Bibliografia

 
 
 BIBLIOGRAFIA.

 

BUCA DEL DIANTENE 857 UPG

PULETTI EURO (1998), “La speleonomastica nel Parco Regionale del Monte Cucco (PG) ”, in MORETTI GIOVANNI, MELELLI ALBERTO, BATINTI ANTONIO “Studi e ricerche sui nomi di luogo”, ed. Nuova Era, Perugia, pag. 225.

PULETTI EURO (1999), “Scoperte nuove grotte dagli speleologi gualdesi”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XII n. 4, 21 febbraio 1999, pag. 12.

“I misteri della Buca del Diàntene”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno XXIV n. 211, mercoledì 02 agosto 2006, pag. 34.

 

BUCA MAGNAVENTO 855 UPG

PULETTI EURO (1999), “Scoperte nuove grotte dagli speleologi gualdesi”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XII n.4, 21 febbraio 1999,  pag. 12.

 

BUCA DELL’ACQUA PASSERA 655 UPG

PULETTI EURO (1999), “Scoperte nuove grotte dagli speleologi gualdesi”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XII n. 4, 21 febbraio 1999,  pag. 12.

PULETTI EURO (2001), “L’onomastica di origine germanica nel Parco Naturale di Monte Cucco (Umbria, Pg), Tip. Eugubina, Gubbio, pag. 9.

 

POZZI DELLA PIANA 56 UTR

SALVATORI FRANCESCO (1968), “Esplorazioni nel Pozzo della Piana Principale”, Rivista Mensile del Club Alpino Italiano, Torino, anno 89 – n. 10, pagg. 429 – 432.

Gruppo Grotte “Pipistrelli” CAI Terni (1995), “Sopra e sotto”, Terni, pagg. 10 – 11.

 

RISORGENTE DELL’ORRIDO 291 UPG

SOLLEVANTI F. (1972), “Le cavità dei Preappennini e degli Appennini intorno alla zona di Gubbio”, Rassegna Speleologia Italiana, Como, anno IV n. 2, pp. 162-198.

PULETTI EURO (2004), “La misteriosa Risorgente dell’Orrido ai piedi del monte Catria”, Tutto Flaminia, Gubbio, anno III n. 85, pag. 12.

 

TANA DEL LOCCO 864 UPG

PULETTI EURO (1999), “Scoperte nuove grotte dagli speleologi gualdesi”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XII n.4, 21 febbraio 1999,  pag. 12.

 

TANE DEL MONACO (TANA DEL MONACO 184 MAAN – BUCO TONANTE 183 MAAN – BUCO 2B 193 MAAN).

SALERNO PIERO, LORETI MARA, CARINI VITTORIO (1989), “Ricerche in alcune cavità dell’Appennino Umbro-Marchigiano”, Atti del XV Congresso Nazionale di Speleologia, Castellana Grotte, pp. 925 – 928.

LUCAMARINI PIERDAMIANO (2003), “I nuovi sviluppi delle grotte di Belvedere di Fabriano (AN) in Italia centrale”, Atti del  19° Congresso Nazionale di Speleologia in Sottoterra n. 115, Bologna, pp. 67 – 72

 

BUCA FUTURA – NON CATASTATA, Fosso dell’Acqua Ghiacciata, monte Cucco.

“Scoperta la Buca Futura sul Monte Cucco”, Il Giornale dell’Umbria, Perugia, anno VII n. 209, martedì 01 agosto 2006,  pag. 17.

“Il monte Cucco è un tesoro da scoprire: ecco la nuova grotta”, Corriere dell’Umbria, Perugia, anno XXIV n. 246, mercoledì 06 settembre 2006, pag. 31.

“Scoperta la Buca Futura sul Monte Cucco”, Tutto Flaminia, domenica 10 settembre 2006, anno V n. 161, pag. 8.

“Le foto inedite della scoperta di Buca Futura”, Tutto Flaminia, 20 gennaio 2007, anno VI n. 175, pag. 7.

CARINI VITTORIO (2007), “Buca Futura, una nuova grotta a monte Cucco”, Il nuovo Serrasanta, Gualdo Tadino, n. 4 - Aprile 2007, pag. 15.

 

 

 

***************************

 

BUCA DELL’AQUILA 475 UPG

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), La Buca dell’Aquila”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 21, pag. 9.

Per la località di Santo Marzio (ma nessun accenno alla grotta):

LODOVICO IACOBILLI (1638), “Vite de’ Santi e Beati di Gualdo”.

GUERRIERI RUGGERO (1933), “Storia civile ed ecclesiastica del comune di Gualdo Tadino”, Gubbio.

CANCELLOTTI CARLO (1987), “I Santi di Valdigorgo di Tadino”, Biblioteca Capitolare, Gualdo Tadino.

 

ANTRO DELL’ACERO 858 UPG

CARINI VITTORIO (2001), “L’Antro dell’Acero”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 19, pag. 7.

 

GROTTA DELLE BALZE 642 UPG

“Importanti ritrovamenti del gruppo speleologico sul massiccio del Maggio”, La Nazione, Firenze, giovedì 19 settembre 1985, pag. V di Nazione Umbria.

LORETI MARA, SALERNO PIERO (1987), “Reperti osteologici della Grotta delle Balze 642 UPG”, Puglia Grotte, Preprints XV congresso nazionale di Speleologia, pag. 48.

LORETI MARA, SALERNO PIERO (1989), “Fauna subfossile fredda nel deposito della Grotta delle Balze 642 UPG monte Maggio (m 1361) – Gualdo Tadino (Umbria) ”, Atti del XV Congresso Nazionale di Speleologia, Castellana Grotte, pp. 931-962.

LORETI MARA, SALERNO PIERO (1989), “Fauna subfossile fredda nel deposito della Grotta delle Balze: un’area di studio”, Speleologia, Milano, anno X n. 20, pp. 51-52.

SALERNO PIERO (1998), “La toponomastica, fonte di conoscenza sulla flora e fauna dell’Appennino Umbro-Marchigiano”, in MORETTI GIOVANNI, MELELLI ALBERTO, BATINTI ANTONIO “Studi e ricerche sui nomi di luogo”, ed. Nuova Era, Perugia, pag. 69.

PULETTI EURO (1998), “Toponomastica germanica nei comuni di Scheggia, Costacciaro e Gualdo Tadino”, in MORETTI GIOVANNI, MELELLI ALBERTO, BATINTI ANTONIO “Studi e ricerche sui nomi di luogo”, ed. Nuova Era, Perugia, pag. 51.

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), La Grotta delle Balze”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 10, pag. 9.

 

ANTRO DI BREUS

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), “Antro di Brèus e Tana del Rèolo”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIV n. 22, pag. 7.

 

BUCO BUCONE 643 UPG

CARINI VITTORIO (1981), “Serrasanta, il buco, il vento”, Speleologia Umbra, Perugia, anno II-III n. 1, pp. 28 – 29.

CARINI VITTORIO (1983), “Buco Bucone. Oltre la speranza”, Speleologia Umbra, Perugia, anno IV-V n.1, pp. 11 – 14.

CECCONI ALBERTO (1983), “L’esplorazione del Bucone nel M. Serra Santa potrebbe riservare delle interessanti sorprese”, La Nazione, Firenze, anno 125 n. 160, lunedì 13 giugno 1983, pag. 16 di Nazione Umbria.

CECCONI ALBERTO (1983), “Buco Bucone e l’attività del gruppo speleologico. Ci saranno sorprese?”, La Voce, Città di Castello, anno XXX n. 25, domenica 19 giugno 1983, pag. 7.

ANDERLINI VALERIO (1983), “Il Gruppo Speleologo Gualdese in missione cercherà di violare il Buco Bucone”, Corriere dell’Umbria, Perugia, anno 1 n.143, domenica 09 ottobre 1983, pag. 19.

CECCONI ALBERTO (1984), “Continua l’esplorazione del Buco Bucone: siamo a –207 metri”, La Nazione, Firenze, anno 126 n. 19, venerdì 20 gennaio 1984, pag. V di Nazione Umbria.

CECCONI ALBERTO (1984), “Buco Bucone: ci saranno sorprese?”, La Voce, Perugia, anno XXXI n. 7, domenica 12 febbraio 1984, pag. 11.

“Erano in grotta durante il terremoto”, Corriere dell’Umbria, Perugia, anno II n. 141, mercoledì 23 maggio 1984, pag. 23.

“Buco Bucone, sono ripresi gli scavi”, La Nazione, Firenze, anno 126, sabato 02 giugno 1984, pag. VII di Nazione Umbria.

ANDERLINI VALERIO (1984), “Ecco le nuove scoperte del gruppo speleologico”, Corriere dell’Umbria, Perugia, anno II n. 180, giovedì 12 luglio 1984, pag. 20.

“Gli speleologi di G. Tadino”, La Nazione, Firenze, anno 126 n. 197, giovedì 19 luglio 1984, pag. VII di Nazione Umbria/Sport.

CECCONI ALBERTO (1984), “Ancora sorprese dal Buco Bucone”, La Nazione, Firenze, anno 126 n. 204, giovedì 26 luglio 1984, pag. V di Nazione Umbria.

“Brenco diventa realtà”, Corriere dell’Umbria, Perugia, anno II n. 320, sabato 24 novembre 1984, pag. 23.

BERNABEI TULLIO (1985), “L’Abisso Buco Bucone a Gualdo Tadino”, Ecomond Press, Roma, anno XL n. 95, 08 maggio 1985, pag. 4.

GRUPPO SPELEOLOGICO GUALDO TADINO (1985), “Abisso Buco Bucone”, Speleologia, Milano, n. 12, pag. 19.

LORETI MARA (1987), “Ricerche palinologiche nell’abisso Buco Bucone 643 UPG”, Puglia Grotte, Preprints XV congresso nazionale di Speleologia, pag. 47.

SALERNO PIERO, LORETI MARA, CARINI VITTORIO (1989), “Ricerche in alcune cavità dell’Appennino Umbro-Marchigiano”, Atti del XV Congresso Nazionale di Speleologia, Castellana Grotte, pp. 919 – 921.

WWF (1989), “Il CamminaUmbria”, Arcadia Edizioni, Milano, pag. 61.

ANTONINI GIUSEPPE (1989), “Le porte della montagna”, ed. Fratelli Aniballi, Ancona, pp. 82 – 84.

CNSASS-CNS (1989), “Resistenze dei materiali speleo alpinistici”, Costacciaro, pag. 261 e pag. 265.

LORETI MARA, SALERNO PIERO (1997), “Ricerche palinologiche nel paleoinghiottitoio Buco Bucone”, Speleologia, Città di Castello, n. 36, pp. 124 – 125.

SALERNO PIERO (1998), “La toponomastica, fonte di conoscenza sulla flora e fauna dell’Appennino Umbro-Marchigiano”, in MORETTI GIOVANNI, MELELLI ALBERTO, BATINTI ANTONIO “Studi e ricerche sui nomi di luogo”, ed. Era Nuova, Perugia, pag. 64.

“Con il Cai si scende nell’abisso del Bucone”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, giovedì 01 giugno 2000, pag. 37.

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), “Buco Bucone”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 15/16, pag. 14.

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), “Buco Bucone (2)”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 17, pag. 13.

 

BUCO DI CACCIAGRANDE

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), “Il Buco di Cacciagrande”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 18, pag. 7.

 

GROTTA DEL MAESTRO 859 UPG

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), La Grotta del Maestro”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 11, pag. 5.

 

GROTTA DI MONTE MAGGIO 105 UPG

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), La Grotta di Monte Maggio”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 12, pag. 14.

 

GROTTA DELLA MINIERA 106 UPG

VESCOVALI ANGELO (1858), “Sui minerali di ferro nello Stato Pontificio e sui vantaggi delle sue lavorazioni”, Roma.

PONTI SERGIO (1977), “La grotta della miniera: che cosa nasconde?”, La Voce, Città di Castello, 30 ottobre 1977.

CARINI VITTORIO (1979), “La grotta della Miniera”, Speleologia Umbra, Perugia, anno I n.1, pp. 20-22.

TRONI CARLO (1981), “Come i nostri vecchi usavano le grotte dell’Appennino Gualdese”, Speleologia Umbra, Perugia, anno II-III, pag. 35.

CECCONI ALBERTO (1985), “Scoperta una splendida saletta nelle viscere del Monte Penna”, La Nazione, Firenze, anno 127 sabato 14 dicembre 1985, pag. V di Nazione Umbria.

SERRONI RICCARDO (1986), Speleologi conquistano la grotta di Buco Bucone”, Il Messaggero, Roma, anno 108 n. 53, domenica 23 febbraio 1986, pag. IV di Messaggero Umbria. (Nota: il titolo è errato).

SALERNO PIERO, LORETI MARA (1987), “Di una miniera abbandonata e di una risorsa ritrovata”, Umbria Economica, Spoleto, anno VIII n. 3-4, pp. 157-165.

SALERNO PIERO, LORETI MARA, CARINI VITTORIO (1989), “Ricerche in alcune cavità dell’Appennino Umbro Marchigiano”, Atti del XV Congresso Nazionale di Speleologia, Castellana Grotte, pp. 917-919.

SCARZELLA P., NATALE P. (1989), “Terre coloranti naturali e tinte murali”, Stamperia Artistica Nazionale, Torino, seconda parte 1.4.

“Si cercano nuove vie nella grotta della Miniera”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno VIII n. 70, mercoledì 14 marzo 1990, pag.23.

TOGNOLONI LUCIANO (1993), “La sassaiola”, Il Grifo Bianco 1993, Sigillo, pp. 42 – 43.

ANDERLINI VALERIO (1998), “Gualdo Tadino, il suo territorio e le sue genti”, Ed. L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, pag. 214.

SALERNO PIERO, LORETI MARA, CARINI VITTORIO (2001), “Il complesso minerario della Cava del Ferro”, Atti dell’Incontro Internazionale di Speleologia Bora 2000, Trieste, pp. 23 – 36.

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), “Riscoperta la Grotta della Miniera”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIV n. 23, pag. 16.

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2002), “Il Gruppo speleo nella Grotta della Miniera”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XV n. 1, pag. 7.

 

 

COMPLESSO DELLE GALLERIE DELLA CAVA DEL FERRO

VESCOVALI ANGELO (1858), “Sui minerali di ferro nello Stato Pontificio e sui vantaggi delle sue lavorazioni”, Roma.

CARINI VITTORIO (1979), “La grotta della Miniera”, Speleologia Umbra, Perugia, anno I n.1, pag. 20-22.

TRONI CARLO (1981), “Come i nostri vecchi usavano le grotte dell’Appennino Gualdese”, Speleologia Umbra, Perugia, anno II-III, pag. 35.

SALERNO PIERO, LORETI MARA (1987), “Di una miniera abbandonata e di una risorsa ritrovata”, Umbria Economica, Spoleto, anno VIII n. 3-4, pp. 157-165.

SALERNO PIERO (1988), La Cava del Ferro di Gualdo Tadino. Una pagina di storia di fine ‘800.”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno I n. 5, maggio 1988, pag. 8.

CARINI VITTORIO (2000), “Escursione alla Cava del Ferro”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 13, 09 luglio 2000, pag. 6.

V.A. (2001), “Alla scoperta della cava del ferro”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIV n.3, pag. 9.

SALERNO PIERO, LORETI MARA, CARINI VITTORIO (2001), “Il complesso minerario della Cava del Ferro”, Atti dell’Incontro Internazionale di Speleologia Bora 2000, Trieste, pp. 23 – 36.

VITTORIO CARINI, GIUSEPPE VENARUCCI (2001), “Nella cava del ferro”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIV n.24, pag. 9.

PICCHIARELLI IVO (2002), “Avvicendamento di sedi storiche e persistenza dei nomi dei luoghi”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XV n. 24, pag. 11.

 

 

GROTTA DEL NARCISO 568 UPG

CECCONI ALBERTO (1987), “Una nuova grotta esplorata dai valenti speleologi del club gualdese”, La Nazione, Firenze, giovedì 25 giugno 1987, pag. IV di Nazione Umbria.

CECCONI ALBERTO (1987), “Una promettente grotta scoperta in Valsorda”, La Voce, Perugia, anno XXXIV n. 26, domenica 12 luglio 1987, pag. 18.

CARINI VITTORIO (1988), “La grotta del Narciso”, Speleologia, Milano, anno IX n. 19, pp. 54 – 55.

“Quella strana grotta in cui si entra da un albergo”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno VI n. 33, venerdì 05 febbraio 1988, pag. 17.

CARINI VITTORIO (1988), “La grotta del Narciso”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno I n. 8, agosto 1988, pag. 9.

SALERNO PIERO, LORETI MARA, CARINI VITTORIO (1989), “Ricerche in alcune cavità dell’Appennino Umbro-Marchigiano”, Atti del XV Congresso Nazionale di Speleologia, Castellana Grotte, pp. 922 – 924.

CARINI VITTORIO, GIUSEPPE VENARUCCI (2001), La Grotta del Narciso”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 13, pag. 7.

 

BUCO DELLA NEVE 641 UPG

TRONI CARLO (1981), “Come i nostri vecchi usavano le grotte dell’Appennino Gualdese”, Speleologia Umbra, Perugia, anno II-III n.1, pag. 34-35.

ANDERLINI VALERIO (1998), “Gualdo Tadino, il suo territorio e le sue genti”, ed. L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, pag. 211.

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), “Il Buco della Neve”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n.9, pag. 9.

 

GROTTA DELL’ORNELLO 473 UPG

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), La Grotta dell’Ornello”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 20, pag. 9.

GUERRIERI RUGGERO (1933), “Storia civile ed ecclesiastica del comune di Gualdo Tadino”, Gubbio, pag. 287.

CANCELLOTTI CARLO (1987), “I Santi di Valdigorgo di Tadino”, Biblioteca Capitolare, Gualdo Tadino, pagg. 15 – 16 e pag. 72.

FRATRIS PAULI DE GUALDO (edita circa saeculum XIV), “Historia antiquae civitatis Tadinae”, cap. XXV.

LODOVICO IACOBILLI (1638), “Vite de’ Santi e Beati di Gualdo”.

 

GROTTA DI PIAN DE’ CUPI 651 UPG

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), La Grotta di Pian de’ Cupi”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 14, pag. 9.

 

TANA DEL REOLO

CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), “Antro di Brèus e Tana del Rèolo”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIV n. 22, pag. 7.

 

*********************************

 

STORIA DELLA SPELEOLOGIA GUALDESE

“Proficua l’attività degli speleologi gualdesi”, Il Messaggero, Roma, mercoledì 11 gennaio 1978.

CECCONI ALBERTO (1984), “Un 1984 pieno d’impegni per i validi speleologi gualdesi”, La Nazione, Firenze, giovedì 02 febbraio 1984, pag. III di Nazione Umbria.

“Consuntivo dell’attività ’83 tracciato dagli speleologi del gruppo di Gualdo Tadino”, Corriere dell’Umbria, Perugia, anno II n. 33, venerdì 03 febbraio 1984, pag. 23.

CECCONI ALBERTO (1984), “Gruppo speleologico. L’attività nel 1984”, La Voce, Perugia, anno XXXI n. 9, domenica 26 febbraio 1984, pag. 11.

“Speleologico in festa”, La Nazione, Firenze, anno 128 n. 249, martedì 16 settembre 1986, pag. V di Nazione Umbria.

“Compleanno per il gruppo speleologico”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, martedì 16 settembre 1986.

“Festeggia dieci anni il Gruppo Speleologico”, La Voce, Perugia, anno XXXIII n. 34, domenica 21 settembre 1986, pag. 10.

“Rinnovate le cariche del Gruppo Speleologico locale”, Corriere dell’Umbria, Perugia, anno V n. 21, giovedì 22 gennaio 1987, pag. 23.

“Gruppo Speleo, nuove cariche”, La Voce, Perugia, anno XXXIV n. 4, domenica 01 febbraio 1987, pag. 18.

“I programmi del Gruppo speleologico per l’88”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno VI n. 28, venerdì 29 gennaio 1988, pag. 19.

“Riuscita l’avventura di tre gualdesi sul Monte Bianco”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, mercoledì 26 agosto 1992, pag. 22.

“Escursione al Monte Bianco”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, agosto 1992.

“Natura senza limiti per il Gruppo speleo”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, luglio 1993.

ANDERLINI MARIO (1993), “Gruppo Speleologico, un’estate di avventure”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, agosto 1993.

LORETI MARA (1994), “Nelle viscere del Monte Cucco”, , L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno VII, agosto 1994.

“Speleologia, passione contagiosa”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, venerdì 16 dicembre 1994, pag. 29.

CARINI VITTORIO (1995), “Enzo Bozzi ha raggiunto il fondo Miliani”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno VIII n. 17, 03 settembre 1995, pag. 5.

CARINI VITTORIO (1996), “Gruppo Speleo, bilancio di venti anni di attività”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno IX n. 21, 20 ottobre 1996, pag. 2.

CARINI VITTORIO (1996), “Venti anni di attività del Gruppo Speleologico”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno IX n. 22, 10 novembre 1996, pag. 12.

REGIONE DELL’UMBRIA (1999), “L’Umbria nella Missione Arcobaleno”, Perugia, pag. 88.

 CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2001), “1976 – 2001: un lungo cammino”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIII n. 8, pag. 9.

GRUPPO SPELEOLOGICO GUALDO TADINO (2001), “Notiziario del Gruppo”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XIV n. 22, pag. 7.

 CARINI VITTORIO, VENARUCCI GIUSEPPE (2002), “L’esperienza del gruppo Speleo”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno XV n. 2, pag. 9.

 

 

 

FORRE

LORETI M., CARINI V., PETRELLI C., TRAVERSARI C. (1987), “La forra delle Vene”, Speleologia, Milano, anno VIII n. 16, pp. 50 –51.

LORETI MARA (1993), “Brico … ultima forra del Monte Sibilla”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno VI n. 20, 24 ottobre 1993, pag. 16.

LORETI MARA (1993), “Brico I, il monte Sibilla ha una forra in più”, Speleologia, Milano, anno XIV n. 29, pag. 100.

 

 

TREKKING

“Avventura sui monti”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno IV n. 202, domenica 27 luglio 1986, pag. 30.

ANDERLINI VALERIO (1986), “A contatto con la natura riscoprendo la serenità”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno IV n. 218 mercoledì 13 agosto 1986, pag. 23.

SERRONI RICCARDO (1986), “Su e giù per i monti tra il Vettore e il Cucco”, Il Messaggero, Roma, anno 108 n. 285, venerdì 17 ottobre 1986, edizione Umbria pag. III.

LORETI MARA (1989), “Il cuore verde comincia a pulsare”, ALP,  Vivalda Editori, Torino, anno V numero 53 settembre 1989, pp. 40 – 53.

ANDERLINI MARIO (1990), “In trekking dagli Appennini alle Dolomiti, fino ai Pirenei”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno VIII n. 242, mercoledì 05 settembre 1990, pag. 22.

LORETI MARA (1991), “Dopo l’Appennino Umbro le Dolomiti”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno IV n. 14, 21 luglio 1991, pag. 4.

 

 

 

 

 VARIE

BUCARI BATTISTELLI ALESSIO (1901), La Bastola. Racconto popolare del secolo XIII”, Milano.

CARINI VITTORIO (1979), “Enrico di Ofterdingen”, Speleologia Umbra, Perugia, anno I n.1, pag.  47.

CARINI VITTORIO (1981), “Negli abissi della terra”, Speleologia Umbra, Perugia, anno II-III n. 1, pag. 88.

“Sci da fondo a Valsorda”, Alto Chiascio notizie, Gubbio, anno II n. 10-11-12, ottobre – novembre - dicembre 1987, pag. 11.

CECCONI ALBERTO (1985), “Il capriolo sull’Appennino. Il parere degli speleologi”, La Nazione, Firenze, 1985.

CECCONI ALBERTO (1986), “Rifugi della Valsorda in abbandono”, La Voce, Perugia, anno XXXIII n. 10, domenica 16 marzo 1986, pag. 11.

“Le iniziative ecologiche delle associazioni protezionistiche”, Corriere dell’Umbria, Perugia, anno V n. 35, venerdì 06 febbraio 1987, pag. 21.

PASSERI LUCIANO, LORETI MARA, PASQUARELLI ATTILIO, CARINI VITTORIO (1989), “Carta dei sentieri dell’Appennino Gualdese”, Comunità Montana Alto Chiascio, Amministrazione Comunale di Gualdo Tadino.

“Carta dei sentieri dell’Appennino Gualdese”, Alto Chiascio notizie, Gubbio, anno IV n. 1 - 2 – 3, giugno 1989, pag. 17.

“Gola della Rocchetta: speleologi in addestramento”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno II n. 6, 01 aprile 1989, pag. 4.

ANDERLINI MARIO (1989), “Azione comune di speleologia”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno VII n. 260, sabato 23 settembre 1989, pag. 20.

“Corso di speleologia a Gualdo Tadino e Gubbio”, La Voce, Perugia, anno XXXVI n. 36, domenica 01 ottobre 1989, pag. 18.

ANDERLINI MARIO (1989), “Palestra di roccia con i corsi di speleologia”, Il Corriere dell’Umbria, giovedì 05 ottobre 1989.

CECCONI ALBERTO (1989), “Venti ragazzi diventano speleo”, La Nazione, Firenze, venerdì 06 ottobre 1989.

“Molti gli iscritti al corso di speleologia”, La Voce, Perugia, anno XXXVI n. 38, domenica 15 ottobre 1989, pag. 18.

“Dure proteste di WWF, Gruppo Speleologico e ANG”, La Voce, Perugia, anno XXXVII n. 12, domenica 01 aprile 1990, pag. 18.

ANDERLINI MARIO (1990), “Progetto Valsorda, qualcosa non va”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno VIII n. 98, mercoledì 11 aprile 1990, pag. 23.

DONNINI MARIO (1990), “Rocchetta ’90, prove di salvataggio”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno VIII n. 156, domenica 10 giugno 1990, pag. 22.

CECCONI ALBERTO (1990), “Le prove di soccorso simulato”, La Nazione, Firenze, anno 132 n. 157, domenica 10 giugno 1990, inserto Nazione Umbria pag. III.

GRUPPO SPELEOLOGICO GUALDO TADINO (1991), “Valsorda e l’acqua dei rubinetti. Un intervento del Gruppo Speleo”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno IV n. 16 – 17, 08 settembre 1991, pag. 6.

GRUPPO SPELEOLOGICO GUALDO TADINO (1991), “Una nota del Gruppo Speleo. A Nando”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno IV n. 16 – 17, 8 settembre 1991, pag. 7.

LORETI MARA (1993), “Un corso di speleologia”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, 1993, pag. 4.

“Tutti i segreti della speleologia”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, anno XI n. 290, 24 ottobre 1993, pag. 27.

ANDERLINI MARIO (1994), “Via i rifiuti, largo al verde”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, martedì 17 maggio 1994, pag. 29.

“Insieme armati di …scope”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, giovedì 26 maggio 1994, pag. 27.

“Gruppo speleologico sempre più in … vetta”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, agosto 1994.

“Due gualdesi in vetta al Biancograt e al Pizzo Bernina”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, agosto 1994.

“Pozzo con un fondo tutto da scoprire”, Il Corriere dell’Umbria, Perugia, fine ottobre 1994.

VENARUCCI ANNA LISA (1995), “Il monte Cucco day”, L’Eco del Serrasanta, Gualdo Tadino, anno VIII n. 17, 03 settembre 1995, pag. 5.

SALERNO PIERO, LORETI MARA, PULETTI EURO (1999), “L’Iris della Marsica”, Speleologia, Città di Castello, anno XX n. 40, pp. 58 – 60.

PULETTI EURO (2000), “ Grotta del Chiòcchio (PG): un’etimologia carsica”, Speleologia, Bologna, anno XXI n. 43, pag. 82.

PULETTI EURO, SALERNO PIERO, LORETI MARA (2001), “Gli arbusti della flora carsica del Parco Naturale di Monte Cucco e della Montagna di Gualdo Tadino (Perugia, Umbria).”, Atti dell’Incontro Internazionale di Speleologia Bora 2000, Trieste, pp. 57 – 72.

PULETTI EURO, SALERNO PIERO (2003), “Nel Parco di Monte Cucco l’Erba gialla (Monotropa hypopitys L.) cresce in grotta”, Speleologia, Bologna, anno XXIII n. 47, pp. 40 - 41.

LORETI MARA, PIERO SALERNO (2007), “Una cavità dalle mille sorprese: la grotta di Valle delle Vacche nel Parco Nazionale d’Abruzzo”, Lecce nei Marsi.

 

 

Gruppo Speleologico Gualdo Tadino. Ultimo aggiornamento  2007