Il Satiro Danzante

Home  - Indietro

La statua bronzea del "Satiro danzante" fu ripescata nel Canale di Sicilia nella primavera del 1998 su un fondale di circa 500 metri. Rappresenta una figura mitologica, un demone facente parte del corteo orgiastico che accompagnava Dioniso, dio del vino.

L'opera, di dimensioni maggiori del vero, pari ad un modello in posizione stante di 2.5 metri di altezza circa, potrebbe essere un originale di età ellenistica, datato tra la fine del IV e il III sec. a.C., oppure una replica più tarda realizzata tra il II e la fine del I sec. a.C.

Dopo diversi anni di restauro, l’opera oggi ha trovato dimora presso pressoIl Museo del Satiro e , la scorsa estate ha rappresentati l’Italia all’'Expò di Aichi 2005, facendo registrare migliaia di visitatori accorsi ad ammirarne la bellezza.