Il TPM è un "nuovo" modo di vivere la manutenzione.

La parola chiave (secondo il LeanLab) è: TOTAL

Partecipiamo tutti alla manutenzione segnalando piccole anomalie, rumori, impressioni, piccole perdite ed altro ancora.

Lunghi fermi produttivi sono spesso procurati dall'usura di componenti da 1 Euro di cui nessuno si è preoccupato.

Un programma TPM si sviluppa almeno in un anno di tempo ed ha un metodo che non puo' riassumersi in poche righe.

Nei post del LeanLab troverete spunti, esempi e pillole di teoria.






Un'idea veloce per capire il TPM è la manutenzione della vostra auto:
  • Quando si sente un rumore atipico ci si preoccupa.
  • Prima di un lungo viaggio si controllano acqua, olio, gomme etc.
  • Esiste un indicatore chiaro dell'uso della macchina (i Km percorsi).
  • Si invertono le ruote per uniformare il consumo.
  • Avete un meccanico ed un elettrauto di fiducia.
  • Conoscete dove prendere i pezzi di ricambio.
  • Se vedete delle macchie d'olio sotto l'auto pensate che qualcosa non funziona.
Estendete questi concetti alle macchine del vostro ufficio o alle macchine della vostra azienda e ne avrete immediati benefici.