del Friuli Venezia Giulia - si legge in una nota del ministero -, che si e' concluso questa
mattina nell'intera provincia di Udine, il vecchio segnale tv e' ormai diventato digitale per 22 milioni di abitanti,
3333 comuni e circa 7000 impianti di emittenti nazionali e locali. Lo switch off nel nord Italia, cominciato lo scorso
25 ottobre, ha infatti coinvolto finora cinque regioni: Piemonte Orientale, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna
e Friuli Venezia Giulia. Da oggi in poi tutti i programmi delle emittenti nazionali e locali saranno trasmessi solo in
tecnologia digitale e il loro segnale potra' essere ricevuto esclusivamente attraverso un decoder o un televisore con
sintonizzatore digitale integrato".
"Dallo scorso 25 ottobre - prosegue il ministero -, sono state circa 339.000 - su una popolazione interessata di 22 milioni
di abitanti - le richieste di supporto pervenute al call center gratuito del Mise: se i 2/3 degli utenti ha richiesto
informazioni sulla copertura del segnale, le restanti chiamate si sono concentrate sull'assistenza per la sintonizzazione di
apparecchi e segnalazioni su singole emittenti. L'implementazione dell'ordinamento automatico dei canali (LCN),
avvenuta lo scorso 26 novembre, ha notevolmente aiutato il passaggio e semplificato le operazioni".
Il ministero assicura poi che "sono in corso di soluzione anche alcune circoscritte criticita' verificatesi in determinate
aree, le cui cause piu' frequenti sono imputabili agli impianti centralizzati, talvolta non ancora adeguati, ai decoder o ai
televisori integrati con versioni software non aggiornate".
La transizione al digitale ha gia' interessato la Sardegna (nel 2008), la Valle d'Aosta, il Piemonte Occidentale, il Trentino
Alto Adige, il Lazio e la Campania (nel 2009), per un totale di circa 39 milioni di abitanti.



Ore 16.35 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA.
Ci scrive Luca da Cenate Sotto (Bergamo) che si lamenta del digitale terrestre a cuausa della mancata ricezione dei
tre canali generalisti Mediaset dopo lo switch off del 26 novembre.

Per leggere il messaggio vai allo 
"SPORTELLO TV DIGIT@LE".

Ore 16.20 - TELECOM: LANCIA NUOVO 'CUBOVISION', MULTIPIATTAFORMA TV.
(AGI) - MILANO - Telecom Italia lancia il rinnovato Cubovision, l'apparecchio che grazie alla banda larga trasforma
il televisore in una sorta di centro multimediale in grado di offrire diversi servizi e contenuti digitali.
Collegato all'antenna Tv e a una linea Adsl, Cubovision permette di vedere contenuti on demand, rende disponibile
Internet sul televisore e consente di memorizzare e visualizzare i file multimediali del telefonino, del personal
computer, della fotocamera digitale e del lettore Mp3. Agisce anche come decoder per il digitale terrestre e
video-registratore. L'apparecchio e' venduto a 199 euro, oppure a 5,5 euro al mese per 36 mesi.
Per la piattaforma digitale, presentata oggi alla stampa, si tratta di un nuovo lancio, a un anno di distanza dal primo
prodotto che pero' non aveva riscosso successo. "Diversi componenti della tecnologia avevano uno stato di maturazione
ancora troppo basso - ha detto Marco Patuano, responsabile domestic market di Telecom - non a caso altri prodotti simili
di altre case non hanno avuto un grande successo commerciale. Abbiamo deciso di fermare la diffusione di questo
prodotto, dopo averne venduti 7-800, e l'abbiamo ritirato a marzo. Ora e' stato cambiato tutto cio' che c'era all'interno
della piattaforma, dal sistema operativo, all'interfaccia grafica, alla struttura. Del vecchio prodotto e' rimasto solo il
nome e la forma". Telecom, aggiunge Patuano, prevede ora di vendere qualche centinaio di migliaia di pezzi nel 2011:
"Nelle prossime settimane concluderemo gli accordi commerciali, il nuovo Cubovision sara' disponibile in brevissimo
tempo".


-  PATUANO, ABBIAMO CAMBIATO TUTTO TRANNE LA FORMA E IL NOME.
(ADNKRONOS) - MILANO
- Telecom Italia rilancia Cubovision. Dopo un anno e un primo esperimento, la multipiattaforma
tv per contenuti digitali e' pronta a partire. Cubovision si propone come la nuova tv personale e interattiva di Telecom
Italia, un unico dispositivo broadband per accedere ai canali televisivi del digitale terrestre gratuiti e a pagamento, alla
web tv e al video on demand, anche in alta definizione e in 3D. Rispetto all'esperimento di un anno fa, con meno di 800
unita' vendute, Cubovision mantiene solo il nome e la forma.
"Circa un anno fa -ha spiegato Marco Patuano, responsabile del mercato domestico di Telecom Italia, nel corso della
presentazione del nuovo 'cubo'- abbiamo lanciato un prodotto molto innovativo, ma varie componenti tecnologiche
avevano uno stadio di maturazione ancora troppo basso. Decidemmo quindi di fermarne la diffusione".
L'anima tecnologica di Cubovision e' invece completamente rinnovata. "Abbiamo cambiato tutto cio' che era all'interno
-ha sottolineato Patuano- a partire dai componenti hardware. Abbiamo cambiato il sistema operativo e l'interfaccia
grafico. Sostanzialmente e' rimasto il nome e la forma". Anche se, ha detto Patuano, all'interno del gruppo si sta
discutendo di modificare anche la forma del cubo.Del nuovo Cubovision sono gia' stati venduti 1.219 esemplari
e per il 2011, ha detto Patuano, "puntiamo a venderne  qualche centinaio di migliaia". Quanto alla diffusione del
prodotto,  il responsabile del mercato domestico di Telecom Italia ha spiegato  che il gruppo sta siglando accordi con
marchi della grande  distribuzione. Inoltre, "a breve sara' disponibile nei nostri  franchising store".
Cubovision, collegato all'antenna tv e a una qualsiasi linea Adsl, permette di vedere migliaia di contenuti on demand con
piu' di 1.500 ore mensili di programmazione e oltre 200 titoli al mese all'interno di un catalogo di film, serie tv, cartoni
animati, documentari e concerti. Con Cubovision e' anche possibile organizzare i propri contenuti come foto video e
musica e accedere a servizi informativi come news, oroscopo e meteo.
Il nuovo prodotto di Telecom Italia porta sullo schermo della tv di casa i contenuti di internet e web tv, tra cui La7.tv.
Cubovision e' anche un decoder digitale terrestre che permette di vedere non solo la programmazione della tv digitale
gratuita ma anche tutti i pacchetti premium. Inoltre, a breve sara' disponibile anche la possibilita' di scaricare
l'applicazione Cubovision dagli application store di Apple e Samsung per collegarsi alla piattaforma multimediale
via tablet e smartphone. Il nuovo prodotto e' in vendita a 199 euro oppure a 5,5 euro al mese per 36 mesi.


Ore 14.50 - RAI 5: OGGI PRIMA DIRETTA RAI SU FACEBOOK.
(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Prima diretta Rai su Facebook, con il programma di Rai 5 'Il bello, il brutto e il cattivo'.
Domani la presenza Rai sui social network si arricchisce di un live streaming dal profilo Facebook ufficiale del nuovo
canale digitale terrestre (http://facebook.com/raicinque).
Per la prima volta, quindi, un simulcast Rai sara' condivisibile e commentabile anche sul social network piu' frequentato
al mondo. L'appuntamento e' per domani alle 21.50 sul web in compagnia degli autori del programma per approfondire
tutti i temi della puntata.


Ore 14.45 - CANALE ITALIA 83, SUL SATELLITE.
Segnaliamo che su Eutelsat 13° est, Canale Italia inserita nella numerazione sky 883, manda in onda Canale Italia 83.


Ore 10.50 - LOMBARDIA DTT, IL NUOVO CANALE E' IN ONDA.
Ieri abbiamo segnalato l'arrivo di questo nuovo canale presente nei multiplex Profit di TeleReporter e TeleCampione,
per il momento è presente un cartello con il nome del canale.



In mattinata il canale trasmette una produzione di TeleReporter.


Adesso e' in onda un programma d'archivio di Odeon, con Gianfranco Funari.



Ore 01.40 - TV: DIGITALE; AMBROGETTI (DGTVI), OK AD ANTICIPO SWITCH OFF.
(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni ha deciso di inviare una segnalazione al
Ministero dello sviluppo economico per proporre l'adozione di un nuovo calendario relativo allo switch off, che anticipi
alla fine del 2011 il termine della cessazione del servizio di radiodiffusione televisiva in tecnologia analogica sull'intero
territorio nazionale. Lo ha reso noto il commissario Roberto Napoli, a margine di un convegno sul digitale terrestre.
La modifica, discussa nel consiglio dell'Agcom di ieri, prevede di anticipare lo switch off per Liguria, Toscana, Umbria,
Marche, Abruzzo e Molise al primo semestre 2011 e per Puglia, Basilicata, Sicilia e Calabria al secondo semestre 2011.
Secondo l'Agcom, cio' rendera' possibile effettivamente mettere a gara le frequenze analogiche liberate relative alla
banda 800 mhz, ai sensi di quanto previsto dalla legge di stabilita' del 2011.

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - "Anche noi chiederemo al ministero di anticipare al 2011 lo switch off. Avendo effettuato
il passaggio al digitale del 70% della popolazione in due anni, non si capisce perche' in un anno non dovremmo riuscire
a completare il restante 30%". Lo ha detto il presidente del Consorzio per il digitale, DGTVi, Andrea Ambrogetti,
nel corso di un convegno sul digitale terrestre, commentando la delibera con la quale l'Agcom ha chiesto l'anticipazione
dello switch off al 2011.
"Oggi due famiglie su tre hanno abbandonato l'analogico - ha proseguito - mentre in 9 famiglie su 10 c'e' il decoder.
Naturalmente non mancano i problemi. Nell'ultimo passaggio, in Nord Italia, ci sono state difficolta' di ricezione superiori
rispetto al resto del territorio. I motivi sono una presenza maggiore rispetto a Lazio e Campania di impianti centralizzati,
che richiedono interventi di tecnici specializzati, oltre alla conformazione radioelettrica particolare della Pianura
Padana, che ha creato problemi di ricezione in particolare per il tg regionale dell'Emilia Romagna, che stiamo
affrontando".
"L'aspetto piu' significativo del passaggio al digitale e' l'aumento degli ascolti: si vede piu' televisione, gratuita e
generalista - ha concluso Ambrogetti - Gli altri canali (non Rai e non Mediaset) raccolgono il 20% di ascolti e la crescita
di questo blocco e' il dato piu' significativo del cambiamento".


Ore 01.30 - TV: DIGITALE; NAPOLI (AGCOM), ITALIA LEADER IN EUROPA.
(ANSA) - ROMA, 14 DIC - "Con l'anticipo dello switch off alla fine del 2011, l'Italia, che era stata la prima a partire
nel continente con il passaggio della Sardegna, sara' la prima a completare il processo di digitalizzazione, diventando
leader in Europa". Lo ha detto il commissario dell'Agcom, Roberto Napoli, commentando la delibera con la quale
l'Autorita' propone di anticipare da fine 2012 a fine 2011 lo switch off del digitale terrestre.
Napoli ha anche annunciato che l'Agcom "discutera' anche delle misure per tutelare le tv locali, che con il passaggio al
digitale sono in forte difficolta', come dimostra il trading delle frequenze, cedute anche a prezzi banali". Parlando del
contratto di servizio tra Rai e ministero dello Sviluppo Economico, il commissario ha anche annunciato che "entro
gennaio l'Autorita' varera' le linee guida per l'azienda pubblica".
Infine, Napoli ha confermato che nel consiglio di venerdi' prossimo, l'Agcom varera' il testo sulla tutela del diritto di
autore su Internet da sottoporre a consultazione pubblica. "Ci sono diverse posizioni, ma spero che la decisione finale
sia unitaria. - ha spiegato - Un intervento a tutela di chi produce le opere e' necessario, anche perche' l'unica legge in
materia e' del '46 e il mercato non e' stato in grado di autoregolarsi. Un punto di equilibrio lo dobbiamo trovare".

Ore 01.15 - SICILIA: UCCISO PROPRIETARIO EMITTENTE RADIOFONICA.
Il proprietario di una radio locale è stato ucciso a Vittoria (Ragusa). Il corpo di Giuseppe Licitra, 44 anni, è stato trovato
esanime in contrada Giardinello, all'interno della sua auto nei pressi di una cartiera in disuso.

Continua su TGCOM:
http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo498242.shtml

Ore 01.10 - DTT, BEAUTY CONTEST: PER AGCOM SKY PUO' PARTECIPARE,
                                                       ORA ATTESO IL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO.

Sky Italia puo' partecipare alla gara di assegnazione delle frequenze digitali. Sarebbe questo l'orientamento preso ieri
dall'Autorita' per le Comunicazioni alla quale il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, aveva chiesto un
parere nei giorni scorsi prima di dare il via a tutte le procedure.
continua su Newslinet.it

http://www.newslinet.it/notizie/dtt-beauty-contest-per-agcom-sky-puo-partecipare-ora-atteso-il-parere-del-consiglio-di-stato

Ore 01.00 - TELEMILANO E CINQUESTELLE.
TeleMilano (ch 54) sta trasmettendo un programma del circuito Cinquestelle.


Tele Milano City Piu' Blu Cinquestelle


TeleMilano City Piu' Blu Cinquestelle



 14 DICEMBRE 2010 - Martedì 

Ore 23.55 - MUX CANALE ITALIA: I LOGHI CON I NUMERI 83 E 84.
Canale Italia, dopo aver aggiunto ieri sulla EPG il numero 83 ed 84, oggi inserisce anche a video a lato del logo,
i numeri in questione. Nel nostro servizio z@pping potete visualizzare il mux completo ed aggiornato.


Z@pping TV - Mux CANALE ITALIA


Ore 23.45 -  MILANO: MUX LA 6, ANCORA CAMBIAMENTI.
Dopo la riorganizzazione del mux del canale 21 di via Silva (MI) avvenuta ieri con l'arrivo di La6 e TelePace,
oggi esce di scena la tv religiosa e arriva Motori TV. Nel nostro servizio z@pping i canali aggiornati del mux.


Canale 21 Z@pping - Mux LA 6


Ore 23.40 - MUX 7 GOLD LAZIO: VANNO VIA CODE E RADIO ITALIA LIVE, ARRIVA RTL 102.5 TV.
Ch.32 mux 7 GOLD LAZIO:
Sono stati eliminati i due nuovi canali appena arrivati, CODE e RADIO ITALIA LIVE,
ed è stato inserito RTL 102.5 TV, con LCN 70.



Ore 23.25 - MUX CANALE 41, INIZIATE I PROGRAMMI DI RTL 102.5.
Dopo il freeze apparso ieri nel mux di telestar, sono in onda i programmi di Rtl 102.5 tv.
Questo canale e' in onda anche nel mux di Canale Italia, sul canale 53.


Ore 23.20 - MUX PROFIT: ARRIVA LOMBARDIA DTT.
C'è un nuovo canale nei mux Profit di TeleCampione e TeleReporter dei canali 62 e 63, sull'epg l'identificativo
è Lombardia DTT, lo schermo è nero.


Ore 20.45 - TV SVIZZERA ITALIANA: ECCO PERCHE' I PROGRAMMI NON SI VEDONO IN ITALIA.
Dal sito: www.rsi.ch
Si fanno sempre più frequenti, dopo l’avvio in Italia delle trasmissioni tv in digitale terrestre, le richieste di poter
vedere i canali della RSI – Radiotelevisione svizzera nella vicina penisola.
Un’attenzione che ci fa molto piacere, e che ha origine fra l’altro dall’antica consuetudine di parte del pubblico italiano,
in particolare quello più vicino ai confini, con i programmi tv svizzeri diffusi in passato dalla allora TSI. Si tratta però di
un passato lontano le cui condizioni, da ogni punto di vista, erano molto diverse dalle attuali, e non possono in alcun
modo costituire un punto di riferimento per il contesto odierno.
La posizione della RSI, a fronte delle richieste di cui sopra, deve essere perentoria. Per la Radiotelevisione svizzera
non è in alcun modo possibile trasmettere i propri programmi televisivi su territorio italiano. Il mandato pubblico
assegnato dal Consiglio Federale per il tramite della società madre, la SRG SSR idée suisse, e che viene definito nella
Legge sulla Radiotelevisione e nella Concessione SSR, non contempla la trasmissione di programmi tv al di fuori del
territorio nazionale, né tantomeno la possibilità di investire risorse per trasmettere su territorio estero.
Sulla questione grava inoltre l’ostacolo insormontabile dei diritti televisivi, legati in particolare alla fiction d’acquisto
e ai programmi sportivi. Le tariffe relative a tali diritti sono infatti calcolate e versate dalla RSI in base alle dimensioni
del suo pubblico potenziale in Svizzera.
Il segnale della RSI arriva su territorio italiano soltanto nelle zone più vicine al confine, attraverso il cosiddetto overspill,
vale a dire la sforatura naturale, necessaria per la copertura completa del territorio nazionale, prevista dalla legislazione
internazionale e regolata nei suoi dettagli tecnici da norme precise e vincolanti.
Grazie all’overspill un numero ristretto di telespettatori delle province di Como e di Varese possono captare il segnale
RSI in digitale terrestre. Per i motivi sopra elencati, non è in alcun modo possibile per la RSI ampliare il proprio bacino
d’utenza in Italia al di fuori di queste zone limitate.
Va precisato inoltre che a stabilire le modalità di trasmissione dei programmi della Radiotelevisione svizzera non è
direttamente la RSI bensì l’Ufficio Federale della Comunicazioni (Ufcom), che è l’autorità competente per tutte le
questioni relative alle telecomunicazioni e alla radiodiffusione.
La Direzione RSI


Ore 20.30 - SPORTELLO TV DIGIT@LE: E' ARRIVATA NUOVA POSTA.
Ci scrive Riccardo da Novi Ligure (Alessandria) che esprime un suo parere sulla perdita di ricezione della
TV Svizzera dopo lo switch-off
. Per leggere il messaggio vai allo  "SPORTELLO TV DIGIT@LE".

Ore 20.20 - TV: ACCORDO PROVINCIA VCO-COMUNITA' MONTANE SU DIGITALE.
(ANSA) - VERBANIA - Accordo di programma tra la provincia del Vco e le sue tre Comunita' Montane per estendere il
segnale del digitale terrestre nelle localita' montane attualmente scoperte.
L'attuazione sara' realizzata utilizzando parte dei proventi dei canoni idrici relativi all'anno 2005.
Si tratta di 450.000 euro destinate al finanziamento di connessioni telematiche a banda larga nel bacino del Toce e
nelle aree circostanti. Un progetto che era stato accantonato per dare la precedenza a una priorita' che si era
manifestata con il passaggio allo switch off dello scorso ottobre.
Con l'accordo di programma la provincia assegna alle tre comunita' Montane il compito di redigere i progetti operativi
per estendere il piu' possibile nelle vallate laterali del VCO il segnale del digitale terrestre.
La provincia si fara' anche carico dei costi aggiuntivi nel caso fossero necessari interventi di messa in sicurezza di
alcuni ripetitori.


Ore 19.15 - TV: MARANO, TUTELARE TRASMISSIONE GRATUITA GRANDI EVENTI.
(ANSA) - ROMA - "I grandi eventi sulla televisione gratuita, e mi riferisco in particolare alle Olimpiadi, vanno tutelati
perche' non tutti gli italiani possono permettersi la pay tv". Lo ha detto il vicedirettore generale della Rai,
Antonio Marano, nel corso di un convegno sulla tv digitale.
"Non si puo' consentire agli operatori di acquisire i diritti sui grandi eventi per tutte le piattaforme - ha proseguito
Marano -. Prima i diritti free costavano piu' dei diritti pay, oggi il pay costa il 70% e il free il 30%, quindi chi compra
il pay compra anche il free senza poi utilizzarlo".
"Il costo dei diritti per i grandi eventi sportivi - ha concluso - e' aumentato negli ultimi anni del 1400% e il canone
non e' certamente aumentato nella stessa misura". (ANSA).


Ore 18.40 - RAI: MARANO, PREOCCUPATI PER INCERTEZZA SU INCASSI CANONE.
(ANSA) - ROMA - "Siamo preoccupati perche' non vediamo la certezza degli incassi a fronte di un contratto di servizio
che
prevede nuovi oneri per la Rai. Parliamo del canone per intenderci".
Lo ha detto il vicedirettore generale della Rai, Antonio Marano, parlando del piano industriale nel corso di un convegno sulla televisione digitale.
"Con il piano industriale vogliamo portare la Rai nel futuro - ha aggiunto Marano -. Vogliamo esternalizzare quello che e'
assurdo resti
in azienda, come medici e falegnami. Stiamo tentando di sdoganare un modello di produzione che sia
esterno all'azienda. Il problema e' che
mentre all'esterno stiamo passando al digitale, all'interno dell'azienda siamo rimasti
all'analogico".

In merito all'anticipazione della conclusione dello switch off, proposta dall'Agcom, Marano ha spiegato che la Rai "ha
programmato la
messa in onda dei vari canali in funzione del calendario del passaggio al digitale" e che a fine 2011
"potra' contare su una diffusione piu'
capillare dei propri canali". "Per Rai 1 e Rainews c'e' attualmente una copertura
dell' 88%, mentre per Rai 5 non si raggiunge neanche il
50% - ha proseguito -. Questo puo' dare l'impressione che la Rai
non
e' democratica. Il nostro obiettivo e' quello di arrivare ad un'offerta multipiattaforma, che arrivi anche sul cellulare".


Ore 16.15 - INIZIATI I PROGRAMMI DI TELECITY 2 VIA SATELLITE.
Sono iniziati i programmi di TeleCity 2 via satellite. Qualche giorno fa avevamo segnalato l'inizio delle trasmissioni
di un loop con il logo di TeleCity 7 Gold. Oggi è stato interrotto il promo e sono stati collegati alla frequenza satellitare
di Eutelsat 13° est (11.541 SR 22.000) i programmi della sorellina TeleCity 2, il nuovo canale inaugurato lo scorso
26 novembre.



Ore 12.15 - MILANO: Z@PPING TV DEL MUX "TELECITY" SUL CANALE 45.

Dopo i cambiamenti del mux TELECITY sul canale 45, abbiamo realizzato la tabella della composizione del mux con lo

Z@pping TV nella lista delle  TV A MILANO .


Canale 45 Z@pping - Mux TELE CITY


Ore 11.45 - MILANO: Z@PPING TV DEL MUX "ITALIA 8 LOMBARDIA" SUL CANALE 43.

Dopo i cambiamenti del mux ITALIA 8 LOMBARDIA sul canale 43, abbiamo realizzato la tabella della composizione

del mux con lo Z@pping TV nella lista delle  TV A MILANO .


Canale 43 Z@pping - Mux ITALIA 8 LOMBARDIA


Ore 10.50 - MILANO: NUOVO Z@PPING TV DEL MUX TELESTAR SUL CANALE 41.

Dopo i cambiamenti del mux TELE STAR sul canale 41, con l'arrivo di RTL 102.5 Radiovisione, abbiamo aggiornato la

tabella della composizione del mux con il nuovo Z@pping TV nella lista delle  TV A MILANO .


Canale 41 Z@pping - Mux TELE STAR LOMBARDIA


Ore 10.25 - GLI Z@PPING AGGIORNATI DEL MUX "CANALE ITALIA 2" SUL CANALE 39 A ROMA.
Ch.39  mux CANALE ITALIA 2:
Dopo la nuova riorganizzazione del mux di cui vi abbiamo già informato, abbiamo realizzato il nuovo
Z@pping TV
con immagini e il nuovo Video Z@pping con il cambio canale di tutte le emittenti del mux.

Potete consultare entrambi anche nella pagina della tabella del mux cliccando sul numero rosso del canale
                 qui sopra.


Z@pping TV 2 - Canale 39 Mux CANALE ITALIA 2


Nuovo Video Z@pping TV Canale 39 Mux CANALE ITALIA 2


Ore 01.40 - TELEMILANO ARRIVA TELETV, SCOMPARE PIU'BLU.
Avevamo segnalato nei giorni scorsi, che nel mux di TeleMilano Più Blu Lombardia (ch 54) era presente l'epg di un nuovo
canale nominato TELETV, oggi il logo è in onda sotto quello di TeleMilano. Il mux pertanto è così composto:

PIU' BLU LOMBARDIA TELEMILANO (trasmette anche col logo di TELETV) 2 copie nel mux
TELE TV (trasmette il canale qui sopra, cambia solo l'EPG)
RADIO MILAN INTER
TELEMILANO CITY PIU'BLU

All'infuori dell' EPG, il logo di Più Blu non è pertanto presente al momento sui loghi in onda.
Nel nostro z@pping, il nuovo logo e la composizione del mux.


Canale 54 Z@pping - Mux PIU' BLU LOMBARDIA


Ore 01.20 - ITALIA TV, NUOVO LOGO IN VIDEO.
Vi avevamo già informato del singolare cambio di denominazione del canale PuntoSat contenuto nel mux di Studio 1
(ch 31) : succede infatti che in alcune fasce orarie,  al posto del logo di Punto Sat è inserito quello di Italia TV;
nei giorni scorsi vi avevamo anche mostrato il logo, oggi è in onda con questo inedito nuovo marchio.
Come potete vedere dalle immagini, il programma in onda, è lo stesso trasmesso nei multiplex Profit di TeleReporter e
TeleCampione solo che in questi mux il canale è sempre nominato come Punto Sat, sia in video che sull'EPG.




Ore 00.25 - CANALE ITALIA: NUOVA COMPOSIZIONE DEL MUX CON LO Z@PPING TV.

Ecco la nuova composizione del mux CANALE ITALIA, a Roma sul canale 39 e a Milano sul canale 53.
Aggiornata la numerazione LCN, i canali in viola sono duplicati.
Potete vedere anche lo Z@pping TV con la nuova configurazione.

83 - CANALE ITALIA 83 - Trasmette Canale Italia (versione differente da quella sotto)

84 - CANALE ITALIA 84 - Trasmette Canale Italia (versione differente da quella sopra)

181 - RTL 102.5

282 - CANALE ITALIA UNO

283 - CANALE ITALIA 3

284 - CANALE ITALIA MUSICA

893 - FRANCE 24

750 - RTL 102.5 TV

888 - CANALE ITALIA 83 - Trasmette Canale Italia (versione differente da quella sotto)

892 - CANALE ITALIA 84 - Trasmette Canale Italia (versione differente da quella sopra)

899 - CANALE ITALIA UNO


Z@pping TV - Mux CANALE ITALIA



 13 DICEMBRE 2010 - Lunedì 

Ore 23.50 - CANALE ITALIA: MODIFICA DEL MUX.

Ci sono state cambiamenti sul mux CANALE ITALIA, a Roma sul canale 39 e a Milano sul canale 53.

E' stato eliminato il canale Cantando Ballando, inoltre sono stati rinominati i canali con l'aggiunta  sull'EPG

della scritta 83 e 84, Canale Italia 1 e Canale Italia 3 ora trasmettono le rispettive programmazioni ed è arrivato

un duplicato di RTL 102.5.

Ma vi rimandiamo al nostro z@pping per visualizzare tutti canali del mux e visualizzare le nuove numerazioni LCN.


Ore 23.45 - MILANO: ARRIVA RTL 102.5 RADIOVISIONE.

I mux di Telecity, Telestar e Italia 8 in Lombardia hanno modificato nuovamente i canali contenuti nei rispettivi mux.

Dopo aver dato il via ai promo di CODE e di RADIO ITALIA TV, il mux di Telestar del canale 41 adesso ospita anche

un nuovo canale denominato RTL 102.5 RADIOVISIONE, anche se per il momento c'è solo il fermo immagine

del canale test; ricordiamo che nel mux di Canale Italia è presente e continua a trasmettere RTL 102,5 TV.

Da segnalare che ora 7 Gold plus è trasmesso anche dal canale 43 ed è stata eliminata Telecity 7 Gold (la versione con

il TG e gli spot di Alessandria), sono state eliminate le versioni radio e tv di Radio City e Radio City SMI; pertanto i mux

delle tv di Giorgio Tacchino trasmessi sui canali 41, 43, e 45 hanno adesso questa configurazione:


Ch.41

7 GOLD (trasmette 7 gold plus)

CODE

RTL 102,5 RADIOVISIONE

RADIOITALIA TV

LOMBARDIA CHANNEL

TELECITY 7 GOLD MI

TELESTAR MI


Ch.43

7GOLD (trasmette 7 gold plus)

ITALIA 8

ITALIA 8 MI

ITALIA 8 PRESTIGE


Ch.45

PLAYME

SUPERTENNIS

TELEMARKET

TELEMARKET 2

TELECITY 2 MI

TELECITY 7 GOLD LOMBARDIA

VIRGIN RADIO TV


Ore 21.45 - TELENOVA MODIFICA IL SUO MUX: ARRIVA LA 6.
Il mux 2 di Telenova trasmesso dalla sede di via Silva a Milano, ha modificato i canali diffusi;
ora si ricevono La 6 e Telepace.
Nelle prossime ore inseriremo il nuovo z@pping del mux e le immagini dei loghi aggiornati.


LA 6 TV


Ore 16.40 - SPORTELLO TV DIGIT@LE : E' ARRIVATA LA RISPOSTA DI TELECUPOLE.
Nei giorni scorsi avevamo interrogato via mail TeleCupole Piemonte di Cavallermaggiore (CN) che prima dello
switch off era presente nel mux di Telenova del ch 21 da via Silva (Milano). Dopo il 26 novembre scorso, nel mux,
non è stata più inserita la tv piemontese, quindi abbiamo chiesto ai diretti interessati il motivo.
La risposta è sicuramente approssimativa, non molto professionale, al limite dell'essenziale.

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Centralino Telecupole <centralino@telecupole.com>
Date: 13 dicembre 2010 11:40
Oggetto: R: telecupole a Milano
A: Riccardo Gaffoglio <riccardogaffoglio@.....>

Buon giorno. Vi informiamo che al momento non ci potrete vedere perche' hanno spento le antenne..
Cordiali saluti. Lo staff

-----Messaggio originale-----
Da: Riccardo Gaffoglio [mailto:riccardogaffoglio@....]
Inviato: giovedì 9 dicembre 2010 19.22
A: centralino@telecupole.com
Cc: redazione@telecupole.com
Oggetto: telecupole a Milano

Buongiorno, seguivo i vostri programmi da Milano attraverso il mux di Telenova sul ch 21, adesso dopo lo switch off
non vi ricevo più. Volevo sapere se ho ancora speranze di ricevervi. Grazie.


Ore 13.00 - GLI Z@PPING DEL MUX "CANALE ITALIA 2" SUL CANALE 39 A ROMA.
Ch.39  mux CANALE ITALIA 2:
Abbiamo realizzato lo Z@pping TV con immagini e il Video Z@pping con il cambio canale di tutte le
emittenti del mux. Potete consultare entrambi anche nella pagina della tabella del mux cliccando sul
numero rosso del canale qui sopra. Da segnalare che CANALE ITALIA UNO, trasmette una diversa
                 programmazione con logo di CANALE ITALIA,
CANALE ITALIA DUE invece trasmette con logo di
                 CANALE ITALIA 1,
e CANALE ITALIA CANTANDO BALLANDO trasmette con logo di CANALE ITALIA 3.

Z@pping TV - Canale 39 Mux CANALE ITALIA 2


Video Z@pping TV Canale 39 Mux CANALE ITALIA 2


Ore 12.30 - RADIO ITALIA TV: IL LOGO E IL PROMO.
In queste immagini potete vedere il logo e il promo in onda su Radio Italia TV, la nuova emittente presente
nel mux di TeleStar canale 41.



RADIO ITALIA TV


Invece a Roma sul canale 32 del mux 7 GOLD è ancora presente il vecchio promo con l'identificativo Radio Italia Live.

Ore 12.15 - TELEMAX, IL PROMO DELLE TRASMISSIONI IN DIGITALE.

In questi giorni è in onda su TeleMax di Lanciano, un promo che annuncia l'arrivo del DTT in Abruzzo nel primo semestre

del 2011, inoltre nello spot viene ricordata la digitalizzazione del proprio canale 27 da San Silvestro (PE)

e la posizione LCN.


TELEMAX


Ore 10.45 - RADIO RAI DA MONTE PENICE: ASCOLTATA A OLTRE 500 KM DI DISTANZA.
Abbiamo scovato su youtube un video che mostra la ricezione dei 94,200 di Rai Radio 1 da Monte Penice in Austria
a Graz a oltre 500 chilometri. Ecco la traduzione del commento al video:
Il 21 maggio 2009 la mia stazione locale "Radio Graz" a 94,2 MHz ha spento l'emissione per la manutenzione.
Durante questo breve periodo di tempo ho potuto ricevere molti disturbi...... Sentivo RAI Radio 1 dal Monte Penice
(Distanza: 537 km... a Graz), poi si ascoltava anche Bayern 2 da Hohenpeißenberg. (Distanza: 343 km). E' stata spenta
l'emissione per circa 30 minuti. Prima di girare questo video, ho sentito un ID di RAI Radio 1 (15:00 apertura) e
il Bayern 2 telegiornale.


Ore 01.05 - CUBOVISION LA7: ECCO COME FUNZIONA.
Il sito www.tvshots.tk ha inserito le immagini e le modalità di funzionamento di Cubovision, il nuovo canale disponibile
nel mux di Telecom Italia e (riportiamo come scritto sul sito in questione) l'applicazione è visibile solo con decoder
dotati di porta ethernet che possono sfruttare la connettività a banda larga.

Ore 00.55 - EUROPA 7: IL PROMO DEI CANALI.
Su Digital-Forum, abbiamo individuato un promo messo su youtube, di Europa 7 che pubblicizza il pacchetto pay
dell'offerta.


Promo Europa 7 HD


Inoltre vi ricordiamo che potete visualizzare i canali del mux in questo link:
http://sites.google.com/site/litaliaindigitale/piemontelombardiaindigitale/tvmilano/mich08

Ore 00.35 - MILANO: Z@PPING TV DEL MUX DI TELELOMBARDIA.
Ecco lo z@pping aggiornato del mux del canale 64 del mux di TeleLombardia, con il nuovo canale TGNorba 24.
http://sites.google.com/site/litaliaindigitale/piemontelombardiaindigitale/tvmilano/mich64


 12 DICEMBRE 2010 - Domenica 

Ore 21.20 - MUX TELESTAR LOMBARDIA, ECCO LO Z@PPING TV.
Dopo le modifiche apportate al mux con l'arrivo dei nuovi canali, ecco lo Z@pping TV delle emittenti fruibili
sul canale 41 da Valcava.

Canale 41 Z@pping - Mux TELESTAR



 11 DICEMBRE 2010 - Sabato 

Ore 21.50 - MILANO: ARRIVA TELE TV.
C'e' un nuovo canale nel mux di più blu Lombardia, si chiama TeleTV ed e' inserita nel mux omonimo sul ch 54.
Al momento e' presente la sola epg, in video ci sono i programmi di Più Blu Lombardia Tele Milano.


Ore 21.45 - MILANO: TBNE A SCHERMO NERO.
E' a schermo nero l'emissione di Tbne nel mux del ch 42. Come sempre all'interno dello stesso mux il canale Telepace
non e' presente, al suo posto c'e' New Television.

Update: Nella mattinata di domenica sono regolarmente in onda i programmi di Tbne.

Ore 21.40 - TG NORBA 24 SBARCA A MILANO.

Il canale all news del gruppo Telenorba, sbarca a Milano sul mux di Telelombardia (ch.64 da Valcava).

TG Norba 24 è trasmesso anche via satellite in chiaro e sui decoder Sky è sul canale 590.



Ore 15.40 - GLI Z@PPING DEL MUX "7 GOLD LAZIO", SUL CANALE 32 A ROMA.
Ch.32 mux 7 GOLD LAZIO:
Dopo l'arrivo dei due nuovi canali, CODE e RADIO ITALIA LIVE, che vi ricordiamo sono per il
momento senza numerazione LCN,
abbiamo realizzato lo Z@pping TV con immagini e
il Video Z@pping con il cambio canale di tutte le emittenti di questo multiplex.
Potete consultare entrambi anche nella pagina della tabella del mux cliccando sul numero rosso
                                 del canale qui sopra.


Z@pping TV - Canale 32 Mux 7 GOLD LAZIO


Video Z@pping TV Canale 32 Mux 7 GOLD LAZIO


Ore 15.15 - IMMAGINI DELLA NUOVA TEST CARD DI "TIVUITALIA".
Ecco le immagini della nuova test card che è apparsa sui sette canali test del mux di TIVUITALIA.
A Roma sul canale 34 da Monte Gentile Ariccia (Roma), e a Milano sul canale 27 da Monte Calenzone (PV).
Due cartelli sono trasmessi in 4:3 e gli altri cinque in 16:9, potete vedere qui sotto le due versioni.



Ore 14.55 - IMMAGINI E VIDEO DEL NUOVO CANALE "RADIO ITALIA LIVE".
Ecco le immagini e il video del promo del nuovo canale RADIO ITALIA LIVE, per ora è senza numerazione LCN.
Questo canale è arrivato a Roma nel mux 7 GOLD LAZIO, sul canale 32 da Monte Cavo, e a Milano
nel mux TELESTAR,
sul canale 41 da Valcava.



RADIO ITALIA LIVE


Ore 14.45 - IMMAGINI E VIDEO DEL NUOVO CANALE "CODE".
Ecco le immagini e il video del promo del nuovo canale
CODE, per ora è senza numerazione LCN, che inizierà a breve
le trasmissioni di film e serie di genere crimine e suspense. Questo canale è arrivato a Roma nel mux 7 GOLD LAZIO,
sul canale 32 da Monte Cavo, e a Milano
nel mux TELESTAR, sul canale 41 da Valcava.



CODE


Ore 11.00 - AGGIORNAMENTI IN BREVE: I NUOVI CANALI ANCHE IN LOMBARDIA
CODE e RADIO ITALIA LIVE sono arrivati anche in Lombardia nel mux di TELESTAR sul canale 41 da Valcava.
La test card di TIVUITALIA è apparsa sui canali test nel mux omonimo sul canale 27 da Monte Calenzone.
A breve metteremo gli zapping e i video dei promo dei due nuovi canali.

Ore 02.20 - AGGIORNAMENTI IN BREVE: ARRIVANO NUOVI CANALI.
A Roma sul canale 32 nel mux 7 GOLD sono arrivati due nuovi canali TV:
CODE
, è in onda un promo che annuncia a breve un canale di film e serie di crimine e suspense.
RADIO ITALIA LIVE, anche su questo canale è in onda un promo aspettando l'inizio delle trasmissioni live.
Sul canale 34, mux TIVUITALIA, sui 7 canali test è apparso un cartello con scritto:
 "TIVUITALIA operatore di rete - Test Channel".
In giornata vi daremo maggiori dettagli e immagini e z@pping dei canali.

Video Z@pping TV Canale 36 MEDIASET Mux 2


Ore 00.25 - MILANO: ARRIVA STUDIO 1 HD.
Nel tardo pomeriggio di ieri e' stato aggiunto al mux del ch.31 il canale Studio 1 HD.
Al momento l'emissione e' a schermo nero.